forum radioamatori > Autocostruzione

Link interessanti (spero) per auto-costruttori a valvole

<< < (6/7) > >>

scienziato:

--- Citazione da: r5000 - 24 Maggio 2009, 01:40:27 ---73 a tutti cos'è quell'impedenza in parallelo al trasformatore d'uscita? elimina il condensatore c7 e l'impedenza L1 collega solo il trasformatore d'uscita oppure se vuoi  metti l'impedenza in serie con il condensatore di filtro tra l'impedenza e il trasfrormatore con il positivo e il negativo a massa,(questo fà da filtro a pgreco per eliminare il ripple...)così come hai fatto non mi torna a meno che hai messo un'impedenza da 1henry e il condensatore di trasferimento c7 da 1000microfarad ... se vuoi strare al sicuro metti in serie al trasformatore una resistenza di potenza da 220ohm e poi misura le tensioni di catodo,anodo e griglia controllo,il condensatore di griglia c5 deve essere un poliestere o ceramico da 100kpf da qualche centinaio di volt,il condensatore in parallelo alla resistenza di catodo ( a proposito che valore ha?) di solito è 10 microfarad 35volt, metti anche i valori delle resistenze r9 e r10...

--- Termina citazione ---
allora r 5000 vediamo se con il tuo aiuto e quello degli amiconi riuscimo a capirci perke non guadagna niente il circuito .
allora qui ce il progetto completo con la lista dei componenti
allora l'impetenza l1 non lo usata non ce lavevo ! queto e una , poi c7 e 47mf io celavevo solo da 56 a 400v
il condensatore di griglia e 2uf 500v !! glielo messo cosi ma la dice 1uf
vedi un po qui ce il link del progetto con tutta la lista .
possibilmente visto ke sono componenti vecchi o è il condensatore di griglia oppure e quello in serie al trasformatore di uscita del primario.
SUCCEDE ANCHE UNA COSA STRANA DOPO QUALCHE SECONDO IL VOLUME SI ABBASSA PIAN PIANO
che sara mai ?????

ecco il progetto http://www.audiocostruzioni.com/a_d/elettroniche/finali-integrati/il-valvolozzo-diego/valvolozzo.htm

r5000:

--- Citazione da: scienziato - 24 Maggio 2009, 14:14:10 ---
--- Citazione da: r5000 - 24 Maggio 2009, 01:40:27 ---73 a tutti cos'è quell'impedenza in parallelo al trasformatore d'uscita? elimina il condensatore c7 e l'impedenza L1 collega solo il trasformatore d'uscita oppure se vuoi  metti l'impedenza in serie con il condensatore di filtro tra l'impedenza e il trasfrormatore con il positivo e il negativo a massa,(questo fà da filtro a pgreco per eliminare il ripple...)così come hai fatto non mi torna a meno che hai messo un'impedenza da 1henry e il condensatore di trasferimento c7 da 1000microfarad ... se vuoi strare al sicuro metti in serie al trasformatore una resistenza di potenza da 220ohm e poi misura le tensioni di catodo,anodo e griglia controllo,il condensatore di griglia c5 deve essere un poliestere o ceramico da 100kpf da qualche centinaio di volt,il condensatore in parallelo alla resistenza di catodo ( a proposito che valore ha?) di solito è 10 microfarad 35volt, metti anche i valori delle resistenze r9 e r10...

--- Termina citazione ---
allora r 5000 vediamo se con il tuo aiuto e quello degli amiconi riuscimo a capirci perke non guadagna niente il circuito .
allora qui ce il progetto completo con la lista dei componenti
allora l'impetenza l1 non lo usata non ce lavevo ! queto e una , poi c7 e 47mf io celavevo solo da 56 a 400v
il condensatore di griglia e 2uf 500v !! glielo messo cosi ma la dice 1uf
vedi un po qui ce il link del progetto con tutta la lista .
possibilmente visto ke sono componenti vecchi o è il condensatore di griglia oppure e quello in serie al trasformatore di uscita del primario.
SUCCEDE ANCHE UNA COSA STRANA DOPO QUALCHE SECONDO IL VOLUME SI ABBASSA PIAN PIANO
che sara mai ?????

ecco il progetto http://www.audiocostruzioni.com/a_d/elettroniche/finali-integrati/il-valvolozzo-diego/valvolozzo.htm

--- Termina citazione ---
73 a tutti a parte  che non metto in dubbio che non funziona il progetto del link  ma mi piacerebbe sentirlo,parla del trimmr r8 per regolare la simmetria della sinusoide quando è un semplice controllo di toni,poi è un pò ambiguo parlare di 100mfarad che sono equivalenti a 100000 microfarad  quando è corretto invece mettere 100microfarad,poi  è vero che quando usi un trasformatore d'uscita  c'è sia il segnale alternato che la corrente continua che porta a saturare il nucleo ma se usi un trasformatore da 40watt per avere 4 watt non si satura tando da dare distorsioni o problemi,quindi usare un'impedenza di carico da 15 Henry è poi usare un trasformatore con un condensatore in serie è poco hifi e poco audio, si fà solo a livello rf dove l'impedenza di blocco è vista come impedenza infinira per la radiofrequenza e il carico è solo il pgreco o comunque il circuito d'uscita,fai il circuito che ha postato Giancarlo che è sicuro e  misura la tensione di catodo e griglia controllo,nello schema la grliglia schemo è alla stessa anodica e funziona,poi volendo si può migliorare disaccoppiando dalla tensione anodica ma non complicarti la vita che è sufficente per avere un buon volume audio pulito e equilibrato,il condensatore in parallelo alla resistenza di catodo cambia molto il guadagno dell'amplificatore,solitamente è da 10-47 microfarad a seconda anche della resistenza,220-270 ohm ma sono finezze per ottimizzare al massimo,considera che quando hai 1watt audio è ben più alto del pmr,di fatto è come un televisore a volume normale...

scienziato:

--- Citazione da: r5000 - 24 Maggio 2009, 16:35:58 ---
--- Citazione da: scienziato - 24 Maggio 2009, 14:14:10 ---
--- Citazione da: r5000 - 24 Maggio 2009, 01:40:27 ---73 a tutti cos'è quell'impedenza in parallelo al trasformatore d'uscita? elimina il condensatore c7 e l'impedenza L1 collega solo il trasformatore d'uscita oppure se vuoi  metti l'impedenza in serie con il condensatore di filtro tra l'impedenza e il trasfrormatore con il positivo e il negativo a massa,(questo fà da filtro a pgreco per eliminare il ripple...)così come hai fatto non mi torna a meno che hai messo un'impedenza da 1henry e il condensatore di trasferimento c7 da 1000microfarad ... se vuoi strare al sicuro metti in serie al trasformatore una resistenza di potenza da 220ohm e poi misura le tensioni di catodo,anodo e griglia controllo,il condensatore di griglia c5 deve essere un poliestere o ceramico da 100kpf da qualche centinaio di volt,il condensatore in parallelo alla resistenza di catodo ( a proposito che valore ha?) di solito è 10 microfarad 35volt, metti anche i valori delle resistenze r9 e r10...

--- Termina citazione ---
allora r 5000 vediamo se con il tuo aiuto e quello degli amiconi riuscimo a capirci perke non guadagna niente il circuito .
allora qui ce il progetto completo con la lista dei componenti
allora l'impetenza l1 non lo usata non ce lavevo ! queto e una , poi c7 e 47mf io celavevo solo da 56 a 400v
il condensatore di griglia e 2uf 500v !! glielo messo cosi ma la dice 1uf
vedi un po qui ce il link del progetto con tutta la lista .
possibilmente visto ke sono componenti vecchi o è il condensatore di griglia oppure e quello in serie al trasformatore di uscita del primario.
SUCCEDE ANCHE UNA COSA STRANA DOPO QUALCHE SECONDO IL VOLUME SI ABBASSA PIAN PIANO
che sara mai ?????

ecco il progetto http://www.audiocostruzioni.com/a_d/elettroniche/finali-integrati/il-valvolozzo-diego/valvolozzo.htm

--- Termina citazione ---
73 a tutti a parte  che non metto in dubbio che non funziona il progetto del link  ma mi piacerebbe sentirlo,parla del trimmr r8 per regolare la simmetria della sinusoide quando è un semplice controllo di toni,poi è un pò ambiguo parlare di 100mfarad che sono equivalenti a 100000 microfarad  quando è corretto invece mettere 100microfarad,poi  è vero che quando usi un trasformatore d'uscita  c'è sia il segnale alternato che la corrente continua che porta a saturare il nucleo ma se usi un trasformatore da 40watt per avere 4 watt non si satura tando da dare distorsioni o problemi,quindi usare un'impedenza di carico da 15 Henry è poi usare un trasformatore con un condensatore in serie è poco hifi e poco audio, si fà solo a livello rf dove l'impedenza di blocco è vista come impedenza infinira per la radiofrequenza e il carico è solo il pgreco o comunque il circuito d'uscita,fai il circuito che ha postato Giancarlo che è sicuro e  misura la tensione di catodo e griglia controllo,nello schema la grliglia schemo è alla stessa anodica e funziona,poi volendo si può migliorare disaccoppiando dalla tensione anodica ma non complicarti la vita che è sufficente per avere un buon volume audio pulito e equilibrato,il condensatore in parallelo alla resistenza di catodo cambia molto il guadagno dell'amplificatore,solitamente è da 10-47 microfarad a seconda anche della resistenza,220-270 ohm ma sono finezze per ottimizzare al massimo,considera che quando hai 1watt audio è ben più alto del pmr,di fatto è come un televisore a volume normale...

--- Termina citazione ---
purtroppo non ho le valvole dello schema dell amico !!!! cmq e sucessa una cosa adesso funzoina ho tolto il condensatore che ce all uscita della placca e  ora funziona bassimo ma funziona !!
vediamo gioco con i valori del condensatore quello verso massa in parallelo alla resistenza per avere un po di guadagno !!grazie r 5000 sei sempre di ottimo aiuto spero possa ricambiare in qualke modo !! appena monto tutto sul mobile di legno posto le foto !!! :up: :up: :up: abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino abbraccinograzieeeeeeeeeee

r5000:
73 a tutti è sempre un pentodo,quindi che sia el34 o el84 o ecl82 hai sempre a che fare con un pentodo, cambieranno le polarizzazioni e la potenza d'uscita ma vai sicuro che se metti solo il trasformatore in serie all'anodo del pentodo hai già risolto,se poi noterai che anche senza volume hai il trasformatore tiepido misura la tensione di catodo e vediamo quanta corrente gira...

luciano da bisaccia:
Ringrazio dantinca per le interessanti riviste che naturalmente ho provveduto a scaricare.
Chissà se sono state scannerizzate anche le raccolte complete di CQ Elettronica, Radio Rivista e Radio Kit Elettronica!

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa