Autore Topic: Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite  (Letto 2332 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Skypperman

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4983
  • Applausi 165
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: 9AT119
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #50 il: 21 Novembre 2022, 00:18:45 »
Non so, ho i miei dubbi...
Dovrei giocarci un pò col software e vedere qualche dato numerico.
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #51 il: 21 Novembre 2022, 10:36:09 »
Non so, ho i miei dubbi...
Dovrei giocarci un pò col software e vedere qualche dato numerico.

Beh, ho fatto una prova veloce ed il risultato è qui sotto; tutte le antenne hanno la choke posta ad 1m dal suolo ed il contrappeso lungo 1/4 d'onda; dall'alto verso il basso: radiatore lungo 1/4 d'onda, radiatore lungo 1/4 d'onda più cappello capacitivo per portarlo a 1/2 onda, radiatore lungo 1/2 onda.

Direi che i risultati siano degni di attenzione [emoji56]

P.S. per quanto riguarda l'adattamento di impedenza, questo sito offre vari tools di calcolo, incluso un tool che permette di calcolare i valori di una rete di adattamento ad "L" data la frequenza ed i valori R+X di source e load

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #52 il: 21 Novembre 2022, 12:05:45 »
per completezza, l'immagine sotto mostra un'altra versione, il contrappeso resta identico (1/4 lambda), idem per l'altezza dal suolo della choke (1m), ma il radiatore è lungo 0.35 lambda ed ha un cappello capacitivo di dimensioni ragionevoli (4 stili lunghi 45cm e collegati da un conduttore radiale) che riporta la lunghezza elettrica del radiatore a 1/2 onda; il risultato è un'antenna di dimensioni totali inferiori a quella della 1/2 normale (il radiatore della versione con cappello misura 3.8m contro i 5.5m della mezz'onda normale) che offre comunque prestazioni più che accettabili, specie se, invece che piazzare la base (choke) ad 1m, portassimo l'antenna ad un'altezza superiore

[edit]

la seconda immagine sotto, mostra il confronto tra l'antenna a dimensione intera (8.17m radiatore+contrappeso) e quella raccorciata tramite cappello capacitivo (6.53m radiatore+contrappeso), entrambe poste con la choke a 7m dal suolo; il guadagno della versione a dimensione raccorciata è inferiore di 0.24dB rispetto a quello della versione intera, ma il lobo resta identico e la ridotta lunghezza pone meno problemi meccanici nel caso di installazione permanente

« Ultima modifica: 21 Novembre 2022, 12:24:18 da AZ6108 »

Offline Skypperman

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4983
  • Applausi 165
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: 9AT119
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #53 il: 22 Novembre 2022, 06:08:23 »
Sicuramente  una versione da 6.6 metri è  più  gestibile a fronte  di un 0.25db di perdite.
Ma come larghezza di banda come siamo messi?
Considera che avrà  anche una impedenza diversa, che può  essere accordata col circuito LC, ma con trasformatore  49:1 non credo  sia ottimizzata  al meglio...
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #54 il: 22 Novembre 2022, 09:32:05 »
Sicuramente  una versione da 6.6 metri è  più  gestibile a fronte  di un 0.25db di perdite.
Ma come larghezza di banda come siamo messi?
Considera che avrà  anche una impedenza diversa, che può  essere accordata col circuito LC, ma con trasformatore  49:1 non credo  sia ottimizzata  al meglio...

beh, per non complicarmi la vita ho impostato l'impedenza di alimentazione a 2450 Ohm in NEC, ad ogni modo, per il resto, vedi sotto; il contrappeso (coassiale) è lungo 2.76m, il radiatore 4.22m ed il cappello usa 4 "radiali" lunghi 29cm ciascuno uniti alle estremità da un conduttore, l'impedenza a 27 MHz risulta essere 3245+j635 il che, a 2450 Ohm, si traduce in un valore SWR di 1.43 che credo sia accettabile, la larghezza di banda (SWR < 2) è di almeno 2MHz (per il modello va da -circa- 26.15 a 28.15), quantomeno per un adattamento con trasformatore 49:1, nel caso di un adattamento con rete L/C sarà probabilmente inferiore a causa del Q della rete... ma sinceramente non sono convinto che serva un L/C, il trasformatore e la choke alla base del contrappeso dovrebbero essere in grado di gestire i valori R/X senza grossi problemi (vedi anche il grafico relativo nell'immagine sotto)

ciao, Andrea.

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #55 il: 22 Novembre 2022, 10:55:14 »
giusto per confronto; quello sotto è un dipolo verticale con cappelli capacitivi, in pratica l'evoluzione dal normale dipolo verticale alimentato al centro è l'aggiunta dei cappelli capacitivi e lo spostamento del punto di alimentazione alla base in modo da semplificare il passaggio del coassiale; il dipolo di cui sotto ha una lunghezza totale di 4.44m ed i "radiali" dei cappelli sono lunghi 22cm ciascuno, alimentato alla base con un trasformatore 16:1 (50<->800) seguito da una choke, e piazzato a 4m dal suolo offre il diagramma di radiazione visibile sotto ed una banda passante estremamente ampia; ora, il ragionamento si può applicare anche ad una 5/8, nel caso potremmo avere (es.) una verticale lunga 1/2 ma portata a 5/8 tramite cappello capacitivo...

P.S.

a proposito di antenne "strane", ti interessa un dipolo orizzontale (filare) che, piazzato a 9m dal suolo, presenta un angolo di lancio principale di 16° dall'orizzonte ed un guadagno di 11.8dBi (3.6dBi a 4°)  [emoji1] ?

« Ultima modifica: 22 Novembre 2022, 16:27:46 da AZ6108 »

Offline Skypperman

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4983
  • Applausi 165
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: 9AT119
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #56 il: 22 Novembre 2022, 22:24:20 »
Potrebbe interessarmi! :D
Comunque interessante il tutto... ripeto, a sto punto la "prova del budino" e' testare "on-air"  la SK314 contro la Gain Master home made  e vedere cosa ne viene fuori. 
Secondo me la Sk314 gli da tranquillamente mezzo db se non anche 1db...
Si accettano scommesse!
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #57 il: 23 Novembre 2022, 09:29:07 »
Potrebbe interessarmi! :D

vedi sotto...

Citazione
Comunque interessante il tutto... ripeto, a sto punto la "prova del budino" e' testare "on-air"  la SK314 contro la Gain Master home made  e vedere cosa ne viene fuori.
Secondo me la Sk314 gli da tranquillamente mezzo db se non anche 1db...
Si accettano scommesse!

Si, in effetti credo che la "SK314" potrebbe riservare qualche sorpresa, confrontata con una "GM" ... ma anche con altre verticali [emoji56]; a questo punto, credo che la parte "di disegno" possa considerarsi conclusa e resta da vedere cosa succederà "when the rubber meets the road" [emoji41]

per quanto riguarda il dipolo, lo vedi sotto; in breve, ho preso un dipolo a carica lineare (in US lo chiamano "cobra" per il fatto che i conduttori "serpeggiano") ossia realizzato con cavo a 3 conduttori connessi in serie tra loro, poi ho inizialmente calcolato tale dipolo come se dovesse essere usato sui 7MHz, fatto questo, ho provato l'antenna risultante su 27MHz, rilevato i valori R/X, impostato l'impedenza di alimentazione ad un valore prossimo e facilmente adattabile (800 Ohm - BalUn 16:1) ed ho fatto girare l'ottimizzatore di 4NEC2 in modo da aggiustare la lunghezza ottenendo un match di impedenza accettabile (910+j349 a 27MHz - SWR 1.53), il risultato è quello che vedi sotto, nulla di nuovo, il fatto che usando un'antenna più lunga di 1 lambda si riesca a tirar fuori certi lobi è noto da tempo

Per dirla tutta è più che altro un PoC, non perchè non sia realizzabile, solo che servono 32m di spazio per stenderla e due supporti alti almeno 9m, per cui non è esattamente installabile ovunque [emoji1], in compenso guadagno, lobi di radiazione e semplicità costruttiva ricompenserebbero chi la mettesse in opera
« Ultima modifica: 23 Novembre 2022, 10:51:37 da AZ6108 »

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #58 il: 23 Novembre 2022, 09:48:31 »
post doppio
« Ultima modifica: 23 Novembre 2022, 10:48:13 da AZ6108 »


Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #59 il: 26 Novembre 2022, 19:57:04 »
dimenticavo una nota; è un peccato, secondo me  che il forum abbia due sezioni separate, una per le "antenne CB" ed un'altra per le "antenne radioamatoriali"; non per altro, ma un'antenna è un'antenna, indipendentemente dalla frequenza alla quale la si usa; sarebbe stata, nella mia modestissima opinione, un'idea migliore quella di suddividere l'argomento in "antenne monobanda" ed "antenne multibanda"

ciao, Andrea.
« Ultima modifica: 26 Novembre 2022, 19:58:54 da AZ6108 »

Offline MikeAlfaVictor

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 30
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #60 il: 29 Novembre 2022, 12:46:45 »
AZ6108  Andrea hai un mp

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #61 il: 29 Novembre 2022, 15:02:06 »
AZ6108  Andrea hai un mp

visto, risposto; ma avresti potuto aprire un topic, così magari avrebbero contribuito anche altri !

Offline MikeAlfaVictor

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 30
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #62 il: 29 Novembre 2022, 15:49:45 »
Era una semplice curiosita' non volevo disturbare ulteriormente. Grazie ancora comunque!


Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3667
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite
« Risposta #63 il: 01 Dicembre 2022, 16:42:00 »
Riprendo questa discussione perchè ritengo che l'antenna descritta da questo modello NEC

Codice: [Seleziona]

CM lld.nec - dipolo a carica lineare
CM impedenza 800 Ohm, usare un balun
CM con rapporto di trasformaz. 16:1
CE

SY freq=26.6                  ' frequenza di calcolo
SY ftst=27                    ' frequenza di test

SY wave=(300/freq)            ' lunghezza d'onda

SY wire=0.00125              ' raggio filo (2.5mm diametro)

SY ffac=0.0045                ' fattore spaziatura punto alimentazione
SY fspc=(wave*ffac)          ' conduttori centrali alimentazione

SY lfac=1                    ' frazione della lunghezza d'onda
SY leng=(wave*lfac)          ' lunghezza totale
SY larm=(leng/2)              ' lunghezza iniziale bracci

SY afac=0.7682                ' fattore accorciamento bracci caricati
SY llen=(larm*afac)          ' lunghezza bracci

SY hfac=0.55                  ' fattore calcolo altezza
SY hght=(wave*hfac)          ' altezza antenna

SY wspc=0.13                  ' fattore spaziatura conduttori bracci
SY hmid=hght-wspc            ' altezza conduttore centrale
SY hlow=hmid-wspc            ' altezza conduttore inferiore

SY pfdp=fspc                  ' punto finale conduttori alimentazione
SY pinn=fspc                  ' punto iniziale bracci caricati
SY plld=llen+pinn            ' punto finale bracci caricati
SY pstb=plld                  ' punto finale conduttore inferiore

SY segl=31                    ' segmenti conduttori lunghi
SY segm=3                    ' segmenti contuttori medi
SY segs=1                    ' segmenti conduttori corti

SY fwir=1                    ' conduttore alimentato
SY fseg=(segs/2)              ' segmento alimentato


' conduttori centrali alimentati
GW  1 segm 0 -pfdp hght  0  pfdp hght wire

' conduttori superiori bracci
GW  4 segl 0 -pinn hght  0 -plld hght wire
GW  5 segl 0  pinn hght  0  plld hght wire

' giunzione superiore<->medio
GW  6 segs 0 -plld hght  0 -plld hmid wire
GW  7 segs 0  plld hght  0  plld hmid wire

' conduttore medio bracci
GW  8 segl 0 -plld hmid  0 -pinn hmid wire
GW  9 segl 0  plld hmid  0  pinn hmid wire

' giunzione medio<->inferiore
GW 10 segs 0 -pinn hmid  0 -pinn hlow wire
GW 11 segs 0  pinn hmid  0  pinn hlow wire

' conduttore inferiore bracci
GW 12 segl 0 -pinn hlow  0 -pstb hlow wire
GW 13 segl 0  pinn hlow  0  pstb hlow wire

' fine geometria e parametri terreno
GE  1
GN  2  0  0  0  13  0.005

' definizione conduttori (filo isolato da 2.5mm)
LD  7  0  0  0  2.1  wire
LD  5  0  0  0  58000000

' abilita kernel esteso per i calcoli
EK

' alimentazione antenna
EX  0 fwir fseg 0 1 0 0

' frequenza di test
FR  0  1  0  0  ftst  0

' fine
EN


sia interessante; si tratta di un dipolo a carica lineare, ossia composto da un conduttore che ha un andamento a "zig zag" lungo i due bracci, l'antenna in questione ha una lunghezza di 2x4.33m (bracci) più 2x5cm (centrale alimentazione) ossia in totale 8.76 metri, lunghezza che è abbastanza ragionevole per permetterne l'installazione, tale antenna installata a circa 6m dal suolo (nel modello) presenta un guadagno di 9.03dBi ed una curva SWR quasi piatta dai 26 ai 28 MHz, le uniche complicazioni costruttive sono relative agli spaziatori usati per mantenere i fili separati ed il BalUn con rapporto di trasformazione 16:1 in modo da adattare gli 800 Ohm del punto di alimentazione al coassiale

Entrambi i problemi sono risolvibili abbastanza facilmente; per quanto riguarda gli spaziatori basteranno degli spezzoni di tubo PVC sottile di lunghezza 28cm, su tali spezzoni verranno praticati 3 fori ad una distanza tra loro di 13cm e tali fori verranno poi utilizzati per passare il filo isolato da 2.5mm che forma i bracci dell'antenna; per quanto invece riguarda il BalUn 16:1, in rete si trovano diversi disegni per lo stesso, ma qualcosa come questo

https://officinahf.jimdofree.com/balun-unun-toroidi/16-1/



potrebbe andar bene (il condensatore in questo caso -antenna monobanda- può essere omesso), nel caso il toroide potrà essere un FT140 o FT240 di materiale 43 o 61 (es. un FT240-43), la scelta tra 140 o 240 dipende solo dalla potenza massima che si desidera usare (idem per diametro del filo -isolato teflon- da usare per gli avvolgimenti), sarà anche opportuno usare il coassiale per avvolgere una choke in aria subito dopo il balun; per il resto, lascio parlare l'immagine in allegato che mostra le caratteristiche dell'antenna

Da notare che alzando ulteriormente l'antenna in questione, come per tutti i dipoli orizzontali, il guadagno aumenta e l'angolo di lancio si abbassa

niente di che, ho solo pensato che potesse essere di interesse

ciao, Andrea.

[edit]

in alternativa, per il balun, si può usare anche questo

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=77294.0
« Ultima modifica: 02 Dicembre 2022, 10:35:16 da AZ6108 »