Dubbio riparazione su Alan 38

Aperto da luigi58, 16 Marzo 2024, 21:07:39

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questa discussione.

luigi58

Buongiorno a tutti gli amici del Forum, so che è un po' anacronistico, ma volevo sottoporvi un quesito relativo alla riparazione di un CTE Alan 38 che ho acquistato usato a pochi euro e venduto dal precedente proprietario come non funzionante. 
L'acquisto è stato motivato da nostalgia dei bei tempi andati e dalla possibilità di poter riparare questo bel gioiellino "old" gemellato anche con l'Intek Handycom 50s. 
Secondo il venditore il baracchino aveva smesso di funzionare all'improvviso. Ricevuto e acceso constavo la mancanza di BF e un difetto sul display dei canali, ovvero due segmenti accesi soltanto sul digit di destra. 
Muovendo lo squelch il display si spegneva regolarmente e abbassando la tensione tramite alimentatore in ingresso il LED relativo allo stato delle batterie si accendeva regolarmente. 
Nessuna possibilità di cambiare il canale in up o down, il display rimaneva bloccato sui due segmenti. Aperto ho constatato che il difetto dichiarato non era quello di essersi spento all'improvviso, ma notavo invece che l'IC finale di BF il KIA7217AP era stato staccato dal dissipatore termico e mancante della sua vite di fissaggio, segno che qualcuno ci aveva girato intorno e aveva preferito lasciar perdere anche perché le saldature originali era integre.
Sostituito con uno nuovo e resomi conto che l'audio si era rispristinato e che il display e cambio canale erano tornati funzionanti (meglio così... pensavo fosse andato il PLL LC7185...) ho provato ad andare in TX, ma senza successo. Verificato il transistor finale C2078 e trovandolo con giunzione aperta ho provveduto alla sua sostituzione avendolo già tra i miei vecchi componenti. 
Dopo il recap di 4 condensatori un po' dubbi, il ricetrasmettitore tornava in funzione. Mi sono trovato però con un dubbio da cui scaturisce la domanda, ovvero l'IC KIA7217AP va sistemato sul dissipatore con un kit di isolamento o direttamente avvitato dopo aver ovviamente messo del grasso termoconduttivo? 
La perplessità nasce dal fatto che misurando tra tutti i piedini dell'IC e la su aletta di raffreddamento si legge una resistenza di alcune decine di KOhm a prescindere dalla polarità dei puntali del multimetro, inoltre il dissipatore dell'Alan 38 si trova a massa ed è coassiale anche al finale RF (quest'ultimo regolarmente isolato con un nuovo kit). Qualcuno che abbia già sostituito questo integrato si ricorda della presenza o meno di un isolatore termico con relativa vite isolata? 
Ho provato a consultare il datasheet del finale audio ma non riporta nulla a proposito. 

Inoltre altro dubbio riguarda la presenza di un fusibile "a filo" al cui posto dovrebbe essercene forse uno di tipo Pico da 2 o 3 A? 

Grazie a chi ha già avuto a che fare con questo apparato e potrà rispondermi.


r5000

73 a tutti, se non vuoi loop di massa e inneschi vari ci và la mica con la rondella isolante, c'era chi sosteneva che andava meglio direttamente a massa perchè dissipa meglio ecc... ma se poi innesca per l'rf ecc... non lo sistemi più fino a quando rimetti mica e rondella isolante...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

luigi58

grazie, effettivamente non ho pensato ad eventuali inneschi rf, utilizzerò due isolatori per TO-220 messi in orizzontale con la vite isolante. Non ho voluto provare ad avvitare direttamente l'aletta dell'IC al dissipatore e ho preferito chiedere per evitare di danneggiare l'ultimo KIA che avevo originale. 73 a tutti [emoji106]