Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - StratocasterDG

Pagine: [1] 2 ... 11
1
Yaesu / Re:Della Yaesu, dell’ARS e delle mods…
« il: 11 Giugno 2022, 13:12:52 »
Grazie a te.
Sicuramente ci sono radio migliori di quelle che ho in alcune situazioni, ma una cosa che ho capito è che per me la ricerca del super mega ottimo, che magari posso sfruttare meno dell’1% delle occasioni, non vale la pena. Anche perché all’atto pratico di radio, per quanto tempo effettivamente passo in radiofrequenza, ne ho fin troppe.
Il 5 rispetto al 3D è migliorato, si. Non un salto enorme, ma in quei due punti deboli si: audio in digitale ma soprattutto in analogico. Non ancora al livello del 70D, che ho avuto, ma sicuramente meglio del 3.

Altre portatili non ne ho, quindi non ho ulteriori banchi di prova per la questione dello shift. O mi prendo un altro 65 (sono tentato), oppure fa niente e morta lì (mi incuriosisce il nuovo icom, ma se il prezzo sarà quello…).

Tanto l’Ars all’atto pratico, su radio con tanti banchi di memoria (3, 5, vx6) non la usi mai. Sulle 4/65 può essere d’aiuto e questa mancanza da fastidio. Non è grave, ma è come fosse una puntura di zanzara, ecco.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

2
Yaesu / Re:Della Yaesu, dell’ARS e delle mods…
« il: 11 Giugno 2022, 09:02:53 »
YAESU & UHF...

Ci faremo una telenovela, su varie radio nuove di concetto, si è passati dalle perdite shift dietro mods varie, a non tenuta shift ponti sempre nelle UHF anche pure nel 991A ultramoderno.

I vari sistemi che molti O.M. decantano di avere trovato in merito agli shift, ESEMPIO, nel 991, sono solo e tutti aleatori, spegnendo la radio o vari reset, ritorna a non riconoscere le memorie con shift diverso, nulla di stabile.

Una bella svista per YAESU...
Occhio che sono neutrale, anzi, sono cliente YAESU al ben 90%.
Io ho solo Yaesu (a parte due scanner icom) e solo per un questione prezzo/funzioni. Delle questioni di “modulazione un po’ meglio questa”, “ricezione un po’ più sensibile quest’altra in queste condizioni” non me ne può fregar di meno. Pur non avendolo mai provato, è però evidente la maggior facilità d’uso dell’interfaccia icom. Yaesu è molto più nerd. Alla fine è una questione di abitudine.

Detto questo, aggiungiamo altre due puntate alla telenovela:
- FT5D, modificato : non mantiene lo shift + in UHF (e qui pare in linea…)
- FT3D, questa volta NON modificato: NON mantiene lo shift + in UHF
Certo che sono strani….


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

3
Yaesu / Re:Della Yaesu, dell’ARS e delle mods…
« il: 09 Giugno 2022, 23:31:01 »
Forse obbligo di un punto di domanda !

In merito a tale funzione, sulle radio fatte da YAESU come cloni delle cinesi, con il proprio marchio...bella delusione, di fatti oltre i digitali e VX8 non ne ho più prese...tale funzione potrebbe perdersi, facendo una modifica di espansione, dico potrebbe, succedeva con radio 100% Yaesu fino alle produzioni para cinesi che non ho voluto provare.

Non è firmware ne software, è un effetto collaterale sul cambio di tensioni sul circuito togliendo resistori o capacità...per modificarle, funziona ma poi vede una circuitazione diversa.

Le programmabili da software, avranno un hard mod, oltre che softmod, sicuramente ma poi diventa reversibile solo sul circuito per farla tornare di fabbrica.
IL soft fa lavorare con algoritmi diversi il firmware del bios...come se togliessi i citati componenti.
Saluti.
È quello che ho pensato anch’io. Ovvero, modifica circuitale, e va bene, ci sta che perdi la funzione; magari è stata pensata come precauzione per evitare di trasmettere fuori banda accidentalmente, data l’espansione.

Ma sull’FT4/65….PERCHÉ?!? Se è tutto sul chip, in zone di memoria permanenti e scrivibili, una volta che metti il bit a 0 (faccio per dire) per spegnere l’automatismo della funzione quando digiti il codice di espansione, ma perché non me lo rimetti sull’1 quando disabilito l’estensione di banda??

E come dicevo, sono rimasto stupito dal fatto che due generazioni diverse presentino lo stessa caratteristica. E solo in UHF, perché in VHF funziona senza problemi.

Devo tentare un reset di fabbrica, ma non prima di essermi procurato il cavo dati perché è vero che ho memorizzato solo 100 posizioni, ma odio fare tutto da display. L’ho fatto una volta, basta. Preferisco di gran lunga pc e software.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

4
Yaesu / Re:Della Yaesu, dell’ARS e delle mods…
« il: 09 Giugno 2022, 23:21:56 »
scusa , ma non ho capito cosa centra la supereterodina o conversione diretta con la funzione ARS (shift automatico ponti)??
Nulla, era solo un modo di dire per “categorizzare” il vecchio design progettuale (VX-6R) con le più recenti (e più economiche) FT-4 e FT-65.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

5
Yaesu / Della Yaesu, dell’ARS e delle mods…
« il: 09 Giugno 2022, 19:08:14 »
Ciao a tutti,
Mi faccio vivo per chiedere conforto/conferma (perché da vari vecchi messaggi pare sia proprio così) in merito ad una “caratteristica” Yaesu: la funzione ARS in UHF con radio espanse….ma che davvero?!?!?
Voglio dire, posso capire una supereterodina, ma anche quelle a conversione diretta??
Cioè, avendo io: VX-6, FT4 e FT65, possibile che anche su queste due quando la modifica è solo software e più che reversibile??
Magari dipende solo, per la 4 e la 65, dalla versione firmware, quindi dal lotto di produzione?!? No, eh??


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

6
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 12 Settembre 2021, 20:55:19 »
non c'entra molto ma leggendo mi è venuta in mente questa storia
libro bellissimo che vi consiglio di leggere se non conoscete le vicende
https://www.panorama.it/pilota-abusivo-lincredibile-autobiografia-di-un-pilota-senza-brevetto
https://www.amazon.it/Pilota-abusivo-anni-tra-nuvole/dp/8860527600


Grazie Lake! Se non sbaglio ci hanno fatto un film con Leonardo di Caprio.
Appena smaltisco un po' di libri (ne avrei diversi che ho già comprato e che vorrei leggere) sicuramente me li procuro.

7
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 12 Settembre 2021, 20:53:27 »
beh...la curiosita c'è eccome... quelle carte sono da studiare, ci ho provato svariate volte da cose prese qua e la su internet, ma queste due e la tua spiegazione sono molto eloquenti... Grazie, a buon rendere...
il mio consiglio è quello di cercare materiale in inglese, sia web che youtube, ce n'è di più (se l'inglese lo conosci).

8
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 11 Settembre 2021, 09:23:25 »
Un paio di carte di Cagliari, così da farti venire un po’ di curiosità.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

9
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 11 Settembre 2021, 09:20:03 »
Dimenticavo, si 6km sono pochi e per l’ascolto sono perfetti, sei praticamente attaccato.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

10
Radio Ascolto / Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 11 Settembre 2021, 09:14:28 »
Mi avevano gia detto che sei o eri un pilota, e il tuo ultimo intervento lo testimonia... innanzitutto ti ringrazio delle spiegazioni, che comunque con un bel po di radio ascolto ne ero gia a conoscenza... seguendo poi i vari siti tipo flightaware o flightradar24 riesco a seguire dalle prime comunicazioni con la ground fino al rilascio dell'aereo all' approach.
Quello a cui non avevo pensato è il cilindro di cui parli, che nel mio campo chiamiamo "bacino d'utenza"... sarei curioso di sapere come riescono a fare andare i segnali solo in quel cilindro per esempio...
noi lo facciamo con i sistemi d'antenna, dandogli un abbassamento tale da coprire solo la zona interessata, il cosiddetto "footprint".
quindi pensi che la ground e la tower le sento bene perche sono solo a 6 km?

È una strada che ho provato a seguire, oramai 20 anni fa. Non sono mai diventato operativo, le ore di volo che ho fatto equivalgono ai primi giri in cortile e nella via con la bicicletta che fanno i bimbi a 3 anni [emoji1]. Però qualcosa ho fatto e qualcosa di teoria mi ricordo, anche se devo ammettere che a volte ho bisogno di ripassare perché oggi mi occupo di tutt’altro.

Fai bene a usare flight radar; per capire meglio le procedure e i vari passaggi, se già non lo fai, puoi procedere così: segui uno specifico volo, quando l’ente comunica il cambio frequenza cambi pure tu, così continui a seguirlo e vedrai che ti saranno più chiare le procedure.
Ti consiglio anche di registrarti sul sito dell’enav (è gratuito) e andare a vedere gli AIP (è una raccolta, standardizzata a livello ICAO, di tutta la documentazione in cui sono scritte le regole del volo civile in Italia, cartine aeroportuali comprese) oppure scaricare l’app (su iOS c’è) AIP ITALIA. Se segui il volo ti accorgerai che in alcune chiamate dichiarano anche quale procedura strumentale vogliono seguire: con la procedura davanti, con il tempo, si impara a seguire il volo sulla carta.

Sul come viene impostata la copertura radio, a livello tecnico-pratico, sono COMPLETAMENTE ignorante. Dal punto di vista del pilota ti insegnano solo, in caso di sospetta o confermata avaria radio, a continuare a fare chiamate principalmente sulla frequenza di emergenza (che tutti sono obbligati ad ascoltare, come il 16 marino) e sulla frequenza dell’ente con cui eri in contatto (o il successivo che avresti dovuto contattare se magari ti accorgi che stai entrando in uno spazio aereo diverso). Devi cioè comportarti come se la radio funzionasse, niente smanopoleggio a caso sul pannello. Tanto al limite se a terra confermano la perdita del contatto radio ti mandano un paio di amici su F2000 a darti una mano .


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

11
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 10 Settembre 2021, 17:36:07 »
E' vero, dal punto di vista orografico sono messo meglio (ammazza tu hai proprio quella montagna li vicino...), ma c'è da considerare anche il punto di vista operativo.
Spiego, limitato per ora all'aeroporto e alle sue vicinanze.
Le aree entro cui si muove un aereo sono, dal punto di vista della navigazione, diverse. Esistono delle suddivisioni e delle classificazioni, a seconda del luogo, del tipo di traffico, delle procedure, dell'orografia, ecc ecc.
Ad ognuno di questi settori, per assistere appunto la navigazione aerea (a vista e strumentale), è assegnato un ente e ad ogni ente corrisponde una frequenza radio.
Ogni settore può essere esteso e particolarmente trafficato, pertanto viene ulteriormente suddiviso sulla base, ovviamente, delle procedure di traffico aereo scritte e codificate; pertanto ogni sotto-divisione avrà la sua frequenza risultando che l'intero settore può avere più frequenze. In soldoni, dipendendo da quello che devi fare, avrai la tua frequenza da usare.
Come può succedere che per scarsità di traffico alcune frequenze non vengano usate e si "incanali" tutto il traffico aereo in un'unica frequenza. Durante il lockdown le radio erano quasi mute. E' ovviamente l'ente del traffico aereo a decidere, i piloti devono solo sintonizzare la frequenza che gli viene detta. Vero è che loro, dalle carte aeronautiche, sanno già a priori quali potrebbero essere perchè sono scritte li sopra (e anche in altri documenti a ben vedere). D'altronde le frequenze sono stabilite tenendo in considerazione le interferenze, da evitare, con gli enti vicini.
Quindi la condizione necessaria è che l'ente copra, con la sua radio, lo spazio aereo (o a terra) che lui deve gestire, non è necessario andare oltre.
Quali sono gli enti, senza fare una suddivisione troppo dettagliata:
- movimenti a terra, dal parcheggio all'ingresso in pista (o dall'uscita della pista al parcheggio): la TORRE è l'ente, la frequenza è detta GROUND (GND); qui poi, se l'aeroporto è grande, possono esistere anche frequenze dedicate alla trasmissione/modifica del solo piano di volo, altre dedicate alla sola accensione dei motori. Dipende sempre dal traffico e da come vogliono organizzare. Qui non c'è un vero spazio aereo, perchè sono tutte manovre a terra.
- movimenti dentro la pista, decollo e fase iniziale di salita, o fase finale di discesa e atterraggio: la TORRE è l'ente, la frequenza è detta TOWER (TWR) e controlla lo spazio aereo detto ATZ. L'ATZ è un cilindro con al centro, a terra, l'aeroporto. Va da dal suolo a x.xxx piedi AGL (above ground level); su Linate è quel cerchio che ho evidenziato in giallo
- fasi finali di salita dopo il decollo (quando stai per entrare in rotta di navigazione in quota) o fasi iniziali di discesa (quando lasci la rotta): l'APPROACH (APP) è l'ente, la frequenza è detta RADAR e controlla lo spazio aereo detto CTR. Questo spazio aereo è una scatola, dall'andamento non regolare, parte dal livello del suolo e la cui sommità è sicuramente più alta del cilindro dell'ATZ. E' la parte evidenziata in blu.
Poi ci può essere direttamente l'aerovia (cioè le rotte di navigazione in quota) oppure altre scatole intermedie più grosse che stanno per aria chiamate CTA o, nei casi più complicati TMA. Qui nel nord ovest c'è una TMA che si estende su Piemonte, Liguria e Lombardia quasi intere chiamata TMA di Milano. L'esistenza o meno dipende dal volume di traffico.
Tornando a Linate, io sono (più o meno) dove c'è la X rossa cerchiata a sinistra, fuori dalla figura rossa tratteggiata (che corrispondono alle tangenziali, al cui interno c'è il divieto di sorvolo da 0 alla quota più alta tra 1500 piedi AGL o 2500 AMSL).
All'esterno di casa non sento:
- la GND (sia la torre che gli aerei)
- la TWR (la torre; mentre gli aerei li sento);
Qui non c'è antenna che tenga, perchè sono troppo lontano dal cilindro giallo; dovrei posizionarmi io in alto, troppo in alto.
Sento invece:
- l'APP, perchè come vedi il CTR è più esteso, anche se lo sento basso.
Sento bene invece, per esempio, il Flight Information Center (FIC) che gestisce il servizio FIS (Fligh Information Service): è quell'ente che "segue" tutti i voli a vista che sono fuori da questi spazi aerei dedicati al traffico IFR. Dico "segue" perchè offre assistenza, dando informazioni di traffico, ma la separazione del traffico stesso è responsabilità dei piloti in quanto volano in VFR.
E queste comunicazioni le sento bene (sempre all'esterno) con il gommino. Chi sta volando sull'alto varesotto per esempio mi arriva bene, e mi arriva bene anche il centro a terra (che sempre dalle parti di Linate si trova) proprio perchè dovendo gestire uno spazio più ampio, partendo dalla quota minima di volo (che dovrebbe essere 1000 piedi AGL se non sbaglio), il segnale è più robusto.
Nota a margine, quel punto di pennarello nero è la zona in cui, dall'auto con antenna corta su base magnetica, inizio a sentire senza problemi l'ente a terra, la torre frequenza TWR, che gestisce la fase di decollo o atterraggio. Come vedi proprio perchè mi sto avvicinando al cilindro giallo.
La GND la inizio a sentire solo quando sono a pochi km da Linate (l'inizio a sud dell tangenziale est per intenderci).

12
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 09 Settembre 2021, 18:48:03 »
mi sa che tu sei messo bene, ancora meglio di quanto non lo sia io, sono distante solo 6 km da Elmas, ma non ho visibilità ottica, mentre tu pur essendo più lontano (20km) hai meno ostacoli...se metti un antenna sul tetto senti tutto.

inviato SM-A600FN using rogerKapp mobile



magari....tra me e Linate c'è tutta Milano di mezzo.... :-(

13
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 08 Settembre 2021, 06:41:33 »
assolutamente, ma la mia intenzione era proprio di usare la stessa antenna per ricevere i noaa... sempre che il foot print della QFH (sono sempre piu orientato su quella) lo permetta...
tu sei a una 30 di kilometri da uno degli aereoporti italiani piu grossi... dovresti organizzarti una bella antenna, sempre che tu non l'abbia gia, perche riusciresti a sentire un bel po di traffico... da me ci sono dei momenti  in cui non c'è neanche una comunicazione...

Per la ricezione non dovresti avere problemi, con la frequenza sei li. Io ho fatto alcuni confronti con palmari e il proprio gommino (prima ft70, poi ft3d e vx6) contro due scanner icom (r6 e r20) contro una Yaesu ft550 (presa appositamente perché dedicata solo a quelle frequenze): non ho trovato alcuna differenza apprezzabile. Tanto è vero che la 550 l’ho poi data in permuta quando ho preso la ft3d perché ogni volta era un stare attento a non sfiorare, nemmeno immaginandolo, il ptt (e nonostante avessi attivato la funzione di blocco). Dato che poi sopra la mia testa passano proprio le rotte di avvicinamento di Linate (per chi viene da Nord quando è attiva pista 36) e Malpensa (per chi viene da est e sono attive le piste 36R/L). Le frequenze di torre e ground non penso di riuscire a sentirle, la distanza è troppa.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

14
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 07 Settembre 2021, 21:19:25 »
Ah, dimenticavo, per la fonia aerea non serve una turnstile. GP o dipolo (in verticale) sono più che sufficienti.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

15
Radio Ascolto / Re:Ricezione sat meteo/banda aereonautica
« il: 07 Settembre 2021, 21:18:06 »
Perche le torri  stanno a terra, quindi un buon riferimento per capire l'angolo di irradiazione della qfh.
Io Cagliari Approach lo sento bassissimo, mentre sia la Torre che la Ground li sento decisamente meglio.
credo a questo punto che i "radar" o "approach" abbiano delle antenne con un angolo di irradiazione alto, visto che devono parlare con gli aerei che sono ancora in quota, mentre sia la torre che la Ground parlano con gli aerei a bassa quota la prima e con gli aerei a terra (ground) la seconda.
Ciao a tutti; esattamente.
Senza stare a fare la lezione di navigazione aerea e senza entrare troppo nel dettagli, ve la metto così: per quando stanno in basso (decollo, atterraggio, movimenti a terra) la copertura radio deve essere….in basso, mentre quando stanno in alto ciò che conta è coprire…lassù.
Io per esempio, che abito basso, sono in una zona in cui dentro casa con il gommino sento solo gli aerei, se esco in giardino riesco anche a sentire la sala radar, al limite dell’udibile, ma solo quelle delle procedure di avvicinamento e/o decollo o il servizio di informazioni per il traffico generale a vista. Le torri, per i movimenti a terra, ovviamente no (l’aeroporto più vicino è a una trentina di km in linea d’aria).



Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

16
Yaesu / Re:Ftm 400 xde
« il: 04 Settembre 2021, 19:04:38 »
Non vorrei smorzare gli entusiasmi, ma importare dei ponti dalla lista di IK2ANE alle radio Yaesu si può fare ma è una procedura luuuuuuuuuuuuunga lunga: si deve preparare l'excel togliendo un sacco di informazioni (colonne) e preparando in dati numerici in maniera corretta, convertire poi in formato .tab rispettando rigorosamente (se si vuole fare un lavoro agevole dopo) l'ordine delle colonne che saranno poi la base per importare il .tab nel programma yaesu (che sia l'originale o quello di RT Systems, ottimissimo tra l'altro) per poi scrivere il file sulla sd ed infine importare, sulla radio, dall'sd stessa.
Ti dico solo che ho dovuto ricorrere anche a basi di programmazione di excel (funzioni if...then più funzioni varie di manipolazione di stringhe di testo, per avere già pronte le etichette di memoria) e per programmare:
- un FTM400
- un FT3
- un FT2
- un VX6
Per le vacanze ed uso quotidiano (lista ponti Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto e Trentino, qualcosa di Emilia Romagna) ci ho messo circa 24 ore complessive, spalmate in serate/tarde serate una settimana prima di partire.
È un lavoro che normalmente faccio solo due volte l'anno, quando posso permettermi di non avere la sveglia il giorno dopo: ferie estive o natalizie.


inviato iPad using rogerKapp mobile

17
modi digitali / Re:FT2 come nodo wiresx portatile - problema audio
« il: 23 Agosto 2021, 09:43:28 »
La radio che utilizzi per il PDN (nodo) in realtà non dovresti sentire nulla, ti fa soltanto da nodo, NON PUOI UTILIZZARLO COME RICETRASMETTITORE CLASSICO.

Ciao Antonio, questo lo so perché o la fai funzionare come nodo, oppure in direct. L’uno esclude l’altro e per usarla, l’FT2, direttamente per parlare deve essere settata in direct e collegata alla scheda audio del pc con un cavo aggiuntivo. Però il discorso di sentire il transito, quando funziona come nodo rf, è possibilissimo. Hai 4 combinazioni possibili di settaggio dell’audio. Comunque non ho ancora avuto modo di ricontrollare il problema, se qualcuno intanto ha qualche idea sono qui.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

18
modi digitali / Re:FT2 come nodo wiresx portatile - problema audio
« il: 19 Agosto 2021, 14:16:09 »
Ciao a tutti,
Dunque parto dal fondo: alla fine l’ft2 i satelliti li aggancia. Deve però stare ben bene all’aperto. È l’abitudine all’ft3 che più sensibile in questo senso e anche con qualche ostacolo sopra alla testa non da problemi.

Discorso audio: come dicevo l’ft2 è collegato al pc via scu. Nessun altro cavo perché il sistema che vado ad usare è solo digitale.
Quando collego l’ft2 al sistema wires x e successivamente ad una room, l’audio dall’ft2 va senza problemi. Quando lo imposto in modalità rf, ritrasmette la room e dalla seconda radio (l’ft3) impostata solo in frequenza, ascolto senza problemi. L’ft3 si ammutolisce nel momento in cui lo connetto al sistema wiresx. Dopo che si aggancia, mentre l’audio continua a funzionare sull’ft2 (che non mi servirebbe a nulla), smette di funzionare sull’ft3. Come se ci fosse un tone squelch non coincidente, per fare un paragone con l’analogico. Ma non c’è nessun tono impostato, come anche il dg-id è correttamente impostato su entrambe le radio. Forse una funzione GM sull’ft2 inavvertitamente attivata?


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

19
modi digitali / FT2 come nodo wiresx portatile - problema audio
« il: 16 Agosto 2021, 11:17:32 »
Buongiorno a tutti,
Dunque questa è la configurazione del nodo portatile:
pc—>ft2 — (via rf) —> ft3
L’ft2 è collegato solo con l’scu 19 dato che vado solo in digitale.
Modalità PDN via rf settata correttamente.
Premo “X” sull’ft2 per collegarlo alla rete, tutto ok.
Poi però succede questo: se sintonizzo l’ft3 sulla frequenza ma NON lo collego al sistema wiresx, l’audio è riprodotto sull’ft3 senza problemi.
Nel momento in cui collego l’ft3 al sistema wiresx, esso non riproduce più l’audio (mentre sull’ft2 è attivabile e funziona senza problemi). I DG-ID sono settati correttamente; cosa mi sfugge? Perché non va l’audio quando l’ft3 si collega al sistema?

Un’ultima domanda a latere: ma è normale che l’ft2 non aggancia MAI i satelliti GPS? Ogni tanto ne rileva due, ma non fa il fix ovviamente e quindi usare l’aprs è un problema.

Grazie, ciao!


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

20
discussione libera / Re:QRM STATICO ? CAUSATO DAI LAMPIONI STRADALI ?
« il: 19 Febbraio 2020, 00:57:03 »
Buonasera a tutti (è da un po’ che non scrivo). Volevo solo specificare che le frequenze assegnate in libero uso (quindi pmr446 e i 40 canali cb) per questa loro natura amministrativa non godono della protezione da disturbi (è un articolo del codice delle comunicazioni che lo specifica). Pertanto anche se ci fosse un disturbo S9, purtroppo la stazione ricevente non può chiedere l’intervento del mise. La musica cambia decisamente se il disturbo è in banda radioamatoriale ad uso esclusivo.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

21
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 30 Agosto 2019, 23:51:34 »
Nice! Tanto per rimarcare la “simpatia” verso i francesi, leggendo l’articolo sembra che sia stata rimossa dai componenti la commissione, non dalla Francia [emoji48]
Approfitto per chiedere scusa a Pieschy se non ho più risposto, succede che poi il lavoro ti assorbe, passa il tempo senza accorgersene e il chiodo si raffredda.


inviato iPad using rogerKapp mobile

22
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 28 Agosto 2019, 12:02:03 »
Primario significa che hai diritto di protezione e in caso di disturbo puoi chiedere, in frequenza, il cambio e coinvolgere le FdO (nel caso infici qualche servizio particolare) o il Ministero per chiedere di intervenire (che significa controlli, multe ed eventuali a seconda di cosa trovano).
Nello specifico dei 2 metri la richiesta, da quello che ho capito, sicuramente NON è per il servizio mobile (traffico aereo in AM per intenderci) perchè quello rimarrebbe dove sta.
Riguarda invece tutti i servizi di contorno: devo rileggermi le vecchie minute perchè non ricordo (lessi troppo di fretta) ma credo la chiedano per servizi ausiliari che suppongo possano essere i movimenti di terra interni (in aeroporto non ci sono solo FdO e aerei che usano le radio) e credo anche un qualcosa inerente la trasmissione di dati.
Il problema è che sappiamo benissimo che la condivisione avrebbe vita breve: metti che stai disturbando gli operatori dei bagagli, a chi darebbero ragione? Garantire un servizio bagagli efficiente significa caricare le valigie in tempo senza perderle e fare in modo che l'aereo sia pronto per partire (le operazioni di carico non le fai in due secondi) senza ritardi, senza far perdere slot e costi alle compagnie.
Lo stesso articolo che citavo prima dice che già in passato, con le frequenze per il sistema Galileo (1.2GHz) è successa esattamente la stessa storia:
- "condividiamo su, non ci saranno problemi"
- legislazione modificata
- " [emoji35]  [emoji35]  [emoji35]  troppi disturbi, l'operatività del sistema è compromessa, le cavallette, le sette piaghe d'Egitto, serve la primarietà"
A cose fatte a chi darebbe retta un legislatore: alle associazioni radioamatoriali o all'industria (che magari fa anche lavorare qualcuno di casa propria)?

23
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 28 Agosto 2019, 07:23:39 »
La Francia sta insistendo: a quanto pare alla conferenza di questi giorni ha ribadito la sua posizione, modificandola (così dice un articolo) nella parte in cui chiedeva il primario (ammettendo adesso la condivisione). Appena posso vado a leggere le minute per approfondire.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

24
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 20 Agosto 2019, 20:45:38 »

25
Radio Ascolto / Re:iss....prossimi ascolti
« il: 15 Agosto 2019, 12:24:42 »
Mezz’ora fa ho sentito il collegamento con la scuola a 145.800


inviato iPhone using rogerKapp mobile

26
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 29 Luglio 2019, 09:43:27 »
È notizia di ieri che Monsieur Le President sogna una fusione Airbus-Thales per un colosso europeo dell’aerospazio. C’entra qualcosa? No. Per ora però....
Non è complottismo, ma semplice accettazione di come gira il mondo: colosso —> decine di miliardi di business —> figurati se avranno problemi a prendersi una banda di frequenza per ora usata per far giocare dei bambini cresciuti anagraficamente....


inviato iPhone using rogerKapp mobile

27
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 28 Luglio 2019, 12:52:01 »
Allora l’avevo vista su Facebook. Più che altro mi interessava per una parte non prettamente inerente ai 2 metri.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

28
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 24 Luglio 2019, 11:36:46 »
No, intendevo proprio la risposta del mise all’ari sulla questione dei 144. Questa è quella dei “bagnini”.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

29
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 23 Luglio 2019, 21:55:55 »
Piccola parentesi: da qualche parte ho letto la risposta del mise alla lettera dell’ari, sto sognando o l’avevo letta qui?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

30
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 23 Luglio 2019, 21:46:11 »
Sai cos’è Pietro, saranno anche solamente in due, ma ammesso che gli altri della comunità europea (ed altri paesi extracomunitari) non si adeguino, vuoi che gli operatori di quei due paesi non vadano a lamentarsi di eventuali disturbi, magari durante un contest europeo (e non è un caso che ora gli olandesi ne abbiano lanciato uno)? I servizi all’interno di un aeroporto sono tali e tanti (e non parlo di traffico aereo) che è semplicemente ingenuo pensare che possano coesistere. Ogni singolo lavoro all’interno del sedime è un ingranaggio di un orologio complesso che non può permettersi di funzionare male (altrimenti ne va dell’efficienza e della puntualità). Infatti il costruttore francese ha chiesto l’allocazione primaria. Se poi dovesse finire così, sono d’accordo con te, me ne farò una ragione.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

31
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 23 Luglio 2019, 17:06:21 »
A quanto pare Olanda e Svizzera avrebbero detto, in sostanza, "perchè no?"
E non parlo di associazioni di radioamatori, ma degli uffici governativi.
Riporto da un noto sito di ham news americano:

dall'Olanda:
According to VERON, an initial Agentschap Telecom response indicated that the French proposal “fits in with Dutch frequency policy” that encourages joint and shared use of spectrum. VERON said Agentschap Telecom has indicated that it’s necessary to take a good look at actual use of the segment and to have insight into compatibility. On July 20, radio amateurs in the Netherlands conducted a 2-meter “propagation experiment” aimed, at least in part, on demonstrating that hams use and need the band.

dalla Svizzera:
For us radio amateurs of course this application is a real threat, because we do not see how the amateur radio service with its many powerful 2m stations for DX connections, contests or EME and the service “Aeronautical” could stand side by side on this band without it comes to operating restrictions. The USKA has therefore sent an official letter to OFCOM on 10 July 2019 with our point of view and our concerns regarding the 2m band, as well as other requests related to the WRC 19.
OFCOM’s Head of Frequency Planning has also responded quickly, assuring that it is not a matter of depriving radio amateurs of primary use. However, a possible so-called “co-primary” usage between both services could be examined.



32
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 05 Luglio 2019, 21:44:02 »


Visto che siamo già ampiamente off-topic, non me ne vogliano i moderatori, aggiungo una breve considerazione di carattere personale: attualmente l'iscrizione ad ARI prevede il passaggio obbligato per le sezioni locali, con nessuna flessibilità sulla scelta di quale frequentare, alcune di queste sezioni hanno regolamenti che prevedono periodi di prova, comprovata partecipazione alla vita sociale, fogli presenze, presentazione del candidato su proposta da due o più membri, esami attitudinali per l'ammissione (non invento nulla); inoltre la maggior parte tiene orari da... pensionati, ci sono persone che lavorano e hanno da badare alla famiglia che non possono pensare di dedicare una serata feriale ogni settimana per far contenti i vèci in sezione e avere l'incredibile privilegio di versare la propria quota associativa.



Seriamente?? Non conosco e non penso sia lo stesso anche qui in zona, anzi.
È pur però che sono cose che oggettivamente possono essere limitanti per un potenziale socio e mi dispiace leggere di certe cose. Fosse così, anche solo per principio continuo a non iscrivermi.

Per l’amico invece che ha rimandato l’acquisto: considera che così si fa il gioco di chi sostiene che la banda è deserta.
Anche se devo ammettere che sembra essere già così: da poco mi sono messo in auto un bibanda e in V su Milano sembra non esserci nessuno, o comunque le presenze saranno concentrate in orari molto stretti. Mi sono anche, in un certo modo, “canalizzato” nelle memorie tutta la parte dedicata alle dirette ma la solitudine è parecchio inquietante.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

33
discussione libera / Re:Perdita delle VHF,UHF,SHF
« il: 04 Luglio 2019, 06:50:44 »
Momento momento momento: per amor di cronaca, hanno chiesto proprio la 144-146. E un altro paio di range. È un lavoraccio, ma se oggi riesco metto assieme i vari papers e vi ragguaglio.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

34
Purtroppo non è un fake perché la richiesta di cambio d’uso è stata depositata in sede CEPT. Tutto parte da qui, dove si discute tecnicamente. Chiaro che se passa, il servizio mobile aeronautico, seppur in questa fetta non si parla di controllo de traffico ma di servizi ausiliari, non lo fermi più e gli Stati si adegueranno di conseguenza. Già immagino come la potranno motivare: spostare i servizi accessori sui 144 libererebbe frequenze sui 118. Perché non ci sono solo comunicazioni di traffico, ma anche operative dei movimenti a terra, quelle di servizio delle compagnie aeree. È vero, molti apparati potenziali fonte di disturbi, ma siamo comunque la parte debole. In ogni caso sarebbe meglio aprire un nuovo topic, soprattutto perché sono curioso di sapere cosa ne pensano le associazioni (due di loro, una europea e una francese, già al precedente incontro CEPT dove hanno ufficializzato la proposta hanno ufficializzato a loro volta la contrarietà alla cosa, depositando le loro osservazioni).


inviato iPhone using rogerKapp mobile

35
beh tanto tra qualche anno i 2 metri ce li toglieranno passando all'aereonatica cosi come hanno chiesto i francesi.


appunto (buonasera a tutti, scusate l'intromissione a gamba tesa)

36
Aggiornamento: ad 80 miglia circa dall’isola, a causa di un forte temporale con venti a 80 nodi e conseguenti piccoli danni (ma fondamentali per la sicurezza complessiva), il capitano della nave ha deciso di fare ritorno in Sud Africa. La spedizione non è comunque cancellata ma solo posticipata. In questa tratta di rientro non sarà possibile collegarli perché l’antenna radio ham (/MM) si è danneggiata.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

37
Partiti!


inviato iPhone using rogerKapp mobile

38
Giorno a tutti! Sono prossimi alla partenza. La nave è approntata, con stazione e nominativo. Sul cluster ci sono già diversi spot MM, che siano dei test? Perché sul loro sito ufficiale la data, ufficiale, ancora non c’è.


inviato iPhone using rogerKapp mobile

39
la nostra stazione radio / Re:La mia stazione IU2CEK
« il: 15 Novembre 2018, 23:07:27 »
Wow [emoji44]! Complimenti per la piccola ma grande e completa stazione, soprattutto per il super mega iper microfono yaesu [emoji106].


inviato iPhone using rogerKapp mobile

40
Microfoni / Re:YAESU MD-200 CAPSULA OPZIONALE
« il: 11 Novembre 2018, 21:04:18 »
Ciao Francesco, purtroppo questa domanda è ancora senza risposta...........peccato che la YAESU non offra capsule opzionali (o indichi qualche modello compatibile con il microfono in questione).

73 Giulio IU2IDU

Ciao Giulio,
potrebbe essere che in effetti molti utilizzino direttamente mic di terzi di una certa qualità piuttosto che "sperimentare" su questo modello.
Vediamo che succede.

41
Microfoni / Re:YAESU MD-200 CAPSULA OPZIONALE
« il: 11 Novembre 2018, 14:28:16 »
Seguo


inviato iPhone using rogerKapp mobile

42
sezione Dx'ing - Contesting / Re:8P9AE -Barbados
« il: 01 Novembre 2018, 14:19:17 »
Lotw è utilizzato dalla ARRL (quindi tutto ciò che è americano, è quasi uno standard) e ha, secondo me il motivo principale, un sistema di certificazione tale per cui “garantirebbe” una certa veridicità del log. Con questo sistema, per esempio, puoi usare un solo pc alla volta per firmare digitalmente il log, non hai la possibilità di usare due pc contemporaneamente. Io uso sia lotw che qrz, con l’abbonamento minimo. È un bel sito.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

43
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Vp6 Ducie island
« il: 01 Novembre 2018, 10:20:12 »
anche a chi ci ha provato inutilmente, il radiantismo è anche questo  ;-)

Eeeeeeh già , sarà per la prossima.



inviato iPhone using rogerKapp mobile

44
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Vp6 Ducie island
« il: 30 Ottobre 2018, 21:06:21 »
Mannaggia, ma sempre negli orari più strani...dovrei portarmi l’818 al lavoro e quando esco, attaccare....peccato che proprio sopra il parcheggio passa una bella linea ad alta tensione di alternata....dici che sentirei un po’ di qrm?? 🤪🤪


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

45
Yaesu / Re:FTdx1200 e settaggi EQ
« il: 29 Ottobre 2018, 15:55:14 »
 :tao2: a tutti,
dunque ho messo i primi set di Giulio IU2IDU e devo dire che con il proc spinge veramente forte, devo stare attento a non stare troppo vicino e ad alzare troppo la voce altrimenti innesca (in SSB).
In AM inceve ho notato che bisogna alzare il mic gain e (ah, tutto in autoascolto per ora, più qualche chiamatina al CQWW contest, ma tanto per vedere se mi sentiva qualcuno) la modulazione mi da l'idea di essere molto "broadcasting".
Ne approfitto per chiedervi una cosa, senza aprire un altro topic: sapete mica, senza aprire la radio, come verificare la presenza della scheda voice DVS-6?
La radio è si usata, ma ancora i sigilli dell'importatore e la garanzia del tecnico che me l'ha venduta, vorrei evitare di aprirla.
Ho visto che le impostazioni del menù della DVS sono impostabili anche senza scheda, solamente che, stando al manuale, non hanno ovviamente effetto. Non è che per caso ci sono altre voci che si abilitano/disabilitano automaticamente a seconda della presenza o meno del circuitino?
Grazie.

46
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Vp6 Ducie island
« il: 28 Ottobre 2018, 20:30:46 »
Ciao Fox, ho letto che mercoledì iniziano a smontare e per giovedì smontano tutto e iniziano a caricare.


Inviato dal mio iPad utilizzando RogerKApp

47
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Vp6 Ducie island
« il: 25 Ottobre 2018, 16:20:11 »
Hmmm, oggi situazione propagativa veramente negativa, si son avute quelle 2-3 ore nelle quali il segnale da Ducie arrivava sufficientemente bene in 40 m, poi black out totale per l' EU e l'Italia.... :P

Si spera di risentirli.....quanto prima ;-)

mannaggia....secondo voi posso portarmi la radio in ufficio??  :sfiga: :sfiga:

48
Yaesu / Re:FTdx1200 e settaggi EQ
« il: 25 Ottobre 2018, 16:01:45 »
Ciao Giulio, ma grazie mille!!

Eh si, i tuoi post sul 991 li ho scoperti per caso, neanche a farlo apposta proprio nel momento in cui potrei "monetizzare" del materiale e affiancare al 1200 un 991, per il fatto che essendo un quadribanda completerebbe alla grandissima la stazione fissa (in portatile ho un 818 che non mollo nemmeno sotto tortura; mi avanza così un 857 che una voce mi dice di tenerlo per poter, volendo, avere "più riserva" in portatile, un'altra voce mi dice di cederlo per puntare al 991; vedremo).

Comunque, seguo volentieri i tuoi visto che la radio mi interessa assai (chissà che non esca un aggiornamento visto i recenti 60 metri).

Tornando al 1200, sono nella condizione 1 (allora devo stare attento anche alla fase post-cena...  :grin: :grin: :grin:) e la mia idea di fondo è quella di avere due regolazioni: un EQ "corposo" per brevi distanze, e uno "tagliente" sui medio alti per "sfondare" il QRM (sono anche in una situazione di antenne un po' "così" e per ora non posso migliorare, quindi molto penalizzato da questo punto di vista). Niente lineari per ora.

49
Yaesu / Re:FTdx1200 e settaggi EQ
« il: 24 Ottobre 2018, 21:57:32 »
Tranquillo, grazie mille! Diciamo che la prima regolata me la sono data in auto ascolto in cuffia, ma laddove ho abbassato le basse frequenze perché la cuffia andava in crisi (cuffietta da poco, non professionale) ho scoperto in realtà che sui bassi mi davano un po’ carente. Ma non eravamo in banda laterale. Prima ho letto una discussione di IU2IDU e mi è venuto in mente che dovrei fare alcune regolazioni con l’ausilio dell’alc.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

50
Yaesu / FTdx1200 e settaggi EQ
« il: 23 Ottobre 2018, 15:30:37 »
Ciao a tutti,
sono da poco diventato possessore di un FTdx1200 (ho trovato un occasione di un usato, comprensivo di scheda FFT-1, unito all'occasione dei miei primi 40anni...) al quale ho subito abbinato un MD200A8X.
Il mic è selezionato per una risposta flat. Volevo invece chiedere ai vari possessori (anche del 3000 che suppongo siano uguali in questa sezione) che impostazioni usano nell'EQ e nel Processor per avere delle configurazioni da provare e da utilizzare come punto di partenza poi per un'impostazione fine.
Ho impostato come da manuale intanto, con piccole correzioni.
Nel frattempo vi ringrazio!

51
'A famo la modifica?
Consigliatissima!! Non avete idea di come riesce a raffreddarlo dopo pochi minuti dall’accensione quando è rimasto tutto il giorno al parcheggio sotto il sole estivo...


inviato iPad using rogerKapp mobile

52

Questo è interessante, metteresti una foto?

Certo!!




inviato iPhone using rogerKapp mobile

53
Ne ho (avevo) due su tre.
Il 6900 in stazione, che lo sto regalando ad un amico. Molto più baracco dei tre, ma baracco evoluto (perché le funzioni sono tante). Regolato da un tecnico qui della zona, in am muta da 12w con picchi di 40. Usato con l’mb+5 ho sempre avuto ottimi rapporti.
Il 9900, ma versione anytone 6666 e penultima versione. L’ho usato in macchina, regolato sempre dal solito tecnico, una bomba anche lui. Non ho mai misurato la potenza sul mio, ma nel “gruppo” ne ha modificati almeno cinque. Se non ricordo male si parla di picchi di 50w. In FM però li tira un pochino indietro, per preservare i finali. Inoltre è stato modificato con ventolina esterna. C’è chi l’ha usato con il DM1000 (picchia duro) e con l’astatic 575M6: con quest’ultima capsula la modulazione è, a mio avviso, una favola.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

54
discussione libera / Re:Antenna in terrazza, condominio in agguato
« il: 12 Giugno 2018, 09:44:44 »
Penso che la cosa non sia così semplice e immediata....va bene che oggi giorno va di moda essere "tuttologi" per far ciccia, ma.....vorrei proprio vedere in caso di cedimento strutturale del palo / traliccio e relativo danno grave a terzi......se davanti al giudice ci va solo l'installatore o anche chi ha commissionato il lavoro :mrgreen:

Non è per far terrorismo, ma le cose vanno fatte fare a chi è realmente capace, non solo a chi dice di esserlo..... :shocked: :shocked:

E poi copertura assicurativa, sempre !
4 anni fa ho fatto lavori di ristrutturazione, niente a che vedere con antenne eccetera, ma la legge è chiara: in quanto committente ne rispondevo penalmente anche in caso di infortunio grave per mancato uso dispositivi antinfortunistici, nonostante tutto fosse in regola (documenti, direzione lavori, ecc ecc).


inviato iPhone using rogerKapp mobile

55
discussione libera / Re:Yaesu FT857, accessori e borsa da viaggio
« il: 05 Giugno 2018, 16:35:26 »
Chiaro.
Io pensavo di andare direttamente al case con i vani ricavabili; ciò che mi interessa proteggere è la radio, il frontalino, il mike e forse lo smeterino esterno.
Per il resto, quali antenna, batteria e caricatore, cavi userei una borsa o uno zaino qualsiasi.
Ne approfitto per chiederi dell'antenna: come ti trovi?
Io stavo pensando a qualcosa dedicato all'817 perchè non ingombranti (e pazienza se dovrei lavorare in QRP a me piace principalmente ascoltare) e che non costi una fucilata.

56
discussione libera / Re:Yaesu FT857, accessori e borsa da viaggio
« il: 05 Giugno 2018, 14:25:07 »
Bingo!
tu hai già provato alcuni di questi prodotti?

57
discussione libera / Yaesu FT857, accessori e borsa da viaggio
« il: 05 Giugno 2018, 10:32:02 »
Buongiorno a tutti,
mi starei preparando alle vacanze estive e alla portabilità della mia stazione composta dall'857 (e qualche altro accessorio).
Siccome non vorrei spendere soldi per un 817/818, l'idea è quella di portare via l'857 ma di lavorare eventualmente in bassissima potenza: quindi antenne meno ingombranti, ovvero le stesse minimaliste previste per l'817, nessun accordatore (niente randomwire per ora), alimentazione esterna con un batterie da moto al litio (molto più leggere di quelle al piombo) da una dozzina di Ah e relativo caricatore specifico.
Ora, per quanto riguarda le borse (o valigie) da trasporto non ho trovato nulla di nulla da nessuna parte in Europa.
Mentre in USA ci sono un discreto numero di accessori dedicati: il problema è che tra costi di trasporto, iva e dazi, si arriva a spendere quasi il doppio del valore della merce.
Siccome non ho tempo per il Do It Myself, avete qualche idea da suggerire?
Non so, borse per attrezzature fotografiche magari? O altro?
Grazie mille in anticipo.

58
LPD - PMR - SRD / Re:Polmar Tattico il Mise mi dice di NO
« il: 08 Marzo 2018, 21:08:52 »
Pensiero: come si “programmano” gli 8 canali aggiuntivi? Seleziono il canale, associo il tono e poi premo una sorta di tasto “mem” al quale assegnare una posizione di memoria? Non dovrebbe essere un problema per l’omologazione.
Devo invece usare un software dove ad ogni posizione di memoria associo la combinazione canale+tono? Sarebbe una rarità ne mondo dei pmr, chissà magari siamo borderline ma magari viene accettato, quindi nessun problema come sopra (bisognerebbe leggere la normativa tecnica).
Uso sempre il software di cui sopra ma devo inserire manualmente la frequenza? Quindi non c’è canalizzazione prefissata ed immutabile? Ahi ahi ahi...VFO, quindi: non omologabile.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

59
riparazione radio CB / Re:Incompatibilità CB-Auto
« il: 16 Febbraio 2018, 13:31:25 »
Skoda Octavia sw 2011, sempre con basi magnetiche:
- albrecht ae 6110, rientro pompa aria condizionata
- anytone 6666: nessun problema, eccetto alcune centraline in giro come linee elettriche. Li sono talmente forti i disturbi che si vede il qrm arrivare anche a s7; almeno però c’è un auto squelch che funziona bene e se non ci sono qso, la radio non si apre e il viaggio non è disturbato.


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

60
Yaesu / Re:857: quali filtri in hf?
« il: 16 Febbraio 2018, 10:09:22 »
Grazie IZ1PNY. Potrei sempre sfruttare l’accordatore esterno. Avendo preso un antenna rybakov, sono stato costretto a prendere anche l’ATU (ho preso un mfj). Visto che c’è, perché non continuare ad usarlo? [emoji6]. L’altro giorno, prima di cadere malato, l’ho attaccato alla Sirio gpe 5/8 che ho preso per il cb, e fino ai 40 metri accorda senza problemi. Mi arrivava molto bene un KK6, probabile che usasse una direttiva puntata di qua (mentre non sentivo i colleghi I perché molto probabilmente gli stessi avevano direttive puntate di la).


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

Pagine: [1] 2 ... 11