forum radioamatori > Autocostruzione

Amplificatore lineare HF con 4-400A

<< < (2/3) > >>

r5000:
73 a tutti quì trovi ottimi spunti per usare come si deve quella valvola, http://w5jgv.com/4-400A_600M_amplifier/index.htm  ci sono schemi e tutto il resto...
ps:bello tutto il sito,già lo conoscevo per i Drake e altri schemi ed è molto ben fatto...

SkynyrdQuadro GENERAL LEE 01:

--- Citazione da: r5000 - 23 Giugno 2009, 01:36:09 ---73 a tutti,ti dò ragione una foto del genere è da libidine... vedremo cosa trovo a riguardo,di certo è roba che scotta,nel senso che lì ci sono almeno 900° e tanta tensione,ma non è impossibile se si adottano i dovuti accorgimenti... come inizio hai anche lo zoccolo o solo la valvola e trasformatore per l'anodica?



--- Termina citazione ---

Si sicuramente è splendida quell'immagine!!! Io non oso immaginare che tensione gira nelle 2 valvole 3CX1200A7 che sono dentro all'Henry 5K...e l'ampli ce l'ho a casa....ovviamente inutilizzato..!!!

r5000:
73 a tutti,infatti il fascino del QRO come nel QRP è propio nel limite dei valori assoluti,vedere che arrivi con 5watt o vedere la valvola incandescente provoca lo stesso brivido... il bello di questi mostri è infatti gestire bene tutta la potenza e viene in secondo piano che ti ascoltano bene,si sà che bastano 100watt per fare tutto e avere 500watt o  2 o 4 o 16kw aumenta solo di un  ulteriore punto s ma che conta è vedere al lavoro una macchina molto potente e pericolosa... pultroppo per la sicurezza è molto difficile che si riesce a vedere dentro e tra protezioni e schermi si guarda gli strumenti,ma vedere una valvola che diventa arancio-giallo è da libidine pura,lo stesso succede con il qrp quando ti rispondono e trasmetti con tanta potenza che nemmeno si muove il wattmetro...

Cb Colt:
L'ultimo lineare che fece mio padre era con 2 4-400A  :-D
Si R 5000 ho lo zoccolo e devo dire anche nuovo nuovo e ben custodito.
Vorrei fare un lineare un po più potente di quelli fatti fin ora, vorrei provare a fare quello che faceva mio padre tanti anni fa.
L'ultimo che fece appunto montava 2 4-400, le alimentava a 4kv se non mi sbaglio e lo fece giusto per prova.Lo ha dovuto demolire perchè lo voleva un suo amico.Non era fatto per essere usato quindi mancava di protezioni ecc e mio padre non fece altro che tagliare tutti i fili davanti all'amico e appendere il saldatore al chiodo per non avere più rompi tra i piedi.Purtroppo io non ho nessun ricordo di questo lineare,neanche lo chassy rotto  :'(
E' per questo che ne vorrei fare uno io,per vedere anche che si prova a farlo,tararlo,vederlo funzionare.
Vorrei farlo quasi di nascosto,senza i consigli di mio padre perchè lui si imparò solo e poi vorrei farglielo vedere a lavoro finito.
Son tentato di farlo con 2 valvole appunto però mi sembra un po esagerato,specie perchè io son un amante delle basse potenze,quindi anche se lo dovrei usare sarà per uscire con 1-200w e non di più.
Ricordo che a 5-6 anni di età mio padre uscì dallo scatolo la 4-400 e me la fece vedere accesa  :-D che ricordi e che emozione vedere una cosa nuova da piccoli! ecco xke son sempre rimasto affascinato da questa.
Cmq dovrei avere tutto:trasformatore(recuperato da un lineare da 2kw e pesa un botto tra l'altro) un condenzatore in bagno d'olio,variabili ecc.
Grazie del link R5000,lo avevo visto solo che essendo per 600 metri lo avevo ignorato per ora perchè volevo vedere prima anche i dettagli della bobina del pigraco d'uscita.
Una volta trovata la bobina volevo procedere perchè mi sembra un'impresa molto lunga trovare sperimentalmente la bobina giusta o le spire giuste per ogni banda radioamatoriale.
Chiunque con un po di esperienza sa  più o meno quante spire fare ma....io so più o meno per la 27  come farle.. :-\

r5000:
73 a tutti allora per il pgreco non penso sia un problema fare spire e collegarsi alla presa adatta,altro discorso è l'impedenza dell'anodica,serve che non sia autorisonante,a quelle potenze và in fumo in un'attimo,considera il progetto del lineare in onde medie,con un'impedenza più piccola lavora correttamente in 160mt,poi cosi a spanne si misura l'induttanza e fai la metà per gli 80mt,e lo stesso a salire fino ai 10mt,che alla fine l'impedenza di blocco è un circuito aperto per la rf che invece passa nel pgreco e quindi il valore dell'induttanza è relativo visto che non deve essere risonante,di solito propio per evitare capacità parassite e risonanze si avvolge a sezioni scalari in modo che un pezzo lavora come blocco rf e gli altri troppo piccoli non hanno influenza,per il pgreco non lo vedo un grosso problema perchè poi guardi sempre la massima potenza d'uscita con la minima corrente anodica per avere il miglior adattamento,è importante che non ci sono accoppiamenti indesiderati con l'impedenza di blocco per evitare inneschi o instabilità,per problemi di isolamento si può pensare a filo smaltato  distanziato e rismaltato con più mani di vernice,e il supporto è meglio che sia in ceramica o almeno scanalato per far raffreddare l'impedenza e diminuire la capacità parassita...

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa