Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - IK3OCA

Pagine: [1] 2 ... 13
1
Radio Ascolto / Re:Amica Radio Veneta 1017 kHz
« il: 16 Aprile 2021, 23:29:34 »
Salve, oggi 16 Aprile alle 23,25 italiane a 1017 KHz qui in Veneto sento solo una stazione spagnola lontana. 
Il sito però è attivo: https://www.radio.it/s/amicaradioveneta
73 Rosario

2
antenne radioamatoriali / Re:Piattina bifilare
« il: 13 Aprile 2021, 14:11:15 »
Salve Nicola1971, ciao a tutti! Riguardo alla piattina da 300 ohm al posto di quella da 450 ohm ci possono essere delle differenze nella risonanza dell'antenna, tutte ampiamente colmabili dall'uso dell'accordatore.
Però se la piattina da 300 ohm è di quelle rosa ex TV ti faccio presente che può non sopportare a lungo l'esposizione all'aperto tendendo a fratturarsi.
Leggo spesso che le discese a scaletta, comprese le piattine di varie impedenze, sono sensibili alla vicinanza con i muri e specialmente con oggetti metallici e, quindi, credo che sia meglio evitare vicinanze estese, però devo dire che un mio amico che esce in QRP fa passare la sua discesa a scaletta adiacente al muro per un bel tratto, eppure arriva da me con un segnalone.
L'accordatore consentirà in tutti i casi il massimo trasferimento di energia.
73 Rosario

3
antenne banda Civile / Re:Antenna ignota
« il: 09 Aprile 2021, 14:02:03 »
Salve, il mollone in ogni caso influenza la risonanza dell'antenna, si deve però sapere se le spire del mollone sono unite fra loro, cioè in contatto elettrico spira per spira, o distanziate.

4
antenne per CB / Re:Isotron
« il: 27 Marzo 2021, 19:27:50 »
Salve, per la direzionalità immagina quella di un dipolo.

5
Modifiche apparati CB / Re:Montaggio scheda echo
« il: 23 Marzo 2021, 15:08:57 »
Conviene fare uso dell'eco con l'alimentatore spento.
73 Rosario

6
Vituperio, siccome i tuoi vicini non sono nè Re, nè Papi e nè Imperatori, ma semplici cittadini sottoposti alle leggi come tutti gli altri, è necessario che riducano le loro pretese al rispetto del diritto degli altri riportando al giusto il loro comportamento.
Non sono parole vuote, sono la base del concetto di civiltà, che è un bene prezioso costato molto ai nostri antenati e che conviene mantenerlo vigente, almeno mediante il dialogo: dobbiamo fare questa fatica.
Come operatore CB o radioamatore hai diritto di fare le tue cose rispettando gli altri e facendoti civilmente rispettare.
Avendo io stesso avuto dei vicini imbecilli e prepotenti ti assicuro che farmi rispettare mi è costato sconforto, rabbia e... necessità di iniziative.
Ma tocca farle, se no stiamo male.
Auguri + 73 Rosario





7
Salve, se la vibrazione viene trasmessa attraverso i muri forse qualcosa si può fare: si tratta di interporre fra la base del palo che tocca a terra il muro, o fra le staffe a muro e il palo che reggono, uno spessore di gomma dura in modo che assorba la vibrazione.
73 Rosario

8
Salve, dovresti specificare se si tratta di un fischio o un sibilo, o di una vibrazione che si trasmette all'edificio.

9
discussione libera / Re:antenna J POLE 27 SMART TECH
« il: 05 Marzo 2021, 17:13:01 »
Salve, ho visto la pubblicità di quella J Pole, e l'impressione che ne traggo, per il guadagno incredibile dichiarato, la serie di affermazioni non circostanziate e generiche e addirittura la distratta frettolosità nel comporre il testo non esente da errori, è di una generale inaffidabilità da cui stare alla larga.
73 Rosario


10
Ciao Arnaldo, ciao a tutti! Arnaldo grazie, sono molti anni che utilizzo gli SDR remoti in HF, primo fra tutti fu quello di Enschede.
Per l'indicazione dell'intensità di campo tuttavia preferisco qualcosa di più prossimo alla mia stazione per evitare gli eventuali effetti distorsivi della propagazione.
73 Rosario

11
Icom / Re:Icom 7300 e rm hla 300 plus
« il: 13 Febbraio 2021, 09:23:57 »
Salve Mauro SO74, ciao a tutti! Mauro premettendo che la SSB è una modulazione senza portante,  da quello che racconti mi pare un’autooscillazione nel lineare, che va in trasmissione in qualche frequenza, puoi verificarlo misurando la corrente assorbita.
Cerca di disaccoppiare i cavi con un po' di clamp in ferrite.
https://m.media-amazon.com/images/I/61L6qk25QqL._AC_UY327_QL65_.jpg
73 Rosario

12
discussione libera / Re:SSB. Cosa ascoltare oltre ai radioamatori ?
« il: 08 Febbraio 2021, 23:53:11 »
Ecco altre frequenze marittime (dopo basta) :)
Rosario

13
discussione libera / Re:SSB. Cosa ascoltare oltre ai radioamatori ?
« il: 08 Febbraio 2021, 23:51:13 »
Salve, ecco le frequenze marittime!
73 Rosario

14
discussione libera / Re:Misurare la corrente di un caricabatterie
« il: 05 Febbraio 2021, 13:53:08 »
Si collega il caricabatterie a un carico variabile, tipicamente resistenze di potenza, e si tiene d'occhio contemporaneamente la corrente e la tensione ai capi del caricabatterie: quando la tensione erogata, normalmente di 13,8 volt o maggiore, scende a 12,6 Volt, abbiamo raggiunto il limite della corrente che può erogare utilmente per effettuare la carica della batteria.
73 Rosario







15
Modifiche apparati CB / Re:Montaggio scheda echo
« il: 04 Febbraio 2021, 23:15:38 »
La scheda eco fa male perchè aumenta il ROS nel cervello.

16
Salve, la Morgain sostanzialmente è un dipolo con i bracci ripiegati e ponticelli di cortocircuito per farne un'antenna bibanda corta.

Se intendi metterla in verticale hai due strade:
1- elimini un braccio, alimenti l'altro e metti radiali al posto del braccio eliminato, analogamente ad un monopolo a 1/4 d'onda.
L’antenna così costruita presenterà un’impedenza circa metà di quella che presenta normalmente la Morgain.
2 - Alimenti la Morgain nel punto estremo libero di uno dei due bracci, cortocircuiti i punti in cui normalmente si collega il cavo e colleghi l’altra parte della discesa a corti radiali: otterrai un’antenna ad onda intera di impedenza alta.

Sul guadagno della Morgain io ci andrei piano riguardo alla frequenza più bassa: tutto sommato a quella frequenza è un dipolo ripiegato che sicuramente rende meno di un dipolo full size.

73 Rosario

17
attività radioamatoriale / Re:Messa a terra stazione
« il: 02 Febbraio 2021, 14:13:44 »
Salve, possiedo anch'io il medesimo accordatore di terra e, da quanto ne so, lo scopo del suo circuito LC in serie è di generare una bassa impedenza nei confronti di uno o più fili gettati a terra o altre soluzioni, compreso il cavo che conduce ad una puntazza a terra, dato che, in mancanza dell'accordo ottenibile con quel dispositivo, in determinate frequenze quei conduttori potrebbero presentare impedenze alte, tali da annullare l'effetto della messa a terra.
Proprio per ottenere basse impedenze verso terra molta letteratura ha consigliato di utilizzare cavi di ampia sezione.

Però se avvengono rientri di radiofrequenza non è affatto detto che quel dispositivo riesca ad annullarli, è sempre il caso di munirsi di un balun choke sistemato vicino all'antenna e magari altri lungo la linea per impedire alla I3 di giungere fino alla stazione, e poi solo eventualmente a terra.

73 Rosario



18
Autocostruzione / Re:Tentativo costruzione parrot
« il: 26 Gennaio 2021, 18:22:22 »
Ciao Rick, ciao a tutti, qui il link del parrot:
https://grluno.beepworld.it/cos-un-parrot.htm
Sostanzialmente è un ripetitore messo in alto che ripete per radio un breve messaggio ricevuto per radio.
Buona preda per i cecchini in cerca di allenamento.
73 Rosario


19
Radio Ascolto / Re:Beacon 350 kHz identificazione
« il: 25 Gennaio 2021, 18:31:30 »
Salve, nel cercare il beacon ho messo in modo CW, mentre il beacon è in AM, ecco il motivo dello spostamento e della portante.
In AM 350,00 KHz RST 559 ricevo in morse PLA, QTH Noale 30 km N-E di Venezia GMT 17.30
73 Rosario

20
discussione libera / Re:Condensatore variabile help
« il: 25 Gennaio 2021, 00:14:48 »
Salve, concordo sul difficile utilizzo di quel condensatore in una loop magnetica, salvo che vengano impiegate potenze veramente ridotte (=< 5 watt) o in ricezione. Oltretutto le capacità per sezione, non tanto ridotte, comporterebbero delle difficoltà di manovra, perchè un piccolo spostamento, salvo demoltipliche, comporterebbe un'importante variazione di sintonia.
Riguardo all'autocostruzione, chi ha voglia potrebbe pensare anche al vetro come dielettrico, l'idea nasce da un articolo su Antenna Compendium ARRL n. 2 riguardo ad un accordatore, e il vetro effettivamente presenta una rigidità dielettrica di 30 Kilovolt per mm., il doppio della vetronite: si tratterebbe di incollare la lastrina di vetro su una faccia del condensatore e di far scorrere sopra l'altra faccia con un gambo filettato, badando che agli estremi il vetro sporga un po', se no l'aria potrebbe generare scariche.
73 Rosario




21
discussione libera / Re:Condensatore variabile help
« il: 24 Gennaio 2021, 19:46:18 »
Salve, la rigidità dielettrica dell'aria secca è 3 Kvolt per millimetro di spaziatura, diminuisce in presenza di umidità e pulviscolo.
Nel tuo condensatore il materiale isolante mi pare in bakelite, che necessita verifica se si sfoglia o se è gonfiata, si tratta di un isolante usato per condensatori variabili per ricezione come appare anche l'insieme.

Ha poco senso parlare di tenuta di potenza perchè questa dipende dalle tensioni che si possono sviluppare, che dipendono dal circuito di impiego.
Possono anche essere collegate sezioni in serie per raddoppiare la tenuta di tensione, a pena di dimezzamento della capacità.

Se, per esempio, il condensatore fosse inserito nel lato di un antenna di un accordatore, o nel pigreco di uscita di un trasmettitore, la tensione dipenderebbe dal ROS incontrato, e in tal caso anche con potenze modeste potrebbero scoccare scariche, quindi è importante conoscere l'impiego del dispositivo.

73 Rosario

22
antenne radioamatoriali / Re:LOOP PRONTA IN UN ATTIMO
« il: 19 Gennaio 2021, 19:46:23 »
Salve, ho realizzato più volte in case vacanze una piccola loop in filo (6 - 15 metri filo) disposta come potevo.
Con un normale accordatore la ricezione è ok, in trasmissione ci si fa sentire anche in 80 metri con filo lungo, molto meglio in 40 o più sù.

73 Rosario

23
Radio Ascolto / Re:Beacon 350 kHz identificazione
« il: 19 Gennaio 2021, 18:56:57 »
A 350,00 KHz sento una portante RST 529 e a 350,30 KHz in CW sento ripetere PLA con RST 529, GMT 17.50 QTH nord Italia JN65AN.
73 Rosario

24
discussione libera / Re:ENERGIA LIBERA GRATUITA DAI MAGNETI
« il: 19 Gennaio 2021, 18:37:29 »
Salve, senza obiettare alcunchè sulle leggi della fisica, dobbiamo sempre tenere presente che sono più le cose che non sappiamo di quelle che sappiamo e che le leggi di fisica che siamo riusciti a ricavare sono provenute da situazioni note.
Per esempio, la commissione scientifica che si riunì ai tempi della scoperta della radio sentenziò che le onde radio non potevano passare l'orizzonte; mica si trattava di sciocchi o avventati, ma di scienziati nel vero senso della parola che ragionavano con esatta logica in base alle  nozioni possedute, e che però ignoravano che la ionosfera riflette le  onde radio verso la terra consentendo di passare l'orizzonte.
E andando indietro nel tempo sappiamo che molte volte vennero considerate impossibili in tutti i campi cose che oggi sono riconosciute e note a tutti.
Ripeto, nulla da eccepire riguardo alla verità e logicità delle leggi di fisica oggi riconosciute, ma dobbiamo avere anche la consapevolezza che ciò che oggi appare impossibile è determinato solo dalle nostre  conoscenze, per cui domani... chissà!

73 Rosario


25
discussione libera / Re:ENERGIA LIBERA GRATUITA DAI MAGNETI
« il: 17 Gennaio 2021, 20:02:00 »
Il link non passa boh

26
discussione libera / Re:ENERGIA LIBERA GRATUITA DAI MAGNETI
« il: 17 Gennaio 2021, 20:01:06 »


27
discussione libera / Re:ENERGIA LIBERA GRATUITA DAI MAGNETI
« il: 17 Gennaio 2021, 20:00:31 »
opsss dimenticavo il link

ri-73 Rosario

28
discussione libera / Re:ENERGIA LIBERA GRATUITA DAI MAGNETI
« il: 17 Gennaio 2021, 19:59:43 »
Ecco il moto perpetuo.
Garantito.

73 Rosario

29
la nostra stazione radio / Re:Eco antenna end fed magitenna
« il: 11 Gennaio 2021, 22:46:06 »
Salve, è sempre un problema la scelta dell'antenna. Io eviterei antenne con balun miracoloso (vedi ATU interno della Magitenna) perchè, salvo incredibili scoperte, offre un basso ROS in cambio di perdite interne del balun e del cavo coassiale la cui calza fa da povero radiale.
Praticando QRP da tempo (I QRP 845) spessissimo con 1 watt o milliwatt ritengo che un'antenna di 7 metri senza balun a trasformazione, solo un choke,  munita di un contrappeso decoroso (= radiali) e alimentata con un cavo a bassa perdita e un accordatore alla base oppure remoto ma di qualità (chi disprezza gli accordatori non li conosce) se posta in alto consente dei QSO di tutto rispetto anche con molto meno dei 5 Watt, se il RTX è valido e l'operatore ha le orecchie buone e pazienza nel farsi capire.
In pratica un'antenna CB da 5/8 d'onda togliendo la bobina e aggiungendo radiali per mezzo di un accordatore può diventare un'antenna ragionevolmente valida dai 60 metri in sù.
73 Rosario

 

30
Salve, riguardo agli accordatori molti costruttori mancano di indicare le caratteristiche con la dovuta correttezza: viene dichiarato per esempio che l'aggeggio tiene 1 Kilowatt: ma con che ROS? Con ROS di 1:1 qualsiasi coso riesce a far passare 4,5 ampere.
Come dice giustamente Franco IK4MDZ si deve tenere conto anche del disadattamento da gestire, c'è un rapporto stretto fra disadattamento e potenza gestibile, ma su questo generalmente viene fatto silenzio.
73 Rosario

31
Autocostruzione / Re:Gain Master sperimentale con choke W2DU
« il: 10 Gennaio 2021, 19:31:58 »
Salve, secondo me con un choke tipo W2DU l'antenna va, meglio sarebbe usare le ferriti della giusta mescola, ma qualunque ferrite il suo effetto lo fa.
In ogni caso dovendo percepire una corrente di ritorno basta aumentare numero delle ferriti.
Non concordo sull'ipotetico riscaldamento delle ferriti, ci vorrebbero potenze enormi.
Felice 2021 a tutti + 73 Rosario

32
antenne per CB / Re:Choke sugli 11 metri, chiarimenti
« il: 20 Dicembre 2020, 20:22:38 »
Salve, mettere un choke in prossimità dell'antenna salvaguarda la possibilità che l'eventuale terza corrente all'esterno del cavo possa accoppiarsi che le linee vicine, tenendo conto che l'antenna in uso è di genere sbilanciato.
Che ciò sia probabile o no non toglie la sgradevole possibilità che avvenga, e, per quanto costa installare un choke fatto o di cavo avvolto o di anelli di ferrite W2DU style, direi che è opportuno.
Ottima scelta quello del cavo a bassa perdita.
73 Rosario

33
Salve, pensare ad un'antenna verticale senza alcun radiale è come pensare ad una pila con un polo solo: connettendoci una lampadina non si accenderà mai.
Per erogare potenza bisogna che la corrente scorra, e, perchè ciò avvenga, necessita un "ritorno" di corrente dallo stilo fino ai radiali e, se questi non ci sono, ci penserà la corrente a radiofrequenza a trovarsi il ritorno, per esempio capacitivamente nella calza del cavo coassiale o disperdendosi in calore negli avvolgimenti o nel nucleo ferromagnetico di qualche un-un.
Qui alcune buona spiegazioni:
http://aa5tb.com/efha.html
L'inventiva commerciale (NON ingegneristica) di qualche costruttore di antenne ha lasciato sperare il contrario, ma le cose stanno invece così: almeno un radialino ci va, magari realizzato con un filo parallelo al cavo di discesa, se no... la corrente di ritorno si esaurisce in qualche maniera, e poco o tanto, in calore e, ovviamente, il ROS di un'antenna siffatta risulta basso per le perdite.
Disponendo di un accordatore remoto o in stazione viene a mancare la necessità di qualsiasi un-un, al massimo necessita un balun choke per evitare la I3.
Quindi animo, energizzate il vostro palo togliendo la fonte di perdita e aggiungendo uno o più radiali.
73 Rosario





34
discussione libera / Re:RTX a 5GHz usando un laser
« il: 02 Dicembre 2020, 19:44:13 »
Salve, ottimo Schttly, grazie.
Per la miscelazione di onde ci vuole anche un mezzo non lineare e la ionosfera è uno di questi mezzi, agli inizi dell'epoca della radio si notò l'effetto Lussemburgo, di intermodulazione di frequenze di due stazioni diverse ad opera della ionosfera.
73 Rosario

35
associazioni ed enti / Re:ARI Quanto sei cara
« il: 29 Novembre 2020, 17:34:25 »
Salve, in relazione a quanto si sostiene, in particolare da Dudeista, che sarebbe stato difficile conoscere il radiantismo al di fuori delle associazioni, per quanto ne so mi pare che il radiantismo sia stato fatto conoscere soprattutto dall'editoria cartacea e su Internet e dall'attività CB o simili, molto meno dall'ARI e quasi niente dalle altre associazioni.
Devo però dire che va a merito dell'ARI l'aver organizzato dei corsi per superare l'esame di radioamatore, cosa che non mi pare sia stata fatta da altre associazioni.

73 Rosario

36
associazioni ed enti / Re:ARI Quanto sei cara
« il: 28 Novembre 2020, 22:48:23 »
Salve, riguardo all'ARI io mi sono dimesso da socio e non per gli 80 Euro, ma per il comportamento tenuto dalla Dirigenza che da un certo momento in poi mi ha procurato sindromi allergiche da cui sono guarito solo uscendo.
Spero vivamente che oggi le cose siano cambiate, ma resta la diffidenza.
73 Rosario

37
associazioni ed enti / Re:E se costituissimo una Federazione???
« il: 28 Novembre 2020, 22:16:52 »
Salve, a proposito di federazione di associazioni non mi è chiaro, e gradirei conoscere, in prospettiva ragionevole, il vantaggio che ne deriverebbe al socio.
73 Rosario

38
attività radioamatoriale / Re:ma la patente serve a.......
« il: 28 Novembre 2020, 22:06:46 »
Salve, in relazione a quanto sostiene Codice Rosso circa la necessità che nelle apparecchiature sia apposta la marcatura CE, ai sensi del DLGS 269/2001 anche nel caso di autocostruzione da parte di radioamatori,  faccio presente che nella medesima legge (che andrebbe letta tutta) l’art. 2 al comma 4 stabilisce che:
“ Il presente decreto non si applica alle apparecchiature elencate nell'allegato I annesso al medesimo.”
E l'allegato I recita testualmente:
“1. Il presente decreto non si applica:
a) alle apparecchiature radio utilizzate da radioamatori per il servizio di radioamatore e per il servizio di radioamatore via satellite, definiti, rispettivamente, ai numeri S1.56 e S1.57 del regolamento delle radiocomunicazioni dell'Unione internazionale delle telecomunicazioni (UIT), ad eccezione delle apparecchiature che si trovano in commercio; gli insiemi di componenti (kit) destinati ad essere assemblati da radioamatori e le apparecchiature in commercio modificate dai radioamatori e ad uso degli stessi non sono considerati apparecchiature che si trovano in commercio;”
Ometto gli altri punti estranei all’argomento.

Per quanto sopra risulta che i radioamatori non sono assoggettati alle disposizioni di quella legge e, conseguentemente, cade la tesi sostenuta da Codice Rosso.

73 Rosario


39
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 24 Novembre 2020, 19:50:28 »
Salve, riguardo alla diffusione della cultura della radio fra le giovani leve ho letto un articolo di I4NKF che indicava che lo statuto dell'ARI NON comprende una voce che riguardi la diffusione della cultura della radio e dei relativi aspetti sociali, tecnologici e culturali.
https://www.radiomakers.it/news/quali-sono-gli-scopi-dellari

Sono andato a cercare lo statuto attuale, che è stato rivisto, ed anche oggi manca fra gli scopi (art. 3) quello di diffusione della cultura radiantistica.
http://www.ari.it/ari.html

Credo che gli iscritti all'ARI farebbero bene a scrivere al Presidente chiedendo di attivare l'iniziativa e anche di proporre la relativa modifica allo statuto.
Quando io ero iscritto il Presidente mi rispondeva.

73 Rosario

40
Radio Ascolto / Re:Mini Whip Cina Amazon
« il: 23 Novembre 2020, 11:30:11 »
Salve, alla miniwhip, ideata da PA0RDT (v. internet), è NECESSARIA una buona terra e anche un'alimentazione particolare.
In questo link PA3FWM spiega tutto.
http://www.pa3fwm.nl/technotes/tn09d.html

73 Rosario

41
Barbonet complimenti!
Rosario

42
Sezione Amministrativa / Re:Esame Radioamatori Napoli
« il: 23 Novembre 2020, 11:14:19 »
Salve, ho visto l'elenco dei quiz pubblicato, caspita è ben più facile del test di esame che ho sostenuto io ... 1 milione di anni fa.
Chi non lo passa merita fustigazione con cavo RG8U per 7 giorni di fila o multa di 5000 euro da versare per beneficienza al sottoscritto.

73 Rosario

43
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 22 Novembre 2020, 18:34:28 »
Vorrei aggiungere a quanto dice giustamente IZ1KVQ che fra noi italiani vi è troppo spesso l'atteggiamento di proporre soluzioni anche se ben poco o niente si sa della problematica del caso: pochi hanno l'onestà di dire "non so" cercando conseguentemente di sapere e capire, e tanti si sentono dei geni nella loro ignoranza e presunzione.
Questo crea errori, inconcludenza per l'elevata concorrenza dei genietti dei caso, e ci facciamo male da soli.
73 Rosario



44
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 22 Novembre 2020, 11:51:51 »
Salve, concordo con Arnaldo sulla scarsezza di iniziative strutturate delle associazioni, compresa l'ARI che quando ero iscritto mi faceva piangere, a partire dall'enorme letteratura radiantistica in inglese che non si è voluta tradurre in italiano per non pagare diritti (troppi?) ma nemmeno solo segnalare, forse temendo che gli italiani non apprezzassero quelle cose, anche se scritte in italiano, per ... scarsa alfabetizzazione (e se avessero avuto ragione? HI).
Ometto altro se no piangete anche voi.

Però ho forse fatto male ad andarmene, rimanendo all’interno magari avrei potuto fare qualcosa di buono.

73 Rosario

45
attività radioamatoriale / Re:60 metri, quanti W nel mondo?
« il: 22 Novembre 2020, 11:21:46 »
Salve, confermo per la propagazione, ieri sera (21 nov.) a 5365 CW arrivavano tedeschi e polacchi a bomba, era lunga, gli italiani meno.
73 Rosario

46
discussione libera / Re:consiglio per antenna
« il: 21 Novembre 2020, 18:58:30 »
oppss.... leggere:
La delta loop in ricezione è la più silenziosa.
73 again, Rosario

47
discussione libera / Re:consiglio per antenna
« il: 21 Novembre 2020, 18:56:47 »
Salve Cooper, di tutte quelle che chiedi, l'antenna che offre il maggior guadagno (1,5 dB sul dipolo) alla medesima altezza media, è la 5/8 che già possiedi, se correttamente intallata e manutenuta.
Un delta loop offre, a pari condizioni, sempre su dipolo, un guadagno di 0,65 db e la JPole 0,1 dB.
La delta loop in ricezione è la silenziosa.
Links (in inglese):
http://dx-antennas.com/5-8%20wave%20vertical.htm
https://www.w8ji.com/delta_loop.htm
https://www.w8ji.com/end-fed_vertical.htm
W8JI, che è un notevole esperto di antenne, fa presente che la JPole ha problemi di instabilità e di importanti ritorni di RF se non si prendono abbondanti precauzioni come chokes.
Se vuoi ottenere maggiori guadagni, a parte le antenne direttive, devi orientarti verso le Super J Pole o le collineari che però sono lunghe almeno il doppio: questo diventa praticamente possibile in VHF ma diventa problematico nella banda CB a causa delle dimensioni.
In conclusione, se io fossi nella tua situazione e sentissi il bisogno di ottenere maggiori prestazioni e la legislazione me lo consentisse, opterei per una delta loop per la silenziosità, aiutata da .... un linearetto da 500 watt.
1000 auguri + 73 Rosario





48
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 20 Novembre 2020, 19:52:14 »
Ho risposto ad un fantasma perchè Brix l'avete eliminato.

49
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 20 Novembre 2020, 19:37:39 »
Caro Brix, concordo del tutto con le parole con cui hai descritto fatti e verità lampanti, e, pensandoci bene, nemmeno strani, in quanto provenienti da un gruppo di persone facenti parte di quella quota non piccola di italiani che non leggono e però molto parlano, ignoranti che pontificano incespicando nella grammatica e nel senso dei termini, guitti che insegnano ciò che non sanno, veloci nell’additare e nell’indignarsi per non sentirsi nessuno, usi a qualificarsi per ciò che non sono.

Che si fa? Ce li dobbiamo … tenere? Io sono partito inizialmente, da radioamatore, con la telegrafia, e tutto ok, ma quando, in seguito, ho voluto sentire cosa veniva detto in 40 metri, ho detto a mia moglie che mi vergogno di appartenere alla categoria dei radioamatori.
Però ho amore per la radio e per chi la pratica, e allora ho sperato, coi miei limiti, di riuscire a fare e a dire qualcosa di utile.

73 Rosario

50
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 20 Novembre 2020, 14:37:13 »
Ciao Francesco IZ1KVQ (ciao a tutti!) a volte spiegarsi è difficile, ma penso che ci stiamo arrivando, e intanto ti ringrazio di aver scritto.
Nei miei passaggi devo aver lasciato intendere che c'è poco o niente da fare riguardo alle giovani leve, e questo dev'essere stato interpretato per uno sterile borbottamento di scontentezza, colpa mia che mi spiego male, ma il senso era diverso, ed è che quando ci desidera realizzare un'impresa bisogna prima di tutto capire quali sono i punti difficili e critici e quali quelli favorevoli, solo così si possono realizzare imprese di successo; se, invece, di questo non si tiene conto, con maggiore probabilità si rischia spreco di energie e di fatto niente.
E proprio per questo ho indicato la necessità, indispensabile, di riuscire ad accendere l'interesse dei giovani per la radio tenendo assolutamente  conto della situazione che a loro si presenta e, nelle tempo trascorso dai precedenti posts, ho pensato che una dimostrazione di radio che possa suscitare interesse potrebbe essere la comunicazione mista radio + internet come oggi può accadere: per il radioamatore, infatti, è possibile parlare per radio con corrispondenti dell'altra faccia del
pianeta tenendo in mano un semplice apparatino VHF. Mica male no?
Magari verranno altre idee migliori, spero che ne sorgano anche in altri.
Sì, Rogerk potrebbe essere una fucina di idee e iniziative.

A rileggerci, 73 Rosario

p.s.: Enrico S. che scemi siamo a fare la magra figura di litigiosi, i tuoi nipoti hanno ragione.






51
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 20 Novembre 2020, 11:53:53 »
Non ho inteso offendere nessuno, nè mi pare che vi siano offese nel mio scritto. Se ce ne fossero senza che io me ne sia accorto ne chiedo scusa.
Chiedo però di indicarmele.
73 Rosario

52
Salve, Ciccio 90 giustamente dici che chi parla di end fed non sempre precisa se si tratta di antenne mezz’onda o onda intera che presentano impedenze altissime, oppure di lunghezze random in cui l’impedenza può essere variabilissima, da molto bassa a molto alta in dipendenza dalla frequenza, per cui l’impiego di un trasformatore (= balun con trasformazione di rapporto) a rapporto fisso rischia di diventare inadatto nella maggior parte dei casi.
Oltretutto, se ci pensi, per un’antenna con impedenza di 2.500 / 3.000 ohm dovrebbe essere impiegato un trasformatore 50:1 o 60:1, altro che 9:1!

Riguardo al trasformatore 5:1 dovrebbe trattarsi di un dispositivo pensato solo per una determinata antenna e un range di frequenze limitato, diversamente accadrebbero gli inconvenienti sopra indicati.
Pare anche che qualche produttore si diverta a offrire rapporti di trasformazione diversissimi, dato che vendere bisogna:
https://palomar-engineers.com/hf-51-balunsununs/

Secondo me, tenendo conto di quanto sopra riguardo alla necessità di rapporti molto vari in funzione della frequenza, l’impiego di un trasformatore 5:1 può essere soppiantato con buona probabilità di pochi problemi da un 4:1.
Inoltre baluns a trasformazione variabile con prese sono autocostruibili senza gran difficoltà, ne ho fatto uno anch’io come indicato dall'Antenna Book ARRL, salvo poi sostituirlo felicemente con un accordatore.

73 Rosario

53
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 20 Novembre 2020, 11:13:26 »
Salve, riprendo l'argomento perchè mi pare di essere stato  interpretato con delle difficoltà.
Non è stato capito o non ho spiegato sufficientemente che è indubitabile che le speranze di accendere una passione dei ragazzi per una tecnologia che a loro appare superata non possono portare ad adesioni numerose: perchè ciò accada, necessita qualcosa che renda la radio  pari o maggiormente attrattiva rispetto a ciò di cui i giovani dispongono, e ciò per semplice logica, e finché ciò non accade pochi giovani si avvicineranno.
Ha detto bene, quindi, chi ha indicato la necessità di qualcosa di nuovo, che possieda attrattività.

Quindi non si è trattato di mugugno, che era assente, gentile IZ1KVQ, né di mancanza di propositività, ma di indicazione di quanto è necessario per ottenere ciò che si desidera, se no si rischia davvero di parlare e fantasticare a vuoto.

Avanti dunque con l'inventiva, per chi ne possiede.

73 Rosario

54
antenne radioamatoriali / Re:Novita' da MFJ
« il: 19 Novembre 2020, 22:30:57 »
Salve, medesima constatazione di Armando, manca lo schema.
Però dalla descrizione l'aggeggio contiene almeno 1 induttanza e un condensatore variabile.
Trattandosi di dover accordare le basse impedenze di un loop piccolo dovrebbe trattarsi di un circuito a L con induttanza in serie e condensatore in parallelo nel lato antenna.
Forse preceduti da un trasformatore a larga banda in discesa.
Ho provato un loop piccolo fatto col cavo e con un comunissimo accordatore si ottiene l'accordo.
Ovviamente le rese saranno basse per la bassa efficienza del loop, però
il lancio di quei cosi (grazie Franco IK4MDZ per l'info) avrà probabilmente successo perchè offrono una soluzione.
73 Rosario



55
discussione libera / Re:Largo a giovani radioamatori !
« il: 19 Novembre 2020, 19:17:11 »
Salve, ben vengano le speranze sui giovani, ma, secondo me, non dobbiamo nasconderci che l'epoca dei radioamatori è indiscutibilmente sul viale del tramonto, per il motivo che il nostro mezzo di comunicazione è da tempo stato tecnologicamente superato da internet e dai telefonini: il declino infatti è iniziato proprio con l'avvento su larga scala di internet e telefoni portatili.
Oggi mostra della vivacità l'uso dei ricetrasmettitori in V e UHF a breve raggio non necessitanti di particolare preparazione ed eredi dell'era CB, ma ciò non assomiglia minimamente con ciò che a suo tempo fece crescere in grande scala il numero dei radioamatori, che furono le comunicazioni in HF a grande distanza, che probabilmente non a caso sono state abbandonate dalle aziende di comunicazione broadcasting che si sono rivolte a tecnologie più consone alle loro esigenze.
Quindi cercare di indurre i giovani (benvenutissimi) ad usare un mezzo abbastanza obsoleto, con eccezione dei walkie talkie o giù di lì, mi pare una speranza destinata a restare delusa.
Qualcuno fra noi ha osservato che fra i radioamatori mancano anche le novità e in ciò ha ragione, ma io mi chiedo quale novità che possa diffondersi in grande non sia già superata dagli attuali mezzi di comunicazione.
Tutto ciò per necessario realismo, ovviamente sarei felicissimo se per qualche motivo iniziasse un afflusso di nuove leve.
73 Rosario







56
Autocostruzione / Re:Carico fittizio
« il: 17 Novembre 2020, 22:34:28 »
Marco non è l'unica ipotesi calzante quella che un carico fittizio presenti reattanze disperse (= induttanze o capacità) diverse da un altro; si deve tenere presente anche che i comuni rosmetri sono strumenti che presentano  tolleranze anche non piccole e poi di grande importanza è il cavetto che va dal trasmettitore al rosmetro e da questo al carico fittizio, specialmente quando le frequenze sono in VHF o UHF.
Bisognerebbe che le connessioni, cavi compresi, fossero quasi identiche fra loro per poter fare confronti seri. Prova a fare dei confronti, se riesci, con frequenze basse, diciamo 7 MHz.
73 Rosario


57
Radio Ascolto / Re:Ho fatto una cavolata
« il: 17 Novembre 2020, 19:51:07 »
Se ci fosse stato un diodo in serie anti inversione di polarità avrebbe impedito la circolazione della corrente se fossero stati invertite le polarità di alimentazione; se le polarità fossero state giuste la presenza del diodo non avrebbe fatto effetto.
Non ha senso la presenza di un diodo in parallelo, salvo circuiti specialissimi, e non avrebbe fatto fumo, nè ha senso la presenza di un diodo zener al punto di alimentazione perchè gli zener servono per livellare piccole correnti, se no si ricorre ad altri semiconduttori.
Non rimane che pensare ad un condensatore elettrolitico scoppiato perchè la tensione immessa ha superato quella di lavoro.
73 Rosario

58
Autocostruzione / Re:Carico fittizio
« il: 17 Novembre 2020, 19:13:42 »
Salve, Marco le resistenze che si usano come carico fittizio possono presentare problemi salendo in frequenza a causa delle capacità e induttanze disperse, ma queste diventano sempre meno importanti via via che si scende in frequenza, quindi non vi sono limiti nello scendere in frequenza.
73 Rosario

59
Autocostruzione / Re:Antenna DDRR uso veicolare CB
« il: 13 Novembre 2020, 21:24:54 »
Sì, diventa una Ringo

60
Io non sono preoccupato perchè, radio o non radio, la voglia di capire non abbandona.
E nemmeno mi preoccupano coloro che sono diventati servi del prodotto industriale, dove non serve capire e sapere, e tantomeno costruire, ma solo comprare, dato che l'industria, morta la radio, troverà qualche altro giocattolo per farli contenti.
73 Rosario


Pagine: [1] 2 ... 13