Elettronica e Radiotecnica > Elettronica & Radiotecnica

ricevitore a valvole

<< < (3/3)

matteo_:
comunque credo che sia un oscillatore colpitts, la formula e questa: 1/2π√(LCtot) e non LC, Ctot = c1 c2/c1+c2
la bobina dovrebbe valere intorno ai 0,35 microhenry


inviato iPhone using rogerKapp mobile

matteo_:

--- Citazione da: bergio70 - 17 Settembre 2021, 07:15:20 ---controlla sul datasheet della valvola, lì trovi tutti i dati di targa.

--- Termina citazione ---
e una volta visti i valori ce una formula per arrivare alla frequenza?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

bergio70:
dipende dalle capacità, particolarmente tra griglia e catodo, più è alta e meno sale di freq.

CB_forever:
Ciao Matteo, con riferimento allo schema che hai allegato, si tratta di un condensatore variabile doppio, come ad esempio questo in foto:





Esso è composto da un insieme di lamine di metallo, in posizione fissa (statore) e un gruppo di lamine mobili (rotore) che hanno la capacità di affacciarsi più o meno nella struttura. Il tratteggio che vedi nello schema sta ad indicare che trattasi di un unico dispositivo con lo statore in comune.

Tra l'altro vedi che anche la valvola ha un tratteggio, il che sta ad indicare che lo schema ha un'unica valvola; nello specifico si tratta di un doppio triodo.

Ciò premesso, devi sempre vedere le due cose in modo separato:
1) Da un punto di vista di alimentazione (DC) il condensatore variabile doppio blocca qualunque flusso di corrente DC verso massa.

2) da un punto di vista a radiofrequenza (RF) il condensatore variabile doppio e la bobina costituiscono un unico circuito risonante  parallelo. Quando un segnale in ingresso ha una frequenza coincidente con quella del circuito risonante, l'impedenza di quest'ultimo è (teoricamente) infinita e il segnale approda alla griglia della prima sezione del doppio triodo.

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa