Autore Topic: WATT SOVIETICI !  (Letto 1794 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
WATT SOVIETICI !
« il: 08 Settembre 2021, 22:08:51 »
Dalla Russia con furore [emoji12]

compagni sono arrivati i rinforzi [emoji33] [emoji23] !

Servizio impeccabile, ben imballato via aerea , consegnato in 10 giorni dal pagamento.

KIT 2 x MRF300 per il nuovo finale 600 watt , raffreddato ad acqua che ho in costruzione....

73 Arnaldo ik2nbu


Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1015
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #1 il: 09 Settembre 2021, 07:31:36 »
Hf o 2 metri?   
Eb104 ?
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna....

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu


iz0eyj

  • Visitatore
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #3 il: 09 Settembre 2021, 08:07:22 »
A me un ampli legal power in grado di andare decentemente in 160 ed 80 metri servirebbe, facci sapere.


Offline Smemail74

  • Riparatore Elettronico
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 215
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Marco Roma IW0G 1FRI29 1TW090
    • Mostra profilo
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #4 il: 09 Settembre 2021, 08:15:28 »
interessanteeeee.....

mi viene voglia di farmelo ma ho 2 domandone....

la prima i 50 volt di alimentazione dove li prelevi? switching dedicato opp trasfo ponte raddrizzatore e condensatoroni di livellamento???

secondo, ne fanno uno con 1 SOLO mfr300?  quindi 300w?!?!??!?!

iz0eyj

  • Visitatore
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #5 il: 09 Settembre 2021, 08:43:52 »
interessanteeeee.....

la prima i 50 volt di alimentazione dove li prelevi? switching dedicato opp trasfo ponte raddrizzatore e condensatoroni di livellamento???
I 50V non sono un problema.
Fino ad un mese fa alimentavo il mio JRC con 60V presi da un enorme alimentatore a raffreddamento statico della Ascom.
Non era solo più grande della radio, ma distribuiva pure spurie su ogni dove con grande generosità.
Per fortuna che si trattava di un alimentatore professionale...
Adesso uso un piccolissimo switching cinese pagato una cifra più che ragionevole.
È pulitissimo, e nonostante sia da 1 KW di potenza massima ha dimensioni così ridotte che potrei inserirlo all'interno del ricetrasmettitore.
« Ultima modifica: 09 Settembre 2021, 08:46:19 da iz0eyj »

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #6 il: 09 Settembre 2021, 09:03:59 »
se andate su sito nxp, ci sono schemi sia singolo mosfet che 2 in push pull.
73


Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1015
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #7 il: 09 Settembre 2021, 09:10:16 »
Ne sto facendo uno anch'io. HF + 6 metri, 2xMRF300. Progetto di altro russo.  Seguiranno aggiornamenti
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna....

Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1015
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #8 il: 09 Settembre 2021, 09:18:53 »
Ecc
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna....


Offline ri-"ottone"

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 435
  • Applausi 33
  • Sesso: Maschio
  • CortoCircuito ergo sum! 73 - Max, Roma.
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iz0yza
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #9 il: 09 Settembre 2021, 10:19:06 »
73 a tutti,
per le gamme basse e basta (visto che con i mosfet che si usano sul progetto che linko, è difficile salire sopra i 7-10 mhz), preferirei questo:

http://f4eoh.free.fr/amplificateur_hf_6_x_irfp250_1110.htm

Almeno per una ragione essenziale,
visto il carattere sperimentale, gli IRFP250 costano davvero poco e non è escluso che c'è il rischiop concreto, in mancanza di protezioni più che valide, di bruciare più di una coppia di MRF300....

73 a tutti.
« Ultima modifica: 09 Settembre 2021, 10:26:24 da ri-"ottone" »
La minaccia alcolica!

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #10 il: 09 Settembre 2021, 10:58:39 »
progetto francese gia costruito 6 anni fa....saltavano ogni tanto.

Progetto aggiornato è sul mio sito, amplificatore Orca, sempre su schema francese.

Offline ri-"ottone"

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 435
  • Applausi 33
  • Sesso: Maschio
  • CortoCircuito ergo sum! 73 - Max, Roma.
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iz0yza
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #11 il: 09 Settembre 2021, 11:24:44 »
progetto francese gia costruito 6 anni fa....saltavano ogni tanto.

Progetto aggiornato è sul mio sito, amplificatore Orca, sempre su schema francese.

Sì infatti Arnaldo,
la differenza sta nel fatto che un IRFP250 costa 1-1,5 euro e se salta non viene il mal di pancia.
Diverso è il discorso se per una svista sovrapiloti un MRF300 oppure ti autooscilla: nemmeno ci voglio pensare alle lacrime di coccodrillo.
Non andrà in 27 con gli IRFP250 ma pazienza, per quello ci sono i collaudati ampli per CB.
La minaccia alcolica!

Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1015
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #12 il: 09 Settembre 2021, 12:24:31 »
Negli amplificatorio con I moderni LDMOS sono indispensabili e assolutamente   necessari i seguenti elementi per le protezioni attive e passive.
Attenuatore in ingresso : in modo da poter pilotare la sorgente ( ricetrasmettitore ) con almeno 50 watt per la massima uscita.
Diodi soppressori di extratensioni sui gate dei mosfet : per tagliare gli spike
Controllo bias mosfet in base alla temperatura del dissipatore
Filtro passa basso in uscita per togliere le armoniche.
Controllo corrente di assorbimento e massima potenza rf in uscita.
Controllo swr in antenna.
Gestione sequenziale di tensione di bias e commutazione dei relè di scambio ( TX / RX )
 
Arnaldo : che tipo di filtro passa basso monti ?  fatto da te o progetto preso in rete ?  e per la gestione dei controlli ?
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna....


Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #13 il: 09 Settembre 2021, 13:35:14 »
I filtri passa basso sono ormai 30 anni che mi li faccio da solo, in toto. [emoji1]

Per i controlli sicurezza uso KIT bulgaro LCD con sensore ROS e Temperatura,
se il ros va a 2 anche per un solo decimo di secondo, stacca i 50 volt di alimentazione
Li trovi su Ebay.  Il Bridge RF puoi costruirlo o trovarlo già dimensionato per 1 KW.

Protezione extra corrente sono utili sopratutto sui MOSFET "non RF" che soffrono di effetto valanga.
Sui mosfet RF come gli MRF300, una volta che non sovrapiloti e stai in "targa" come valori di assorbimento, vai tranquillo.

Non ho mai usato nè controllo ALC , nè sequenziatori, e non ho mai avuto problemi stando sempre " in targa" con pilotaggio ed assorbimenti sui miei ampli aucotostruiti.

In giro vedo delle cose "molto raffazzonate", dove manca l'ABC della RF ovvero rimandi di massa inconsistenti, capacità parassite a valanga, filtri passa basso mai tarati e verificati con cura...fori di fissaggio filettati con viti non perpendicolari al circuito / transistor etc. ...

Se costruisci a regola d'arte, problemi zero anche nel tempo. Se commetti delle " leggerezze" prima o poi una fumatina ti capita, soprattutto se vai in AM o modi digitali.

73

Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1015
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #14 il: 09 Settembre 2021, 13:38:16 »
Hai un link del bulgaro ?
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna....



Offline ri-"ottone"

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 435
  • Applausi 33
  • Sesso: Maschio
  • CortoCircuito ergo sum! 73 - Max, Roma.
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iz0yza
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #16 il: 09 Settembre 2021, 14:41:50 »
Protezione extra corrente sono utili sopratutto sui MOSFET "non RF" che soffrono di effetto valanga.
Sui mosfet RF come gli MRF300, una volta che non sovrapiloti e stai in "targa" come valori di assorbimento, vai tranquillo.
Diciamo "nì"...
Bisogna vedere quanto sono veloci le protezioni ad intervenire, perchè il sovrapilotaggio è sempre pronto dietro l'angolo. Esempio sono i possessori di alcune versioni di TS-590 Kenwood che hanno il famoso spike in chiusura di ptt, sempre superiore alla massima Pout impostata sulla radio. Chi ha maneggiato i mosfet sa che il canale Source-Drain è molto robusto (in rete si vedono video con cortocircuiti netti e scintille al posto del carico ed LDMOS sano e vegeto), ma il Gate impiega un pico-secondo a saldarsi col canale e rendere cestinabile il MOS...
Poi c'è da dire che protezioni molto sensibili e rapide ad intervenire, spesso danno falsi allarmi.
ALC lo userei, per rispetto dell'ampli, ma bisogna vedere sempre la bontà del progetto insomma: magari si fa un tentativo senza ALC con un progettino che funziona bene e poi quella rimane poi la versione definitiva, tanto va benone.
73.
La minaccia alcolica!


Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #17 il: 09 Settembre 2021, 16:35:56 »
Ti do ragione, la mia opnione deriva dal fatto che sono 30 anni che uso solo rtx autocostruiti e non posseggo radio blasonate. Quindi eventuali difetti del modulo pilota, li gestisco e risolvo direttamente alla fonte.

Offline ri-"ottone"

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 435
  • Applausi 33
  • Sesso: Maschio
  • CortoCircuito ergo sum! 73 - Max, Roma.
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iz0yza
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #18 il: 09 Settembre 2021, 17:13:50 »
Ti do ragione, la mia opnione deriva dal fatto che sono 30 anni che uso solo rtx autocostruiti e non posseggo radio blasonate. Quindi eventuali difetti del modulo pilota, li gestisco e risolvo direttamente alla fonte.
Io già utilizzo troppi neuroni per collegare le "bananette" sui cavi rosso/nero del CB, siamo troppo avanti per le mie possibilità.
Complimenti!
La minaccia alcolica!

Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1015
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #19 il: 09 Settembre 2021, 21:52:36 »
spero di riuscire a mettere in pista anche il mio...così poi facciamo i confronti.
Prossima settimana dovrei fare il collaudo e taratura del filtro passa basso.
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna....


Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #20 il: 19 Settembre 2021, 12:55:30 »
Piccolo lavoro di precisione per il kit SWR/PWR Bulgaro.

Come molti kit di questo genere, ha i pulsanti di programmazione arretrati che necessitano
di una prolunga "a misura " per arrivare al foro nel pannello frontale del rack.

Sono riuscito a trovare del PVC  fra gli scarti del ROY MERLIN,
e con soli 2,5 euro mi sono portato a casa un tondo pieno trasparente
diametro 5 mm x 2 metri di lunghezza.

Si lavora abbastanza bene con trapano a colonna, bassa velocità con raffreddando ad acqua o olio,
sono quindi riuscito a forare in asse 3,5 mm [emoji12]   (primo foro 2,5 poi ripasso 3,5)

73 Arnaldo ik2nbu

Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1015
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #21 il: 19 Settembre 2021, 16:33:49 »
bello.......
bella anche la scatola....di recuopero o new ?
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna....

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #22 il: 19 Settembre 2021, 16:44:04 »
il rack ha frontale e retro nuovi, presi dal solito HIFI2000 di Bettanzoni, tutto il resto recupero e parti tagliate a misura.
Lo vedi nel video n.2 sul mio canale youtube


Offline Ricciolino

  • 1RGK420
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1110
  • Applausi 36
  • Sesso: Maschio
  • IU0NHF - 1RGK420
    • Mostra profilo
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #23 il: 20 Settembre 2021, 09:30:17 »
Citazione da: ik2nbu Arnaldo link=topic=78405.msg820574#msg820574 sono quindi riuscito a forare in asse 3,5 mm [emoji12
   (primo foro 2,5 poi ripasso 3,5)

73 Arnaldo ik2nbu

forare in asse col trapano a colonna un oggetto così piccolo ci vuole una mano da orologiaio, complimenti Arnaldo
cb "Ricciolino" Op. Davide | 1RGK420 | IU0NHF

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2552
  • Applausi 216
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:WATT SOVIETICI !
« Risposta #24 il: 20 Settembre 2021, 13:22:24 »
forare in asse col trapano a colonna un oggetto così piccolo ci vuole una mano da orologiaio, complimenti Arnaldo
Grazie ...finchè la salute mi assiste....hi [emoji12]

A 30 anni su 24 tasti di una chitarra. tagliati a mano con la squadra falsa, contenevo errore al 12° tasto in soli 1,5 decimi di mm ( ed oltre sarebbe stata una chitarra stonata !)

Oggi a quasi 60 anni ho messo gli occhiali da presbite e sono pure diventato astigmatico con l'avanzare delle "spire", ergo certi lavori da decimo di millimetro amanuense, mi sono preclusi e devo illuminare molto bene la zona di lavoro per non vedere riflessi e false ombre.

Finchè dura... approfittiamone !