News:

[emoji295] [emoji295] PUBBLCITA' MOSTRATA SOLO AI VISITATORI, REGISTRATI PER NON VEDERLA [emoji295] [emoji295] [emoji295]

Menu principale

AMPLIFICATORE RM KL503 MOSFET OCCULTATI

Aperto da ALBATROS_IT, 17 Marzo 2021, 11:06:34

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

ALBATROS_IT

Salve,
stamattina ho ricevuto la risposta di RM Italy alla mia richiesta di farmi sapere quali mosfet sono stati utilizzati sul modello KL503 datosi che ho voluto tentare la riparazione.
----------------------------------
Ecco la mail di risposta:
Buongiorno,
l'occultamento dei dispositivi è per proteggere i nostri prodotti.
Se ha bisogno dei pezzi di ricambio, si può rivolgere al nostro distributore XXX (...ho cancellato il nome per non fare pubblicità).
 
Grazie e buona giornata
 
Thomas


--------------------------------------------
Ora io mi chiedo e vi chiedo: è normale anzi è lecito occultare i componenti di un prodotto che non viene fornito in comodato d'uso ma che viene venduto e quindi diventa di proprietà dell'acquirente ?
Tale amplificatore monta 8 mosfet come finali + 1 driver. Il produttore RM Italy cancella le sigle dei mosfet utilizzati  rendendo più difficoltosa la riparazione dei suoi prodotti. Ora, siccome i finali non sono in garanzia, perchè almeno non mi viene fornita la possibilità di ripararlo a mie spese ?

Vi risultano esserci altre aziende produttrici di amplificatori che adottano questa curiosa modalità operativa ? Perchè devo essere costretto a rivolgermi al distributore ed a sottostare alle sue offerte ?

Ad ogni modo ho riparato il lineare utilizzando degli IRF520 VISHAY ma non sono sicuro del driver. La potenza sembra corretta ma la modulazione non più chiara come prima anche a bassa potenza. Forse dipende dal driver che non ho sostituito e non so cosa fornisce ai finali. Ma come posso fare ?? Boh ! Credo che dovrò accontentarmi.

Certo che in Italia facciamo proprio cose strane !

73's
Molti sanno discutere, pochi conversare.


HAWK

Ciao, conosco la ditta, ho del materiale loro.
E' la prima volta che leggo questo, di contro a delle mie richieste, mi hanno sempre spiegato e dato i valori dei componenti usati.

A prima istanza, su quello che non è garantito si potrebbe dare informazioni...probabilmente qualche maldestro home made riparatore ha fatto qualche danno, adducendo ad una potenziale indicazione errata...all' origine.

Cmq. la ditta è seria alquanto.

ALBATROS_IT

Citazione di: IZ1PNY il 17 Marzo 2021, 11:30:44
...mi hanno sempre spiegato e dato i valori dei componenti usati.[/u]

...probabilmente qualche maldestro home made riparatore ha fatto qualche danno, adducendo ad una potenziale indicazione errata...all' origine.

Cmq. la ditta è seria alquanto.
Grazie anzitutto della risposta.
Pensi che magari riusciresti ad ottenere tu queste info se le chiedessi ?
...riguardo i danni provocati da maldestri riparatori, direi che cancellando i componenti la possibilità di ripararlo in malo modo o addiruttura di distruggerlo definitivamente si moltiplica  x tre. HI !
73's

Molti sanno discutere, pochi conversare.

Franco Balestrazzi

Devono pur fare vivere anche la loro rete dei riparatori autorizzati. E un protezionismo di bassa lega che anche io usavo sui prodotti che producevo e vendevo. Costa niente e fa in modo che l'utente si rivolga al centro di riparazione autorizzato che lavora a tariffa oraria. Molti produttori non forniscono nemmeno lo schema a tale scopo.
73' Franco


acquario58

Una volta montavano I mosfet: MPS 1307...
Poi hanno preso il via con gli irf 530....
Ora mettono la loro sigla....x rivenderli con un notevole ricarico.anche di 15/20 volte il valore di mercato di quelli con sigla classica....fai una verifica  con le varie caratteristiche dei componenti..magari confrontanto anche schemi di lineari con altre marche..

LuckyLuciano®

Citazione di: IK4MDZ-Franco il 17 Marzo 2021, 14:13:35
Devono pur fare vivere anche la loro rete dei riparatori autorizzati. E un protezionismo di bassa lega che anche io usavo sui prodotti che producevo e vendevo. Costa niente e fa in modo che l'utente si rivolga al centro di riparazione autorizzato che lavora a tariffa oraria. Molti produttori non forniscono nemmeno lo schema a tale scopo.
73' Franco

Vero.
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™


fab0656

73 de IU1GJK


fab0656

73 de IU1GJK

Franco Balestrazzi

#8
Scusate la mia ignoranza ma mi sembra di essere ritornato agli anni 70/80 quando sulle riviste si leggevano specifiche di uscita di un lineare scritte con il badile.
Un esempio tra tutti, RM703.
Specifiche tratte dal flyer RM :

Ora, 14V*30A=420W.
Se ipotizziamo un rendimento del 60%, che e' gia' molto buono, otteniamo 420*0.6=252W che corrisponde alla potenza di uscita a specifiche.
Mi spiegate come fa a diventare 450W in SSB/CW magari in key down ?.
Da ricordare che fusibili sono da 30A e che la potenza con un singolo tono (fischio) coincide tra AVG e PEP.
73' Franco


i5wnn

Citazione di: IK4MDZ-Franco il 20 Marzo 2021, 07:54:32
Scusate la mia ignoranza ma mi sembra di essere ritornato agli anni 70/80 quando sulle riviste si leggevano specifiche di uscita di un lineare scritte con il badile.
Un esempio tra tutti, RM703.
Specifiche tratte dal flyer RM :

Ora, 14V*30A=420W.
Se ipotizziamo un rendimento del 60%, che e' gia' molto buono, otteniamo 420*0.6=252W che corrisponde alla potenza di uscita a specifiche.
Mi spiegate come fa a diventare 450W in SSB/CW magari in key down ?.
Da ricordare che fusibili sono da 30A e che la potenza con un singolo tono (fischio) coincide tra AVG e PEP.
73' Franco
Osservazione già fatta. Comunque c'è ancora chi metterebbe la mano sul fuoco su quei valori.

inviato ANE-LX1 using rogerKapp mobile


Franco Balestrazzi

E il bello che ci si crede ancora.
73' Franco

kz

tra i dati fideistici dei produttori di lineari e certi rivenditori che cercano di piazzare gli IRF520 a 7€ l'uno è una bella gara.

Marco De Caprios

Ogniuno si arrangia come può...

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile



acquario58

come quelli che usano mettere la resina sui circuiti stampati..
.x nascondere il segreto di Pulcinella...

Smemail74

lasciamoglieli occultare e nn li comprate quelli loro, fateglieli marcire nei cassetti!!!
io cio montato i P16nf06 UNA BOMBA!!!!!!  meglio degli irf520

Geremia

#15
Strano perche' i P16NF06 sono orientati ad applicazioni automotive e specificatamente per il comando di solenoidi o rele' infatti basta vedere l'alta dv/dt che sopportano (tipica per la fcem prodotta al allo spegnimento dei solenoidi. Le specifiche non riportano l'utilizzo per applicazioni RF. 
Probabilmente, come gli IRF520, se fatti lavorare in campo RF  possono anche dire la loro.

Peraltro non leggo nelle specifiche alcuna frequenza di taglio max che, di norma, viene riportata per dispositivi RF.
S = k * log W

AZ6108

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

kz

Citazione di: Geremia il 18 Marzo 2023, 16:45:09Strano perche' i P16NF06 sono orientati ad applicazioni automotive e specificatamente per il comando di solenoidi o rele' infatti basta vedere l'alta dv/dt che sopportano (tipica per la fcem prodotta al allo spegnimento dei solenoidi. Le specifiche non riportano l'utilizzo per applicazioni RF. 
Probabilmente, come gli IRF520, se fatti lavorare in campo RF  possono anche dire la loro.

se ne era già discusso:
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=70942.0
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=65954.0

Geremia

Effettivamente  nell'esempio dell'amplificatore QRP vengono usati in coppia push-pull per ottenere 20W co max 2/3w in input e non e' male. L'unico dubbio che mi rimane e' che perche' non vengono usati nella circuiteria degli rtx commerciali. Una risposta potrebbe essere che per potenze dell'ordine di 100W bisognerebbe usarne una badilata e con le manine della festa, mentre con una coppia di mosfet o bjt nati per l'RF ne basta una coppia.
S = k * log W


Skypperman

Bisogna sempre controllare la tensione di soglia con un prova transistor e regolarla correttamente una volta montati, sennò si rischia che non sia corretta e lavorino male distorcendo.
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


ri-"ottone"

73,
infatti... solita vecchia storia, non si tratta di quale mosfet usi (contano solo le capacità ingresso/uscita e reverse transfer) quanto il produttore che li fa: se di buona marca, funzionano tutti, IRF520, IRFZ24N, STP16NF06L ed FQP13N10L, basta individuare la corretta tensione di soglia e settare di conseguenza il bias. Il guadagno offerto è una conseguenza del bias stesso.
Ma conta la marca, cinesate di bassa lega con marchi blasonati riprodotti fedelmente, spesso non funzionano o vanno in valanga appena passata la tensione di soglia. Acquistando da venditori grossisti online serii (farn***, RS**, etc) si evitano brutte sorprese e si hanno prezzi corretti.

Ciao a tutti.

La minaccia alcolica!

Geremia

Non sono in accordo. Il progetto della diffusione del silicio e la dimensione e forma del canale cambia a seconda dell'applicazione. Se no tutti sarebbero riconducibili ad un solo tipo e basterebbe cambiare il bias ed il gioco e' fatto.
Consiglio a tale proposito di dare una letta al testo "Elettronica Digitale Integrata" autori Taub & Schilling. Adesso dal 1990 c'e' la versione in lingua italiana.
S = k * log W

ri-"ottone"

Geremia, 73.
Non metto in dubbio quanto tu dici, in effetti è così.
Però considero pure che quei mosfet menzionati non dovrebbero nemmeno funzionare in RF, eppure da una 30ina di anni ci fanno gli ampli per CB. Cominciarono CTE col vecchio 747/737 e la Electronic Systems col 12100 (mi pare si chiamasse così) e il 12400 mosfet. Seguirono ZG (b153, b400) e oggi RM Italy. E i criteri con i quali li sceglo e li provo (dopo aver visto che finali RF usano i cinesi negli schemi dei loro CB (Superstar 3900, CRT 6900-7900-9900, President Lincoln II, Grant II, ALbrecht 5890, etc, etc) sono sempre che vedo sul datasheet i valori di capacità reverse/input/output: in effetti se quelli sono più alti di una certa soglia, i mosfet non amplificano più sulle frequenze più alte.

Va preso atto di un fatto, cioè che usandoli si nota che il rapporto potenza input vs potenza output non è sempre favorevole e gira mediamente su valori più bassi rispetto a transistor e mosfet specifici per RF. Questa cosa la osservai per la prima volta quando a parità di circuito di adattamento, confrontavo le correnti assorbite per una data potenza in antenna in 2SC1969 Mitsubishi (bjt specifico per radiofrequenza) con un IRF520N di ottima fattura montato sullo stesso stadio e correttamente rivisto sul bias: il primo assorbe meno del secondo per dare la stessa potenza. Questo secondo me segue il tuo ragionamento.
Probabilmente ciò accade perchè quei mos a basso costo sono concepiti per lavorare saturati o interdetti in un circuito a commutazione veloce (ecco perchè hanno capacità basse, per ridurre effetto volano e sfasamenti corrente/tensione) e magari non digeriscono bene i transienti di conduzione come fa un transistor specifico per RF.
Resta il fatto che funzionano a 27 mhz se hanno capacità basse e sono di buona fattura, basta questa cosa. Se hanno capacità più alte (leggi ad esempio IRFP250 etc) sono buoni solo per ampli 3-10 mhz.

Ciao
La minaccia alcolica!

AZ6108

Citazione di: ri- il 07 Aprile 2023, 15:39:05Resta il fatto che funzionano a 27 mhz se hanno capacità basse e sono di buona fattura, basta questa cosa. Se hanno capacità più alte (leggi ad esempio IRFP250 etc) sono buoni solo per ampli 3-10 mhz.

ma neanche a 3..10, considerando distorsione e tutto il resto, se poi a qualcuno la cosa non interessa ...

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

ri-"ottone"

sto flammando su un altro topic, se ti interessa [emoji12] [emoji106]

P.S. Distorsione dipende da molte cose non per forza da mosfet per commutazione usati in RF... tensione di alimentazione, pilotaggio, carico, etc etc.

Un saluto,
Max
La minaccia alcolica!