banda radioamatoriale (patentati) > Icom

icom ic v80

(1/2) > >>

IZ8XOV:
alla fine, dopo varie ricerche ho preso la icom ic v-80, (monobanda vhf), invece della wouxun kguv6. della cinese non mi hanno convinto il menù e l'estetica della radio, inoltre non utilizzo praticamente mai le uhf.

la ic v-80, (pagata 130 euro), è una radio molto solida, ha il display leggermente incasato in modo di non essere esposto a graffi, (cosa che dovrebbero adottare anche gli altri costruttori). questa radio ha il connettore bnc invece del più usato sma e un'antenna di serie di generose dimensioni, (la stessa del modello v-82).

il menù è molto intuitivo e col tasto funzione si accede a scorrimento a tutte le voci e in pochi secondi si settano le principali funzioni della radio, (offset, squelch, toni, passo di canalizzazione), mentre le frequenze si modificano con 2 semplici freccette che agiscono anche per scorrere i settaggi del menù.

ho sostituito la batteria di serie (nimh da 1150a), con una più leggera e performante agli ioni di litio da 2000a, leggerissima!). la radio è una piuma ed è grande come una ft250.

unica pecca a mio avviso: manca il led rx/tx e le barre dello smeter sono sono in alto a sinistra in stile vecchi telefoni gsm, (barrette orizzontali).

in rx e tx la radio va benissimo ed ha anche un ottimo mic gain regolabile da 0 a 4, nonché la funzione vox.

i controlli di modulazione sono risultati eccellenti, (la cosa che ricercavo in modo particolare), altrettanto ottimo l'audio ricevuto.

le potenze disponibili sono 3:
low 1 watt
mid 2.5 watt
high 5 watt

verificate con il wattmetro le potenze sono quelle dichiarate dalla casa.

anche a livello di solidità la radio dimostra la qualità cui icom ci ha abituati, chassis solido e perfettamente rifinito, antenna e batteria senza alcun gioco, tasti ben serigrafati che rispondono subito alla pressione così come il ptt.

ottima la clip da cintura a incastro senza viti che si innesta a baionetta e non ruota come in alcuni modelli yaesu, (cosa che non sopporto).

da yaesuita convinto ma già fan di icom non posso che consigliare per gli amanti delle monobanda l'ottima riuscita di questo modello


Microchip:

--- Citazione da: IZ8XOV - 04 Marzo 2013, 16:30:42 ---alla fine, dopo varie ricerche ho preso la icom ic v-80, (monobanda vhf), invece della wouxun kguv6. della cinese non mi hanno convinto il menù e l'estetica della radio, inoltre non utilizzo praticamente mai le uhf.

la ic v-80, (pagata 130 euro), è una radio molto solida, ha il display leggermente incasato in modo di non essere esposto a graffi, (cosa che dovrebbero adottare anche gli altri costruttori). questa radio ha il connettore bnc invece del più usato sma e un'antenna di serie di generose dimensioni, (la stessa del modello v-82).

il menù è molto intuitivo e col tasto funzione si accede a scorrimento a tutte le voci e in pochi secondi si settano le principali funzioni della radio, (offset, squelch, toni, passo di canalizzazione), mentre le frequenze si modificano con 2 semplici freccette che agiscono anche per scorrere i settaggi del menù.

ho sostituito la batteria di serie (nimh da 1150a), con una più leggera e performante agli ioni di litio da 2000a, leggerissima!). la radio è una piuma ed è grande come una ft250.

unica pecca a mio avviso: manca il led rx/tx e le barre dello smeter sono sono in alto a sinistra in stile vecchi telefoni gsm, (barrette orizzontali).

in rx e tx la radio va benissimo ed ha anche un ottimo mic gain regolabile da 0 a 4, nonché la funzione vox.

i controlli di modulazione sono risultati eccellenti, (la cosa che ricercavo in modo particolare), altrettanto ottimo l'audio ricevuto.

le potenze disponibili sono 3:
low 1 watt
mid 2.5 watt
high 5 watt

verificate con il wattmetro le potenze sono quelle dichiarate dalla casa.

anche a livello di solidità la radio dimostra la qualità cui icom ci ha abituati, chassis solido e perfettamente rifinito, antenna e batteria senza alcun gioco, tasti ben serigrafati che rispondono subito alla pressione così come il ptt.

ottima la clip da cintura a incastro senza viti che si innesta a baionetta e non ruota come in alcuni modelli yaesu, (cosa che non sopporto).

da yaesuita convinto ma già fan di icom non posso che consigliare per gli amanti delle monobanda l'ottima riuscita di questo modello


--- Termina citazione ---
:up: ciao Michele,bel portatile solido e dalle ottime performance,bella scelta complimenti,un caro  abbraccino!!73 de IZ7ZFT

IZ8XOV:
ciao silvio grazie. cosa interessante è che condivide la stessa batteria della civile ic f3002! quindi posso alimentare 2 radio e la 2000a è potentissima e leggerissima.

non c'è che dire, icom è una grande azienda che mi piace tantissimo ma per le rtx da base resto al momento yaesuita, ci penserò solo se potrò prendere la ic9100.



in negozio ho fatto un confronto al volo con alcune cinesi ma icom non la batte nessuno e a mio parere al pari di solidità e qualità per le rtx portatili c'è solo yaesu.

michele

FL:
Sto puntando anche io questa radio mi dà l'idea di essere molto robusta inoltre è IP54 quindi resistente agli schizzi d'acqua dovendola usare in escursioni ecc ecc penso sia molto valida. Unica pecca Icom si fà pagare ma messa in confronto ad altre cinesine se non sei uno smanettone questa non ha paragoni..

geco:

--- Citazione da: IZ8XOV - 04 Marzo 2013, 21:47:13 ---cosa interessante è che condivide la stessa batteria della civile ic f3002!
--- Termina citazione ---
Perdonate il parziale OT ma magari serve a qualcuno.

Giusto ieri, nel valutare la Icom IC-T70, notavo che condivide le stesse batterie con il PMR446 IC-F27SR (per quanto tra di loro le due batterie richiedano diversi caricatori...).

Saluti,

Giulio

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa