forum radioamatori > Autocostruzione

Gain Master sperimentale con choke W2DU

<< < (4/22) > >>

M74:

--- Citazione da: Skypperman - 25 Gennaio 2021, 08:23:09 ---Guarda io il 58 lo avvolgo tranquillamente sulle classiche barrette da 2cm...

Cmq facci sapere come va l'antenna.

--- Termina citazione ---

Per fare si fa tutto, però se devo fare un qualcosa che poi finisce sul tetto e andarci a mettere le mani è una rogna se possibile cerco di rispettare qualche specifica.
Il lavoro al momento è in pausa, un amico mi ha donato una canna da pesca più lunga (9 mt) che mi renderebbe tutto più semplice per cui aspetto di avere quella prima di andare avanti.
Ha un elemento danneggiato, devo vedere se è meglio ripararlo oppure se gli altri si adattano alla mia (ne basterebbe uno alla base).
Come mi arriva aggiorno e pian piano arrivo anche al test operativo!

Skypperman:
Da specifica il discorso nasce dal fatto che la guaina potrebbe lesionarsi sotto il sole o intemperie.
Se copri il tutto con guaina termorestringente o nasto autoagglomerante non succede nulla, stai tranquillo. Pensa che questo sistema lo fanno anche in alcuni balun commerciali che poi infilano in tubi di pvc.

73

M74:

--- Citazione da: Skypperman - 26 Gennaio 2021, 19:58:55 ---Da specifica il discorso nasce dal fatto che la guaina potrebbe lesionarsi sotto il sole o intemperie.
Se copri il tutto con guaina termorestringente o nasto autoagglomerante non succede nulla, stai tranquillo. Pensa che questo sistema lo fanno anche in alcuni balun commerciali che poi infilano in tubi di pvc.

73

--- Termina citazione ---

Anche il dielettrico soffre se piegato troppo, magari col 58 il problema nemmeno si pone ma se posso fare la tratta dritta dentro i manicotti sono più contento, meno cavo e meno capacità indesiderate.
Ormai l'ho impostata così, vedremo se può funzionare e come va in pratica.

M74:
Tra una cosa e l'altra finalmente sono arrivato quasi alla fine della costruzione.

Nella foto 4 si vedono tutte le parti che compongono l'antenna finita, la parte elettrica, la nuova canna da pesca e l'attacco per il palo.
Nella foto 5 si vede meglio proprio quel dettaglio, è un tubo di pcv arancione da Ø40mm infilato saldamente in uno in polipropilene uso gas da Ø50mm.
Il tubo arancione si infila alla perfezione nell'elemento più grosso della canna da pesca ed il nero si adatta altrettanto bene ad un palo da Ø40mm.
Così facendo evito di stringere direttamente la canna in vetroresina con staffe o altro che spesso sono fonti di problemi (basta stringere un po' di più, fa la cricca e sono dolori).
In realtà questo supporto mi serve per il test a medio termine che sarà sull'impalcatura dove al momento ho il dipolo (si capirà meglio al momento dalle foto), se poi l'antenna va come deve la monto su un palo in zincato ben più alto che sostituirà quello arancione in pvc ed il cavo della discesa passerà direttamente all'interno.
Nella foto 6 si vede l'antenna completa, manca solo da saldare il pl alla fine del coassiale.
L'ultima foto mostra com'è smontata senza perà rimuovere la parte elettrica.
Per il momento è tutto, se ce la faccio nei prossimi giorni seguirà qualche test operativo!

kz:
bello, bello!

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa