Elettronica e Radiotecnica > Elettronica & Radiotecnica

tx in AM

<< < (3/3)

matteo_:
ho letto velocemente, diciamo che nel momento dell’applicazione ho guardato le figure e letto i valori che dice che vanno tarati, parlo del passaggio tra vari amplificatori per evitare perdite, da quel che ho capito e penso a livello elettrico, praticamene mette in corto variando la resistenza (intendo i condensatori variabili in alterna hanno la loro impedenza) in entrambi le parti e la bobina si carica e si scarica nella base, se non sia fa cosi ogni cosa fa d’antenna e quindi alla base gli arriva 1%, neanche

ottimo, ho fatto un mini finalino in dsb(usb/lsb) con un npn da pochi mA, e sparo mezzo watt e avendo messo le cose in prova, se muovo qualche filo, sale anche a 0,75 watt nell’antenna con 0 ros, fantastico, ed sull’alimentatore segna 0,00 A, praticamente consumerò 0,00x, sta per un numero ignoto, metti un 0,005 A, controllerò con un amperometro con scala più bassa, quindi per mezzo watt avere 0 calore e poco assorbimento direi che va più che bene, tutta l’energia va all’antenna

pero ho notato che, mettendo in corto +/- per far eccitare npn, mi perde di modulazione, se tenendo solo la sorgente senza finalino, posso parlare anche distante dal microfono che mi sento come fosse un registratore che ascolta tutto nella stanza, se invece accendo il finalino, aumenta la potenza, ma perdo un po di modulazione, se esagero con la taratura proprio va via, si sente quasi niente, ora ho trovato il punto migliore che se parlo sopra nel mic, si sente, pero, mantenere la qualità audio sarebbe la perfezione, anche se è già un buon risultato




inviato iPhone using rogerKapp mobile

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa