Antenne cavi e rosmetri > antenne radioamatoriali

Morgain 80 160 x spazi ridotti..

<< < (2/3) > >>

IZ8XOV:
A che se ne dica le antenne sono alla fine sempre da provare, magari un progetto sulla carta non ci convince del tutto ma se la provi e a te va bene perché non tenerla? Ad esempio io non avrei scommesso su questa antenna che hai disegnato....la vedo troppo corta e troppo bassa...eppur pare funzionare bene!

Al tuo posto avrei optato o per una delta con triangolo verso l'alto e alimentazione in basso o al lato con linea a 450 Ohm bifilare o ancora la classica Doublet sempre con discesa a 450 Ohm e accordatore bilanciato o ancora la classica G5Rv ma certamente con quelle dimensioni non ti saresti spinto agevolmente sotto i 40 metri mentre la tua pare andar bene anche in 80 e 160.

L'importante è sperimentare e divertirsi!

CODICE_ROSSO:
Michele....non parlo molto di antenne perché come radioamatore ho avuto la fortuna di provare diversi sistemi  contemporaneamente...di cambiare quote con le varie antenne...50 mt slm..569 mtslm 1100slm....cosa vuoi che ti dica, teoricamente alcuni progetti che apparentemente sui simulatori e su carta promettono mari e monti nella realtà si trasformano in flop...come radioamatore mi sono legato al dx ..al dx impossibile ecc etc...nei vari pile up difficili..nonostante le modeste potenze sono stato sempre tra i primi ad essere in log....Se metto della potenza in + ( circa 18 db) sono davvero pochi quelli in EU che la spuntano nonostante 2 e 3 elementi full in 40 e relativa artiglieria......

Ritornando a questa antenna...in particolar modo sui 160 ..( come noto banda difficile per questioni di spazio )..  è indubbiamente il miglior sistema/compromesso  che io abbia mai  utilizzato ..ripeto, rispetto un dipolo full si perdono 10 db di segnale in trasmissione..apparentemente è molto..ma è sicuramente molto meno di tanti altri accrocchi che in termini di efficienza riscaldano solo le componenti di trasformazione o di accordo...in questo caso non ci sono perdite negli accordi..( ovviamente è tutto da dimostrare) magari si riscalda il suolo..comunque il segnale dall' altro lato arriva ed arriva anche forte..

Dimenticavo ...la lunghezza totale è relativamente corta..sono comunque 20 mt di base..lo stesso spazio di un dipolo full dei 40..

Sarebbe interessante una simulazione..infatti io ho aperto questo 3d per coinvolgere gli amici bravi con i simulatori per capire effettivamente come stanno le cose...

73 Gianluca

IZ8XOV:
Ciao Gianluca, A me stava girando l'idea disponendo di Linea Bifilare a 450 Ohm, di fare una cosa analoga, alimentata sempre al vertice e messa più o meno come la tua ma col vertice parecchio più alto....essendo in città devo fare i conti coi palazzi.

Sarebbe interessante vedere se qualche esperto di simulazioni simula la tua creatura.

Michele

CODICE_ROSSO:
Mik.....rischio di essere ripetitivo, come dicevo non ho l' abitudine di dispensare consigli sulle antenne..ognuno di noi ottiene dei risultati in funzione degli spazi e dell' ambiente circostante..In genere faccio sempre il confronto con il dipolo full nelle gamme basse..senza trappole ed accrocchi.  la morgain è l' unica antenna che compete con il dipolo.ad eccezione delle direttive full e delle wire beam oppure dei dipoli in fase... tutte le altre non le prendo assolutamente in considerazione..windom.loop long wire,  L inverted accordatori statici ,dinamici sui pali ecc etc....probabilmente avrò le mie ragioni, forse perchè le ho provate tutte avendo spazi e possibilità di movimento..ricordo ancora quando un radioamatore con i suoi quattro loop full in 80 nelle varie direzioni con una notevole potenza, dovette desistere ed io passai al primo tentativo..per non parlare degli slooper nelle 4 direzioni...dunque, quel che voglio dire..con il tuo spazio non c'è miglior compromesso..ed quello che uso io in casa !!  Questa antenna non è di certo migliore del dipolo full in 80..ma gli sta molto vicino sicuramente ..i miei dipoli full di qualsiasi gamma..ad esempio gli 80,  hanno una banda passante larghissima..partono da 3650 e finisco a 3800 con 1,5 agli estremi ed un rapporto di >ROS inesistente al centro..3730 circa..praticamente anche con 10 K il ros è inesistente..dopo aver comprato tanti strumenti, analizzatori ecc etc..mi sono accorto che l' unico strumento necessario è lo strumento SWR della radio attaccato alla linea per fare le tarature ..per ogni distanza dal suolo ( capacità) esiste un angolo del dipolo in gradi di apertura  ed una lunghezza dei baffi ....realizzando un dipolo in questo modo,  bastano 100 watt per passare anche nei pile up + feroci..chiaramente non voglio insegnare niente, ci mancherebbe..tuttavia, posso dire che in 80 ed in 160 la maggior parte degli radioamatore usa notevole potenza che riscalda solo le componenti di accordo..( adattatori e accordatori ) ..poi gli dici che esci con 1 watt in caso di test e quelli restano sgomenti...nei dx con 100 watt i collegamenti con le coste americane  sono assicurati...9 5 9 10...con maggiore potenza..i segnali saranno in funzione dei db che ci aggiungi...
Ecco...se con un antenna riesci ad ottenere dei risultati simili..vuol dire che funziona...il mio principio è quello che ;   ciò che ascolto,  deve ascoltarmi !!..se un segnale S9 10 in 80, dopo le prime 5 chiamate con 100 watt non mi ascolta almeno S7 S8 in assenza di nois dichiarato .. significa che l' antenna non irradia..la potenza rf si perde in calore nei circuiti di accordo o adattatori..al contrario se l' radioamatore usa dichiara 1 K...mi arriva S 9 5 9 10 e mi dice di ascoltarmi S8 9 ..è evidente che l' antenna che uso in quel momento funziona in modo degno..

Poi,  personalmente uso anche altri criteri aldilà del campo vicino o lontano oppure dei volt/metro.. Xl o XC  ecc etc.. ad esempio la saturazione dei centralini tv  :-D..superata data potenza irradiata un qualsiasi centralino TV posto nelle immediate vicinanze satura e le trappole rf nei centralini risultano inefficaci..tanto è maggiore l' efficienza dell' antenna tanto sarà maggiore la saturazione di un centralino vulnerabile..ma queste sono le mie teorie  :-D ..quindi un dipolo perfettamente tarato ros 0 con l' uso di una discreta potenza disturberà i segnali tv...mentre un qualsiasi sistema con accordatori o adattatori ed antenne non risonanti anche se utilizzato con moltissima potenza in + non disturberà il televisore..solo per un motivo..la potenza irradiata sarà nettamente minore e verrà dispersa in calore nei circuiti di accordo ...quindi è semplicemente l' illusione di avere un antenna..i disturbi armonici sono un altra cosa..stessa cosa i CEM circostanti il coassiale..anzi, uno dei motivi x cui nel paese non userei mai un bifilare è legato fortemente all' inesistenza dello schermo ( anche su questo io ho le mie teorie su gli schermi,  la loro funzione ed eventuali correnti che circolano) ..

73 Gianluca

gattonero:

--- Citazione da: CODICE_ROSSO - 21 Gennaio 2015, 22:09:47 ---Community 73...
Io non parlo molto di antenne..è un settore davvero ostico..poi ci sono troppe variabili e sul campo i fatti spesso smentiscono la teoria...però mi piacerebbe avere la vostra opinione in merito..

Come definireste quest' antenna..una rombica ? una loop ? una semplice morgain ripiegata..

Faccio una premessa..io ho una casettina in campagna dove spesso mi diverto con le antenne..

Dunque, torniamo a questo "scherzo" , quasi da non crederci.. l' alimentazione è in alto, non ci sono assolutamente adattatori di impedenza...sui 160 la larghezza di banda parte da 1,2 1820 inesistente a 1860 1,2 1890 x poi impennarsi agli estremi ..voi direte allora non funziona è troppo larga !!..io rispondo che si fanno qso con 1 watt in 160 fonia e si riceve tutto benissimo... Tuttavia..nei segnali locali ci sono circa 10 db di differenza di segnale in 160 se l' antenna è con i baffi stesi (la classica morgain 80 160..)
In 80 va in modo simile al dipolo full..,,ma la cosa che veramente mi stupisce è la strepitosa efficienza in 20 mt--ecco, avrei necessità di capire perchè statisticamente nei dx quest antenna in 20 mt ottiene migliori risultati in TX di una buona verticale per i 20 di una direttiva 3 elementi della echo e di una windom lunga 80 mt

Per la taratura..da non crederci..io ho realizzato una classica morgain 80 160..con un criterio tutto mio..tutte le misure presenti nel web non mi soddisfacevano..dunque ho tarato la morgain con i baffi stesi alla F 1850 stazionarie inesistenti ed appena 15 , 20 khz di larghezza poi il ros aumentava impennandosi bruscamente..avendo necessità di impiantare l' antenna in luoghi ristretti..mi sono avventurato in questa pseudo realizzazione ripiegando come da disegnino i baffi verso il paletto..con mio stupore in 160 faccio i primi test e mi accorgo che addirittura l' unica differenza sulla taratura è stata un ampliamento sulla larghezza di banda...insomma, questa esperienza mi lascia davvero perplesso..
Cosa ne pensate ?




73 Gianluca...

--- Termina citazione ---
Cercavo un antenna per i 160 metri, però non ho capito le misure della tua realizzazione ? posso sapere la misura totale? Grazie

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa