Autore Topic: Minicomparazione tra vari "VNA" in mio possesso  (Letto 20356 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 819
  • Applausi 106
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Minicomparazione tra vari "VNA" in mio possesso
« Risposta #150 il: 07 Gennaio 2022, 16:40:08 »
Tutt'altro, se misuri il modulo della Vf e della Vr potrai solo calcolare l'SWR come fa un normalissimo rosmetro. Ma se vuoi calcolare la Z , e quindi R e X devi misurare la tensione e la corrente con la loro fase sulla Z incognita e poi applicare la legge do OHm ma vettorialmente. Il coefficiente di riflessione GAMMA diventa un numero reale che coincide con il suo modulo solo se la ZL ha unicamente la parte reale senza la parte reattiva. Alle volte, della ZL, si trascura, per comodita' di calcolo spannometrica, la parte reattiva ma se questa e' molto minore della parte reale.
Ripeto, un conto e' un rosmetro e un'altro e' un analizzatore di antenna. Entrambe alla fine ti permettono di leggere l'SWR ma il rosmetro fa solo quello utilizzando il ponte interno, mentre l'analizzatore ti permette di visualizzare tutti i parametri, compreso R e X che sono mostrati nella figura sopra.
Permettimi un appunto, dire che la Carta di Smith e' una "furbata" non rende giustizia a questo strumento grafico di calcolo estremamente prezioso per chi lavora in RF con linee e adattamenti, tanto e' che intorno all'anno 2000 e' stata disegnata la nuova Carta di Smith in 3D dove sono state aggiunte molte piu' cose e non si lavora piu' in quadranti ma emisferi. Ogni analizzatore di rete vettoriale (VNA) da' una rappresentazione dei parametri proprio sulla Carta di Smith, guarda caso.
73'
« Ultima modifica: 07 Gennaio 2022, 16:51:32 da trodaf_4912 »
L'ignoranza e' peggio dell'atomica potenza


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 981
  • Applausi 57
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:Minicomparazione tra vari "VNA" in mio possesso
« Risposta #151 il: 07 Gennaio 2022, 17:11:22 »
Tutt'altro, se misuri il modulo della Vf e della Vr potrai solo calcolare l'SWR come fa un normalissimo rosmetro.

non ho mai parlato di modulo, il rapporto deve comprendere la fase, infatti s11 è un numero complesso.

Citazione
Ma se vuoi calcolare la Z , e quindi R e X devi misurare la tensione e la corrente con la loro fase sulla Z incognita e poi applicare la legge do OHm ma vettorialmente.
Io non vedo nello schema del nanovna la misura di corrente,
sembra ( almeno a me ) che faccia varie misure di tensione e ne ricavi due segnali, di cui fa il rapporto vettoriale.

Citazione
Permettimi un appunto, dire che la Carta di Smith e' una "furbata" non rende giustizia a questo strumento grafico di calcolo estremamente prezioso
Per me se una cosa è "furba" è positivo,
da non confondere coi "furbetti" che è negativo.

73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 819
  • Applausi 106
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Minicomparazione tra vari "VNA" in mio possesso
« Risposta #152 il: 07 Gennaio 2022, 19:46:41 »
Forse non ci capiamo o non presti attenzione, la Z viene calcolata in modo indiretto attraverso il rapporto tra il vettore della tensione ai suoi capi e la corrente che vi circola. Tu continui a dire che non vedi la misura della corrente, certo, perche' la corrente, a sua volta e' calcolata come rapporto tra la tensione ai capi della resistenza nota R e la stessa resistenza R.
Z=Vz/Iz ma Iz= Vr/R allora Z=(Vz/Vr)*R.
Dove sono tutti vettori. E' spiegato molto bene nella figura che ti ripropongo ancora una volta. 

Il sistema misura Vz e Vr, fa il rapporto e poi lo moltiplica per R ottenendo Z.
Da ora in avanti alzo le mani e mi arrendo.
Saluti e baci.
L'ignoranza e' peggio dell'atomica potenza

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2615
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Minicomparazione tra vari "VNA" in mio possesso
« Risposta #153 il: 07 Gennaio 2022, 19:56:56 »
Forse non ci capiamo o non presti attenzione, la Z viene calcolata in modo indiretto attraverso il rapporto tra il vettore della tensione ai suoi capi e la corrente che vi circola. Tu continui a dire che non vedi la misura della corrente, certo, perche' la corrente, a sua volta e' calcolata come rapporto tra la tensione ai capi della resistenza nota R e la stessa resistenza R.
Z=Vz/Iz ma Iz= Vr/R allora Z=(Vz/Vr)*R.
Dove sono tutti vettori. E' spiegato molto bene nella figura che ti ripropongo ancora una volta.

Il sistema misura Vz e Vr, fa il rapporto e poi lo moltiplica per R ottenendo Z.
Da ora in avanti alzo le mani e mi arrendo.
Saluti e baci.

o forse ti sta "tro..ando" ma non avendo info, non è possibile affermarlo con certezza, però ...


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 981
  • Applausi 57
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:Minicomparazione tra vari "VNA" in mio possesso
« Risposta #154 il: 07 Gennaio 2022, 20:47:44 »
o forse ti sta "tro..ando" ma non avendo info, non è possibile affermarlo con certezza, però ...
Ho mostrato lo schema del nanovna che usa ponte riflettometrico e NON la resistenza in serie e codice che ( secondo me ) misura gamma e NON corrente.
Non ho visto nessuna osservazione in merito, solo la reiterazione della spiegazione delle grandezze vettoriali.
Io continuo ad aspettare intervento di Davide ( o altro con la stessa capacità divulgativa) per chiarire la questione.
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.