Tutto sul radioascolto > Radio Ascolto

Suggerimenti per un nuovo SWL

(1/5) > >>

camazza:
Buonasera a tutti,

mi rivolgo a voi appassionati radioascoltatori per cercare di sciogliere qualche dubbio che mi è sorto muovendo i miei primi passi nel mondo SWL.
Premetto che sono entrato in questo mondo grazie alla scoperta dell'esistenza di antenne e ricevitori alla portata delle tasche di chi, ahimè, ha tutte passioni costose (fotografia, strumenti musicali...).
Ero da anni interessato al radioascolto, in particolare delle onde corte, ricche di suoni misteriosi tutti da scoprire e, ove possibile, decifrare.
Ho cominciato con una XHDATA D-808, che con una filare gettata fuori dalla finestra già cominciava a darmi soddisfazioni. Dopo poco sono passato ad una MLA-30 Plus abbinata ad un SDRPlay RSP1A, e lì si è aperto un mondo.
La MLA-30 è montata su un treppiede da faretto, così da essere trasportabile, e tipicamente è posizionata vicino ad una finestra senza balconi o altri ostacoli (vorrei metterla fuori ma devo organizzarmi per passare il coax).
Da quella posizione posso ascoltare tranquillamente conversazioni in 80 Metri senza alcun problema da tutta Europa. L'antenna è alimentata dal BIAS-T dell'SDRPlay perché ho notato che offre miglior SNR, almeno sulle frequenze che mi interessano.
Noto in queste sere, però, che la banda 80 Metri mi risulta estremamente ricca ma lo stesso non posso dire per i 40, che dovrebbero essere comunque molto aperti di notte.
Mi spiego meglio: sui 40 metri ricevo benissimo i broadcast, ma in SSB i segnali "forti" sono limitati ai QSO in FT8 e qualche sporadico QSO vocale, tipicamente da fuori Italia.

Nella mia ignoranza vi chiedo: è questione di propagazione? C'è effettivamente più attività sugli 80 metri? E' un problema dovuto ad altro?

Inoltre sono ben accetti suggerimenti sul miglioramento delle prestazioni della MLA-30 Plus.

Un saluto a tutti e scusate il pippone!

165RGK591:
se ti fai un giro adesso sui 40 metri mi sembra ci siano un bel po di stazioni

AZ6108:
Per quanto riguarda la MLA vedi qui

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=78838.0

per il resto, prova a mettere l'antenna all'esterno, i segnali aumenteranno ed il rumore calerà

HAWK:
Una nota, hai un credo inverso...cito:
che la banda 80 Metri mi risulta estremamente ricca ma lo stesso non posso dire per i 40, che dovrebbero essere comunque molto aperti di notte.

I 40 metri è una frequenza DIURNA, il max dei segnali sono durante il giorno, gli 80 metri sono una frequenza NOTTURNA, max dei segnali di notte...

Ovviamente ci possono essere degli sbordamenti a volte e gli 80 si allungano in propagazione fino al mattino, viceversa i 40 fino a sera avanzata...dipende dal meteo e ambiente al momento.

73'.

AZ6108:

--- Citazione da: HAWK - 15 Gennaio 2022, 09:32:56 ---Una nota, hai un credo inverso...cito:
che la banda 80 Metri mi risulta estremamente ricca ma lo stesso non posso dire per i 40, che dovrebbero essere comunque molto aperti di notte.

I 40 metri è una frequenza DIURNA, il max dei segnali sono durante il giorno, gli 80 metri sono una frequenza NOTTURNA, max dei segnali di notte...

Ovviamente ci possono essere degli sbordamenti a volte e gli 80 si allungano in propagazione fino al mattino, viceversa i 40 fino a sera avanzata...dipende dal meteo e ambiente al momento.

73'.

--- Termina citazione ---


concordo, ed aggiungo che un buon orario per segnali a lunga distanza è quello che interseca la "grayline", ossia un'ora prima/dopo il tramonto ed un'ora prima/dopo l'alba, in pratica due fasce orarie di (circa) due ore ciascuna

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa