Autore Topic: Lo stagno è importante...  (Letto 975 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3013
  • Applausi 193
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Lo stagno è importante...
« il: 06 Gennaio 2022, 22:42:07 »
Domande per i "brasatori compulsivi": Che tipo di stagno usate ? Avete ancora una scorta della vecchia lega 60/40 (o 63/37) oppure usate la nuova ad altissimo tenore di stagno e lead free ? A che temperatura lo usate il lead free, siete soddisfatti ? Usate stagni "cinesi" ? Funzionano ?

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

Dirac, il monopolo esiste !!


Offline M74

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 397
  • Applausi 99
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Maurizio
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #1 il: 07 Gennaio 2022, 01:01:27 »
Solo stagno vintage Philips 60Sn/40Pb.
Quando finirà (è ancora lontano l'evento) saranno dolori.
La roba odierna non so come va e preferisco non pensarci.

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16940
  • Applausi 454
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #2 il: 07 Gennaio 2022, 01:19:04 »
Domande per i "brasatori compulsivi": Che tipo di stagno usate ? Avete ancora una scorta della vecchia lega 60/40 (o 63/37) oppure usate la nuova ad altissimo tenore di stagno e lead free ? A che temperatura lo usate il lead free, siete soddisfatti ? Usate stagni "cinesi" ? Funzionano ?

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


73 a tutti, ho e utilizzo diversi tipi di lega, quello che preferisco in assoluto è il 60\40, lo stagno lead free non mi piace ma funziona e si deve utilizzare dove previsto, poi per le riparazioni non è vietato il 60\40 ma quando si parla di smd  alla fine si usa il flussante e lo stagno senza piombo... la temperatura più alta e il fatto che le punte del saldatore durano di meno (anche perchè le producono sempre meno rinforzate...)  mi fà preferire il 60\40 , per  il cinese economico non ne ho, ho una buona scorta di Stannol 505 cristall e fin che si trova ancora non cambio, c'è da dire che per il lead free e la pasta per l'smd quelli che ho usato vanno bene, sicuramente marcati CE con tanto di certificazione si equivalgono allo Stannol senza piombo...

Offline Skypperman

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4930
  • Applausi 155
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: 9AT119
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #3 il: 07 Gennaio 2022, 03:46:04 »
Io continuo ad usare il 60/40 con 2.2% flux cinese. Per le poche cose che faccio va benissimo.

« Ultima modifica: 07 Gennaio 2022, 03:54:39 da Skypperman »
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



Online kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5417
  • Applausi 270
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #4 il: 07 Gennaio 2022, 09:52:33 »
il 60-40 cinese per me va benissimo.
per un amico che fa lavori più raffinati ho trovato poco tempo fa dei rocchetti di lega 60 sn - 38 Pb - 2 Cu a circa 10-11 euro ogni 100 grammi, ovviamente di produzione cinese, ma non ho ancora ricevuto notizie sulla qualità effettiva.

Offline microonda

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1698
  • Applausi 68
    • Mostra profilo
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #5 il: 07 Gennaio 2022, 13:27:34 »
Compro un rocchetto di 100gr di sn60 e 40pb e si chiama the best quality solder e lo pago 7,50 euro

Offline fino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1635
  • Applausi 18
  • Sesso: Maschio
  • MICHAEL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #6 il: 07 Gennaio 2022, 15:31:26 »
Compro un rocchetto di 100gr di sn60 e 40pb e si chiama the best quality solder e lo pago 7,50 euro
Se è questo vai sul sicuro...sono anni che lo uso...lo trovi anche su Amazon.
Yaesu FT-DX10
         FT-991
CRT  SS9900
3 Element LFA Yagi Homebrew
Skypper Homebrew
Vertical GM Homebrew


Offline rebQQtz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 187
  • Applausi 17
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK4UPY (Paolo)
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #7 il: 08 Gennaio 2022, 12:41:26 »
60/40 forever ... pero' ...

Dovevo montare una ventina di aggeggi microprocessanti e non mi andava di sacrificare quel poco piu' di un rocchetto "old fashion" che mi restava, quindi ne ho fatto comperare un rocchetto "moderno".

E' marchiato "KEEP", distribuito da Elcart, si trova un po' dappertutto e dice di essere 60/40 "no clean" ...

Occorre alzare la temperatura di un buon 20%
(il "termostato" dice 375 ma, come in cucina,  e' l'occhio che conta ;-) ;-) ;-)...)

La vera sorpresa e' il solder ... e' davvero molto pulito e molto meno "ciccoso" della classica colofonia tanto da lasciarti davvero la tentazione di non pulire il circuito stampato ;-) ...

« Ultima modifica: 08 Gennaio 2022, 12:44:43 da rebQQtz »

Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3013
  • Applausi 193
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #8 il: 08 Gennaio 2022, 14:53:05 »
Io ho avuto modo di provare tre tipi di cinesi da 1 e 2 mm visto che anche il mio prezioso rotolo di 60/40 ormai quasi ventennale si sta esaurendo e ho fatto le medesime "esperienze". I cinesi "moderni" con alto o altissimo contenuto di stagno hanno un punto di fusione molto più alto del vecchio 60/40 (lega eutettica che fonde a circa 200 C°, ma per buone saldature occorre avere un buon margine, almeno 250 C°).
Quindi se si hanno vecchi saldatori specie quelli da 20 o 40 W bisogna scordarsi di poter usare la lega lead free perché al massimo ottengono una "poltiglia" opaca assolutamente da evitare. Diversamente se si ha a disposizione una stazione saldante con temperatura regolabile si deve impostate la temperatura ad almeno 400-420 C° (a seconda del tipo di lega) dopo di che la lega fonde perfettamente fornendo saldature lucide e perfette. Importante anche il flussante contenuto all'interno del filo saldante, alcuni hanno ancora la vecchia colofonia sempre valida ma che lascia molti residui che in alta freq. può generare delle capacità indesiderate quindi va lavata con solvente adatto (in genere alcool isopropilico), altri tipi di concezione più moderna hanno flussanti con chimica diversa sui quali sono poco informato. Ovviamente sto parlando della brasatura fatta su componenti discreti con filo saldante classico (che può essere di diametro diverso da scegliere a seconda del lavoro da fare e che ha diametri che partono da 0.2mm fino a 2.5mm) altro discorso è la saldatura di componenti SMD che può essere fatta con metodi molto diversi (per es. liquido saldante e "cottura" in forno a infrarossi).

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

Dirac, il monopolo esiste !!


Offline plotino

  • 1RGK380
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1661
  • Applausi 48
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #9 il: 10 Gennaio 2022, 12:31:05 »
quindi la dicitura "stagno no clean" sarebbe il "lead free" ovvero quello non più "consentito, giusto?

'73
HF addicted - Luca --- 1rgk380 >> 1rgk380@gmail.com

Online kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5417
  • Applausi 270
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Lo stagno è importante...
« Risposta #10 il: 10 Gennaio 2022, 12:55:35 »
"no clean" di solito indica che il flussante non necessiterebbe di pulizia.
"lead free" significa senza piombo, come lo stagno "a norma".