Autore Topic: aiuto consiglio analizzatore di spettro!?  (Letto 632 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline andrea.z

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 64
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: az2
aiuto consiglio analizzatore di spettro!?
« il: 26 Dicembre 2016, 14:52:22 »
ciao a tutti,mi serve un aiuto/consiglio su quale analizzatore di spettro con t.g incorporato prendere!
specifico che non ne ho mai avuto ed usato uno,infatti non sono un tecnico come tanti di voi,ma sono appassionato di elettronica come tutti voi!
in un video in internet:

confrontano due modelli,dove in uno dei due sembra avere un riferimento più piatto rispetto all'altro,qual'è il migliore?
il consiglio che voglio non si limita a questi due modelli,è solo per avere un idea
consigliatemi pure voi un modello ed  il meglio come precisione ed accuratezza ,e come limite di prezzo non superiore ai 2.000 euro!
poi da quel che ho capito servono degli accorgimenti per non friggerlo al primo colpo,tipo non fargli entrare tensioni continue(dc)
poi sempre in internet ho letto che per fare riparazioni è meglio usare dei"congegni" che isolano lo strumento di misura dalla rete,non ho capito che dispositivi è e dove si compra o meglio ancora come si costruisce(schema elettrico) e se ne serve uno per lo strumento di misura ed uno per lo strumento in riparazione!
altro accorgimento:  mi serve per misurare alte potenze di trasmettitori hf amplificatori e lineari!
insomma aspetto per favore i vostri consigli e link sui vari pezzi per comporre ed usare questo analizzatore di spettro!
ps: il brutto da quel che ho capito è che oltre al prezzo dell'analizzatore di spettro con t.g per usarlo completamente come di diritto....si devono comprare dei "codici" per sbloccare le funzioni/limitazioni... anche qua spero nell'aiuto della rete per ottenere questi codici(in fondo lo strumento è pagato già bene) hi!
scusate se l'ho tenuta lunga,ma a chi chiedo se non a voi esperti ed in un "forum"?
spero che con le mie domande ne abbiano beneficio anche a tutti quelli che come me vogliono sapere,ma magari non se la sentono di chiedere fino a questo punto. hi!
con questa vi saluto tutti,buona notte grazie in anticipo a tutti per le risposte,scusatemi se non vi risponderò subito ad eventuale domande!
73 a tutti da Andrea Zanellato


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16451
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:aiuto consiglio analizzatore di spettro!?
« Risposta #1 il: 26 Dicembre 2016, 17:42:43 »
73 a tutti, tra i due litiganti il terzo gode... io ho preso il Gratten GA4963, costa più del tuo budget ma c'è differenza anche se guardando superficialmente sembrano tutti uguali fino a quando li provi e vedi cosa possono fare... considerato che esistono anche macchine molto più costose e migliori direi che per il mio utilizzo già questo è più che abbondante... considera che ho voluto aggiungere gli optional e forse alla fine mi serviranno abbastanza raramente ma ho preferito avere la macchina calibrata in fabbrica e non "aggiustata" dalla licenza comprata in seguito... comunque per sentito dire i Rigol con il software nuovo non possono più essere espansi con i software trovati in rete, il giochino ha funzionato con le vecchie versioni ma ci hanno messo la toppa, considerando anche che buona parte del costo è lo sviluppo del software giustamente se lo fanno pagare quando vuoi la funzione optional...  riguardo agli accessori giustamente servono due dc block che di fatto poi sono condensatori di qualità adeguata per bloccare la tensione continua e lavorare senza sorprese alla massima frequenza dell'analizzatore di spettro, volendo due buoni condensatori ceramici risolvono a costo minimio (costano di più i connettori) e li lasci sempre inseriti in modo che non consumi i connettori originali dello strumento, avendoli già conviene lasciarli sempre avvitati e così se devo fare delle misure a frequenze basse  tolgo i dc block per  le uhf (sotto il mhz attenuano troppo) e se c'è di mezzo tensione li cambio con due dc block adatti ai khz (che però non sono buoni per i ghz...)  o uso un bias T che alimenta il circuito sotto test e contemporaneamente isola l'ingresso dello strumento, anche di questi ne servono più di uno ottimizzati per la banda di lavoro, uno solo che fà da 9 khz a 3 Ghz costa almeno 10 volte di più che comprare connettori e costruirsi tutti i dc block e bias T che servono...  idem per accoppiatori direzionali o ponti di misura, conviene costruirseli se servono per le hf ma se vuoi arrivare o peggio superare il Ghz l'autocostruzione diventa impegnativa e conviene comprare qualcosa di nuovo o usato sicuro, c'è da aggiungere sempre qualche attenuatore calibrato, terminazioni per calibrare l'accoppiatore direzionale e a seconda delle esigenze personali sonde e accessori vari, non devono mancare le riduzioni e cavi di qualità e per non far danni è IMPERATIVO sapere cosa si stà facendo e procedere senza distrazioni, il limite d'ingresso dello strumento non và mai superato, se lo fai lo bruci e bastano pochi mS per sfondare lo stadio d'ingresso, elettricità statica o ad esempio un'antenna collegata diretta allo strumento può bruciarlo se nelle vicinanze trasmetti con un'altra antenna o banalmente ci si confonde e si collega direttamente un portatile invece che tramite accoppiatore direzionale ecc... ma bisogna stare attenti anche a circuiti preamplificatori che potrebbero autooscillare e generare segnali abbastaza forti, ovvio che un bf980 non può far danni ma quando si usano transistor o mosfet di potenza potrebbero generare un segnale abbastanza robusto e và sempre considerato per evitare danni...

Offline andrea.z

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 64
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: az2
Re:aiuto consiglio analizzatore di spettro!?
« Risposta #2 il: 26 Dicembre 2016, 19:15:01 »
ciao r5000, intanto ti ringrazio per la risposta! proverò a vedere un po' i prezzi dall'azienda e poi dopo ci faccio un pensiero!
73 da andrea.z