Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - aldinik

Pagine: [1]
1
Penso di prendergli un President Jackson nero in ottimo stato garantito e perfettamente funzionante a 130 Euro. Penso che è un offerta che non si può lasciar scappare

2
Perfetto, ringrazio tutti. In effetti come ogni cosa ormai è tutto made in PRC bisogna andare a fortuna.
Ammesso che si trovi un vecchio President Jackson nero messo bene diciamo a 150 Euro e questo nuovo cinese CRT SS6900N nuovo per chi li ha testati entrambi quale è da preferire??

3
Certo che vuole le bande laterali...ma non mi hai consigliato nulla su marche e modelli.Ma sti CRT che sono?? non è meglio un vecchio Jackson??

4
ricetrasmettitori banda cittadina / Consiglio rtx CB per un collega
« il: 11 Febbraio 2021, 19:47:52 »
Un amico mi ha chiesto di consigliargli un apparato CB per la 27 Mhz, vorrebbe sentire vecchi amici che sono attivi in banda cittadina. Lui ovviamente come me essendo radioamatore dagli anni 80' ha apparecchiature che gli permettono di coprire tutta la bansa HF da 0 a 30 Mhz ma ovviamente non sono proprio dedicate ed indicate all'utilizzo in AM sulla CB.
Io ricordo ai miei tempi che il President Jackson era molto quotato, come i vari Midland e/o Polmar.
Tra i migliori rtx completi per la banda cittadina da acquistare anche usato io gli ho consigliato se lo si trova un President Jackson....ma non so se ci può essere anche altro, almeno non me ne vengono in mente sono 40 anni che non frequanto più la 27.
Quelli nuovi sui 300 Euro mi sembrano un po' carucci per quello che offrono, ah!! dimenticavo il budget è sui 150 Euro è poco secondo voi?.
Consigli??

5
discussione libera / Re:Consigli su analizzatore di spettro
« il: 10 Febbraio 2021, 09:30:32 »
Sono stato fortunato che la fonte del disturbo è nella mia propietà altrimenti avrei avuto qualche problema per risolverlo. Tra l'altro solo la Haigain AV-640 lo causa un'antenna meno efficiente come il filaccio autocostruito di 16,20 metri con l'unun 9:1 non eccita nulla e poi solo in banda 40 metri.
Un piccolo TinySA comunque lo prenderò sicuramente, è un giocattolino che a detta di alcuni amici che l'utilizzano funziona bene e può essere utile.

6
discussione libera / Re:Consigli su analizzatore di spettro
« il: 10 Febbraio 2021, 09:09:55 »
Volevo informarvi che la fonte del disturbo è stata trovata. La fortuna ha voluto che ho parlato con un collega radioamatore il quale ha avuto il mio stesso problema, che si manifestava nelle stesso modo e per un tempo prefissato come nel mio caso.
Faretto a Led da 30w che ho dietro casa, al quale è collegato un sensore con rilevatore di movimento che tra l'altro è anche crepuscolare.
Praticamente trasmettendo in 40 metri accendo il faretto che rimane acceso per come è stato settato per 37 secondi ( la durata del disturbo ).

7
discussione libera / Re:Consigli su analizzatore di spettro
« il: 07 Febbraio 2021, 10:03:04 »
Appunto non sono sicuro che sia dentro casa, per questo motivo dovrò girare un po' per individuarlo.
Ho provato a ricevere con un altra radio collegata ad un'altra antenna ovviamente posizionata sulla stessa frequenza e il disturbo si sente uguale, proverò a staccare l'antenna per escludere che sia vicinissimo.
Facendo ricerche più mirate in rete ho visto che sulle chiavette di ultima generazione hanno aggiunto anche la ricezione delle HF.
Alla fine quasi quasi vai a finire sullo stesso costo di un piccolo analizzatore di spettro cinese, che nel mio caso per la maggiore portabilità nel girare dentro ed intorno casa potrebbe essere molto più comodo.
Con 20 euro prendi le chiavette sdr di vecchia generazione che non coprono le HF.
Valuterò eventuali esperienze di chi ha provato gli analizzatori di spettro portatili, tipo TINYSA con la speranza che ci sia qualcuno ma non è da molto che le trovi su aliexpress.

8
discussione libera / Re:Consigli su analizzatore di spettro
« il: 06 Febbraio 2021, 21:36:10 »
@ Aquila IU0OGA

No non ho provato, in realtà non le ho mai utilizzate. Quindi ricapitolando se acquisto una chiavetta sdr e la collego al pc con un software dedicato posso utilizzarlo come analizzatore di spettro ?

edit

ho dato uno sguardo in rete, dovrei acquistare la pennetta con chip rtl2832u, ne ho un paio in casa ma aihme' hanno chip differenti, ho provato a seguire un po' di guide per l'rtl2832u ma non vanno.

Ammesso che a pochi euro l'acquistassi, ho notato che si può avere un ricevitore da 60 a 1700 MHz, riuscirei ad analizzare anche lo spettro da 0 a 30 MHz??? io il disturbo l'ho in 40 metri e cioè da 7 a 7,200 MHz,
io non credo che faccia al caso mio o sbaglio?

9
discussione libera / Re:Consigli su analizzatore di spettro
« il: 06 Febbraio 2021, 18:07:59 »
Ciao,
conosco il VNA, non completamente e a fondo, l'ho utilizzato solo per controllare le antenne in HF e la loro larghezza di banda...ed in effetti questo TINYSA ANALIZZATORE DI SPETTRO credo che da esso derivi.
Per cercare di individuare l'eventuale fonte del disturbo purtroppo non è semplice, l'immobile nel quale vivo è molto grande dislocato su tre piani ed è difficile riuscire nell'intento di individuare disalimentando le zone, non faresti in tempo per spostarti da un posto all'altro.
Il fenomeno dura pochi secondi, giusto il tempo da non farti ascoltare l'interlocutore che magari ha risposto alla tua chiamata.
Ad esempio ammesso che il qrm di base in ricezione sia S 6/7 e il segnale del corrispondente sia 9, dopo che ha trasmesso e provo a chiamarlo nel momento in cui lascio il ptt il rumore sale a S 9+10 e rimane giusto il tempo da coprirmi il corrispondente, dopo una manciata di secondi tutto d'un colpo il qrm ritorna a 6/7.
Comunque non ho luci temporizzate nelle scale....e purtroppo ci sono diverse abitazioni singole intorno al mio immobile.

10
discussione libera / Consigli su analizzatore di spettro
« il: 06 Febbraio 2021, 15:07:01 »
Oggi si sa che siamo circondati da una miriade di apparecchiature e molteplici oggetti che possono causare disturbi in ricezione sulle HF.

Vorrei sapere se vi è la possibilità, senza essere costretti di andare per eclusione, mediante l'utilizzo di un analizzatore di spettro (che non costi un botto) portatile di individuare spostandomi dentro l'abitazione, l'origine di un disturbo che ricevo ogni qualvolta trasmetto in 40 metri, che dura una 30ina di secondi e poi di netto scompare.

Uno strumento come questo https://www.amazon.it/aikeec-analizzatore-spettro-controllo-resistivo/dp/B08L9LV3ZC/ref=pd_sbs_14?pd_rd_w=iu3u3&pf_rd_p=467d4f56-31c8-431b-b939-b3298e95b84d&pf_rd_r=EPTKD6D89G0DWF3FDS1J&pd_rd_r=d91b58d8-9276-4772-9baf-5fc210be1bce&pd_rd_wg=DGPDv&pd_rd_i=B08L9LV3ZC&psc=1
può essere utile secondo voi??

11
antenne radioamatoriali / Re:Vendo antenna Direttiva mosley TA63N
« il: 28 Gennaio 2021, 14:24:31 »
Ciao è ancora in vendita l'antenna?

12
Icom / Re:Pareri Icom IC 821H
« il: 17 Marzo 2020, 20:30:05 »
Si in effetti hai ragione c'è anche altro.
Sono indeciso...tra un IC 821H a 500 Euro e un IC 910H a 700 Euro. Come opzional hanno solo i subtoni per i ponti, poi per il resto solo 144 e 430 MHz.

P.S.
Per chi li ha testati entrambi c'è molta differenza qualitativa tra  l'821 e il 910 ??

13
antenne radioamatoriali / Re:NanoVna e Ezwire
« il: 17 Marzo 2020, 09:45:49 »
Finalmente un intervento che ha evidenziato in maniera particolareggiata tutto quello che gira intorno a questa tipologia di antenne, è vero sono più schizzinose delle altre e risentono di tantissimi fattori.
Tutte le prove elencate in precedenza sono state fatte, manca la prova del UnUn mediante l'utilizzo delle resistenze per arrivare ai 450 ohm che al momento purtroppo non ho in casa.
Molto probabilmente è proprio la collocazione che non va bene, e ciò è desumibile anche dal fatto che anche se vario la lunghezza del filo non cambia molto, è troppo vicino alla casa e per un piccolo tratto corre perpendicolare alla grondaia con distanza di qualche metro. Purtroppo non ho altre possibilità d'installazione, aspettero' tempi migliori per aspettare che qualcuno vada sul tetto per far installare un'altra tipologia di antenna che ho già acquistato.
Saluti

14
antenne radioamatoriali / Re:NanoVna e Ezwire
« il: 17 Marzo 2020, 00:17:31 »
@
IK3OCA
non ti ho risposto riguardo al contrappeso perchè era facile desumere dal link che più volte abbiamo postato.. anche se non espressamente previsto per la versione lunga 16,2 mt. se guardi bene sul retro del unun 1:9 vi è la predisposizione con il relativo faston per metterlo, addirittura nel mio caso c'è il bulloncino con rondella e dado...
come ho poi precisato ma a te sarà sfuggito ho provato sia con cotrappeso che senza e la situazione non è cambiata.
Al di la del contrappeso e questo lo aggiungo adesso ho provato invano diverse misure di filo ( con contrappeso e non ) sempre seguendo lo schema delle lunghezze consigliate. ( 32 mt., 16,2 mt. ed in ultimo 38 mt. )
Ho provato anche con un rf choke, non ho più rientri di radiofrequenza e smettono i disturbi alla casse ed al monitor de computer ma la situazione del ros rimane invariata, anzi forse aumenta.
L'altro punto sull'accordatore...so che questo tipo di antenne necessitano di accordatore, e che tra l'altro io ho, ma quando c'è un ros cosi alto e tali disadattamenti, l'accordatore non ti accorda.
ah come è difficile.....

p.s. in ultimo, ho contattato numerose volte il produttore che tra l'altro è un collega radioamatore, senza mai ricevere risposta.

saluti

15
antenne radioamatoriali / Re:NanoVna e Ezwire
« il: 16 Marzo 2020, 16:06:40 »
Non capisco, dici che è il classico filo unico alimentato da un lato con un balun, ma hai parlato anche di un contrappeso di 15 metri.
Come è collegato quel contrappeso? E' nel progetto dell’antenna?

Ma i link che ti abbiamo dato in precedenza li hai cliccati e letto ciò a cui si riferiscono??

è riportato tutto sul progetto della ezwire.

del resto basta che scrivi su google Ezwire ed esce il mondo su quest'antenna.

Te ne metto un altro http://www.ct1ffu.com/site/index.php?option=com_content&view=article&id=48&Itemid=18

16
antenne radioamatoriali / Re:NanoVna e Ezwire
« il: 16 Marzo 2020, 15:26:09 »
MA???? hai cambiato la foto del profilo o mi sono accorto solo adesso di quel bellissimo microfono che c'è?  [emoji1]

La foto del profilo l'ho cambiata un mese fa, non adesso. Ho fatto la foto all'altra parte della scrivania dove ho la linea Drake con il turner +2, in realtà ho anche il +3.

Ritpornando all'antenna ...le connessioni le ho controllate sono tutte perfette, ho provato anche  a cambiare calata senza sortire effetto.

Dovrei studiare come controllate il balun con il nanovna che non fosse guasto, ma ho da pochi giorni l'analizzatore di rete e non so da dove iniziare.

17
antenne radioamatoriali / Re:NanoVna e Ezwire
« il: 16 Marzo 2020, 15:14:38 »
Ho cercato in internet la descrizione di quell'antenna ma trovo solo l'immagine di filo avvolto e - suppongo - di un balun.

E' un filo singolo? O ha 2 bracci? Se descrivi com'è fatta, con le lunghezze, forse potrei aiutarti.

Intanto controlla la continuità delle connessioni, caso mai che ci sia ... qualcosa che non va  [emoji12] .

73 Rosario

Ma come non trovi nulla?? è il classico filo unico alimentato da un lato con un balun ( o meglio unun ) 1:9. Ci sono diversi progetti in rete anche con le lunghezze consigliate il minimo è di 16,20 mt., mi pare ci sia un progetto anche sul sito di I6IBE http://www.radioamatoripeligni.it/i6ibe/balun9a1/balun9a1.htm

Solo che la Ezwire è un modello commerciale prodotta dal portoghese CT1FFU. Il link del sito te l'ha indicato 165RGK591 nel post precedente.

18
antenne radioamatoriali / Re:NanoVna e Ezwire
« il: 16 Marzo 2020, 14:17:26 »
scusa se mi permetto di chiederlo, hai fatto la calibrazione al vna?
hai cercato di capire il principio di funzionamento di quell'antenna?
perche se cosi non fosse, allora il consiglio di provare ad allungare o ad accorciare o di spostare o di fare qualunque altra cosa va bene.
Prove empiriche che forse alla fine porteranno qualche giovamento.
73.

Certo,
sono cose che ho fatto...

19
antenne radioamatoriali / Re:NanoVna e Ezwire
« il: 16 Marzo 2020, 14:00:58 »
mettendo un contrappeso hai fatto un OCFD  un dipolo alimentato fuori centro. 

inviato SM-A600FN using rogerKapp mobile

Si ma ho provato anche a toglierlo, non cambia nulla.

20
Icom / Pareri Icom IC 821H
« il: 16 Marzo 2020, 12:29:40 »
Avendo venduto il quadribanda Yaesu FT857D, per acquistare un RTX HF base, sono rimasto sprovvisto delle V ed U all mode.
Potrei prendere un IC 821H che mi verrebbe offerto anche con un anno di garanzia, però in rete ho sentito molti pareri negativi su questa radio, per problemi vari...anche di difficile se non impossibile riparazione.
Qualcuno lo conosce??
in alternativa....salendo anche un po con il budget..max 700 Euro, e che abbia il doppio ascolto VHF e UHF potrebbe convenire altro??

21
antenne radioamatoriali / NanoVna e Ezwire
« il: 16 Marzo 2020, 11:56:39 »
Purtroppo non ho possibilità di modificare l'installazione dell'antenna recensita qui:  https://www.radiokitelettronica.it/index.php/news/398-ezwire-antenna.
L'antenna è ad un altezza di circa 12 metri da terra nel punto di alimentazione e circa 7 metri nel punto più basso. Il filo ha un angolo di circa 30 gradi a metà lunghezza.
Contrappeso di 15 metri collegato a due paletti di messa a terra nel campo confinante con la mia proprietà.
Risultati disastrosi suppongo per disadattamento e ros alto purtroppo laddove mi serve ( 80 e 160 metri ).
Ho variato la lunghezza originale aumentandola a circa 38 metri senza ottenere risultati. Riporto la lettura del ros fatta con il vna. Praticamente ho 1.2 di ros solo a 2.440 Mhz.
Secondo voi variano la lunghezza potrei riuscire ad utilizzarla almeno in 80 metri??
non sono ancora in grado di sfruttare appieno le potenzialità dell'analizzatore di rete vettoriale.

22
Io ho anche il Metrovna ma arriva solo fino a 250MHz. Inoltre non fornisce il segno della reattanza e non grafica la carta di Smith e costa di piu' del NanoVNA.
Scrivi ai contatti di Alibaba alla Sig,ra Maggie ed esponi la volonta' di acquistarlo con il pagamento che concordi e il metodo di spedizione e lei ti rispondera' con il costo.
73' Franco
Perfetto Franco, non ricordavo di essere iscritto anche su alibaba. Comunque alla fine ho risolto, la sig.ra Maggie mi ha anche risposto e chiesto quale spedizione io preferisca, e se lo desidero con display 2,8" o 4,3", gli ho chiesto i costi, se non c'è molta differenza forse è meglio il display più grande.
Con DHL i tempi di consegna dovrebbero essere inferiori ma con il rischio di pagare anche la dogana.
Non ho più sotto mano il modello base della MFJ per sistemare una filare, in particolare non riesco a far andare sulle bande basse una filare long wire ( marca EZwire ), penso che il balun 1:9 sia guasto.
Anch'io sono in zona 4, ma all'opposto di dove sei tu.
Ciao

23
@Franco
Non hai nessun link o email a cui scrivere?? anche in pvt se sul forum è vietato.
Grazie

Stavo per prendere il metrovna.., ma al costo di ben 270 Euro. A questo punto prendo il nano vna

24
Volendo acquistare il nanoVna su amazon in modo da non essere costretto di aspettare più di un mese per averlo con anche il riscio dogana, sapete quale ultimo modello e/o versione prendere??

25
antenne radioamatoriali / Re:metrovna e surecom sa250
« il: 27 Febbraio 2020, 11:34:47 »
Purtroppo non so cosa rispondere a tale proposito. Non ho mai usato il Metrovna in applicazioni mobili ma solo fisse. In ogni caso differenze ne ho trovate non così sensibili. Come ho scritto tempo fa sono rimasto cun po' deluso dal comportamento del Metrovna.
Mi ricollego a questo vecchio topic con la speranza che venga ripreso.

E quindi nella fascia dei 200 Euro tra i portatili quale consiglieresti ??

26
antenne radioamatoriali / Re:Antenna ad onda progressiva
« il: 22 Febbraio 2020, 21:31:30 »
@Schottky, Grazie.
Sei stato gentilissimo ad aiutarmi ad individuarla, per come è effettivamente conosciuta.
Stamattina..subito dopo aver scritto il post mi è arrivata l'antenna ad onda progressiva, 18 metri di cavo coassiale rg59 con uno scatolotto per materiali elettrici ben sigillato, pagata 95 euro comprese spese di spedizione.
In un attimo lo fatta montare al posto della mal riuscita end fed del portoghese ct1ffu che avevo in precedenza, per poterla provare comparandola con la Higain AV-640.
Ho fatto diversi qso in 20 ed in 40 metri, la dove stamattina sentivo un po' di stazioni sia italiane che estere.
Da subito ho notato che il ros era praticamente basso su tutte le gamme a partire da 1,8 sino a 30 mhz, rumore quasi assente...molto molto silenziosa, quasi sorda... hahahaha.
Ad esempio in 40 metri tutti i segnali ascoltati erano inferiori di almeno due o tre punti rispetto alla verticale. Ho provato anche a chiedere a diversi corripsondenti di darmi in tempo reale, nello stesso momento, rapporti con l'una e con l'altra antenna... Ebbene non c'è mai stata storia, la verticale AV-640 arrivava quasi sempre 9 e mas mentre l'onda prograssiva 57 al max 58, sia in Italia che in diversi paesi europei.
Poi ho fatto un po' di prove anche in FT8......e pur se il venditore me l'ha garantita per supportare ben 150 watt di potenza ( ho utilizzato un solo un IC 7300 con al max l'80 % della sua potenza quindi ci sono stato ben dentro al suo max ), ad un certo punto ho iniziato ad avere ROS infinito su tutte le bande, si sarà fritto qualcosa nel suo scatolotto.

Morale della favola, poichè ho avuto una giornata piena di cose da fare fuori casa...solo in questo momento ho appena finito di confezionare il pacco con all'interno l'antenna ad onda progressiva, lunedì mattina la rispedisco al mittente autcostruttore.
73'
Saluti

27
antenne radioamatoriali / Re:Antenna ad onda progressiva
« il: 22 Febbraio 2020, 09:12:54 »
Anch'io la penso in egual modo, però vorrei qualche parere da chi l'ha realmente testata, conprovando ciò che supponiamo.

28
antenne radioamatoriali / Re:Antenna ad onda progressiva
« il: 22 Febbraio 2020, 08:45:43 »
Mah, ho letto molto sommariamente, non la conoscevo... antenna monofilare terminata a larga banda, con efficienza bassa (10%)... da provare, ma senza aspettarsi miracoli, direi

inviato ASUS_Z01BS using rogerKapp mobile

Monofilare...ma che sfrutta un cavo coassiale, ed un altro un filo di almeno 10 metri collegato a massa, quindi con calza e dielettrico raddoppi la lunghezza fsica, perchè in teoria dovrebbero essere entrambi radianti. Nel vecchio pdf mi pare di aver capito che si alimenta la calza.
Boh???

29
antenne radioamatoriali / Antenna ad onda progressiva
« il: 22 Febbraio 2020, 08:05:23 »
Dopo varie esperienze non proprio soddisfacenti con antenne filari per le bande dai 40 ai 160 metri per via del poco spazio a disposizione per stendere un filo ( max 18 metri ), mi è stata proposta un antenna ad onda progressiva decantandola come molto valida e addirittura più efficiente dei classici dipoli.
In rete non ho trovato nulla, a parte un vecchio pdf che ne spiegava una sommaria realizzazione. Il fatto che nessuno ne parli..mi fa dubitare sulla sua reale efficienza.
Qualcuno la conosce? l'ha testata? può darmi qualche riscontro?

30
Vabbè, io dicevo tanto per discuterne e perché pensavo di dare un contributo al tread.....infine per la mia naturale curiosità verso le antenne.
Ciaooo

73 Giulio IU2IDU

Na dai tranquillo...diventerei prolisso nello scrivere tutte le prove effettuate anche in compagnia di un collega radioamatore, lui portò proprio l'analizzatore RigExpert, quando installammo la Higain AV 640, io ho un più economico mfj, per adesso posso solo dire.. che a distanza di un giorno ho nello shack un IC 7300 e l'accordatore dell'Icom fa il suo dovere, ovviamente fuori banda dove il ros è molto alto e ci sono disadattamenti d'impedenza notevoli non accorda, ma entro limiti contenuti di max 2, 2,5 la lettura dello strumento del 7300 è in linea con quello che mi legge un Daiwa ed un MN4 della Drake, ma soprattutto accorda....cosa che non faceva quello del FT 991A.

31
Non lo metto in dubbio, io invece lo sono dal 2016...ma non hai risposto alle mie domande:
- Che antenne utilizzi?
- Hai una messa a terra RF efficiente in stazione e quanto è lunga la connessione fino ai dispersori?
- Quanto è lunga la connessione di terra e quanto il coassiale?
- Hai misurato i valori di efficienza dell’antenna con un analizzatore (tipo RIGEXPERT o similari) vicino all’alimentazione e in stazione?


(mi riferisco a questa schermata)
- Il malfunzionamento si verifica su tutte le frequenze o solo su alcune?
- Quali accorgimenti adotti per contrastare le correnti di modo comune? (domanda correlata al tipo di antenna in uso)


Questi POTREBBERO essere elementi utili per capire se il problema ha origini “esterne” o confermare che il difetto è nella radio.

73 Giulio IU2IDU

Non ti ho risposto perché non intendo indicare pedissequamente tutte le prove e le misurazioni che sono state fatte su tutti i componenti della mia stazione. Quindi se vuoi, credimi sulla parola, altrimenti pazienza.
La radio è gia a Pavia, assistenza Yaesu, sicuramente saranno confermati i problemi da me riscontrati.
Saluti

32
@vesuvio21

attendiamo gli esiti della vicenda e poi se dai moderatori e/o admin del forum consentito potrò tranquillamente fare il nome del venditore.
Diciamo che si è instaurata una reciproca fiducia, perchè anch'io gli ho inviato una mia radio completa di accessori e solo dopo che lui l'ha ricevuta ha controllato tutto per bene gli ho bonificato la piccola differenza e contestualmente mi ha spedito l'FT 991a.

L'unico rimprovero che posso fargli, per il momento è che è stato un po' superficiale nel controllare l'effettivo stato del FT 991a quando l'ha ritirato dal precedente proprietario, e non essersi accorto che la radio aveva problemi con l'accordatore.

33
Relativamente la Kenwood TS 2000 mi pare di aver letto che in V ed U non sia tanto valido come lo è in HF, forse è meglio un IC 970H....ma il problema è trovarlo.
Un tempo quando facevo satelliti avevo IC 275H ed IC 475H, ma son passati un po' di anni, li vendetti e poi me ne son pentito.

34
Senti caro IU2IDU, sono radioamatore dal 1985, in stazione oltre alla linea Drake ed altri ricevitori hf e diversi veicolari VHF ed UHF, sino a qualche giorno fa avevo anche un FT 857D con il suo FC30 collegato alle stesse antenne, e tutti sti problemi di accordo non me li ha mai dati, ovviamente ho sempre accordato se entro max valore 2,0 non oltre altrimenti non accordi. Ma utilizzo poco l'accordatore, le antenne sono tarate e risuonanti la dove mi servono. Però mi scoccia un poco che in una radio nuova debba aver problemi l'accordatore entrocontenuto.
Nello specifico oltre ai vari dipoli ho anche una AV-640, che per come l'ho tarata ( sul tetto con l'mfj 269C ) a centro banda ha 1,1 di ROS...poi man mano sale ma ad inizio e fine banda ( 7000 e 7200 ) non va oltre il 2.
Quindi nella fattispecie è un nuovo caso di yaesu ft991a con problemi all'accordatore.

35
Certo che è il 991a, ora non posso...dirvi più nulla, non ho segnato il seriale stanotte ho preparato il pacco è tutto sigillato lo mando indietro al venditore già mi ha spedito il 7300.
Comunque gli YAesu sono come il cocomero. ( Anguria )
Buona giornata a tutti e buon lavoro...vado alla posta.

36
C'e' l'Icom IC-9700, ma costa un pochino.....senno il Kenwood TS-2000. Non nuovissimo ma che ha tutto veramente.
Riguardo al 991A, ti assicuro che ti e' capitato un modello difettoso, perche' il mio va benissimo, anche per cio' che riguarda l'accordatore.

Avevo gia visto l'ic 9700, ma costa un esagerazione. Il TS 2000 ha anche i modi digitali? ed ha il doppio ascolto ve ed u che tu sappia??

per il 991a, da quello che leggo in internet e da quello che mi ha detto il rivenditore ne sono molti che hanno ed hanno avuto problemi, basta essere fortunato e beccare quello che non ne ha.
Saluti

37
E per fortuna che l'ho acquistato da un rivenditore, e meno male che era come nuovo...esteticamente si, nulla da eccepite, ma l'accordatore entrocontenuto non va, a volte impazzisce e mi da ros infinito quando l'antenna realmente ne ha 1,5, a volte mi da lo stesso ros della sola antenna, praticamente è come se non ci fosse.
A questo punto anche se in garanzia...non lo voglio far riparare lo mando indietro e poiché non vedo valide alternative quadribanda, prenderò un IC 7300.
Ma non ho più l'all mode in vhf ed uhf, ho solo qualche vecchio veicolare fm.
Non fanno più all mode per v ed u, con modi digitale doppio ascolto e che abbia l'ssb??

38
antenne radioamatoriali / Diamond HFV 8040
« il: 06 Febbraio 2020, 19:39:54 »
Memore del buon funzionamento della antenne Create dette cornuta, mi sono imbattuto girovagandoi in rete in questo dipolo rigido.
Non potendo stendere dipoli filari di dimensioni adeguate pensavo di montare questo Diamond HFV 8040.
Qualculo lo ha mai provato? pareri e considerazioni sono ben accette.

39
@Marco, ho letto e ti ho risposto.

Con la end fed ezwire ho notato un rientro di RF spaventoso ... il cavo rg 213 xs passa dietro il monitor del pc;
in 40 metri disturba il monitor e mi blocca il router fibra di tim, il quale si riavvia. Nelle altre bande questo fenomeno non avviene.

40
No Arnaldo non ancora, ma sto pensando ad altre soluzioni. La cosa è diventata per me antiestetica, due pali a vista con un filo penzolone a mo di quelli per stendere panni, che arriva all'altezza dei balconi del primo piano, già così non riesco a tenderlo figuriamoci se aggiungo altri 2 o 3 metri, ed anche se lo devo lasciar pendere la cosa non mi piace.
Semmai dai 32 metri l'accorcio a 16,2 mt., l'altra lunghezza funzionante e consigliata, in tal modo nello spazio esterno della villa vedo un solo palo ed elimino ogni tipo di angolo perché riesco a stenderlo per tutta la lunghezza.

Altra soluzione sarebbe quella di eliminare tutti questi filacci che mi girano intorno casa e operare sul tetto sostituendo la Hi-gain AV640 con la AV680, l'amico che me l'ha fornita ed installata ne aveva due usate da vendere.L'unica cosa negativa è che non coprirei i 160 metri.

Saluti

41
Senza nessun intervento sul tetto, ho sistemato la posizione del filo radiante.
Praticamente ho spostato il palo di 6 metri in modo che uscisse dai rami dell'abete, ho aggiunto un altro palo di sei metri all'altra estremità della ringhiera in modo da alzare il più possibile la parte finale dell'antenna, che ora si trova a circa 5 metri da terra, ( prima era a 2 metri ) è a 5 metri perché non sono riuscito a tendere completamente il filo in quanto avendo allontanato il primo palo dall'abete ho perso qualche metro in lunghezza.
L'unica cosa che è rimasta è l'angolo acuto, ma almeno ora il filo è libero dai rami.
La situazione è totalmente cambiata, l'unica banda dove permangono stazionarie molto alte e non accordabili di 8-9 punti sono solo gli 80 metri.

In 160 metri 1,5 max 1,7 di ROS
In 80 metri da 7 a 9 di ROS
In 40 metri 2,0 di ROS su tutta la banda
In 30 metri 3,0 di ROS su tutta la banda
In 20 metri 1,1 a max 1,5 di ROS
In 17 metri 3,0 di ROS su tutta la banda
In 15 metri 1,8 a max 2,0 di ROS
In 12 metri 1,6 max 1,7 di ROS
In 11 metri da 1,2 a max 1,7 di ROS
In 10 metri da 1,1 a 2,0 di ROS a 29 MHz

42
Magari prima di provare a cambiare la misura all'antenna già bella e fatta provo a metterci un rf-choke e ad alzare il tratto di filo che sta a 2 metri da terra. Poi cerco di portare tutta lantenna ad almeno 7 metri da terra, poi inverto il verso in modo da evitare l'angolo acuto e poi in extrema ratio se proprio non dovesse ancora andare allora provo a variarne la misura.

43
Ho già provato a collegare l'antenna a massa, avevo un filo intestato con capicorda di circa 4 metri e l'ho collegato alla grondaia che gira intorno al tetto spiovente della casa, ma nulla è cambiato sia per quanto riguarda il ROS sia per il rumore, tanto che ho preferito toglierlo.
Non ho giardino con terreno... lo spazio esterno è tutto pavimentato  [emoji22] .
La ezwire è un'antenna preconfezionata è completamente a tenuta stagna anche la parte finale del filo radiante dove vi è l'isolatore, per aggiungere filo dovrei tagliare la gomma pressofusa e unire con altra trecciola ??,

44
Ciao Arnaldo grazie per la risposta.
Non ho usato l'abete come attacco ma un palo telescopico alto 6 metri, il problema è che capita nell'albero. Proverò a spostarlo di qualche metro per allontanarmi dai rami e rendere libero il filo ( gia ci sono i cordini in filo isolante, il filo non tocca parti in metallo ).

Il palo del tetto non posso alzarlo di più, è ancorato al comignolo del camino che è basso è mantenuto da una staffa francese ed è ancorato in due punti alla base distanti circa 50 cm. ( non riesco a distanziare di più le staffe ).
Anche se riuscissi ad alzarlo ancora il filo radiante toccherebbe la grondaia a meno che non alzo anche il palo di 6 metri che si trova vicino all'abete.

Correggo quello che ho scritto ieri relativamente al ROS,in questo momento armato di santa pazienza ho staccato tutti i vari cavi e strumenti e collegato direttamente la radio e l'antenna end fed ezwire al rosmetro ed ho rieffettuato meticolosamente le misurazioni in tutte le bande.

A prescindere da tutto, la cosa che riscontro paragonandola direttamente alla verticale Hi-gain AV640 è una eccessiva rumorosità che difficilmente scende sotto i 5-6 db ..è quasi sempre 8-9, ed ovviamente riscontro che è più sorda rispetto alla verticale, almeno in queste condizioni d'installazione.

Ricapitolando:

in 160 metri qrm S9 e ROS da 1,7 a 2,0
in 80 metri qrm S7 e ROS da 7 a 10
in 40 metri qrm S9 e ROS 2,0 su tutta la banda
in 30 metri qrm S9 e ROS 1,8 ovunque
in 20 metri qrm S8 e ros da 2,8 a 4,0 (cosa strana risuona perfettamente con 1,1 a 1,2 di ROS da 15 Mhz a 16 Mhz)
in 17 metri qrm S6 ROS 2,2 ovunque
in 15 metri qrm S3 ROS da 3,5 a 4,0
in 12 metri qrm S1 ROS 1,9 ovunque
in 11 metri qrm S4-7 ROS 1,1 a 1,2 ( praticamente funziona perfettamente sull banda cittadina da 26 a 27 Mhz )
in 10 metri qrm 5-7 ROS 2,0 a 4,0

L'idea di invertire il verso del filo forse può essere risolutiva in tal modo eviterò l'angolo acuto che si forma tra i rami dell'abete, dovrei avere un angolo retto al punto di ringhiera. Mi procurerò un altro palo telescopico di 6 metri.

Il fatto di non aver fatto RF-choke e non aver messo contrappeso a massa credi sia ininfluente??

45
Purtroppo per ora i risultati sono molto deludenti ...almeno a livello di ROS. Montaggio effettuato ieri pomeriggio, non ho avuto modo di provarla ma solo di controllare il ROS nelle varie bande.

Parlo della Ezwire da 1kW 32m, ho un ROS molto alto intorno a 3 su tutte le bande riesco però ad utilizzare l'accordatore automatico della yaesu,

Purtroppo in 80 metri l'accordatore yaesu fc-30 non riesce nemmeno ad accordarla, il ROS rilevato è ovunque altissimo almeno 7.
Il punto più alto è collegato al palo della diamond x-500,sul tetto della casa a circa 10 metri da terra, l'antenna viene viene alimentata con 19 metri di rg 213.

Il filo radiante scende dal tetto per 22 metri circa ed è fissato a un palo a 6 metri di altezza da terra ma è nei rami di un abete ( come si vede dalla foto ), mentre gli altri 10 metri circa sono paralleli alla ringhiera e il punto più basso è a circa 2 metri da terra momentaneamente ( conto al più presto alzare anche l'ultima estremità a 6 metri da terra ).
dovrei mettere un rf choke?
Ho provato solo ad aggiungere un filo come contrappeso di circa 4 metri, ho fatto varie prove sia collegato alla grondaia, sia lasciato libero o eliminato del tutto..... e non cambia nulla.

Purtroppo gli spazi sono questi... forse avrei dovuto prendere la versione da 16 metri e non quella da 32.
Allego immagine della casa dall'alto...

46
Per mancanza di tempo ed anche di voglia ho ordinato la Ezwire già bella e fatta. Proprio quella descritta su radiokit qui: https://www.radiokitelettronica.it/index.php/news/398-ezwire-antenna
Ho scelto la EZWIRE-XR quella da circa 32 mt. ottimizzata per le bande basse. Non appena arriva e riesco a montarla e tararla posterò le impressioni.
I pareri su eHam.net non sono poi così malvagi.....

47
antenne radioamatoriali / Re:Antenna 80 e 160 metri
« il: 08 Aprile 2019, 09:59:20 »
Qualcuno ha riscontri sulla ez wire in vendita qui http://dxpatrol.pt/index.php/wire-antennas.
Al di la di pareri per sentito dire vorrei se possibile riscontri da chi effettivamente l'ha installata e provata.

48
antenne radioamatoriali / Re:Antenna 80 e 160 metri
« il: 04 Aprile 2019, 08:41:54 »
Ovviamente ringrazio tutti degli interventi e per aver condiviso le proprie situazioni di lavoro.
Qualche hanno fa ( per la precisione 7 ) quando cambiai casa e città passando da un condominio con 40 famiglie ad una abitazione singola in un paesello di 10.000 anime ..non pensavo mi ritornasse la passione radiantistica, altrimenti avrei scelto la posizione collinare ma soprattutto con qualche migliaia di metri di terra.
In realtà alla terra ci avevo pensato ( ma per altri scopi ), poi me l'ha sconsigliarono; quando chiesi ad un caro amico, che ne ha tanta, un parere, mi rispose: " lascia perdere la terra è troppo in basso " e poi te non l' hai mai lavorata, sei cittadino...non sei abituato; ho sempre vissuto ( per 47 anni ) nella terza città per dimensione di popolazione d'Italia, in uno stabile di 8 piani con 330 gradi di apertura e gran parte del golfo in basso..ed a vista.

Antenne verticali, non vorrei metterne...gia bastano ed avanzano quelle che ho fatto installare, sul tetto spiovente tegolato, e poi io la sento rumorosa questa AV-640, soprattutto in 40 metri i segnali lontani si sentono ma nel casino, io sono abituato alla direttiva tipo TH3 ed ai dipoli filari di un tempo, quando abitavo in condominio come ho scritto poco su.

Mi chiedevo è mai possibile che per avere un'antenna efficiente, e che funzioni, bisogna prendere una tipo kelemen di 50 metri od anche più? e posizionarla ad almeno 20 metri dal suolo e senza che ci sia nulla intorno?
le antenne tipo iw2en come Zeppelin o Infinity wire di 20 metri posizionate a 10 metri dal suolo sono così poi sorde??

sino a 20 o 25 metri riesco a stendere, oltre non credo,( a patto di mettere 4 pali da 10 metri ai quattro lati della mia proprietà, ma verrebbe uno sturcio non bello da vedersi ).

Ieri ho tirato un po di diagonali e misurando dal palo della x-500 ( che è ancorato ad un comignolo sul tetto della casa ) ad un angolo sul retro della casa attaccata alla ringhiera ci sono circa 20 metri.

Ho a disposizione un palo in alluminio di 10 metri ( quelli che usano i cacciatori, per porre gli zimbelli su in alto ), lo potrei fissare magari cementandolo a terra in quell'angolo, per non farlo gravare sul muretto e ringhiera sovrastante, e poi arrivare con il filo sino al palo dell x-500, dove l'alimenterei con il coassiale di circa 6 metri, per fortuna ( o per sfortuna ) tanti me ne bastano ).

49
antenne radioamatoriali / Re:Antenna 80 e 160 metri
« il: 02 Aprile 2019, 23:27:59 »
Ciao Arnaldo,
non sono capace a disegnare ... ho planimetrie dell'immobile ma non credo servano allo scopo, riguardano solo gli interni.
Considera un quadrato di 20 metri per lato ( l'intero lotto ), la casa poco più di un quadrato di 10 mt. per lato, non disposta al centro del lotto ma come ho scritto precedentemente distante 5 metri per tre lati e poco più di un metro solo per un lato. Tetto con tegole e pendenza di circa il 15%. altezza circa 7 metri.
L'antenna che hai menzionato è acquistabile?? attualmente non ho ne tempo ne la manualità per costruirla.
Stavo leggendo sul forum pareri positivi riguardo alla infinity wire di iw2en....

50
antenne radioamatoriali / Antenna 80 e 160 metri
« il: 02 Aprile 2019, 20:21:54 »
Vorrei un consiglio per l'acquisto di un antenna filare per gli 80 e i 160 metri. Le altre bande l copro con una verticale Higain AV640 ed una diamond x-500.
La casa ha tetto spiovente, un piano più mansarda dove ho le radio. lo spazio intorno alla casa è di circa 20 mt. per lato e vi è muretto con ringhiera. La casa è disposta non proprio al centro del lotto, infatti per 3 lati ci sono 5 mt. di spazio ( dalla parete della casa alla ringhiera ) mentre per il quarto lato vi è circa un metro. Non vorrei mettere un terzo palo sul tetto per stenderci un eventuale dipolo a v invertita anche per non interfetire con la AV640 che è quasi a centro tetto, mentre il palo di due metri della x-500 è ancorato al camino in cemento con una francese in un angolo del tetto.
Ho perso dimestichezza con l'autocostruzione, quindi preferirei acquistarla. Quale mi consigliereste?? ovviamente indispensabili sono le bande scoperte ( 80 e 160 mt ) ...però se mi copre anche altre bande in HF è sempre meglio in modo che ho un'alternativa alla sola verticale Higain.

51
Ciao, io l'ho installata da circa 4 mesi e va benissimo e ti spiego perchè. Ho eseguito una configurazione per i miei gusti preferendo i qso nazionali/Europa  in configurazione Sloper punto più alto circa 8/9 metri e punto basso circa 5, al momento provando anche collegamento europei mi è bastato schiacciare il ptt come dico spesso e mi hanno sentito al primo colpo, tutti segnali forti sia in ex che ti, poco rumorosa o meglio meno rumorosa di una verticale, che dire io direi che è un giusto compromesso, ciao.


Ah, ho anche su una  canna da pesca ma non c'è paragone su tutte le bande.

Ciao Antonio,
grazie per i pareri.. io sarei indeciso tra  ZEPPELIN 18MT BANDE 160-80-40-30-20-17-15-12-10 e la infinity wire.
Potresti gentilmente in pvt dirmi dove l'hai acquistata??

52
E' passato un po' di tempo dall'ultimo post, riapro la discussione che qualcuno possa aggiungere pareri dopo aver provato l'antenna in questione??

53
antenne radioamatoriali / Re:Ritorno on-air
« il: 29 Maggio 2015, 18:47:12 »
Ciao Michele,,
ora ho notato che abiti nella via dove era la mia facoltàprima che si trasferisse a Monte Sant'Angelo, qualche anno fa ero ancora un IK8 e vivevo in una posizione invidiabile li sulla collinetta del Vomero non molto distante da San Martino, non avevo bisogno di antenne molto performanti..bastava un semplice filo accordato per farmi sentire ovunque.. però una dozzina di antenne sul tetto le avevo.
Ricordo gli inizi degli anni 80 ..facevamo i dx in ssb a 27.500 con un gruppo di amici poi diventati tutti radioamatori ( lo dovemmo diventare per necessità, almeno io ero continuamente minacciato di denunce per TVI dai condomini nel palazzo ) , ( alcuni lo sono ancora solo che ho perso i contatti ) prima con i vari president jackson..poi successivamente con i valvolari sommerkamp e yaesu per dirne alcuni.. ricordo il mio primo ft 101 E.. chi me lo vendette mi rifilò na sola.. uscivo con una modulazione spernacchiante...hahaha, praticamente stavo sempre da Luciano li nei pressi di P.zza Mercato per farmelo riparare e tarare....che tempi, bisognerebbe stare in radio per descrivere tutto quello che combinavamo.. a scrivere non finirei più.
Per questi motivi riprendo per entrare in topic,
ritornando al cavo.. bello questo ultraflex 7 se più piccolo del 213 potrei calare qualche discesa in più, ma esistono gli adattatori per montarlo con il pl259 o con gli N ?? sopporta eventualmente alte potenze?? dove si può acquistare a buon mercato?
ciao.. e scusami per le troppe domande ;)

54
antenne radioamatoriali / Re:Ritorno on-air
« il: 29 Maggio 2015, 15:42:01 »
:-\ :-\ Beh,per prima cosa,dato che fai (vuoi fare..)collegamenti a lunga distanza..iscriviti a QRZ.COM...tanto per dare una certezza e parvenza di serietà radioamatoriale.

L'iscrizione su QRZ.COM è gia stata fatta, sono in attesa di cancellazione del vecchio nominativo e inserimento del nuovo.

Per il resto sono cose tutte personali e legate alla disponibilità economica...quindi.. :candela:

al di la della disponibilità economica, ognuno valuta in base alla sua, qualche parere di collega radioamatore
avrebbe potuto aggiungere qualche idea a quelle che ho già in mente, poi avrei scelto le configurazioni più vicine alle mie finanze.

Sinceramente non vedo come ti possano aiutare degli utenti di un forum,a gestire i tuoi problemi di installazione.
Scusa(o anche no..) la mia franchezza..ma un radioamatore di lunga data,con tutte quelle apparecchiature,secondo me non ci fa una bella figura a fare quelle domande. :sfiga:

Permettimi anche qui di dissentire, non ho chiesto aiuto, ma pareri, e poi consentimi, al di la delle apparecchiature che ( IMHO ) poco valgono se paragonate a sistemi di antenna seri e ben progettati, mi pare che oggi ci sono antenne che molti anni fa io non ho mai sentito, come quella dinamica di cui parlava trevor precedentemente, che tra l'altro copre anche i 6 mt,
secondo a chiedere pareri e consigli si fanno brutte figure?? ma tu vedi?? ed anche se così fosse tu pensa alle tue che io penserò alle mie di figure.
Discorso simile lo si può fare per i cavi, leggo di cavi da 7 mm che perdono meno e costano quanto un RG 213, sarà vero?? boh??.
Comunque.. dulcis in fundo, per finire anche se radioamatore prima IW dal 1985 poi IK dal 1987..come si dice:
non si finisce mai d'imparare.  :up:

55
antenne radioamatoriali / Ritorno on-air
« il: 29 Maggio 2015, 11:41:51 »
Salve a tutti...
non faccio più radio da ormai molti anni. Ho conservato solo le radio ( per HF+50MHz e VHK/UHF ) un'antenna GAP Titan DX (nuova mai montata ) un paio di dipoli per 40/80 metri ( di cui uno nuovo ) ed una vecchia Diamond X-500. Praticamente sarei scoperto per i 50 MHZ ( ovviamente ho licenza di radioamatore ).
Quindi ricapitolando... vorrei leggere qualche parere per rinnovare ( o sostituire le antenne, eventualmente venderei la Titan per prendere qualcos'altro anche piccola direttiva che mi coprisse anche i 6 metri  ) ed acquistare cavi nuovi di discesa
compreso il palo telescopico.
Preciso che non sono un accanito dxer non accumulo paesi e diplomi, amo fare collegamenti difficili ed a lunga distanza ma anche bei QSO locali, in sostanza odio pile up e contest.
Mi son trasferito in una casa nuova che per fortuna è indipendente e quindi mi è rivenuta voglia di fare radio e sto pensando alla nuova installazione della stazione con annesse antenne e cavi di discesa.
La casa ha il tetto spiovente con le tegole ed è tre piani.
Avevo pensato di sistemare le radio in mansarda e di utilizzare circa 6/7 metri di palo telescopico con verricello ( da collegare ad un palo fisso di tre metri ancorato con staffe al pilastro in cemento armato presente in mansarda e che dovrebbe fuoriescire dalle tegole, quindi dovrei bucare i blocchi prima di fare la coibentazione del sottotetto ),
quindi in teoria mi basterebbero anche 12 mt di cavo, invece se volessi mettere le radio al piano primo una 15 di mt.. mentre 20 od al massimo 25 mt se le volessi posizionare al piano terra.
A voi la parabola...hahaha
73 de IK4MJR Diego

56
discussione libera / Re: da dove modulate
« il: 09 Settembre 2012, 22:49:09 »
Si in effetti...per l'avatar mmmm non ho più una radio montata, altrimenti avrei fatto una foto della postazione ed ho messo la foto di un altro hobby che avevo anni fa.. ( tiro a segno )... ma alla signorina della foto trema la mano.. è un po' tesa...hahahaha

57
discussione libera / Re:MI PRESENTO SONO: ........
« il: 09 Settembre 2012, 22:46:10 »
Grazie a tutti per la disponibilità...
ho notato rispetto agli anni passati un traffico radioamatoriale praticamente assente in vhf/uhf, ho acceso dopo tanti anni lo standard C520. Almeno nella mia zona.

58
discussione libera / Re: da dove modulate
« il: 09 Settembre 2012, 00:50:21 »
Rimini provincia pochi km dal confine con le Marche.

59
discussione libera / Re:MI PRESENTO SONO: ........
« il: 09 Settembre 2012, 00:48:11 »
Mi sono appena iscritto e ne approfitto per salutare tutti. CB dagli anni 70, radioamatore dagli 80 ma purtroppo solo internauta dagli anni 90.
Spero di poter riprendere l'attività radiantistica...un giorno... forse....
Pur avendo diverse apparecchiature..le antenne sono rimaste alla vecchia abitazione e dove abito ora è quasi impossibile montarne.

Saluti

Pagine: [1]