forum radioamatori > discussione libera

NOTE SULLE MISSIONI SPAZIALI- TLC E VITA ...

<< < (2/5) > >>

HAWK:


Ecco, un altra info interessante  che apre studi in progressione, credo che il prossimo passo, sia vedere dentro cosa c'è e fino a che profondità non c'è nulla o se c'è qualcosa.

Siamo sempre in argomenti un tantino più profondi...del semplice che tempo fa lassù.

Saluti.

HAWK:


Ancora delle info, afferente anche a delle emissioni di RF su largo spettro di frequenze di questi fenomeni naturali.

Buona visione.

1ATR333:
Un bel video divulgativo. Mi piace perché è uno dei pochi che fa capire che anche se parliamo di "buco" nero esso in realtà non è un "buco" ma una sfera nera.
La spiegazione è "relativamente" semplice: nel nostro spazio ordinario a tre  dimensioni un "buco" ha due dimensioni, ossia è rappresentato da una circonferenza, mentre nello spazio-tempo a 4 dimensioni un "buco" ha 3 dimensioni, ossia è una sfera.

HAWK:
E' verissimo, vedendo la simulazione informatica, è affascinante.

Segio questo divulgatore, dovrebbe essere un professore o ricercatore universitario, un Ingegnere Aerospaziale...ma anche su Link4Universe, il Sig. Fartade spiega molto chiaro e simpaticamente.

Vedo nei tempi di attesa del lavoro, molti di questi video, mi attirano e mi prendono molto.

Contento di aver letto di un secondo utente che viene attirato dall' argomento.

Farò una email a codesto ricercatore, se sviluppa un argomento in merito ai segnali radio diffusi nello spazio...

Un mio nipote, trasferitosi a Milano per laurearsi a breve in Ingegneria Aerospaziale, ha una potenziale strada presso l' ESA, dove ha fatto degli stage, è proprio interessato al settore radiofrequenza e telescopi astronomici radio.

Prenderà la patente di radioamatore, consigliato dai Suoi Professori, come complemento utile post studi e poter in modo legale far uso di apparati anche HAM.

Grazie mille.

1ATR333:

--- Citazione da: HAWK - 16 Maggio 2022, 19:49:22 ---E' verissimo, vedendo la simulazione informatica, è affascinante...

--- Termina citazione ---

Condivido, personalmente mi hanno sempre affascinato anche i suoni dei pianeti rilasciati dalla NASA. Ovviamente nel vuoto i suoni non si propagano, ma gli scienziati della NASA, tramite le varie sonde, hanno rilevato le emissioni radio (quindi onde elettromagnetiche) e le hanno convertite in banda audio;  come facciamo noi radioamatori quando usiamo un ricevitore  radio a conversione diretta  .

I risultati sono impressionanti, come puoi ascoltare in video.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa