Autore Topic: Progetto "in economia" microfono con equalizzatore  (Letto 408 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Progetto "in economia" microfono con equalizzatore
« il: 28 Maggio 2021, 17:00:05 »
Salve a tutti, nel corso delle mie giornate passate da disoccupato ([emoji35]) mi sto dedicando a qualche progettino e riparazioni, alcune facili altre ardue. Ho pensato quindi di costruire un microfono da tavolo equalizzato sfruttando componenti in mio possesso e avendo come scopo primario di mantenere i costi assolutamente i più bassi possibili.
Ho quindi "partorito" questa malsano progetto usando componenti di recupero e componenti nuovi acquistati rigorosamente in Cina. Andiamo quindi ad analizzare lo schema.
1) Le Batterie e Stabilizzatore:
Ho usato 4 pile Li-Ion di recupero da pacchi batterie di PC portatili (il mio !). Leggendo un articolo in rete ho scoperto che il 90% dei pacchi batterie dei PC diventano inservibili per la rottura di solo uno o due elementi. Nel mio caso sono riuscito, tra due batterie a recuperare 4 elementi funzionanti (su 8).
Le li-Ion "vissute" nel mio pacco batterie hanno una tensione di poco superiore ai 15V a piena carica e di circa 13V quando vicine alla soglia minima (ovviamente parlo della serie delle 4). Quindi ho usato un LM7810 (stabilizzatore da 10V) per dare tensione a tutto il circuito, perchè è una tensione che mi permette di alimentare tutti i componenti attivi e di sfruttare le pile fino alla fine. Infine il 7810 non necessita di componenti aggiuntivi. Ho usato poi due modulini 2S3A per gestire la ricarica delle pile (costo 60 Cents per tutti e due)
2) Stadio di ingresso e buffer:
Ho usato un quadruplo operazionale LM324 perchè mi permette di avere diversi vantaggi. Primo può essere alimentato con alimentazione singola, poi è assolutamente economico ed essendo di uso generale posso usarlo per diversi scopi. Sicuramente non è specifico per l' HIFI ma a noi non serve l' HIFI per un microfono radio. In più posso sfruttare una caratteristica giudicata negativa in senso generale ma che per il mio scopo è utilissima cioè la ridotta banda passante degli operazionali made in cina rispetto agli "originali". Questo fa si che il componente abbia un decadimento di prestazioni a frequenze che a noi comunque non interessa raggiungere, ma che produce però meno rumore e questo a noi fa piacere ! (ci risparmiamo anche i condensatori necessari per tagliare le alte frequenze sull' anello di reazione degli operazionali).
In ultimo i circuiti con operazionali hanno bisogno di pochissimi componenti a contorno. Quindi ho usato due operazionali in cascata (U1A-U1B) con guadagno 5 (totale 25) per entrare con il segnale amplificato nell' integrato equalizzatore. Gli altri due operazionali presenti nel case (U1C-U1D) vengono usati come buffer a guadagno unitario per comandare un VUmeter a led e per bufferizzare l' uscita dell' equalizzatore.
Ho previsto anche una resistenza opzionale per alimentare un eventuale capsula electret invece dell' elegante microfono magneto dinamico (cinese) dallo stratosferico costo di € 5.9...
3) Equalizzatore:
Questo lo riconosco è un salto nel buio. Non ho mai usato questo integrato LA3600, ho seguito lo schema invero copiato totalmente dal datasheet della Sanyo. Questo integrato puo equalizzare 5 bande con una 20ina di dB totali di escursione. È vecchissimo e costa circa 30 Cents al pezzo...
Nota bene, i valori presenti sullo schema allegato sono fasulli perché bisogna ottimizzare il "nostro" equalizzatore per le frequenze dai 200 ai circa 5000 Hz (di più non servirebbe visto che negli RTX oltre 3500 Hz le frequenze audio vengono tagliate). Quindi dovrò prendere la calcolatrice e fare qualche conticino.
4) VU meter a Led:
Qui il problema non si è posto nemmeno visto che esistono dei modulini già montati (cinesi) con l' integrato KA2284 (costo 40 cent) che comanda 5 led con indicazione logaritmica del segnale in ingresso e sensibilità regolabile !
5) Parla-Ascolta e modulo Bluetooth
Queste applicazioni sono opzionali ma renderebbero il tutto molto... Smart !! Tramite un modulino Bluetooth (circa 2€ s.p. comprese) possiamo prendere il segnale dal buffer di uscita e trasmetterlo magari sullo smartphone per avere un Parla-Ascolta nei vostri auricolari. Oppure avere tramite un modulino amplificatore e relativo altoparlantino (totale circa 4-5€) il Parla-Ascolta nel case del "nostro" microfono.

Il progettino concettualmente è di per se abbastanza semplice, il problema è regolare i livelli dei segnali e fare un buon layout. 
Attenzione, i valori dei componenti anche se verosimili sono assolutamente indicativi.

Buon divertimento per tutti quei matti ( [emoji12] ) che decidessero di perdere tempo a realizzarlo !. In loro omaggio allego anche il layout della PCB. Per chi volesse, posso anche mandare il "container" del progetto fatto con Kicad con il quale si possono fare i Gerber per far fare la PCB.

Le foto si riferiscono al modulo ricarica pile Li-Ion (2 x 2S3A) e al modulo vumeter a Led
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline Smemail74

  • Riparatore Elettronico
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 194
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Marco Roma IW0G 1FRI29 1TW090
    • Mostra profilo
Re:Progetto "in economia" microfono con equalizzatore
« Risposta #1 il: 28 Maggio 2021, 17:14:45 »
ti rispondo al volo..... un idea che sto valutando da qualche mese anche io....
vorrei vedere la capsula da te scelta....
poi sarebbe bene da capire le frequenza dell'equalizzatore che saranno comprese tra i 200 hz e i 4khz, e mi so tenuto largo!
io avevo semplicemente pensato a capsula electred o meglio dinamica ( per aver piu corposità) ben preamplificata magari con fet  ed equalizzatore a 5 bande massimo recuperato da un vecchio mini eq da auto modificato ricalcolando le frequenze....  il circuito del vumeter ce lo avrei ma non serve a molto, molti apparati hanno il modulometro integrato gia

Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Progetto "in economia" microfono con equalizzatore
« Risposta #2 il: 28 Maggio 2021, 17:27:44 »
Come capsula ce ne sono diverse magnetodinamiche (cinesi) in giro, io ho usato questa (foto allegata). Costo circa 1€.
Per gli electret anche quelli di produzione cinese si possono usare le capsule da 1cm di diametro che sono abbastanza performanti (io ho usato queste per un microfono da palco per tamburo a cornice e funzionano benissimo) ma ce ne sono anche di più grandi (ovviamente anche più costose).
Ovviamente si parla sempre di lavori in economia dove per esempio le capsule electret cinesi costano 10-15 centesimi l' una mentre le originali Panasonic costano circa 4€ (un motivo ci sarà  [emoji12] ) !
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline Smemail74

  • Riparatore Elettronico
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 194
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • Marco Roma IW0G 1FRI29 1TW090
    • Mostra profilo
Re:Progetto "in economia" microfono con equalizzatore
« Risposta #3 il: 28 Maggio 2021, 17:35:00 »
AH ok, l'avevo viste queste capsule ma alla fine sono capsule dinamiche quindi senza bisogno di essere alimentate!  ma come modulazione sono piu vicine alle electred opp alle dinamiche ?

Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Progetto "in economia" microfono con equalizzatore
« Risposta #4 il: 28 Maggio 2021, 17:44:49 »
AH ok, l'avevo viste queste capsule ma alla fine sono capsule dinamiche quindi senza bisogno di essere alimentate!  ma come modulazione sono piu vicine alle electred opp alle dinamiche ?
Sono assolutamente dinamiche.
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4424
  • Applausi 186
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Progetto "in economia" microfono con equalizzatore
« Risposta #5 il: 28 Maggio 2021, 19:58:08 »
Avevi detto che avresti considerato anche le capsule piezo/ceramiche in ingresso...

Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Progetto "in economia" microfono con equalizzatore
« Risposta #6 il: 28 Maggio 2021, 20:21:20 »
Avevi detto che avresti considerato anche le capsule piezo/ceramiche in ingresso...
Si, si tratta solo di cambiare le due resistenze del primo operazionale.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

qrz.com nihil iuris habeat valorem