banda PMR 446 mhz & LPD 433 mhz > LPD - PMR - SRD

Radio "declassate" a PMR

<< < (3/3)

HAWK:
Da obiettore dei PMR, ne ho 2, scelti tra gli ultimi di generazione.

i G13 Midland; ovvero di qualità superiore alle plastiche più commerciali dei noti marchi popolari...fattezze semi amatoriali, rendono bene...

Vedrai molti marchi, Intek, Brondi, etcetera...

Il mio neutrale parere è vertente sulla linea G13 o G18, deviando da questi degli ottimi Comtrak, versione display a lcd o oled...

Certo che costano 30 euro più di quelli che non valuterei l'acquisto.

Notato che cerchi i 3,5 V ho fatto degli scritti in merito, idea legittima ma poco lungimirante.

La potenza in gioco è già bassa, ogni passaggio la batteria scende di tensione, già con i 7,5 hai una curvatura reale, su consumi n rx e tx...ad ogni trasmissione scontata, ed hai un tot di tempo di uso.
Con i 3,5 volt cosa vuoi fare di meglio e più efficiente nel tempo ed a ogni trasmissione ?
Avrai con più velocità una potenza minore e minore autonomia...in tutto.

Esperienza fatta con gli amatoriali tipo VX3 che ho ancora, ed altri di alte marche a 3,5 volt.

Ai 500 Mw gli vogliamo dare una degna tensione ?

Cmq. buona scelta, nel caso, guarda nei negozi per cacciatori o San Marino sezioni softair, ci sono a volte prezzi migliori.

Buona serata.

ilCava:
Grazie mille, HAWK.
Anch'io concordo sulla tensione più elevata. Infatti avevo indicato maggiore di 3,7V.

inviato SM-G950F using rogerKapp mobile

HAWK:
Cosa saggia, come ad esempio sul tubo trovi una recensione,
sul Midlang G13,


Ascolta bene che prova...!
Meglio che fermo il mio commento...abbasso gli occhi e penso, in che mani sono da quelle parti...

Skywave:
Ma chi non ha intenzioni di modifiche "irregolari" beneficierebbe realmente di una batteria da 7.4 V nominali?
La tensione nominale di 3.7 V consente pur sempre una potenza di 2 W per la versione FRS di modelli in molti casi riprogrammati anche come PMR446 europei con potenza bloccata sul livello Low di 0.5 W via software.
In questo periodo sto valutando il Retevis RB617, per l'insieme di robustezza, batteria ad alta capacità (4400 mAh) antenna di dimensioni efficienti e basso prezzo, anche se ovviamente i Midland hanno caratteristiche superiori.


HAWK:
@ Skywave ciao carissimo amico e collega di tastiera.

Pneso che il fattore di tensone nominale, sia proprio virtuale sulle batterie.

Non hai mai se non per un certo moomento unico la tensione da manuale.
Ho poco meno o anche di più se eccedi con la carica, a discapito della durata dei pacchi batterie...si surriscaldano sia pure vero che forse ti danno un 0,000001% di potenza in più.

Il doversi rivolgere alle 7,5 si colloca proprio alla caratteristica delle batterie ricaricabili, hanno un discesa su un grafico da orizzontale a caduta mentre vai in TX e nel tempo...RX.

Quindi, la serva che fa i conti potrebbe dire, in tale decadimento, naturale e inarrestabile, se parto con 7,5 fino a 3,5 ci arrivo magari e trasmetto sia pure con meno watt quanto meno in RX va ancora un pochetto, , se parto da 3,5 duro la metà e sotto i 3, 2,9 non ho più potenza...e comincia a spegnersi....

Ma la serva non è un tecnico, solo una persona di vita reale...senza scienza apposita.

Forse meglio le batterie normali alkaline ?
Almeno scendono pian piano e con ti abbandonano di colpo come le ricaricabili...


Da non estimatore, una scaletta di validità c'è l'ho.

1) Alinco, Comtrak ed alcune versioni della Midland
2) Midland
3) Intek...Polmar
4) Cinesi a tutti marchi
5) Fuori prezzo di intendimento acquisto PMR ad uso domenicale, ovviamente Kenwood/Yaesu/Icom.

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa