Autore Topic: Rimozione ossido  (Letto 3419 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marsis

  • IS0HNV - 165RGK207 - 165AJO024
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 147
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IS0HNV - 165RGK207 - 165AJO024
Rimozione ossido
« il: 20 Marzo 2016, 14:24:08 »
73 a tutti,

Sono sicuro che tutti hanno avuto problemi con innerti e connettori ossidati, ma io sinceramente non riesco a risolvere.
Circa 8 mesi fa ho acquistato un'antenna boomerang adesso non riesco più a regolare lo stilo, perchè all'interno dei connettori si è creato uno strato di ossido molto resistente, effettuato vari tentativi per cercare di rimuoverlo ma ho paura che si possa danneggiare
 Qualcuno sa cosa usare per rimuoverlo ed in seguito evitare che si crei nuovamente .
Questo di seguito è il pezzo incriminato
Zodiac Z30
President Jackson
Superstar 3900
Jopix Itaca
Yaesu FT857D


Offline antonio76

  • 1RGK414
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1792
  • Applausi 172
  • Sesso: Maschio
  • IZ7ZIC
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IZ7ZIC
Re:Rimozione ossido
« Risposta #1 il: 20 Marzo 2016, 15:31:25 »
Onestamente non mi è mai capitato di avere a che fare con roba ossidata a livelli critici,la butto li,prova con la coca cola,pare che funzioni bene. Ti consiglio in seguito di mettere un po di grasso,ti faciliterà lo smontaggio.
oggi manca la fantasia, il mistero, il fascino e la consapevolezza che un'onda può trasportare la propria voce.

kenwood ts450s,alinco dr 605,Ranger 2950,Midland 77/102,Baofeng uv3r mark 2.Nominativo di stazione 1 RGK 414
http://www.qrz.com/db/IZ7ZIC
https://www.qrz.com/db/IQ7XM

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10905
  • Applausi 369
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:Rimozione ossido
« Risposta #2 il: 20 Marzo 2016, 15:35:15 »
prova a scaldare quella zona con qualcosa: tipo candela...e poi con delicatezza e pinze...prova a muoverla...


Offline iltico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 7
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Rimozione ossido
« Risposta #3 il: 20 Marzo 2016, 16:14:42 »

Ciao marsis, dalla foto sembra che sia fatta di ferro-acciaio zincato, giusto ?
La Coca Cola può andar bene per piccole ossidazioni e dalla foto non mi sembra il tuo caso.
Vai di Svitol per almeno 1/2 giornata, ogni tanto tenta di smuovere i pezzi per far penetrare lo Svitol, finchè si sbloccano i due pezzi.
Il metodo migliore è quello di sfruttare la dilatazione termica dei metalli, dato che un pezzo forato si dilata di più di un pezzo pieno, o anche tubolare, posto al suo interno.
La candela è un metodo un pò scarso, almeno con uno di quei saldatori a gas a butano, almeno con quei phon industriali che tirano fino a 300°, ideale una bella fiamma tipo bruciatore a propano, quello che usano i lattonieri, o una bella fiamma ossidrica, regolata con fiamma "morbida" , acetilene con poco ossigeno.
Se conosci un autoriparatore vai da lui, dovrebbero averla per le marmitte.
Ciao, iltico.

IW4ANV

  • Visitatore
Re:Rimozione ossido
« Risposta #4 il: 20 Marzo 2016, 16:45:09 »
Pure a me è capitato con una vecchia boomerang della sirio. Risolto con Svitol come già suggerito. Quando l'ho rimontata ho steso un sottile strato di grasso al silicone della loxeal, il NR. 9 come puoi vedere dalla scheda è molto resistente all'acqua.
ciao


Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10905
  • Applausi 369
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:Rimozione ossido
« Risposta #5 il: 20 Marzo 2016, 16:51:56 »

il problema é sbloccarlo.....lo svitol deve anche penetrare tra i 2 stili......una volta sbloccato  si lucida e si lubrifica bene...il perno....
ho indicato tipo:  candela e con delicatezza e pinza...non conoscendo la lunghezza dello stilo é il relativo materiale.......magari é poco sopra a qualche bobina e potrebbe propagarsi il calore danneggiandola...se ha spazio il discorso é diverso...puoi chiuderlo in morsa e forzarlo....dopo averlo riscaldato  con un piccolo bruciatore a gas....
ma se é alluminio attenzione non resiste come il ferro alle tmperature e alle sollecitazioni in fase di torsione......

Offline cherubenzo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 263
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0CNK - Lima74
Re:Rimozione ossido
« Risposta #6 il: 20 Marzo 2016, 19:36:24 »
Condivido i sopracitati consigli ovvero, per gradi, prima caricarsi di abbondante pazienza, poi uso di DISOSSIDANTE spry (bada bene, sulla bomboletta deve essere ben scritto "disossidante")  per circuito elettrici, poi  Svitol o WD40, o Rust Remover (LIDL!) per ultimo, se non cede, il calore.
Per quest'ultimo rimedio ho abbandonato l'uso della fiamma a gas (con cui ho fatto diversi danni) per la "pistola aria calda" elettrica..... ce ne sono oramai anche di economiche che tirano fuori un getto di aria a diverse centinaia di gradi.
Però di base è da evitare di sbloccare le parti al primo tentativo poichè i prodotti chimici necessitano di tempo prima di agire se l'ossido non è superficiale.
Una valida alternativa, secondo me, è anche l'acido fosforico (che è presente nella Coca Cola, tra l'altro).... si trova su internet anche in confezioni da 1lt, ed è un valido mangiaossido, ruggine compresa, ma anch'esso ha bisogno di un pò di tempo per agire.
Una nottata di solito basta.
 :up:
...infinite cose da fare in così poco tempo...


Offline Franco_TV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 73
  • Applausi 13
  • Sesso: Maschio
  • Per molti, ma non per tutti...
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iw3iml
Re:Rimozione ossido
« Risposta #7 il: 20 Marzo 2016, 20:22:43 »
Anche io ho avuto lo stesso problema ma su una Sirio gpe 27 1/2 e l'ho risolto con il trapano perché ne svitol e simili hanno funzionato.... mi spiego meglio, ho trapiantato con una punta appena inferiore al diametro del grano fino a che si è rotta e poi ho rifatto il filetto e messo una vite in acciaio inox....ha funzionato fino alla fine della vita dell' antenna, i ros erano sempre gli stessi anche se c'era un cm di vite che usciva...
La mia stazione: icom ic 706mkiig (nella scatola) antenna butternut (smontata)

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10905
  • Applausi 369
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:Rimozione ossido
« Risposta #8 il: 20 Marzo 2016, 21:08:48 »
Anche io ho avuto lo stesso problema ma su una Sirio gpe 27 1/2 e l'ho risolto con il trapano perché ne svitol e simili hanno funzionato.... mi spiego meglio, ho trapiantato con una punta appena inferiore al diametro del grano fino a che si è rotta e poi ho rifatto il filetto e messo una vite in acciaio inox....ha funzionato fino alla fine della vita dell' antenna, i ros erano sempre gli stessi anche se c'era un cm di vite che usciva...

non é il grano che é bloccato se vedi la foto é senza ....già svitato ma lo stilo che regola le stazionarie che é bloccato sulla parte fissa...


Offline Marsis

  • IS0HNV - 165RGK207 - 165AJO024
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 147
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IS0HNV - 165RGK207 - 165AJO024
Re:Rimozione ossido
« Risposta #9 il: 20 Marzo 2016, 21:45:29 »
Ho provato con il cannello, senza esagerare ed evitando di torcere lo stilo ma solo tirando, al terzo tentativo si è sfilata, poi ho messo grasso al litio e svitol per evitare che si ossidi nuovamente.
Grazie a tutti per le preziose info.
Questo è il pezzo subito dopo averlo sfilato
Zodiac Z30
President Jackson
Superstar 3900
Jopix Itaca
Yaesu FT857D