banda Marina e Civile > Ricetrasmettitori banda Civile

Il sistema TETRA!! e....Radio civili digitali.

<< < (2/31) > >>

mts80:
grande ringhio!!

IW4BJG:
http://www.selex-comms.com/internet/index.php?section=CORP&showentry=8939

http://www.lepida.it/documentazione/reti/erretre/documenti-tecnici/pres-sem-progettob.pdf



date un occhiata anche a questi link . in emilia romagna la rete tetra regionale esiste gia`da vari anni.

Le stazioni radio sono ubicate in genere dove gia`esistono infrastrutture (pali,tralicci,centrali) telefoniche (prevalentemente telecom).

73.

yeti:
73 a tutti
 l' idea di base è ottima ma oramai il TETRA è "quasi" superato come tecnologia ed è molto caro. L' apparato viene definito "terminale" proprio perchè la fonia è un utilizzo marginale o quasi del sistema stesso. In sostanza un apparato tetra è composto da un rtx digitale ( immaginate una scheda wifi un po più sofisticata, ) che accede ad una rete
 che è simile alla ethernet ( semplifico molto). In base alla qualità della scheda ( quali bande copre, quanti dati fa transitare etc) posso avere un oggetto come un pager ( che al momento non esiste) per ricevere messaggi testo, una radio che funziona in digitale ( come il telefono di Skype ) o che ha capacità maggiori ( stream video, accesso remoto a sw etc..).
Quando un TETRA viene acceso inizia la procedura di registrazione, quindi , esattamente come il PC che si connette in WiFi, cerca una rete e spedisce le sue credenziali di accesso. Una volta loggato il terminale , in base ai priviliegi che la centrale riconosce esso potrà accedere a canali e servizi. Ora, se si andava tutti, dalle FF.OO. ai volontari delle Croci su tetra la cosa avrebbe avuto un senso in quanto il tetra "consuma" parecchia banda e necessita di una attenta pianificazione delle celle ma il gioco poteva valere la candela, specie per i bonus supplementari possibili. I contro sono che il numero massimo di terminali gestibili da una cella è limitato ( consumi traffico anche se sei in ascolto , devi autenticarti periodicamente ) , ci vuole un C.O. che gestisca la rete , il traffico di servizio ( quello necessario per mantenere l' infrastruttura attiva ) deve comunque svolgersi e che l' infrastruttura stessa è più "delicata" e molto costosa, in sostanza unisce gli svantaggi di una rete radio agli svantaggi di una rete GSM...
Un alternativa che permette al 90% di replicarene le funzioni sono i sistemi digitali tipo mototrbo o d-star che sono più "robusti", economici , si inseriscono su maglie radio esistenti  e  possono essere interfacciati con altre reti se necessario.

just my 2 cents.

fulmine777:
Scusate la mia ignoranza in materia, ma il sistema tetra è affidabile anche quando si verificano catastrofi o terremoti?

IW4BJG:

--- Citazione da: fulmine777 - 10 Maggio 2012, 12:34:08 ---Scusate la mia ignoranza in materia, ma il sistema tetra è affidabile anche quando si verificano catastrofi o terremoti?

--- Termina citazione ---



 di affidabile in assoluto non esiste niente...
 si tratta comunque di una rete molto piu`affidabile della telefonia cellulare,per una serie di motivi.
 per esempio: anche se le stazioni radio sono alloggiate presso centrali telefoniche normalmente le apparecchiature si trovano in salette riservate chiuse a chiave e non accessibili a chi non e`autorizzato e hanno una propria dotazione di batterie e un alimentazione separata e indipendente dagli altri gestori presenti nelle centrali.anche il collegamento tra una stazione radio e l`altra e`fatto normalmente con ponti radio a microonde ed e`indipendente dalle reti telefoniche dei gestori privati. certo,se crolla il traliccio si ferma anche il tetra.... anche in questo caso tuttavia il terminale radio si puo`agganciare ad altre stazioni radio.
A differenza del telefono cellulare, che diventa completamente inutile se viene a mancare la rete,il terminale tetra e`una radio e puo`comunicare direttamente con altre radio,senza passare tramite una rete.
mentre la telefonia cellulare puo`morire abbastanza facilmente, il tetra e`piuttosto duro a morire,ci vorrebbe una catatrofe piuttosto catastrofica...
73

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa