forum radioamatori > discussione libera

Alinco DX10 vs Zodiac Tokio...pareri.

(1/2) > >>

HAWK:
Chiedevo agli utenti, nel caso di queste due radio di cui all'oggetto, quale sarebbe da prendere ?

L' Alinco moderna, frequenzimetro...componenti sicuramente smd; il Tokio tradizionale, datato, componentistica di vecchia concezione circuitale.

La domanda si pone per il motivo che mi vengono proposte allo stesso prezzo...l' Alinco è nuovo da negozio, il Tokio usato, ben tenuto e completo di tutto, non garantito.

Sui C.B. mi fido dei pareri di altri che sul mio, oggi fuori da queste radio da molti anni.

Grazie.

pat0691:
Mah...io ho l'Alinco ed e' un ottimo apparato. Ho avuto il Tokio ed e' buono anche lui, ma di vecchia concezione. Se non vuoi avere problemi prendi l'Alinco, se invece ti piace il rischio prendi il Tokio.
Sento troppo spesso dire dai venditori, che questi apparati sono "perfetti e immacolati", poi magari lo prendi e ha problemi in ssb, slitta in frequenza oppure sono pesantemente manomessi... ecc...ecc...
Calcola che il Tokio e' uguale al Jackson vecchio tipo, con qualche piccola differenza.

HAWK:
Si Pat, capisco, l' Alinco mi verrebbe dato a 150 euro, spedizione gratis, dal negoziante, il Tokio, certamente da vetrina confezione completa ma penso che sia troppo dargli 150 euro...do una valutazione di non oltre i 100, ma potrei sbagliarmi.
Smanetto poco con le radio pseudo C.B.

Grazie applauso per il consiglio.

pat0691:
Io prenderei l'Alinco, e sono uno che di radio ne ha tantissime, anche vecchie. Poi vedi tu...

1vr005:
Direi che dipende da cosa ci vuoi fare. Il Tokyo a quanto ne so è il President Jackson vecchio tipo, e l'Alinco è un ss6900 con un diverso frontalino.
Se ti va bene una radio così così ma robusta e che puoi riparare e far durare - almeno finché si trovano pezzi di ricambio - va benone il Tokyo. Se ne vuoi una di taglio moderno, con audio più gradevole e comodità come la scansione per non farti venire la sindrome di De Quervain a forza di girare il selettore dei canali in cerca di corrispondenti, a mio avviso è preferibile l'Alinco, il quale però, quando avrà bisogno di riparazioni, o sarà da buttare o richiederà l'intervento di personale molto qualificato in elettronica miniaturizzata.
Trovo assurdo comunque che un reperto come il Tokyo sia offerto allo stesso prezzo dell'Alinco. Ci dovrebbe essere almeno un centone di differenza. I Jackson sul mercato online francese si prendono a un'ottantina di euro più 30 di spedizione.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa