Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - maxastuto IU8MLV

Pagine: [1] 2 ... 28
1
antenne radioamatoriali / Re:accordatore automatico o manuale?
« il: 19 Settembre 2022, 20:48:07 »
OK grazie per la risposta , rispondo a r5000 a me servirebbe un accordatore che riesca ad accordare piu ohm possibili, appunto perche non so ancora che antenna vadi bene per il mio qth  (se una canna da pesca o una verticale hf multibanda o una filare corta tipo fireware) . Per  cui l'accordatore lo terrò comunque per la versalitità, l'antenna potrebbe essere che la cambi passando da verticale a filare o viceversa. Preferisco un manuale perche un T match lo si puo forzare appunto come dice hawk, mentre un automatico invece se non si conosce il range di accordatura massima si rischia che non accordi sufficientemente   

2
antenne radioamatoriali / Re:accordatore automatico o manuale?
« il: 18 Settembre 2022, 20:56:10 »
rettifico:un accordatore manuale dalle caratteristiche che riesce ad accordare più  ohm

3
antenne radioamatoriali / accordatore automatico o manuale?
« il: 18 Settembre 2022, 18:39:56 »
Chiedo consiglio per acquisto accordatore ad uso HF di poca potenza per QRP. Escluso quelli incorporati nella radio , è  meglio un accordatore automatico o uno manuale che comunque riesca ad accordare anche impedenze elevate ( tipo 1000-  2000 ohm)?

4
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 12 Settembre 2022, 22:40:09 »
[emoji2] [emoji106] ok walter niente arrow

5
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 12 Settembre 2022, 20:43:55 »
ok grazie ancora Walter se  prendo una  canna da pesca devo  decidere  se la extreme  o la  arrow. mala fireware come si collega che ora non l'ho presente. (ancora iw2en non mi risponde alla email)

6
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 12 Settembre 2022, 20:07:56 »
due pali in vetroresina da 10-12 metri fissati alle ringhiere dei balconi, l'antenna sopra al tetto se riesci a farla stare sopra all'antenna TV.
kz scusa con 2 pali messi ad un angolo di un balcone e l 'altra all'altro angolo e poi non ho capito quando dici " l'antenna sopra il tetto se riesci a farla sopra l'antenna tv. Se ti riferisci ai 10 metri dei pali cannada pesca tiposso dire che superano il livello della antenna tv perche 2  metri se li prende il bordo muro ( messe agli angoli della mansarda) poi ce' un dislivello di 0,5 -1 metro tra spigolo tetto e centro tetto  e  l'antenna tv che è 2,5 metri quini in totale 2m bordo+1m dislivello+ 2,5 palo / anzi le yagi sono ad 1 metro del  palo tv  quindi le 2 canne da pesca supererebbero il livello delle yagi di circa 4,5 - 6 metri     

7
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 12 Settembre 2022, 19:57:11 »
ok walter una è la classica canna da pesca il filo deve essere 9,6 m  se non sbaglio e il balun 4:1. I contrappesi quanto devono essere lunghi?  Dove si collegano? Alla massa del connettore?
L'altra configurazione fireware non ho capito cosa sono gli estremi chiusi"

8
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 12 Settembre 2022, 16:54:23 »
OK come ti dicevo il tetto del mio stabile è la classica casa a tetto spiovente ai due lati di  cui un lato è più spiovente circa 18° l'altro è poco più 5 ° max cioe quasi piano ed è quello dal lato del palo della bibanda. Il tetto è lungo circa 17,5 metri di cui a centro tetto non è a punta ma ha un cordolo piatto con inclinazione 1°-2° cioe quasi piatto largo 30cm e lungo appunto quanto tutta la longitudinale della casa. In larghezza invece da spigolo a spigolo tetto siamo sui 10 metri circa. Ora a centro tetto cioè a metri 8 circa vi è il palo delle antenne tv che, vero è che è di ferro ma da mezzo pollice; è alto 2,5 metri e vi sono 2 yagi per tv montate a circa 1 metro max per  cui il restante 1,5 del  palo è libero. L'altro palo disponibile da fare da supporto per l'eventuale filare orizzontale è appunto quello della bibanda. Ora le condizioni sono queste: a 2 metri del palo bibanda ci sono  i radiali quindi se devo mettere un balun di alimentazione devo stare più sotto, dall'altra parte posso sfruttare l'altezza  massima del  palo tv che è appunto 2,5 metri  (mettere il filo dynema di trattenimento e l'isolante). Però i 2,5 metri del palo tv sono dal cordolo che è più alto del palo bibanda che invece è a spigolo tetto. Per cui per avere una filare  perfettamente in asse al piano  orizzontale sarebbe: dal lato palo bibanda sfruttata tutta l'altezza fino sotto i radiali quindi 2 m, dall'altro   lato sarei a circa 1,5  metri perchè il palo tv essendo sul cordolo è più alto a meno che non voglia stendere la filare che parte dal  basso ( palo bibanda verso l'alto ( palo tv) con un dislivello in ascendenza di mezzo metro. E comunque sarebbe sempre a 1,5 metri di distanza dal cordolo in metallo e circa 2metri dal tetto spiovente e comunque stesa per 8 metri lineari.
Mettere un palo sul  tetto? e come faccio ? Buco il tetto? L'unico punto è fissarne un secondo affiancato e bloccato  con staffe  di giunzione a quello tv, ma 10 metri sarebbe da pazzi perche quello della tv che  purtroppo è sottile e già con il vento oscilla con le yagi ad 1 metro,  pensa con una pertica di 10 metri! Gli altri condomini  anche se parenti se ne accorgerebbero dal segnale tv con il vento che degraderebbe il segnale tv e direbbero: che cosa è quel tubo sulle antenne tv? Fare  il giro dei balconi di tutto il perimento di casa con un filo e vari pali di sostegno mia moglie direbbe: che hai fatto hai messo il filo spinato intorno a casa? Purtroppo  o di verticale dal balcone o a stesura filare  verso sotto con quella inclinazione ripida altrimenti metto  un pallone aereostatico con gas elio e metto in sospensione un filo ah ah ah (meglio ridere che piangere) maledetta lamba e lunghezza d'onda

9
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 12 Settembre 2022, 00:57:52 »
allora la mia filare è 20,65 cm misura presa da una tabella  di Ivo  Brugnera per fare una windom (se non ricordo male)  per  rx . Con questa misura si avevano 450 ohm d'impedenza e difatti dal progetto copiai anche il balun 9:1. Però 3 piani e mezzo non sfruttano tutto il filo malgrado scendano in diagonale. Poi essendo troppo vicino alla parete ho messo di tramezzo un 'asta come distanziatore che ad occhio e croce impegna un altro metro di filo, ma con tutto ciò  (se vedi le  foto giù) c'è il paletto isolatore con il tubo di pvc grigo dove c'è  il restante filo che ho raccolto a bobina. Poi come  vedi ha un inclinazione troppo ripida perche  non posso  mettere il paletto a 13 metri dal muro  (cosi gli darei 45° di angolo sull'alimentazione). E dulcis in fundu ci sono due serbatoi dell'acqua in metallo!!!! Ora, in queste condizioni un conto è fare rx un conto è fare TX!Per questo avevo pensato il tetto e fare una polarizzazione orizzontale tra centro tetto e palo bibanda, ma il tetto è di metallo e la filare ( a parte che sarebbe max di 8 metri , tanto è la distanza palo  bibanda / palo antenne tv centro tetto) sarebbe una linea parallela alta 1/5 d'onda sulla frequenza più alta delle HF cioè 30Mhz, pensa tu in 40 metri orribile il ROS sarebbe un mare:a 1.
PS ho visto l'antenna da 26 metri che mi hai consigliato, ma è un casino di fili ! dove li stendo per poi fare scendere  il cavo scaletta bilanciato?

10
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 11 Settembre 2022, 21:02:45 »
@IU8MLV.

Le bufere le tengono solo i dipoli, quando di diametro congruo, metti 5 mm. MINIMO e ben ancorati.

Capendo la tua situazione, maltempo compreso, sei quasi obbligato a discapito di accontentarti, prorio delle verticali stilo unico Broad band, ATTENZIONE, risposta in base alla problematica che hai posto; solo uno stilo senza radiali, flessibile, un punto di ancoraggio, quello è di configurazione, quindi a cuore libero pongo la mia scaletta...

1) DIPOLO
2) VERTICALE senza radiali e magari no home made ma acquistata ben robusta e spessa di mm. in alluminio, le VTR si sfibrano al sole dopo tot tempo...ESCLUSO che non le passi con tinta protettiva...ai miei tempi avvolgevo i radiali in VTR con nastro autoagglomerante/vulcanizzante, lasciandone scoperto solo 20 cm. in basso e alto.
3) LOOP MAGNETICO, o Mazzoni o MFJ, ma avrai poche bande...

Poi TUTTE le antenne hanno la naturale necessità di tiranti e /o radiali che si possono spezzare ed altro.

Ripeto in virtù della tua richiesta specifica, dimenticando le HyGain, Cushcraft, GAP...ed altro.
Antenne che hanno necessità di molto lavoro di ancoraggio e massa al vento esposta non bassa, cosa che ho capito tu non voglia.

Guarda le stazioni polari...professionali cosa usano...

Questo è il mio parere, sicuramente altri avranno altre idee...
73'.
ok grazie ora guardo un pò in giro, il dipolo lo  metterei pure ma come faccio a fissarlo?

11
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 11 Settembre 2022, 20:49:25 »
ok Geremia,  allora tu sei messo male   ancora più di me! io ho autocostruito 3 loop per rx con hula hoop da 55-60 cm di diametro: 1 con il preampli con variazione di capacità a doppio varicap: il famoso preampli AD8129 di RA0SMS che va bene, poi una a cancellazione di rumore con ferrite a bacchetta del progetto qui: https://swling.com/blog/2020/04/diy-how-to-build-a-noise-cancelling-passive-loop-ncpl-antenna/

e poi ho fatto una loop con contro-loop e condensatore in aria doppio da 480pF+520 pF. Questa ad esempio la potrei utilizzare anche in TX ( le altre due non si possono usare in TX). Perche non supero i 20 Watt , ma comunque la loop è scomoda,  necessita orientarla e accordarla sempre e poi per la mia ci vorrebbe il rotore per orientarla ed un  motore elettrico per variare il condensatore per cui non posso metterla fuori.

12
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 11 Settembre 2022, 17:51:15 »
Vorrei chiedere a Geremia che giustamente (ci mancherebbe) per una sua diversa opinione non è  tanto convinto delle soluzioni IW2EN , ma valutando la mia situazione ( vedi post e foto) se fossi al mio posto, quale antenna HF installeresti tu per sfruttare al massimo la situazione?

13
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 11 Settembre 2022, 17:40:56 »

Massimiliano, siamo andati fuori tema, non avere dubbi se vuoi prendere la Extreme, la Exential o qualunque antenna di IW2EN, non sono antenne scarse.
ok Walter ti ringrazio per i tuoi consigli ed indicazioni non ho dubbi sulla loro funzionalità  e difatti ho  contattato IW2EN alla sua email da 2 gg ma ancora non mi ha risposto. Purtroppo per chi mi consiglia di lasciare perdere ed acquistare antenne serie dico che la mia situazione è quella che è, visibile nelle foto.Non posso spendere tanti soldi in antenne verticali di una certa qualità in merito all'efficienza e poi vedermele buttate giu dal  vento tra qualche mese  perche non ho modo di controventarla. Almeno una canna da pesca o un filaccio sono perdite accettabili se devo optare per il discorso canna da pesca prendo in considerazione le dxwire che veramente sono tubi in fibra di vetro paragonabili a canne da pesca per  la traina pesante in mare. Oppure se riesco a trovare  o qualcuno per esperienza diretta conosce e mi può consigliare qualche verticale HF "seria" che regge le bufere senza controventi , ben venga che posso pure optare per questa e non altro.

14
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 10 Settembre 2022, 12:57:24 »
ok che antenna d'auto hai?

15
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 10 Settembre 2022, 12:34:29 »
Infatti

16
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 10 Settembre 2022, 11:48:52 »
purtroppo se Walter dice che gli va bene è cosi... è inutile sfoderare formule e teorie. Facciamo come il qrp che in 80 metri con un filaccio da 5 metri  posto su di un albero i teorici dicono che non collega nulla ed invece c'è stata gente con video alla  mano che ha collegato anche in 80 metri

17
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 10 Settembre 2022, 11:21:11 »
Quindi in definitiva in relazione alla mia situazione ( vedi foto) quale antenna potrei
Vista la situazione direi che l'ideale sarebbe una verticale multibanda installata "al di sopra" del tetto (che potrà fungere da piano di terra), eventualmente accoppiata con (es.) una loop o una filare per le bande "basse"

quindi  in definitiva quale multibanda potrei montare a patto che sia robusta e diciamo quasi esente da controventatura

18
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 10 Settembre 2022, 08:43:49 »
ok grazie walter ora ho tutto molto più  chiaro! In effetti tra il 1° piano e 4 metri di canna da pesca già  impegni parecchia metratura di filo e riesci a  sfruttarlo tutto perchè ovviamente  non puoi tagliare. Poi hai la disponibilità del restante filo di stenderlo parecchio distante dalla canna da pesca al punto tale che formi un angolo di 45 gradi; inoltre smonti tutto ovviamente per il discorso che comunque sotto ci sono parcheggi e forse a volte servono. Io invece non ho parcheggi ma ho lo spazio ristretto, troppo vicino alla parete muraria e quindi 45° gradi dal 3° piano me li posso scordare; poi a differenza tua devo fare una installazione fissa non mobile altrimenti vado   di loop che ne ho 3. Io credo che con una canna da pesca e zeppelin   dovrei andare bene da punto di vista d'installazione (intesa come stesura di tuto il filo senza raccoglierlo a bobina il  restante), perchè con una zeppelin con 18 metri di filo montata su canna da pesca il filo risulterebbe a partire da circa un 5°piano già siamo siamo a  15 metri di altezza e dunque 15 metri di filo. Quello che mi potrebbe fregare è la resa elettrica dell'antenna con questa la scarsa inclinazione:  se potessi dargli 45 ° come te già è uno sviluppo a slooper ma io dal  muro ho i solo 2,5 metri.Comunque ora consulto Giovanni e vedo un pò cosa consiglia . grazie di nuovo Walter

19
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 09 Settembre 2022, 23:49:22 »
ok , walter,  la punta della canna da pesca ( che sono 4 metri + il 1°piano  che sono diciamo 3 metri e mezzo dal  suolo ) quindi facciamo 7-8 metri in altezza . La zeppelin che hai è quella da 18 metri o la 27  o 30 metri ? Perche mi chiedo i restanti minimi 10 metri ( se hai la versione da 18 metri) quanti sono distanti dalla punta della canna da  pesca? Cioè il paletto o comunque l'isolatore di estremità quanto è distante dalla canna da pesca o comunque dalla parete del balcone? Cioè dal 1° piano  o meglio dal 2  e mezzo perche ci sono 4 metri della canna da pesca fai una diagonale che attraversa tutto il cortile e possono anche tirarti il filo? O forse il filo alla canna da pesca lo hai avvolto a spirale e quindi se ne impegnano di più di metri ? Io da 3 piani e mezzo ho potuto stendere al massimo 13 metri di filo ( e pure in diagonale che risulta essere più  lungo in quanto è l'ipotenusa di un triangolo rettangolo virtuale  che si forma  in cui i cateti sono parete del muro e distanza dal muro) poi se metto in conto il tramezzo che ho aggiunto come puoi vedere in foto si è formato a sua volta un trapezio rettangolo che impiega ancora più filo, ma malgrado ciò per poter utilizzare i 20  passa metri ho dovuto utilizzare il  pvc per avvolgerlo e non tagliarlo. 3 piani sono 9-11 metri, tu  tutto questo filo come lo hai sviluppato? Perche anche se la versione più  corta è 18 metri sono quasi simili ai miei 20 e passa metri ma io sono al 3 piano anzi il filo parte dal balun a 2 metri ancora  più su di un terzo piano. Potresti fare una foto o uno schizzo per capire?  grazie

20
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 09 Settembre 2022, 21:31:25 »
PS tutto il terzo piano intorno alla casa va con il mio appartamento.  Dall'altro  lato  invece che avere due balconi laterali ed una finestra centrale ho un balcone intero largo appunto quanto tutto il palazzo ( 10 m circa) però necessita stendere una linea cavo coassiale di oltre 30 metri per attraversare tutto il tetto e scendere fino a dentro alla stanza-radio che ho dall'altra parte e poi da quel balcone  lungo stende il bucato mia moglie e  non vuole nulla neanche un filino sottile

21
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 09 Settembre 2022, 21:25:48 »
altre foto...

22
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 09 Settembre 2022, 21:19:46 »
allego altre foto della precaria situazione

23
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 09 Settembre 2022, 21:17:03 »
ciao AZ beh... supporti alti come dicevo ho il palo della bibanda a lato parete muraria ed il palo delle antenne tv a centro tetto distante dal palo bibanda circa 8,5 metri, però per una stesura in orizzontale in altezza dal tetto in lamiera ( che poi non capisco se è un bene come piano di massa o un male meglio se era di tegole di argilla ) di non più di 2 metri perchè la possibilità che mi da il palo della bibanda è a questo limite, poi ci sono i radiali dell'antenna. Stessa cosa al  riguardo il  palo delle antenne tv che è lungo 2,5 m quindi dal tetto in altezza non posso staccare il filo  più di tanto. Io non so come ha fatto walter 2 dal balcone al primo piano a montare una zeppelin!!!! bohh??? al massimo posso mettere un secondo palo all'angolo all'altro balcoen sito nella stessa perete muraria.  allego due schizzi di tutto il mio mabarada

24
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 09 Settembre 2022, 19:47:14 »
Ok grazie per la tempestività della risposta. ma se non capito male , hai 3 exential? oppure anche una extreme? Ok io magari sono all'ultimo piano e potrei montare una  extreme sempre se robusta,  ma cosa potrei mettere di altro robusto visto che la controventatura al massimo può essere  con 2 tiranti? ( sempre che monti l'antenna dal punto di centro tetto.) Hai montato la zeppelin? e come l'hai stesa visto che anche tu sei dal balcone?

25
discussione libera / Re:Antenna HF da balcone
« il: 09 Settembre 2022, 19:10:53 »
Ciao Walter, ho letto il tuo post di gennaio sulla verticale exential e vorrei sapere  com'è andata. Come va quest'antenna? In 80m?  in 40m e in 20m? Io sono più o meno alle tue stesse condizioni ma un pò meglio e vorrei consiglio su che tipo di antenna montare considerando che ho anche provato e conservato subito una MFJ 1622, ma non se ne parla sia perche non è possibile montarla fissa sia perche è davvero molto limitata:

abito in mansarda al 3° ed ultimo piano

ho un palo di 5 metri fissato alla ringhiera del balcone nel punto in cui il tetto corrisponde più basso) su cui ho installato una Comet GP6 per  le VHF ed UHF di cui i suoi 3 radiali sono distanti dal tetto 2,5 metri per  cui non ho ROS ( il tetto  è spiovente e tutto rivestito di lamiera di ferro quindi un grande piano di massa lungo 14 metri x 9 metri)  con cordolo centro tetto lungo appunto 14,24 metri e largo 30 cm ed in piano a 180° tant'è che volevo montare con una base magnetica da 175  mm una Sirio P5000 per CB e rispolverare il mio zodiac Tokio da 271 ch.

però... nota dolente: nella mia zona quando spira il vento spira di brutto e la COMET GP 6 malgrado sia di  soli 3,2 metri  oscilla da pazzi ma essendo in ottima fibra di vetro regge da anni ( anche perche c'è  un unica staffa a blocco fissata al solaio del balcone a circa 2 metri del palo oltre alle staffe di base) per cui oscilla anche la parte superiore del palo. Ho proveniente del precedente QTH ( terrazzo calpestabile e casetta abbaino a centro terrazzo) una Mantova 1 che essendo 7,2 metri è pesante e quindi ho paura di montarla, non perchè non abbia ringhiera sufficiente (ne  ho diversi metri ) ma non ho dove controventarla essendo che l'unico punto di fissaggio  sono le ringhiere. Sul tetto non c'è nessun appiglio (se non a centro tetto e a centro cordolo) un tubo di ferro pieno da 2,5 metri dove sono fissate le antenne tv ma è di diametro 25 mm e fissare una verticale anche di soli 4 metri  in cima alla prima raffica lo piegherebbe oppure con le oscillazioni rovinerebbe il segnale  tv  alle yagi tv che già di se con vento forte fanno vedere  i quadratini sul canale tv digitale. Quindi non se ne parla. Sul palo della bibanda ad mezzo  metro sotto i radialini, ho messo un balun 9:1 con un filo elettrico  di diametro 1,5 mmq e lungo 20,70 m che scende giù inclinato  fino ad un paletto di legno  alla cui estremità  ho  fissato un tubo di pvc da 50 mm di diametro a cui ho raccolto a mò di bobina con spire accostate ed ordinate, il restante filo dei 20,70 m perchè malgrado sia collegato al balun a circa 3 piani e 1/2 l'altezza è di circa 13 metri calcolando che il paletto isolatore è alto 1,7 m dal suolo.  Questa specie di slooper la uso in rx ( che poi slooper  non è, perche il paletto è fissato al muro confine della mia proprietà ed è distante dal muro 2,5 m) per cui il filo obliquo in alto all'alimentazione forma un angolo di circa 10° cioè è quasi in verticale. Per ovviare problemi di ricezione ho fissato  al palo (a filo del solaio del balcone) un tramezzo ( un tubo di alluminio con isolatore dove passa il filo (tipo cruna dell'ago per intenderci) che ha la funzione di allontanare il filo dal muro vista la ripida inclinazione ed è tipo la barra o randa di un albero di una barca a vela.

Dette queste condizioni e considerando: vento; tetto indisponibile; proprietà privata perimetrale limitata. Per andare in qrp con un xiegu G90 con 20watt max in SSB e 5 in AM e con installazione fissa e obbligatoriamente dal balcone (di cui posso anche superare il livello del tetto) :

- canna da pesca  da 7 o 10 m max ma obbligatoriamente dxwire perchè la usano a Trieste e regge la Bora da anche 170 km/h

- verticale senza radiali fissi ( al massimo filari stesi sul tetto) ma robusta e possibilmente in fibra di vetro tipo SIGMA HF 360 o simili

Oppure una end fed corta in polarizzazione orizzontale alimentata all'estremo con il balun sul palo e stesa con filo isolatore al palo a centro tetto delle antenne tv ( ma sarebbe "una linea" con 2 metri di distanza dal tetto di ferro e con le freq HF siamo a micro lambda distanti dalla massa e poi sarebbe uan canna da pesca in orizzontale. unica  nota positiva  resistenza al vento minima.

Vorrei sapere da te come va l'antenna exential che hai preso perche io potrei optare per la extreme o arrow cosi posso lavorare anche in cb 27 Mhz, dato che sono all'ultimo piano; potresti dirmi come va?Grazie

26
Grazie Davide

27
E' una spiegazione tecnica per cui non ho proprio capito nella pratica a cosa serve un balun in tensione ed invece uno in corrente e con che tipi di antenna è più consigliabile utilizzarne  uno rispetto all'altro

28
antenne radioamatoriali / Re:Balun Magnetico
« il: 04 Settembre 2022, 17:56:19 »
Ciao , ho capito gli esempi di esperienze , ma non ho capito in termini stretti e semplici perche viene chiamato "magnetico" e non balun come tutti gli altri ed inoltre con quali tipi di antenne necessita proprio questo "Magnetico" e per quale motivo?

29
Ho visto su schemi di autocostruzione ed in cataloghi di venditori ( vedi balun LGD) che vi sono balun in tensione e balun in corrente:  premesso che so il modo di collegarli (quello in tensione  lavora cioè accoppia per effetto galvanico cioè per induzione  la linea bilanciata filo e contrappeso con il connettore del coassiale; mentre in corrente un avvolgimento collega fisicamente il polo caldo del collettorecon il filo dell' antenna filare e l'altro avvolgimento collega il contrappeso della filare e la massa del  connettore della discesa coassiale. Ho letto pdf che spiegano in modo tecnico solo cosa succede in uno e nell'altro , ma di difficile interpretazione. In pratica vorrei sapere su filari quando è appropriato un tipo e quando l'altro.Cioè sappiamo che tutti e due sono degli adattatori d'impedenza però capire la differenza ed il risultato di un collegamento in tensione o in corrente

30
antenne radioamatoriali / Balun Magnetico
« il: 04 Settembre 2022, 10:36:37 »
Salve ho visto  che vi sono    in vendita balun specificatamente detti "magnetici" vorrei sapere che  di particolarità  hanno tale da definirli cosi rispetto ad balun , ciò a prescindere dal tipo di lavoro (Un-Un Bal-UN ecc.ecc) . inoltre in alcuni siti di venditori e blog, viene indicato come  il  balun da installare con 'un antenna random utilizzabile anche in tx perche accorda di tutto anche un pezzo di filo da 5 metri essendoci anche  di tipi con più rapporti di trasformazione (49:1-16:1 - 9:1 ecc.ecc) vorrei sapere appunto se è vero ciò.Grazie

31
ok, ottimo lavoro. avevo avuto modo di misurarla con il nano vna e mi aveva gia dato ros sootto il 2:1 in vhf e addirittura sull'1:1.2 in uhf Ovviamente le frequenze radioamatoriali non quelle di estremo di banda che indica soto vicino allo SMA.  anche se poi ci sono nella curva sia in VHF che in UHF altri punti in cui il ros ridiventa accettabile. Proprio fatta bene come le  portatili COMET

32
ok grazie per la risposta. un venditore professionale mi ha consigliato il x5105 invece che il G90 (forse perche era l'ultimo rimastogli?)  anche se mi ha detto che il G90 nuovi arrivi costeranno di più.Purtroppo il 6100 costa un botto e devo acquistare anche un' antenna. Ora cerco di capire cosa acquistare! A proposito cosa vuol dire che il G6100 funziona con qualsiasi antenna? per via dell'accordatore? grazie

33
Salve vorrei acquistare un rtx in hf sdr o comunque della marca Xiegu:
ho visto che ci sono tanti modelli tra cui i più blasonati sono il 6100 ed il G90
ma che hanno caratteristiche differenti: es il 6100 è un QRP da 10 w mentre il G9  esce con 20 watt
il G90 è un sdr mentre il X5105 è un supereterodina
il G90 ha l'accordatore...
Quale consiglio per l'acquisto escluso il 6100 per  il prezzo ma fino a 500 euro ci si arriva!
certo farebbe piacere che sia supereterodina , 20 watt in uscita,espandibile nelle banda 11 m (CB) accordatore incorporato e con il waterfall che non disdegna  ed in primis che funzioni bene in tx ed in rx!
Non disdegno i cinesi  (ho un anytone 868 che va benissimo il famoso baofeng URV 6 che hanno anche i muri il primo wouxun KG UVD 1p e il mostriciattolo PMR espandibile KG703E oltre ai vari Nanovna e tiny Sa che vanno benissimo.
Purtroppo non fanno più FT897 e FT 857, l'FT  818nd sarebbe un alternativa che dalla sua parte tira il fatto che è Yaesu ma per le V ed U non m'interessano perchè gia ho altra radio. FT 897 e FT857 usati costano  ancora un botto e poi non so realmente come sono messi. Purtroppo devo anche acquistare un accordatore automatico e un antenna decente da balcone o una filare tipo slooper perchè non posso montare altro o accontentarmi di una veicolare hf caricata, ecco perche con il prezzo devo tenere in considerazione anche questi accessori a parte. Si accettano consigli da chi gia usa e conosce e ringrazio

34
antenne per CB / Re:Antenna cb per imbarcazione
« il: 10 Agosto 2022, 08:46:25 »
ciao, l'antenna per  imbarcazione in teoria non dovrebbe avere bisogno del piano di massa in quanto è concepita e progettata per essere installata su barche che non hanno un "piano di massa" come  invece è il telaio di un auto. Per cui "non dovrebbe" creare problemi" di stazionarie, anche se penso che il mare o comunque lo specchio d'acqua dove galleggia la barca faccia da piano di massa.Cosa differente è invece l'installazione di un' antenna cb d'auto sul balcone. In parole povere dovresti fargli un contrappeso cioè il piano di massa: o sulla parte di massa gli monti un radiale ad angolo a 45 gradi oppure la monti su di una base magnetica ( se la ringhiera è di ferro ed ha una massa magnetica abbastanza consistente cioè è grande) oppure potresti creare un quadrato di almeno 35 x 35 cm di lamiera di ferro o rete metallica che è più leggera e montare l'antenna su di un bocchettone di quello da foro per tetto d'auto . Già in queste condizioni dovresti avere meno stazionarie. Poi bisogna vedere se l'antenna è  del tipo tarabile. Altre alternative sarebbero con quantificare la lunghezza del cavo coassiale, ma ripeto sono tentativi. Io ho il tuo stesso problema, ho una sirio P5000 che dovrei montare o sul tetto ( che da me è spiovente e con rivestimento di lamiera e con il cordolo centrale  largo 30 cm e piatto , per cui è come se fosse un grande tetto d'auto,oppure con un palo dal balcone che spunti oltre la linea del tetto ( sono in mansarda). Al vecchio QTH avevo una Mantova 1 ma lì pur essendo all'ultimo piano avevo un terrazzo calpestabile  enorme con il muretto parapendio dove erano montate tutte le antenne e dunque non avevo problemi).

35
discussione libera / Re:Quale firmware per il NanoVNA-H
« il: 05 Agosto 2022, 10:22:39 »
In effetti hai ragione . Potresti mettere la precedente: il file è  NanoVNA-H_20210130.dfu.  ATTENZIONE alla  versione SI o MS (dipende dalla cpu che ha il tuo NanoVNA) quello che ti ho indicato sopra è per il mio Nao VNA con versione SI . Presumo che il tuo invece supporti il tipo MS dato che hai evidenziato questo. La data di emissione e il file system .dfu sono gli stessi. Fai attenzione a quale scarichi. Io ho messo tutte e due (ovviamente prima questa penultima e poi NanoVNA-H-MS_20211230.dfu e ora chiedo nel gruppo yahoo quale sia la migliore. di sicuro quest'ultima è 93Kb mentre la penultima è 77 kb per  cui in effetti è "più pesantuccia " e dunque con più parametri

36
Radio Ascolto / decodifica toni scanner Alinco DJ 11X E
« il: 16 Marzo 2022, 19:24:01 »
salve,  parecchio tempo fà per  prova, feci  una scansione per decodificare il codice di una selettiva di una radio professionale  ad  uso civile. Difatti ricordo che mi uscivano sul display i numeri dei 5 toni,
(non indicava però quale tipo di decodifica fosse se  CCir o Zvei ecc.ecc.) Purtroppo vorrei rifare questa prova per verificare la trasmissione di una radio professionale , ma non ricordo all'epoca cosa impostai sull'Alinco. qualcuno  sa  come fare e potrebbe aiutarmi?Grazie

37
antenne radioamatoriali / Re:MFJ 1622 antenna hf da balcone
« il: 25 Gennaio 2022, 18:26:12 »
Salve, ho avuto  questa antenna da un mio amico radioamatore che non ha la pazienza di usarla (regolare la lunghezza del contrappeso selezionare la bobina corretta con il coccodrillo per ottenere l'SWR sintonizzato). Le istruzioni dicono che il filo di contrappeso deve essere 1/4 d'onda della banda in uso, il filo rimanente deve essere raccolto su una bobina. È possibile fare tanti contrappesi da 1/4 d'onda e collegarli tutti insieme al bullone? Vorrei preparare tanti cavi da 1/4 d'onda per 40m, 20m, 15m, 11m e 10m, ma se possibile vorrei collegarli tutti insieme al terminale invece di montarne uno ad ogni cambio di banda. Per montarlo all'esterno, lo stilo può essere verniciato? Vorrei proteggerlo dall'acqua piovana. lo stesso per la bobina: vorrei trovare i punti di sintonia corretti e poi fare dei pin con un interruttore esterno e chiudere la bobina all'interno di una scatola stagna per isolare la bobina dall'acqua piovana e agire dall'esterno dell'interruttore per il cambio di banda.
Cosa ne pensi? Grazie per le informazioni

38
Onestamente non l'ho mai collegato ma  ho  provato ad aprirlo, ma non si apre, ( forse necessita il  collegamento obbligatorio con il nano vna)

39
Salve , vorrei cortesemente (se qualcuno che ne è in possesso )l'elenco aggiornato dei satelliti radioamatoriali attualmente attivi che trasmettono però solo in VHF UHF no digitali o EHF. Grazie

40
Se potrebbe esservi utile per la calibrazione uso il kit del mini Tiny che dovrebbe ( dico dovrebbe essere più Professionale del kit del nano) Malgrado ciò ho voluto misurare con il Mini Tiny il kit di calibrazione del nano vna e corrisponde a valori buoni su  short e open che hanno piu o meno gli stessi valori  di reattanza e stessa cosa dicasi per il  carico load di 50 Ohm;  per cui posso dire che il   kit del nanovna è buono.

41
PS dimenticavo: con la misura Return loss LOG dovresti avere il tracer di  S11 una linea retta gialla solitamente a 0dB di attenuazione  sopra in alto  al display; mentre il tracer S21 (linea blu) dovrebbe farti visualizzare la curva con i vari livelli di attenuazione ovviamente in riferimento alla larghezza di banda che hai selezionato e allo span. Poi puoi vedere valori di SWR, di Rs Ohm, reattanze Xl o Xc fase ecc.ecc su ogni particolare frequenza che t'interessa ovviamente entrocontenuta nei punti che lo span di permette ( mi sembra 110 punti ) e anche l'andamento  sulla Carta di  di Smith. Se vuoi misure più  accurate stringi la larghezza di banda sulle frequenze  che maggiormente t'interessano

42
ciao Denis , Si puoi misurare qualsiasi tipo di filtro e visualizzare qualsiasi tipo di valore a patto che :
esegui correttamente  e completamente la  calibrazione  incluso "Isol" e Throu" che sarebbe la calibrazione della comunicazione delle 2 porte indispensabile quando si usa la porta S21 che a sua volta è obbligatoria per misure su quadripoli.  In sostanza il nanoVNA emette un segnale campione dalla porta S11 , questi attraversaa il filtro, e le risultanze vengono acquisite dalla porta S21. Poi il nano fà il resto.
C'è un grosso errore però  nella tua figura: le connessioni sono sbagliate! l'input del filtro và connesso con la porta S11 e l'uscita OUT con la porta S21 (  a meno che il filtro  non sia reverse cioè irrilevanti gli ingressi e le uscite.) Di solito i passabasso  di prim'ordine sono reverse perche vi è una bobina in serie tra generatore e carico, ma  con l'aumento dell'ordine e dunque l'inserimento di altri componenti bisogna rispettare il verso

43
antenne radioamatoriali / Re:Scelta Rosmetro/wattometro
« il: 27 Dicembre 2021, 18:54:00 »
ciao Arnaldo,come sempre pronto a dare consigli... Grazie per la tua pronta disponibilità.
Quale   rosmetro / wattometro per le UHf mi consiglieresti? Tra CN501V Daiwa ( mi è stato detto che la sia la sonda del CN 901V sola  la circuiteria è un pò differente) ma in sostanza sono gli stessi solo che c'è 50 euro di differenza circa). Poi c'è il Surecom SW  102 di cui pur essendo cinese ( di marca però) ne parlano bene.  Addirittura la versione originale viene venduta con una piastra quadrata di metallo da  avvitare "con la vite ground" sul lato antenna in modo che faccia da piano di massa per la misura delle antenne dei portatili  poi ci sono i rosmetro con tuner incorporato che  sono interessanti : MFJ 923 ed  il Comet 283.  Ho provato il NISSEI DG503 e non mi ha soddisfatto ( i ros che rilevava  a determinate frequenze  non corrispondevano con quelli rilevati dal  nanovna e dal mini tiny ) e credo che il Nissei RS 50 sia ancora peggio. Non so se l'MFJ 829 se è identico al NISSEI DG 503. Insomma un rosmetro   wattometro " buonino" in vhf/uhf  quale   potrebbe essere oltre ai Daiwa ,  esclusi i vari Bird Palmstar e revex che non li fanno più ecc.ecc; quale potrebbe essere una buona scelta in alternativa ai Daiwa?   

44
antenne radioamatoriali / Re:Scelta Rosmetro/wattometro
« il: 26 Dicembre 2021, 20:37:07 »
Ok ma si trova in giro? Io ne ho visti solo usati? In effetti la Revex ha chiuso i battenti?  C'è anche il Comet 283 che è a doppio ago e con accordatori in vhf e uhf che sarebbero pure comodi

45
antenne radioamatoriali / Re:Scelta Rosmetro/wattometro
« il: 26 Dicembre 2021, 19:15:23 »
Quindi o il Revex w540 a trovarlo usato o il w560 e vado sul sicuro?Buone feste a tutti

46
antenne radioamatoriali / Re:Scelta Rosmetro/wattometro
« il: 26 Dicembre 2021, 01:14:22 »
ok per la potenza riflessa  ma è impensabile  ogni volta girare il tappo, a questo punto utilizzo il nano vna o il minitiny per misurare il ros con risultanze ancora più precise del bird. Il fatto è che mi serve uno strumento che misura real time cioè senza  manipolazioni varie. da laboratorio intendevo che vista la precisione è gia da  considerarsi da laboratorio e non da strumento da stazione.  Cioè con 500 euro e passa mi compro quasi  un veicolare

47
antenne radioamatoriali / Re:Scelta Rosmetro/wattometro
« il: 25 Dicembre 2021, 22:02:33 »
Questo è uno strumento più da laboratorio che da stazione

48
antenne radioamatoriali / Re:Scelta Rosmetro/wattometro
« il: 25 Dicembre 2021, 22:01:49 »
Costa un po' e poi è solo wattometro e i tappi costano un botto. Può essere che non esiste qualcosa di più economico ma che sia anche rosmetro?

49
antenne radioamatoriali / Scelta Rosmetro/wattometro
« il: 25 Dicembre 2021, 21:37:08 »
Salve  ho avuto necessita' di avere misure di ros e potenza rf,  vorrei acquistare un rosmetro wattometro le cui misure siano non dico di precisione ma attendibili. Ho avuto il Nissei DG 503 1.6 60 Mhz e 140/525 Mhz ma il Ros non è preciso (molto meglio l'Hoxin Sx40 )l' ho subito restituito e sostituito con un Daiwa CN 901 HP3 che fa da 1Mhz  a 200 Mhz ed è molto preciso. Ora mi manca la parte UHF. Ho visto il Nissei RS 50 ma vista già la precedente esperienza con il DG503...Invece molte recensioni parlano ottimamente del Surecom sw 102 ovviamente l'originale e non i cloni. Cosa ne pensate?

50
Autocostruzione / Re:Carico fittizio 500 watt
« il: 16 Dicembre 2021, 13:46:58 »
Grazie Arnaldo del consiglio, provvederò ad accorciare il cavetto, per il rame indicato non ho una cravatta come la tua però ho recuperato quello che vedi in foto. Il pezzo di rame n° 1 potrei metterlo sotto la resistenza carico fittizio in modo che vadi a combaciare con la massa di quest'ultima e per calza invece di mettere il capicorda potrei saldarlo direttamente sul rame. Dall'altro cavo del  cavetto potrei utilizzare il tubetto di rame n° 3 ( devo assottigliarlo alla morsa e modellarlo a cravatta con opportuni fori per stringere  la calza dal lato connettore). Del rame 2 non saprei a cosa potrebbe servire: con questo materiale a  disposizione cosa ne pensi? Se e come potre utilizzarlo ? Sei d'accordo con me o hai altri pareri su come utilizzare questo rame?
PS foto 1 e 2 sono piastrine perfettamente piane.  La n° 1 e la n° 2 sembrano ammaccate in realtà sono il riflesso delle striature sorte per togliere il materiale  collante. Devono essere semplicemente lappate con lucidatore

51
Autocostruzione / Re:Carico fittizio 500 watt
« il: 16 Dicembre 2021, 09:53:10 »
ciao Arnaldo, il cavetto è lungo 5 cm. Per quanto riguarda le cravatte vedrò le tue foto cerco di avvicinare il più possibile il cavetto: Per quanto riguarda gli strumenti il nano vna è uun giocattolo cinese, ma il Mini tiny da wimo l'ho pagato gia qualche ann ofa quasi 500 euro. Non è professionale, ma neanche un giocattolino( almeno cosi dicono doverse recensioni ARI e l''ing Carlo RE dell'ARI di Torino) quindi credo che un minimo di misura attendibile dovrebbe pur farla se ha una banda di misura estesa  fino a 3 GHz almeno in UHF 436 Mhz dovrebbe essere abbastanza preciso

52
Yaesu / Re:FTM-400XD & ADMS-7
« il: 16 Dicembre 2021, 09:45:06 »
A me è successo l'altra volta un fatto strano: usavo sempre una versione del software e tutto andava bene , poi un giorno ho installato ADMS 3 (originale) per programmare uno scanner Yaesu VR500 e da quel momento in poi il software ADMS 7 per l'FTM 400 mi dava errore simile al tuo. Non c'è stato verso di riprenderlo, ho dovuto scaricarlo nuovamente ripulire il registro disistema e solamente in questo caso mi ha rifunzionato. Il software che tu scarichi non è installante , ma autoeseguibile e se ci fai caso dentro la cartella ci sono dei file ddl e txt potrebbe darsi che si è corrotto qualcosa e ha modificato  un file del genere. Prova a riscaricare come ho fatto io. Questo secondo me è successo perchè sicuramente i due software ( ADMS 3 e ADMS 7) essendo tutti e due Yaesu l'installazione successiva del  ADMS 3 avrà fatto qualcosa tale che nel momento in cui aprivo ADMS 7 succedeva l'errore.

53
Yaesu / Re:FTM-400XD & ADMS-7
« il: 16 Dicembre 2021, 09:36:43 »
Ciao Sammyno, allora il motivo perche devo assolutamente far leggere il contenuto al pc da trasferimento radio e poi modificare , inserire i dati nel file aperto e senza chiudere il software  reinviarlo compilato modificato o con qualsiasi altra cosa fatta indietro alla radio,; non lo sò.So soltanto che anche io ho smanettato un casino come te  e solamente grazie ad un collega su youtube ho risolto il problema facendo cosi. Nel  tuo caso invece non ti esce SENT DATA FROM TO FTM 400 perchè non s'interfaccia la radio con il software infatti ti esce quella schermata di errori che hai postato in foto

54
Autocostruzione / Re:Carico fittizio 500 watt
« il: 15 Dicembre 2021, 21:42:36 »
Ciao Arnaldo, ho rimontato la seconda resistenza da 250Watt per terminazioni a 50 Ohm senza barretta superiore  e  ho sostituito il connettore con un Amphenol in teflon e flangia e cavetto schermato RG 159. Ho misurato per aver maggior riscontro sia con il nano vna che con  il mini tiny il carico fittizio: in HF va benissimo ros 1:1.0;  poi in vhf 144 Mhz iniziano i guai: ros 1:1.2. In UHF sale di brutto anche 1:1.8. Forse è il cavetto RG che è troppo lungo? In UHF è critico perchè  più si sale di frequenza e più il connettore e la resistenza dovrebbero essere   più vicini possibile  per evitare reattanze  XL o XC parassite. Poi però ho voluto fare una prova strana: nel calibrare sia il nano vna  che  il mini tiny invece di utilizzare il loro load a 50 ohm ho utilizzato appunto questo carico fittizio: il risultato ovviamente è stato che  questo carico  fittizio fino a fine banda circa 1,5 Ghz per uno e 3  Ghz per l'altro dava ros 1:1.0 ( ovviamente era il calibratore) ma  misurati gli altri 2 calibratori load ( del nano vna e del mini tiny)  davano  le  stesse misure del carico fittizio misurato in precedenza quando loro erano stati usati come calibratori nei loro rispettivi strumenti: in HF tutto Ok in VHF 1:1.2 e in UHF ancora più alto. Quale potrebbe essere il problema forse il  cavetto più corto? Ho controllato la resistenza misurandola con cavetto calibrato e coccodrilli alla linguetta e alla carcassa ( però  il cavetto coassiale era ancora saldato) ed il ros in UHF scende di brutto non a 1:10 però





55
Yaesu / Re:FTM-400XD & ADMS-7
« il: 15 Dicembre 2021, 13:51:46 »
Ciao Max, ho scaricato il software e i driver dal sito, quindi dovrebbero essere aggiornati e funzionanti, ma non mi funziona né il trasferimento da radio a PC né da SD a PC, danno lo stesso errore.

inviato Lenovo TB-8505XS using rogerKapp mobile


Innanzitutto devi scaricare il software per la tua versione di radio perchè c'è quella Export, quella USA, ecc. Io ho la XDE, tu mi sembra un'altra versione di radio. Ma il software ti si apre? Vedi in Gestione Periferiche del PC se hai la porta COM! Nel software hai abilitato la porta COM? Devi andare su COMMUNICATIONS - COM PORT SETTING e dalla mini finestra clicca DETERMINE MANAGER per trovarla  in modo che nella stringa ti compaia la porta COM che hai visto su Gestione periferiche ( solitamente ha un numero)  e poi CLICCA SU DETERMINE per confermarla . Poi clicca CLOSE e sul  menù principale  clicca COMMUNICATIONS e GET DATA FTM400 D a questo punto ti uscirà una finestra con 4 punti d'istruzione. Fermati qui,  Passa  ad  impostare la radio: premendo DISP Reset/Clone poi CLONE. Ti uscirà THIS RADIO OTHER ( invia i dati dalla radio al software) e OTHER - THIS RADIO ( riceve i dati dal software ) clicca  su THIS RADIO OTHER e poi OK  e fermati qui.Pausa e resoconto: hai il software con al finestra con i 4 punti d'istruzione e il rettangolo OK e sul pannello della radio dovresti avere " Confirming This Radio - Other / OK? Cancel. Ora hai tutto pronto. Premessa ancora: per poter procedere è obbligatorio che tu invii PRIMA i dati al software , non importa se  senza nessuna  impostazione, anche se di default di fabbrica, ma, bisogna programmarla e poi bisogna ripertere la procedura inversa, nel riversare (ATTENZIONE) lo stesso file, completata la programmazione SENZA CHIUDERE IL SOFTWARE, alla radio. Non vale salvare il file, richiamarlo e poi inviarlo, (si blocca la procedura) Quindi il software NON VA' ASSOLUTAMENTE  CHIUSO.
1 - leggere i dati della radio nel software
2 - programmare/ modificare
3- rimandare indietro tutto alla radio
Tornando ai 2 menù lasciati in sospeso e pronti;procedere cosi:cliccare prima OK sul SOFTWARE e solo dopo su OK sulla radio. Attendere che le barre camminino fino alla conclusione.
impostare memorizzare i canali e dopo aver cocluso  la programmazione sul software , cliccare su COMMUNICATIONS - SEND DATA TO FTM 400D e poi fermarsi sulla finestra dei 4 punti d'istruzione (ce'è anche il rettangolo OK) . Andare sul pannello della radio e tornare  al sottomenù 7 CLONE : Questa volta cliccare su OTHER THIS RADIO dove apparirà  Confirming other - this radio OK? Cancel.
A questo punto cliccare OBBLIGATORIAMENTE prima su OK della radio e immediatamente dopo su OK del software. Si vedrà partire la barra dell'avanzamento. A conclusione la radio si spegnerà e bisognerà salvare le impostazioni su SD dal seguente percorso: Tasto DISP SETUP / SD CARD / 1 BackUP / Write to SD/ ALL ( se tutto canali + impostazioni) o (memory) se solo canali / poi OK . Fine
non ho  capito a cosa serve e come si usano i dati  della SD Card . Però sono un riferimento perche possono sempre essere aperti nel  software e leggerli. Credo che servano con il software con la procedura identica ma da COMMUNICATIONS bisogna cliccare su GET DATA FROM SD CARD e Poi VICEVERSA .  Ma questa procedura non l'ho provata

56
discussione libera / Re:Wouxun kg-669
« il: 14 Dicembre 2021, 23:08:38 »
io purtroppo ho la kg 609E e non credo vadi bene...

57
Yaesu / Re:FTM-400XD & ADMS-7
« il: 14 Dicembre 2021, 23:04:34 »
Ciao, vai sul sito Yaesu e scaricalo, io ho la versione 1.1.0.0 però devi sapere che c'è una procedura per scrivere il software.

58
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Zodiac Tokyo, cosa ne pensate?
« il: 02 Dicembre 2021, 08:37:17 »
Ciao Hawk anche io ho un Tokyo acquistato nel  lontano giugno 1992. Ho collegato di tutto, prima con la Tornado 27 e poi con la Mantova 1 accordatore MM27, rosmetro a doppio indice HP202 e alimentatore HP 12 tutti della Zetagi.Unica modifica fatta con oscilloscopio generatore bf a 1Khz in modulazione sulla frequenza indicata nel manual service  e carico fittizio  è toccare VR 11 portandolo da 10 Watt settato di fabbrica  a 12W. Nel manual service il range dei watt è indicato come da un minimo di  8 a  max 14.
Messo in armadio il 1999 funzionante perfetto come  sempre, è stato ripreso dopo ben 21 anni e fatta la cazzata di accenderlo direttamente a tensione di esercizio 13,8V( perchè dopo tanti anni si doveva accendere a tensione bassa per poi innazzarla per far riabituare i condensatori elettrolitici) si sono riscontrati gli stessi tuoi problemi modulazione e portante a scatti: Il pulire tutti i potenziometri con lo spray a secco per contatti ha risolto in parte, poi mi sono accorto  che la batteria 9 v del  Sadelta ME3 era mezza scarica per cui ho montato il suo originale che non necessita di alimentazione e li le cose sono migliorate ancora un pò. Per cui ho deciso di sostituire tutti ma dico tutti i condensatori elettrolitici. Credevo che ci fosse necessità di risettare bobine e medie frequenze, ma sia in ricezione che in tx  ( anche i USB e LSB) è perfetto in frequenza. Unica cosa: usciva di potenza 7 watt ( con ros meter zetagi HP202  accordatore e antenna) Misurato con il wattometro GY 561 invece erano oscillanti 10-13W (il  GY 561 però ha il carico fittizio incorporato), per cui molto probabilmente il Rosmetro HP 202 non è attendibile in quanto i 7 watt erano indicati dall'indice Foward quindi la diretta e poi vi era accordatore  e antenna per cui la misura perfetta si fa con carico fittizio ). Ho sostituito il trimmer VR 11 che è un 10 Kohm a montaggio verticale e finalmente i watt sono stabili non oscilla più. Però ora che completo di costruire un carico  fittizio di 250 watt lo setto nuovamente a 12 watt.
L'ho usato per anni a questa potenza sia in AM che SSB  e non è mai successo nulla, ovviamente sempre accordato però a 1-1:0 anche nello spostarmi di un canale adiacente

59
Mattia ti mostro i condensatori incriminati

60
Ciao Mattia , allora il discorso ventola non saprei cosa dire perchè io l'utilizzo con 4A max di assorbimento ( uso la radio VHF/UHF su di un ponte con 5 watt) per cui l'alimentatore lavora al 13% e quindi la ventola attacca solamente all'accensione ma poi non la sento quasi mai se non in estate qualche volta. Il discorso  della tensione nel tuo caso è irrisorio perchè tu hai una caduta di tensione di  20mV da 13,79 V a 13,77 V  nel mio caso invece scende di circa 200-300 mV tenendo in considerazione che tu lo fai lavorare a 10 ampere cioe il 33% dal massimo assorbimento mentre io gli faccio il solletico. Semmai dovrebbe esserci più calo con il tuo assorbimento che con il mio;  anche se in un alimentatore perfetto da 30A max le prime avvisaglie di caduta di tensione dovrebbero  avvenire intorno 
ad una percentuale di lavoro dell' 85- 90%( ossia tra 26-27 A di assorbimento) : il problema sono i condensatori (680uF 200V x2 montati in serie poi invece di metterne uno unico da 400V ma è un vizio cinese) e il 4700uF e il 2200uF sull'uscita che sono di manifattura cinese ( te lo confermo) che sicuramente hanno un ESR da fare schifo. Monterò condensatori PANASONIC e TDK a bassissimo ESR a 10000h di lavoro da datasheet  e poi ti faccio sapere.

Pagine: [1] 2 ... 28