banda radioamatoriale (patentati) > attività radioamatoriale

PRENDI RIFUGIO NELLE WARC

(1/3) > >>

ik2nbu Arnaldo:
Le bande WARC sono da sempre le mie preferite, ho passato anni sui 18 MHz a fare DX extracontinentali negli anni 80-2000 in USB e CW.

Oggi che ahimè i contest imperversano 6 giorni su 7 
Le bande WARC sono l'unico rifugio per poter fare QSO in santa pace senza "contestatori" e "diplomi del C.." che rompono gli zebedei.

Lunga vita alle bande WARC !

Vi aspetto in 60 metri dove QSO nazionali anche con soli 15 watt sono fattibili in diversi momenti della giornata, per i meno esperti usate Voacap ON line per simulare la fattibilità di un collegamento.

Attenzione però:

Non usate antenne raffazzonate sulle bande warc, almeno un dipolo dedicato, è il minimo sindacale per avere soddisfazioni con 15 watt USB in 60 metri. Anche una verticale "risonante" va bene.

73

hulk:
So Arnaldo hai propio ragione ho sentito tanto la loro mancanza dopo il cambio antenna che non mi permetteva il loro utilizzo, subito dopo ho aggiunto un ulteriore rotativo x 17/12 mt e ad oggi si chiacchera amabilmente con tutto il mondo

lake:
pure io non amando i contest mi piacciono le warc, specialmente i 17, ma cosa c'entra il riferimento a sti 60 m??? non mi sembra rientrino nelle warc o sbaglio ?

AZ6108:
Ciao "Lake" hai ragione, i 60 non fanno parte delle WARC, ma vedi... il punto è che "noi vecchietti" tendiamo spesso ad usare genericamente WARC per le bande che esulano dalle "decametriche classiche" ossia 10,15,20,40,80,160; poi ok, non è corretto, ma è, credo, un "vizio" perdonabile

dattero:
sinceramente io i 60 metri li considero come WARC,
per il semplice fatto che da band plan IARU non è una banda da Contest , poi dai è un multiplo dei 30 metri 

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa