Autore Topic: Direttiva bibanda, o accoppiamento... no compromise :D  (Letto 662 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline MarcoDriver

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Direttiva bibanda, o accoppiamento... no compromise :D
« il: 23 Gennaio 2017, 17:39:57 »
Buon giorno a tutti!  :mrgreen:

Sto cercando un'idea per un problema apparentemente semplice...

Una soluzione pratica per un'antenna di trasponder con ingresso UHF e uscita VHF (direttiva).

Non ci sono problemi di spazio o di ostacoli vicini, e starei cercando qualcosa il più performante possibile (sopra i 16/17 dB di guadagno in uscita).
Quindi pensavo a una di queste due soluzioni:

a) Una direttiva bibanda, in quanto in ingresso il lobo stretto non sarebbe un problema.

b) Accoppiare sullo stesso palo una verticale (x510) per la ricezione in UHF, e una direttiva VHF per l'uscita, con un normalissimo duplexer V-U, collegato al trasponder (un veicolare qualsiasi che integri quella funzione. Soluzione comunque vincolata al duplexer esterno per accoppiare le antenne in quanto ormai è praticamente impossibile trovare veicolari con i due connettori per le due bande)

I dubbi che ho sono i seguenti:

1) Con la soluzione A, non ho trovato una bibanda più performante di una 10+6 elementi, peraltro da un sito polacco che ho letto non essere molto affidabile.
Per caso qualcuno ne conosce una più performante o sa dove potrei cercarla?

2) Nel caso della soluzione B, penso che sicuramente riuscirei a trovare una direttiva solo VHF più performante. Non avendo problemi di spazio potrei arrivare a boom anche da 7 o 8 metri.
Che tipologia di direttiva VHF consigliereste, in questo caso, per ottenere delle ottime performance?
Onestamente ho comunque il timore che una direttiva di quelle dimensioni possa inibire la ricezione della verticale posta pochi metri sopra di essa...  è un dubbio legittimo secondo voi? (anche rimanendo lontani dalla terza armonica)


Grazie anticipatamente a tutti coloro che dovessero riuscire a darmi una mano  :birra:

(PS: parliamo di installazione in pianura)


Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3683
  • Applausi 623
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Direttiva bibanda, o accoppiamento... no compromise :D
« Risposta #1 il: 23 Gennaio 2017, 17:55:38 »
Buon giorno a tutti!  :mrgreen:

Sto cercando un'idea per un problema apparentemente semplice...

Una soluzione pratica per un'antenna di trasponder con ingresso UHF e uscita VHF (direttiva).

Non ci sono problemi di spazio o di ostacoli vicini, e starei cercando qualcosa il più performante possibile (sopra i 16/17 dB di guadagno in uscita).
Quindi pensavo a una di queste due soluzioni:

a) Una direttiva bibanda, in quanto in ingresso il lobo stretto non sarebbe un problema.

b) Accoppiare sullo stesso palo una verticale (x510) per la ricezione in UHF, e una direttiva VHF per l'uscita, con un normalissimo duplexer V-U, collegato al trasponder (un veicolare qualsiasi che integri quella funzione. Soluzione comunque vincolata al duplexer esterno per accoppiare le antenne in quanto ormai è praticamente impossibile trovare veicolari con i due connettori per le due bande)

I dubbi che ho sono i seguenti:

1) Con la soluzione A, non ho trovato una bibanda più performante di una 10+6 elementi, peraltro da un sito polacco che ho letto non essere molto affidabile.
Per caso qualcuno ne conosce una più performante o sa dove potrei cercarla?

2) Nel caso della soluzione B, penso che sicuramente riuscirei a trovare una direttiva solo VHF più performante. Non avendo problemi di spazio potrei arrivare a boom anche da 7 o 8 metri.
Che tipologia di direttiva VHF consigliereste, in questo caso, per ottenere delle ottime performance?
Onestamente ho comunque il timore che una direttiva di quelle dimensioni possa inibire la ricezione della verticale posta pochi metri sopra di essa...  è un dubbio legittimo secondo voi? (anche rimanendo lontani dalla terza armonica)


Ciao Marco.

Una considerazione riguardo la scelta tra verticale e direttiva: la direttiva guadagna perché trasmette solo in una direzione con un angolo ristretto, cosa che avrai sicuramente considerato. La verticale invece guadagna perché restringe il lobo sul piano orizzontale: in pratica lavora su un "disco" molto sottile. Una antenna collineare da oltre 5m come la X510, specialmente in UHF, è un'antenna estremamente critica. Essa avrà notevolissime e imprevedibili zone d'ombra in cui non riceverà assolutamente niente, fenomento ampiamente conosciuto dai possessori di queste antenne. Per cui ti sconsiglio assolutamente di cercare il guadagno con una verticale.
Se il trasponder è in un punto che può coprire la sua area di utilizzo con delle direttive, meglio usare le direttive. Se deve essere usato da antenne verticali (auto, gommini, ecc.), devono essere montate in verticale.
L'area di near-field rilevante è di circa mezz'onda, per cui una volta che quella dei 2m è a più di un metro da quella dei 70cm, è come se l'altra non ci fosse più.
Puoi semplicemente mettere due direttive con un duplexer.

Occhio a non esagerare con il guadagno delle direttive, perché poi diventano con lobi strettissimi e basta uscire di pochi gradi e cessano di funzionare.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline MarcoDriver

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
Re:Direttiva bibanda, o accoppiamento... no compromise :D
« Risposta #2 il: 23 Gennaio 2017, 19:00:09 »
Ciao Davide!
Grazie dell'importante precisazione ;)

Conoscevo i limiti di un'antenna come la X510 (per esempio, oltre allo schiacciamento del lobo, il restringimento della banda in cui l'antenna risulta performante), non sapevo fino a che punto questi fossero inabilitanti.

Avevo pensato a quella in quanto si tratta di installazione in pianura, con agganci (da portatile) relativamente vicini all'antenna stessa, nell'ordine di poche decine di Km. Avendo già una X510 a disposizione, credo che proverò acquistando inizialmente solo la direttiva VHF (a patto di non trovarne una bibanda abbastanza performante) e la 510, se poi effettivamente dovesse rivelarsi troppo sorda per colpa delle sue criticità, opterò certamente per due direttive, senza aver sprecato i soldi della verticale in quanto già in mio possesso  :birra:

Grazie ancora e buona serata