Autore Topic: Consiglio acquisto coppia PMR  (Letto 1703 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline radaneus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 41
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Consiglio acquisto coppia PMR
« il: 26 Aprile 2022, 17:06:00 »
Salve a tutti,
ho letto decine di post sui consigli per gli acquisti, alla fine la confusione regna sovrana causa inesperienza e quindi mi sono deciso a chiedere aiuto a voi per un acquisto in base alle mie esigenze/desideri.

Allora, premetto che vorrei apparecchi perfettamente a norma, per l'uso che ne vorrei fare non è il caso di correre rischi.

Avrei bisogno di una coppia di apparecchi per attività di:
- escursionismo/trekking/sci
- gite in canoa
- uso in barca/spiaggia


Quindi una discreta impermeabilità, buona robustezza, ma soprattutto ottima qualità.
Per intenderci, mi stavo orientando su:
Comtrak CK STARK 446
Wouxun Kg-939l (ma è omologato?)
Polmar Skuba (ma è omologato?)
Midland G18 Pro
altri modelli?...

Il prezzo non è un problema se in cambio ho ottimi apparecchi per qualità, affidabilità e magari facilità d'uso.
Inoltre si tratta di un regalo ad una persona (molto) cara (e li userei anche io), quindi il sacrificio economico ci può stare.

Avrebbe senso salire (tanto) di prezzo e andare su modelli tipo Motorola XT420 o Kenwood TK-3501 o ICOM IC-F29SR2?
In questi ultimi modelli "professionali" manca pure il display, quindi la facilità d'uso è inferiore?

Ecco, come vedere brancolo nella confusione...aiuto! [emoji31]


Offline baldak

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 132
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: swl O6107/MI RRM charlie309
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #1 il: 27 Aprile 2022, 07:01:20 »
Gli ultimi 3, sono sicuramente il top per quanto riguarda i PMR omologati,  però, non hanno il display , in quanto concepiti per un uso professionale, gli altri che citi sono una buona via di mezzo, ma spezzerei personalmente la lancia verso i comtrak...anche perché li  commercializza " il elettronica", quindi reperirai facilmente software e quando altro ti potrà servire in futuro qualora decidessi di metterci mano...

inviato Redmi 5 using rogerKapp mobile
« Ultima modifica: 27 Aprile 2022, 07:10:02 da baldak »

Offline federico2021

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 128
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #2 il: 27 Aprile 2022, 08:05:32 »
Retevis RT648 costa un terzo 25-30 euro cad.uno
ha il certificato di conformità per la banda PMR 446, quindi utilizzabile in tutta Europa compreso Italia
Non è brandizzato (quindi non lievita i costi), software gratuito e disponibile sul sito.
ricezione e trasmissione eccellente.
esperienza personale ricezione migliore del midland G-18 pro
quando e se si romperà lo ripari bene, se decidi di lanciarlo hai buttato 30 euro e non 130 euro.
« Ultima modifica: 27 Aprile 2022, 13:13:43 da federico2021 »

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4039
  • Applausi 174
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #3 il: 27 Aprile 2022, 10:01:41 »
Da uno che non ha fiducia nei PMR se usati come non previsti e non per la loro natura, quindi un parere diciamo non di parte; 

MIDLAND G13 che posseggo e risponde a dove vuoi farne uso per le caratteristiche tecniche
COMTRAK sia pure, in Toscana a Lucca si trovano, queli col display tradizionale o i nuovi Oled

Il resto se non prendi marche che fanno anche HAM RADIO, Icom, Kenwood, Yaesu, Motorola...sono ancora più giocattoli.

73'.


Offline radaneus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 41
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #4 il: 27 Aprile 2022, 14:53:02 »

Il resto se non prendi marche che fanno anche HAM RADIO, Icom, Kenwood, Yaesu, Motorola...sono ancora più giocattoli.


Intanto grazie a tutti per le risposte, non ho capito il senso della frase che riporto: sono le marche che citi che secondo te fanno giocattoli o tutte le altre?

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4039
  • Applausi 174
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #5 il: 27 Aprile 2022, 16:02:56 »
Vengo e mi spiego:
MARCHE OTTIME...Kenwood, Yaesu, Icom.
MARCHE a mio parere buone COMTRAK e MIDLAND ma la versione G13 che posseggo.

Non xchè la posseggo ma in quanto hanno una caratteristica di tecnica costruttiva moderna e protettiva...la G13 è la versione moderna del G18...numero più grande ma più vecchio.

Tute le altre marche, A MIO PARERE, sindacabile ovviamente da chi pensa diversamente...sono a livelli di quello che sono e per cui sono nate...leggiti il PNRF e le destinazioni del MiSE dove e come sono allocati i PMR così non ti influenza nessuno.

Tieni conto che la maggior parte degli utilizzatori seriali, HI, hanno e possono solo quel sistema, quindi il parere è molto di parte...

Credo che ora sia stato più chiaro.

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1572
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #6 il: 27 Aprile 2022, 21:42:48 »
Ti consiglio Motorola x420....in alternativa..Midland G13 o polmar skuba ..che costa abbastanza.


Offline federico2021

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 128
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #7 il: 28 Aprile 2022, 01:05:31 »
Ti consiglio Motorola x420....in alternativa..Midland G13 o polmar skuba ..che costa abbastanza.
Buonasera a tutti.
Ci tengo condividere il mio pensiero sulle ricetrasmittenti PMR, al mio avviso non avverrebbe alcun senso di spendere il triplo + costo del software per una ricetrasmittente da utilizzare in escursione  quando oggi si può acquistare la medesima ricetrasmittente cinese al costo di euro 36 euro incluso di software come ad esempio il Retevis RT648 IP67.
Il midland g18 pro costa una follia non è altro che è una Puxing PX-578 brandizatta Midland.
il Puxing px-578 viene venduta all'estero al prezzo di euro 50.
il G13 non ricordo quale il suo omologo, ma ricordo di averlo trovato, è costava euro 40.
Condivido che le ricetrasmittenti giapponesi sono di altro livello ma di certo non spendere tutti quei soldi per una PMR da utilizzare in escursione...
la differenza tra g18 e g18 pro e solamente che il g18 pro hanno castrato la ricezione della radio FM (a seguito della normativa europea) quindi di fatto non cambia nulla per la banda PMR.
Prezzo della G18 in rete si trova a Euro 100 software a parte  il G-18 pro castrata Euro.160-170 sempre software a parte.
il G18 in confronte al G-13 ha l'antenna più corta, come ricezione la g13 è nettamente superiore.
Il g13 non è l'evoluzione del G18 perché la g13 non è prodotta dalla Puxing...
Detto ciò se oggi dovrei  acquistare una copia di PMR opterei decisamente per il Retevis RT648 IP67 Impermeabile, costo 36 euro cad. incluso di software e vi garantisco che a livello di ricezione e trasmissione batte tutti.
fatemi sapere le vostre opinioni in merito....
Un saluto a tutti
« Ultima modifica: 28 Aprile 2022, 08:14:43 da federico2021 »

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4039
  • Applausi 174
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #8 il: 28 Aprile 2022, 14:56:17 »
Ringraziando FEDERICO2021, il quale darebbe alito a conoscenze buone sui PMR...

Ora, al secolo sono stato e magai sono un TESTDRIVER di navigatori e orologi tecnici, mi mandano materiale la Lorenz/Casio, la Garmin e la Mio...non menziono la maialata galattica del TOM TOM, era buona quando faceva software, con l' hardware 4 su 10 difettosi...
altre marche tutti giocattoli...
Negli anni ho imparato che le basi sono o possono essere tutte uguali, poi è il controllo che pone il committente che da prodotti affidabili e poco affidabili...nei confronti del produttore magari unico per tutti.

Se l' uso delle radio mi ha dato un bonus di comprendonio, buono, è per il fatto che da una cosa si passa ad una seconda a catena; una radio sia pure semplice e basica, non ci basterà più, volgiamo fare il metro in più o la feature maggiore...questione di tempo.

Il collega vuole un PMR domenicale ?
Esempio...

Domenica parlerà con i figli e la moglie, poi tra un salamino e un oliva col villeggiante a 100 metri, poi con la collina davanti se ci riesce, ma se non riesce cambierà il suo PMR con uno che gli dicono sia più performante...

Quindi, meglio spendere subito 30 euro in più a pezzo e partire bene...che spendere due volte per trovarsi una ciofeca ed un medio al prezzo maggiore...che acquistarne uno discreto subito.

Midland G13
Motorola
Kenwood
Icom
Comtrak

Non mi sposterei a fronte di milioni di 3D in merito letti. tutti consigliano tutto alla fine.
Modificano per aumentare le capacità...ed altro...quindi meglio bene e come si deve.

Chiudo, importante sta nel non farsi trascinare nel pseudo e fasullo uso a protezione personale...ma un sano, onesto, veritiero, uso domenicale ludico.
« Ultima modifica: 28 Aprile 2022, 14:59:36 da HAWK »


Offline radaneus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 41
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #9 il: 28 Aprile 2022, 17:39:05 »
Ringrazio tutti per le risposte, mi avete dato input interessanti e chiarimenti di cui farò tesoro.
Nel frattempo sono andato a cercare in rete prezzi e informazioni su marche e modelli che mi avete elencato.
Vi riporto dunque alcune considerazioni e domande, con la speranza di fare qualche passo in più per una scelta azzeccata.

- Midland G13 – Non lo conoscevo, ho visto che si parla tanto del G18 nel bene e nel male, sicuramente ha un prezzo più accessibile (forse più giusto?) rispetto al fratello maggiore.

- Motorola – Marca che quelli della mia età, cresciuti con lo StarTac, non possono non amare. I miei smartphone sono Motorola (anche se oggi è Lenovo cinese, ma al cuor non si comanda). Modelli ottimi ma ovviamente costosi e con cavetti e software venduti a prezzi folli, ma ci ritorno dopo.

- Kenwood – Modelli professionali che non mi dispiacciono, ma sono senza display. Inoltre leggendo i manuali ho visto che la selezione dei subtoni è da psicopatici, con la radio che indica in alfabeto morse le cifre… [emoji54] boh??

- Icom – Spartani ma professionali, selezione più facile anche senza display e cavetti e software che mi sembrano molto più a buon mercato. La marca la conoscono tutti e il made in Japan per me è un must.

- Comtrak – marca che non conoscevo, ma mi pare siano molto validi e con assistenza facile, li terrò ben presenti anche per futuro ampliamento del parco radio.

Ora, io penso che qualsiasi modello andrebbe bene per le mie esigenze, anche una Baofeng da 30 euro (con tutto il rispetto), però condivido il pensiero di Hawk che si riassume nel “l’appetito vien mangiando”, quindi i 50 euro in più li spendo se servono a non farmi rivendere un mese dopo quello che ho comprato il mese prima, e per spendere i miei sudati soldi in un prodotto che sia comunque di qualità.
Poi magari la Baofeng uno se la compra lo stesso, anche più di un modello… [emoji4]
Capisco anche le obiezioni di chi considera i PMR poco più che giocattoli, magari rimarchiati,  venduti a prezzo eccessivo, ma per il momento questo è il mio target, volendo restare “in regola”.

I dubbi veri sono:
- Display o non display? Se ne può fare a meno? Vantaggi e svantaggi? Ok si può rompere se la radio cade...

- Programmazione sì, programmazione no: se devo programmare mi servono cavi e software, quindi chiedo: quali sono le marche dove costano meno e/o sono più facilmente reperibili?
Perché vedendo i prezzi per Motorola mi è passata la voglia…non ho un’azienda né un reddito tale da poter spendere 200 euro per un software che uso una volta sola.
E con l’uso che ne farei, serve davvero programmare? Al massimo dovrei impostare o cambiare i subtoni…o sbaglio?

- Accessori: anche qui stesso discorso dei cavi e software, magari col tempo si vuole il mocrofono, la custodia, la batteria, ecc, ecc. Quali sono le marche con accessori più facilmente reperibili e con prezzi abbordabili per un amatore?

- Scegliendo una delle marche col blasone, vantaggi e svantaggi di una o dell'altra in base alla vostra esperienza? La qualità superiore dove la vedo e percepisco? Nella portata, nei minori disturbi, nell'assistenza, nella robustezza, nell'affidabilità?...


Ecco, questi i miei dubbi, e nel frattempo ho ordinato sull’amazzonia il libro “Radiotecnica per Radioamatori” [emoji1] [emoji106]

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4039
  • Applausi 174
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #10 il: 28 Aprile 2022, 17:59:13 »
Sono un amante dei palmari, di marca ma nel passato anche di cinesi...diciamo ad interim, mi posso vantare di averne usati in totale circa 40...

I cinesi, dai primi UVP1/2/UV3/5 etc. etc.  e varie specie, dal 2002 fino al 2016...regalati tutti in occasione di visite di conoscenti della radio, o anche dei veicolari ad una sezione A.R.I.

Ho tenuto solo gli YAESU, ma penso che se guardo nello sportello qualcosa c'è di altro... [emoji18] [emoji33]

Vedi, il palmare, si addice a qualche accessorio, opzionale, per i quali quando li vendi completi, pochi te li pagano, il negoziante manco a parlarne, quando li rivendono però il tuo accessorio se lo fanno pagare... [emoji23] [emoji24]

Quindi se devo tenerlo per del tempo, lo doto di microfono esterno e batteria supplementare  STOP, al max una custodia...se li devo trattare male.

Anche se faccio auto critica, le mie radio appaiono da vetrina tutte...

Posso indicarti quindi solo 3 accessori, di cui 2 sicuri...
Batteria e microfono esterno...
Ne trovi di tutti i prezzi, dipende la marca che acquisti di PMR.

Il micro esterno è utile se la radiolina la tieni alla cintura o, meglio a bordo in alto dello zaino, antenna libera, ovvero io li metto nella spallina con la clip, mi rimane alto, ed il microfono pinzato nel bordo tasca inferiore...

Il display è utile per sapere dove sei e i toni e le funzioni da aprire...moderando la luminosità risparmi la batteria, senza, vai lo stesso ma a volte ci devi tornare sopra a cosa hai fatto.
Tieni conto che una batteria degna di questo nome, DEVE essere cicciotta.. contiene più energia stipata...

Molti menzionati si possono gestire via software, di fatti il G13, avuto a prezzo di sconto basso, durante delle ferie, l'ho modificato nel tasto funzione RRM, non a mio parere avere una valenza reale, ci ho messo un canale e codifica diversa, per un gruppo sportivo di soft air, sempre sugli 8 canali di legge.

Prima di acquistare fai un giro, se hai tempo in San Marino, iva minore, i vari negozi di soft air ne hanno, di negozi per la caccia, stranamente a volte fanno prezzi inferiori che nei siti di vendita radio...

Ciao RADANEUS  e buone scelte, buone letture nel mondo della radio...ne scoprirai di cose poi quando leggerai dei pareri avrai più cognizione di cosa ti dicono.
« Ultima modifica: 28 Aprile 2022, 18:03:28 da HAWK »

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1572
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #11 il: 28 Aprile 2022, 22:15:52 »
Io sono rimasto sorpreso dalla polmar skuba..costa poco meno di u a motorola ma ha prestazioni elevate .
Anche la Midland si e rivalutata ...con la G13 .
Con motorola si puo' avere un vox molto efficace.
Anche le hytera sono ottime.
Quindi..midland g13..polmsr skuba.oppure motorola dual pmr446 xt.
Se invece vuoi usare la radio sotto la pioggia o in condizioni limite..la inglese entel ht 446 sono la soluzione ottimale..forse le migliori sotto l'acqua.
Io le g13 le ho trovate ad un buon prezzo...

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1572
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #12 il: 28 Aprile 2022, 22:16:14 »
Esiste anche il clone della?skuba .


Offline federico2021

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 128
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #13 il: 29 Aprile 2022, 00:24:28 »
- Midland G13 – Non lo conoscevo, ho visto che si parla tanto del G18 nel bene e nel male, sicuramente ha un prezzo più accessibile (forse più giusto?) rispetto al fratello maggiore.
G13 non e il fratello del del G-18, il G-18 in confronto al G13 ha tantissimi funzioni ma è più sorda.
quindi meglio la G-13 (naturalmente opinione mia) ma attenzione il g-13 non è impermeabile.

I dubbi veri sono:
- Display o non display? Se ne può fare a meno? Vantaggi e svantaggi? Ok si può rompere se la radio cade...
il display comporta maggior consumo della batteria, apparto più pesante è più grosoi dovuto alle dimensioni del pacco  batterie da 7.4 volt invece che il 3.6 volt.
Apparati senza display hanno la voce guida che ti detta volta in volta la nuova impostazione.

- Programmazione sì, programmazione no: se devo programmare mi servono cavi e software, quindi chiedo: quali sono le marche dove costano meno e/o sono più facilmente reperibili?
Programmazione si, altrimenti le ricetrasmittenti sono castrate a 500mv inoltre gestisci meglio tutti le loro funzionalità  sub toni espansione di frequenza ecc.
Retevis e Baofeng i software sono reperibili gratuitamente nel sito ufficiale.
Il cavo costa 8 euro reperibile facilmente su e.bay Amazon o dal sito ufficiale.
Sia Baofeng che Retevis in alcuni modelli includono nella confezione il cavo di programmazione.
Tutti gli altri marche il software e cavo sono extra a pagamento.
Mediamente costano 30-40 euro incluso di cavo di programmazione.

- Accessori: anche qui stesso discorso dei cavi e software, magari col tempo si vuole il mocrofono, la custodia, la batteria, ecc, ecc. Quali sono le marche con accessori più facilmente reperibili e con prezzi abbordabili per un amatore?
accessori per midland G13, Baofeng, Retevis e Polmar usa lo standard Kenwood 2 pin.
Midland G18 standard Motorola 2 pin

- Scegliendo una delle marche col blasone, vantaggi e svantaggi di una o dell'altra in base alla vostra esperienza? La qualità superiore dove la vedo e percepisco? Nella portata, nei minori disturbi, nell'assistenza, nella robustezza, nell'affidabilità?...
Retevis 648 leggerissima compatta impermeabile ip67 software incluso  batte tutti sia in ricezione che in trasmissione.
Polmar Easy a livello di ricezione è trasmissione ottima decisamente superiore al G-18 ma non è impermeabile e non ha indicatore del livello della batteria.


Riassumo
Rapporto qualità prezzo per una ricetrasmittente PMR,
in primis:
Retevis 648 impermeabile ip 67 (senza display, software gratuito) 36 euro
Polamr Easy (non impermeabile con display) 70-80 (con display, software reperibile gratuitamente nel forum) 79 euro + cavo 8-10 euro
Midland G13 (non impermeabile con display) 80 euro + kit software 35 euro.

I modelli impermeabili sono 3
Midland G-18
Polmar Skuba
Retevis 648 (il più compatto è il più leggero èd è il più comodo per portarlo addosso negli escursioni.
« Ultima modifica: 29 Aprile 2022, 12:27:02 da federico2021 »

Offline federico2021

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 128
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #14 il: 29 Aprile 2022, 00:54:15 »
Esiste anche il clone della?skuba .
Non si tratta di clone, si tratta del modello originario TTi TX-1000U, Polmar semplicemente lo etichetta e ci carica  sopra 70 euro per averlo chiamato Skuba. [emoji14].


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5317
  • Applausi 264
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #15 il: 29 Aprile 2022, 01:20:02 »
manca l'indicazione del cavo specifico per RT-648, senza il quale non è possibile modificare la configurazione.

Offline federico2021

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 128
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #16 il: 29 Aprile 2022, 07:51:01 »
manca l'indicazione del cavo specifico per RT-648, senza il quale non è possibile modificare la configurazione.
classico cavo con attacco kenwood (k1) a 2 pin, quello del baofeng uv-5r  per intenderci.
se gia possiedi un cavo basta costruire un adattatore, schema adattatori lo trovi in allegato.

- Midland G13, Retevis, Polmar Easy, Baofeng UV5r, uv3-r plus (connettore di programmazione Kenwood a 2 pin) 

- Midland G18 e G18 pro, Motorola, Puxing  (connettore di programmazione Motorola a 1 pin)

- Polmar mini/nanfone 6600/ baofeng uv3r  (connettore di programmazione Kenwood a 1 pin)
« Ultima modifica: 29 Aprile 2022, 08:54:35 da federico2021 »


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5317
  • Applausi 264
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #17 il: 29 Aprile 2022, 13:36:21 »
credo si stia facendo un poco di confusione: un cavo per la programmazione baofeng e simili ha l'attacco tipo kenwood; ma il Retevis RT-648 che hai consigliato ha un connettore completamente differente, più costoso del cavetto per i baofeng.
l'osservazione sembra sciocca ma deriva dall'esperienza d'uso: un apparato PMR446 non programmabile da tastiera perde alcune caratteristiche importanti, il cavo può rivelarsi molto utile;  se aggiungiamo ai circa 70 euro delle RT-648 altri 20 euro circa di cavo otteniamo la rispettabile cifra di 90 euro che non sono pochissimi per un paio di PMR446 cinesi, per fare un esempio pratico anni fa ho acquistato 4 RT-24 per poco meno di 60 euro, non sono IP67 ma sono ottimi apparati, senza cavo di programmazione sarebbero piuttosto limitati.

« Ultima modifica: 29 Aprile 2022, 13:52:18 da kz »

Offline federico2021

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 128
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #18 il: 29 Aprile 2022, 20:18:14 »
credo si stia facendo un poco di confusione: un cavo per la programmazione baofeng e simili ha l'attacco tipo kenwood; ma il Retevis RT-648 che hai consigliato ha un connettore completamente differente, più costoso del cavetto per i baofeng.
l'osservazione sembra sciocca ma deriva dall'esperienza d'uso: un apparato PMR446 non programmabile da tastiera perde alcune caratteristiche importanti, il cavo può rivelarsi molto utile;  se aggiungiamo ai circa 70 euro delle RT-648 altri 20 euro circa di cavo otteniamo la rispettabile cifra di 90 euro che non sono pochissimi per un paio di PMR446 cinesi, per fare un esempio pratico anni fa ho acquistato 4 RT-24 per poco meno di 60 euro, non sono IP67 ma sono ottimi apparati, senza cavo di programmazione sarebbero piuttosto limitati.



Ops hai ragione ho fatto confusione con  un altro modello della Retevis.
tirando le somme per  i modelli con la caratteristica  IP67:

2x Retevis Rt648 incl. di software + cavo di programmazione da https://it.aliexpress.com/item/32843932505.html :Totale. €.  85,50
2x Polmar Skuba incl. di cavo di programmazione. Totale: €. 230,00 (Polmar non vende software)
2x Midland G-18 incl di kit programmazione.: Totale €. 315,00

Direi che c'è una differenza notevole.
« Ultima modifica: 29 Aprile 2022, 23:13:21 da federico2021 »

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5317
  • Applausi 264
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #19 il: 30 Aprile 2022, 06:39:14 »
la differenza più notevole è che sia la polmar skuba che la midland g18 non hanno necessità del cavo e del sw di programmazione perché le funzioni sono raggiungibili da menu.

per tornare on topic, al di là della solita diatriba "la mia radio è la migliore perché è la mia", risponderei alle domande di radaneus:

tutti gli apparati PMR446 devono essere conformi ad uno standard ETSI, quindi più o meno in ricezione e trasmissione hanno prestazioni analoghe, poi ci sta comunque l'apparato migliore e l'apparato mediocre; gran parte della differenza di prezzo la fanno il marchio e alcune caratteristiche accessorie.
- gli apparati senza display e a canalizzazione fissa sono derivazioni di apparati civili, anzi per la gran parte sono apparati UHF civili con emissione attenuata e antenna fissa, sono molto robusti, la batteria dura a lungo, sono facilissimi da usare: selezioni il canale, premi il PTT e parli; la scomodità potrebbe esserci se dobbiano interfacciare i nostri apparati con una canalizzazione che non abbiamo previsto (caso d'uso: ci troviamo con un gruppo di amici che usano abitualmente un canale con un CTCSS/DCS preciso e non abbiamo lo stesso configurato tra i nostri canali fissi) oppure in luoghi in cui sia presente un grande affollamento in frequenza, capita talvolta nei luoghi di villeggiatura, dobbiamo sperare che nessuno abbia la nostra canalizzazione altrimenti i disturbi reciproci saranno un bel fastidio.
- gli apparati con il display in gran parte sono progettati come radio per uso dilettantistico/amatoriale, hanno pulsanti, regolazioni e un mucchio di cose divertenti che nelle radio per uso lavorativo non ci sono, hanno la comodità di poter decidere e impostare al volo un canale e un CTCSS/DCS e di poterlo vedere subito sullo schermo (se si sposta il selettore canali su un apparato di derivazione civile e non ce ne accorgiamo, hai voglia a chiamare, può essere molto frustrante), hanno anche il blocco della tastiera proprio per evitare il cambio di configurazione involontario, spesso hanno dei canali configurabili dall'utente e la scelta tra PMR446 e LPD, queste ultime sono frequenze utilizzabili liberamente con 10mW, perfette per le comunicazioni a pochissima distanza; però le batterie durano solitamente meno o molto meno che negli apparati senza display, quasi tutti sono più delicati, a meno di spendere cifre importanti, sono molto meno robusti e, almeno per me, talvolta hanno colorazioni e forme imbarazzanti.

personalmente ho da alcuni anni solo apparati PMR446 senza display, molto economici ma robusti, però ho avuto anche degli apparati con il display, midland G9 pro e polmar easy, di queste la polmar easy è un apparato notevole, anche se non ha le caratteristiche richieste.

concludendo, quale apparato migliore? dipende dall'uso che se ne fa.
« Ultima modifica: 30 Aprile 2022, 08:19:04 da kz »


Offline federico2021

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 128
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #20 il: 30 Aprile 2022, 09:42:49 »
la differenza più notevole è che sia la polmar skuba che la midland g18 non hanno necessità del cavo e del sw di programmazione perché le funzioni sono raggiungibili da menu.

per tornare on topic, al di là della solita diatriba "la mia radio è la migliore perché è la mia", risponderei alle domande di radaneus:

tutti gli apparati PMR446 devono essere conformi ad uno standard ETSI, quindi più o meno in ricezione e trasmissione hanno prestazioni analoghe, poi ci sta comunque l'apparato migliore e l'apparato mediocre; gran parte della differenza di prezzo la fanno il marchio e alcune caratteristiche accessorie.
- gli apparati senza display e a canalizzazione fissa sono derivazioni di apparati civili, anzi per la gran parte sono apparati UHF civili con emissione attenuata e antenna fissa, sono molto robusti, la batteria dura a lungo, sono facilissimi da usare: selezioni il canale, premi il PTT e parli; la scomodità potrebbe esserci se dobbiano interfacciare i nostri apparati con una canalizzazione che non abbiamo previsto (caso d'uso: ci troviamo con un gruppo di amici che usano abitualmente un canale con un CTCSS/DCS preciso e non abbiamo lo stesso configurato tra i nostri canali fissi) oppure in luoghi in cui sia presente un grande affollamento in frequenza, capita talvolta nei luoghi di villeggiatura, dobbiamo sperare che nessuno abbia la nostra canalizzazione altrimenti i disturbi reciproci saranno un bel fastidio.
- gli apparati con il display in gran parte sono progettati come radio per uso dilettantistico/amatoriale, hanno pulsanti, regolazioni e un mucchio di cose divertenti che nelle radio per uso lavorativo non ci sono, hanno la comodità di poter decidere e impostare al volo un canale e un CTCSS/DCS e di poterlo vedere subito sullo schermo (se si sposta il selettore canali su un apparato di derivazione civile e non ce ne accorgiamo, hai voglia a chiamare, può essere molto frustrante), hanno anche il blocco della tastiera proprio per evitare il cambio di configurazione involontario, spesso hanno dei canali configurabili dall'utente e la scelta tra PMR446 e LPD, queste ultime sono frequenze utilizzabili liberamente con 10mW, perfette per le comunicazioni a pochissima distanza; però le batterie durano solitamente meno o molto meno che negli apparati senza display, quasi tutti sono più delicati, a meno di spendere cifre importanti, sono molto meno robusti e, almeno per me, talvolta hanno colorazioni e forme imbarazzanti.

personalmente ho da alcuni anni solo apparati PMR446 senza display, molto economici ma robusti, però ho avuto anche degli apparati con il display, midland G9 pro e polmar easy, di queste la polmar easy è un apparato notevole, anche se non ha le caratteristiche richieste.

concludendo, quale apparato migliore? dipende dall'uso che se ne fa.
Condivido, risposta precisa e ben dettagliata.

Riguardo al software è vero che se ne può fare a meno per il g-18 e skuba.
al mio avviso il software è sempre comodo per programmare la stessa configurazione per  entrambi o piu  ricetrasmittenti, Inoltre alcuni funzioni del G-18 si gestisce esclusivamente via software, come ad esempio:
- assegnazione dei tasti.
- il menu nascosto per gestire vari parametri di potenza in modalità low e high, livelli di gain ecc.
- attivazione della radio fm, (funzione ormai obsoleta)
Certamente non sono funzioni essenziali, quindi si potrebbe effettivamente evitare l'acquisto del kit software Midland.
Tirando le nuove somme, togliendo dal carello  il kit software per il G-18 e il costo del cavo per Skuba, mantenendo la quantità 2x e il software e cavo per il Retevis  (visto che non ha il display) i nuovi importi sono i seguenti:

RT-648  85,50
Skuba:  230-10=220
G-18:   315-35=280
« Ultima modifica: 30 Aprile 2022, 10:25:19 da federico2021 »

Offline radaneus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 41
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #21 il: 01 Maggio 2022, 10:21:30 »
Siete stati preziosissimi e chiarissimi, sicuramente farò tesoro dei vostri consigli e ringrazio tutti.

Ora tirerò le somme e deciderò, poi come spesso accade l'acquisto più azzeccato sarà...il secondo, dopo aver fatto esperienza col primo  [emoji13]

Offline radaneus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 41
  • Applausi 1
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #22 il: 16 Maggio 2022, 17:32:56 »
Torno su questa discussione dopo alcuni giorni perché ho scoperto che nella mia zona c'è un rivenditore di apparecchi Alinco.

Non conosco la marca, se non per averla letta qualche volta qui sul forum, quindi volevo sapere dagli esperti come si colloca a livello di qualità.

Anche in altre discussioni non ho visto i suoi apparecchi tra quelli consigliati, quindi, prima di andare in negozio a toccare con mano qualche PMR, vorrei almeno capire se ne vale la pena.

Grazie


Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4039
  • Applausi 174
    • Mostra profilo
Re:Consiglio acquisto coppia PMR
« Risposta #23 il: 17 Maggio 2022, 10:11:07 »
Alinco è una ottima PMR.
Alinco, ha sempre operato dalla nascita su schede e tecnica Kenwood, con compatibilità accessoristiche a volte.

Aluminium Incorporation, di cui azienda avendo il titolare Radioamatore, si mise a produrre anche radio.

Conoscente di lunga data di un tecnico riparatore di Bologna, conosciuto in ambiti HAM...che importa un marchio americano di radio.

Ho avuto veicolari V/U e portatili, devo dire, che alla YAESU a volte gli bagna il naso, specialmente con le versioni FT8000...

Ottimo materiale, mi ero fornito dalla Germania, avendo dei prodotti prima che il rappresentante italiano sapesse e conoscesse...della esistenza di certi modelli.
73'.
« Ultima modifica: 17 Maggio 2022, 10:13:28 da HAWK »