banda Marina e Civile > Ricetrasmettitori banda Nautica

VHF portatile in barca per emergenze

<< < (3/11) > >>

Damp:
Ciao Mattia. Fai bene ad avere sempre con te un VHF su banda marina impermeabile IP 67.
Nel mio club ormai lo abbiamo in molti. Proprio recentemente un catamarano ha disalberato a largo. Con i suoi scafi bianchi nessuno se ne era accorto, era semplicemente "sparito".
Ci ha chiamato sul CH9 e siamo andati subito a recuperarlo.

Prendine uno e ficcalo nel giubbetto oppure lo fissi a bordo con un piccolo moschettone

Mattia_GE:
Esatto, non lo uso come divertimento o passatempo ma per avere una sicurezza in più, quando ti succede qualcosa in mare (anche non lontano dalla costa) le chiappe ti si stringono.
Me lo aggancio al giubbotto e fine, in caso di bisogno lo uso.

Un'altra cosa, è possibile prendere una radio U/V radioamatoriale e programmare la frequenza del canale 16?
Scusate le domande banali per voi ma non sono radioamatore, vorrei diventarlo però ... Ho letto che alcune frequenze vanno in duplex e altre in simplex.


inviato iPhone using rogerKapp.

carlo_forever:
Le radio amatoriali possono essere utilizzate esclusivamente da persone patentate e con licenza valida. Stop. Per il servizio nautico esistono dei VHF omologati per tale servizio. Inoltre essi sono anche impermeabili, sicurezza maggiore. Per poterle detenere devono essere portatili e chi le porta deve avere il certificato limitato di radiofonista. Le capitanerie di porto sono sempre in ascolto sul canale 16, e così le altre unità in mare.

Carlo.

in3eqa:

--- Citazione da: Mattia_GE - 24 Agosto 2016, 15:16:50 ---Un'altra cosa, è possibile prendere una radio U/V radioamatoriale e programmare la frequenza del canale 16?
Scusate le domande banali per voi ma non sono radioamatore, vorrei diventarlo però ... Ho letto che alcune frequenze vanno in duplex e altre in simplex.

--- Termina citazione ---

Tecnicamente la risposta è si. E' possibile programmare tutti i canali marini, da 1 a 88, e abbinare le relative frequenze a memorie dell'apparato. Ma raramente un apparato radioa-amatoriale ha quella costruzione robusta e impermeabile prevista per una apparato specificamente progettato per l'uso nautico. Stesso discorso per gli apparati VHF/UHF destinati all'uso professionale. Sono costruiti per resistere a (quasi) ogni tipo di "maltrattamento" che può avvenire nel contesto di servizi spesso critici. Dato che un apparato VHF nautico spesso può fare la differenza, consiglio di non andare al risparmio. Per altro molti apparati nautici di recente costruzione galleggiano se cadono in acqua ed emettono anche una luce distitiva.

Mattia_GE:
Si lo so che non posso usare un apparecchio radioamatoriale sulla banda nautica, era solo una curiosità  :mrgreen:
Comunque ritornando ai VHF nautici, ho visto Midland (mi sa di giocattolino), Polmar e Cobra, quale mi consigliate?
Un'altra curiosità, è possibile attaccare un'antenna esterna da attaccare sull'albero in barca o sul rollbar sul gommone?  :mrgreen:

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa