Antenne cavi e rosmetri > antenne radioamatoriali

UNUN 9:1 per longwire

(1/4) > >>

chio:
Ciao a tutti,
ho intenzione di realizzare l'antenna in oggetto anche seguendo le indicazioni fornite su altro post sempre di questo forum.
Ho iniziato a realizzare il UNUN  su FT140-43 (uso poca potenza) avvolgendo 9 spire trifilari seguendo lo schema di connessioni che si trova in rete .
Per vedere se almeno i collegamenti erano giusti l'ho provato con un analizzatore mfj: collegando una resistenza da 450 ohm come carico (anche se questa prova non è molto affidabile...) ad ogni modo ho visto che fino ai 20m lo strumento segnala un ROS di 1.2 , salendo di frequenza saliva anche il ROS tanto che in 10m è arrivato a  2  .
Ho rivisto i collegamenti ma sembrano corretti; ho forse sbagliato qualcosa?

AZ6108:
troppe spire, vedi qui

https://vk6ysf.com/unun_9-1_v3.htm

occhio che subito dopo l'UnUn dovrai piazzare una buona choke, come ad esempio

http://vk6ysf.com/balun_choke_balun_hf_reisert.htm

ed ovviamente connettere un sistema di contrappeso all'UnUn

ciao

[edit]

per quanto riguarda la lunghezza del radiatore, fai riferimento a quanto riportato qui

https://www.hamuniverse.com/randomwireantennalengths.html

convertendo le misure in metri; per il contrappeso, al minimo usa un conduttore di lunghezza pari a circa 0,05 lambda sulla banda più bassa

[edit]

una random che consiglio spesso è composta da un radiatore di quasi 26m cin il punto di alimentazione (unun+choke) a 9m di altezza ed il punto estremo ad almeno 5m di altezza, il contrappeso è un filo lungo 9m che scende in verticale dal punto di alimentazione sino a terra (ma non è connesso a terra), in quel punto fai partire due tratte di filo isolato di 3m ciascuna, stese al suolo perpendicolarmente al radiatore in modo da formare una T rovesciata

Un'antenna del genere accorda dai 160 ai 10 metri anche se su 160 ed 80 ha efficienza ridotta

[edit]

per quanto riguarda il test, occhio ad usare resistenze non induttive come carico

chio:
Si, esattamente come l'hai descritta è la longwire che vorrei realizzare...ho provato a modificare il unun con 5 spire: effettivamente c'è stato un netto miglioramento. Ora in banda 28 Mhz il ROS è sceso a 1.6 ma lo ritengo ancora molto alto...
Proverò a realizzarlo sempre con cinque spire ma in filo di rame...suppongo che l'isolante che circonda il conduttore che ho usato lo tenga distante dal nucleo...altra prova cercherò di realizzare l'avvolgimento tenendo i fili più distanziati...altro non saprei perchè salendo di frequenza aumenta il ros; fino ai 30m il ros è 1:1  .
Grazie comunque per le info!

r5000:
73 a tutti, considera comunque che tutto influisce su quel tipo di antenna e quando dopo molte prove arrivi a ros 1.1 e per qualche motivo sposti l'antenna, cavo ecc... difficilmente ottieni ancora ros 1.1 , è tutta esperienza ma aspettati che basta poco per cambiare ros, se poi ottieni sempre ros 1.1 non pensare di aver risolto perchè a quel punto scopri che hai il cavo invecchiato con perdite elevate, ricordo uno spezzone di cavo rg58 che usavo all'inizio, 30 mt e ground plane cb, dopo qualche anno  ho montato la 5\8 e l'rg213, questo cavo messo da parte l'ho poi usato in ferie e "magicamente" sia i dipoli che le verticali che provavo avevano sempre ros contenuto, facevo i collegamenti ma con fatica o almeno avevo qell'impressione ma si sà che in qrp è normale, tornato a casa misuro la perdita del cavo (rtx-cavo-wattmetro-carico fittizio) e scopro che si magia 3 dei 5 watt dell'817, tolgo il cavo e misuro i 5 watt dell'apparato, a quel punto taglio a metà il cavo e provo i due spezzoni da soli, uno perde più dell'altro, segno che quel cavo rimasto sul tetto si è degradato peggio rispetto a quello in casa e comunque non era più da usare come cavo coassiale e l'ho utilizzato per i contrappesi perchè poi scopri che la verticale funziona meglio con i radiali e con il cavo "buono" non ottieni mai ros 1 con quel tipo di antenna..
ps: in ricezione non dava dubbi, la mancanza di qrm pensi sia dovuta alla posizione favorevole rispetto al qrm cittadino ma in realtà c'era e tanta e pensare che abbiamo fatto qso anche con la potenza minima dell'817...

chio:
Sono d'accordo, le variabili sono tante da considerare e spesso imprevedibili..la sperimentazione in questo tipo di antenna è d'obbligo. 
Ma , partendo da dati presi non a caso, la cosa la si affronta con un pizzico di facilità...
Naturalmente un  "unun" che introduce di suo già un ros alto non farebbe altro che complicare ancora di più le cose
Farò, come detto, la prova a realizzarlo con filo di rame e spaziando uniformemente le spire. Se il ros continua a essere alto su quella porzione di banda, fermo restando la correttezza dei collegamenti, mi verrebbe da pensare che il toroide che mi hanno fornito non sia quello richiesto ma altro tipo. Non mi viene altro da pensare.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa