ROGERK.net - Radioamatori, CB & PMR forum

banda PMR 446 mhz & LPD 433 mhz => software FreeRadioNetwork => Topic aperto da: 1FRI-001 - 10 Febbraio 2018, 12:49:25

Titolo: Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: 1FRI-001 - 10 Febbraio 2018, 12:49:25
Buongiorno a tutti, per comunicare con effetto immediato che la rete radio voip FRI, durante le avversita' meteo ed emergenze varie sulle zone da noi coperte, si trasformera' da rete ludica e chiacchierofila in una rete presidiata per le emergenze dalla nostra associazione di protezione Civile https://p-c-nostrum.jimdo.com/ , in questi particolari contesti verranno emessi avvisi audio specifici che dichiareranno la variazione di destinazione d'uso della rete che non potra' in questi brevi contesti essere utilizzata per questioni ludiche, ma potra' essere impegnata dai cittadini che in assenza di comunicazioni telefoniche commerciali, abbiano bisogno di un soccorso, ma anche per richiederci una telefonata a parenti per rassicurare che va tutto bene o far pervenire informazioni sulla situazione che si verra' a creare, altresi' la rete potra' venire impegnata dai cittadini anche per comunicare disagi locali tipo allagamenti, blocco di fruibilita' di vie transitabili, di cui l'associazione prendera' nota e girera' a sua volta ai cittadini che richiedessero informazioni specifiche... al di la di questo tipo di situazioni la rete continuera' a funzionare come sempre come sistema ludico e chiacchierofilo...  preghiamo quindi tutti gli utenti durante queste avversita' di usare la rete con responsabilita' e per gli scopi sopra esposti.. grazie a tutti per l'attenzione!
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: 1FRI-001 - 10 Febbraio 2018, 13:57:04
cia Red-Smit,
ben letto.. piacere di conoscerti.. ma a quale titolo mi chiedi questo? se sei parte istituzionale allora vieni con le relative credenziali in sede a richiedere documantazione.. diversamente.. perdonami.. e' come se ti vedissi io girare in auto e ti chiedessi patente, carta di circolazione, tasse pagate e assicurazione... sarebbe ridicolo non trovi? per questo ci sono le autorita' preposte.. e nel caso tu lo fossi.. cosa che non credo, ti invito a venire in sede con le dovute credenziali.. un cordiale 73 ;-)
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: rider - 10 Febbraio 2018, 14:41:11
Grazie delle informazioni, naturalmente la maggior parte di noi appassionati sappiamo bene quando.. tenere i becchi chiusi e semmai semplicemente annunciare la nostra presenza indicando situazione e luogo.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: HAWK - 10 Febbraio 2018, 14:54:49
Buongiorno a tutti, per comunicare con effetto immediato che la rete radio voip FRI, durante le avversita' meteo ed emergenze varie sulle zone da noi coperte, si trasformera' da rete ludica e chiacchierofila in una rete presidiata per le emergenze dalla nostra associazione di protezione Civile https://p-c-nostrum.jimdo.com/ , in questi particolari contesti verranno emessi avvisi audio specifici che dichiareranno la variazione di destinazione d'uso della rete che non potra' in questi brevi contesti essere utilizzata per questioni ludiche, ma potra' essere impegnata dai cittadini che in assenza di comunicazioni telefoniche commerciali, abbiano bisogno di un soccorso, ma anche per richiederci una telefonata a parenti per rassicurare che va tutto bene o far pervenire informazioni sulla situazione che si verra' a creare, altresi' la rete potra' venire impegnata dai cittadini anche per comunicare disagi locali tipo allagamenti, blocco di fruibilita' di vie transitabili, di cui l'associazione prendera' nota e girera' a sua volta ai cittadini che richiedessero informazioni specifiche... al di la di questo tipo di situazioni la rete continuera' a funzionare come sempre come sistema ludico e chiacchierofilo...  preghiamo quindi tutti gli utenti durante queste avversita' di usare la rete con responsabilita' e per gli scopi sopra esposti.. grazie a tutti per l'attenzione!

Auguri e buone attività, vedo con simpatia queste questioni, ti allego un link, tra quei fondatori e poi dirigenti, ci sono anche io, una delle strutture fondate.
Dal mio nominativo puoi benissimo trovare il mio nome.
http://croceverdecesena.it/index.php/storia
Con simpatia.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: IW4BJG - 10 Febbraio 2018, 15:52:09

L'iniziativa mi piace.
però se collassano le reti di comunicazione pubbliche smette di funzionare anche FRN.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: FoxG7 - 10 Febbraio 2018, 16:23:03
....però se collassano le reti di comunicazione pubbliche smette di funzionare anche FRN.

Per quel poco che ne so, l'associazione effettua più che altro monitoraggio radio e supporto (anche psicologico) in caso di modesti eventi calamitosi, non penso che per così poco vada in crisi la rete Internet



Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: IW4BJG - 10 Febbraio 2018, 16:39:59
le infrastrutture telefoniche sono ormai ridotte alla fatiscenza da anni e anni di NON manutenzione e i disservizi sono in continuo aumento.
basta visitare una qualsiasi centrale o una qualsiasi infrastruttura di telefonia mobile o fissa per rendersene conto,anche agli occhi dei non addetti ai lavori.
per questo ho espresso la mia sfiducia. la parte radio è l'unica cosa che funzionerà sempre nelle condizioni più avverse. la parte internet no.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: FoxG7 - 10 Febbraio 2018, 16:47:31
.......la parte radio è l'unica cosa che funzionerà sempre nelle condizioni più avverse. la parte internet no.

Ma infatti una associazione di protezione civile che si occupa anche di eventi importanti ha ben altra struttura e reti di comunicazioni,  la PC nostrum "gioca" a fare la protezione civile, fornendo tuttavia un supporto potenzialmente utile in caso di eventi limitati

Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: IW4BJG - 10 Febbraio 2018, 17:00:41
si certo. iniziativa lodevole. volevo solo ricordare di non fidarsi troppo di internet.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: uw21 - 10 Febbraio 2018, 19:00:37
In ogni caso le nostre “sale radio” hanno a disposizione connettività fissa ADSL, mobile UMTS e alcune satellitare, se venissero a mancare tutte e 3, si attivano in locale su canale pmr in locale svincolati da internet e poi semmai fungono da “ponte”, tramite hf, o altre frequenze radio laddove il gestore della sala radio sia anche Radioamatore.

Pagina facebook: https://m.facebook.com/protezionecivilenostrum/


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: HAWK - 10 Febbraio 2018, 20:18:23
Lo status di vari livelli, in collaborazione con terzi, su larga scala, media, o strettamente tra Voi, lasciando funzionante sempre qualcosa, quindi ci siete sempre nel bene e nel male, è una buona pensata, di capita responsabilità al servizio che volete dare, un merito.
73'.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: uw21 - 10 Febbraio 2018, 20:31:03
Lo status di vari livelli, in collaborazione con terzi, su larga scala, media, o strettamente tra Voi, lasciando funzionante sempre qualcosa, quindi ci siete sempre nel bene e nel male, è una buona pensata, di capita responsabilità al servizio che volete dare, un merito.
73'.
Grazie !!



inviato iPhone using  rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: FoxG7 - 10 Febbraio 2018, 20:46:21
..... si attivano in locale su canale pmr in locale svincolati da internet e poi semmai fungono da “ponte”, tramite hf, o altre frequenze radio laddove il gestore della sala radio sia anche Radioamatore

Beh, per quanto riguarda i radioamatori (principalmente, ma anche possessori di CB e Pmr446) son tenuti per legge ad aiutare le comunicazioni in caso di necessità......che siano appartenenti ad un 'associazione di protezione civile o no..... comunque dai, per quello che vi siete preposti di fare va bene così....

Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: uw21 - 10 Febbraio 2018, 20:56:55
Beh, per quanto riguarda i radioamatori (principalmente, ma anche possessori di CB e Pmr446) son tenuti per legge ad aiutare le comunicazioni in caso di necessità......che siano appartenenti ad un 'associazione di protezione civile o no..... comunque dai, per quello che vi siete preposti di fare va bene così....
Che io sappia, Solo i radioamatori SE PRECETTATI dalla prefettura in caso di GRAVE CALAMITÁ possono attivarsi. In altre occasioni è il loro buonsenso che nei primi momenti di emergenza può aiutare a ristabilire le comunicazioni . per fortuna, aggiungo.

Non mi risulta invece sia cosi per gli utilizzatori di PMR o CB.
 In ogni caso andiamo fuori tema, in quanto la mission dell'associazione  è permettere a chi non ha nessuna competenza o autorizzazione in merito all'utilizzo di radio, può tramite noi, in caso di calamità, o semplicemente in allerta meteo locale, chiedere info o soccorso. In ogni caso qua si parla del fatto che la rete FREERADIOITALIA (ludica) in caso di situazioni semi o del tutto emergenziali, può essere cablata alla suddetta rete di Protezione Civile "nostrum", Espandendo così la la copertura radio della rete di protez civile in quelle occasioni che ne richiedenano la necessita', switchando virtualmente la funzionalità dei gateway di free radio Italia.

73

inviato [device_name] using  rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)

Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: FoxG7 - 10 Febbraio 2018, 21:09:59
Che io sappia, Solo i radioamatori SE PRECETTATI dalla prefettura in caso di GRAVE CALAMITÁ possono attivarsi. In altre occasioni è il loro buonsenso che nei primi momenti di emergenza può aiutare a ristabilire le comunicazioni . per fortuna, aggiungo.

Allora, la faccio breve giusto per finire il discorso e non uscire troppo fuori.....

L'Art. 145 comma 5 del codice cod elettroniche, riferito alla banda CB riporta:

"In caso di calamita' coloro che effettuano comunicazioni in "banda cittadina" possono partecipare alle operazioni di soccorso su richiesta delle Autorita' competenti"


Invece ai radioamatori può venir chiesto anche di effettuare comunicazioni fuori frequenza etc  etc etc  in virtù delle maggiori capacità operative



Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: 1FRI-001 - 11 Febbraio 2018, 08:38:35
L'iniziativa mi piace.
però se collassano le reti di comunicazione pubbliche smette di funzionare anche FRN.

ciao!! che bello vedere una domanda intelligente.. certamente verissimo quanto affermi.. infatti per corrente e adsl abbiamo ups e una seconda connessione indipendente.. ma cmq puo' capitare lo stesso.. non sarebbe la prima volta che a seguito di eventi meteo in liguria si rimane 2 giorni senza corrente e senza internet, in questo caso il monitoraggio avviene a cura dei nostri volontari sulla diretta con le medesime coperture del sistema.. fintanto che i servizi elettrici e internet non ritornano a funzionare.

un caro saluto!!
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: HAWK - 11 Febbraio 2018, 09:11:10
https://p-c-nostrum.jimdo.com/

Questo è il Vs sito quindi.
Leggo volentieri e interesse.

In merito, il già codice postale ai miei tempi da giovane, poneva che in caso di eventi calamitosi, il Direttore dell'ufficio postale del luogo, poteva recarsi presso un Radioamatore locale per smistare le comunicazioni, ove ritenesse ed i suoi sistemi siano caduti.
Quindi per natura gli O.M. sono inquadrati e precettati nel caso, anche senza organizzazioni costituite.

Ovviamente nel tempo, si è preferito rivolgersi a sistemi volontari e organizzati nel caso, tutto rendimento sul campo, autonomia almeno i primi 3 giorni, di fatti negli eventi i singoli volontari verrebbero scartati e/o mandati presso associazioni già costituite.
In zone disagiate e senza assovolontarie, la presenza di un O.M. anche se non inquadrato nella 266, è utilissimo.
Per la 27 mhz, nel 1993 se ricordo bene, poco prima o poco più, a Castelnuovo di Porto, presso il centro di P.C. essendo  a suo tempo anche del SER, FIR/CB, ai tempi di Campagnoli, partecipai alloggiando ivi a dei incontri per questo incontro esplicativo.
Due sistemi diversi relativi alle potenze e tipologia di apparati.

Non dimentichiamo che anche sulla 27 mhz. in alcuni eventi, i segnali sono partiti da C.B. vedasi Friuli se non erro.

La simpatia che mi trova con P.C. Nostrum, è il modesto profilo, senza dire o far intendere chissà che super organizzazione, tuttavia possono avere la loro utilità, locale, sia pure come guide per eventuali colonne di soccorso non del posto, info e notizie reali al tempo giusto, sono sicuro che i loro responsabili, sapranno dare e fornirsi delle iscrizioni agli albi e protocolli allo scopo, poi la crescita vien man mano e buona.

Posto un esempio, materiale, di come qualche ufficio governativo agisce, in quanto anche se iscritto ARI, mi muovo da solo o con altri.
Insarag.


73'.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: 1FRI-001 - 11 Febbraio 2018, 09:20:48
https://p-c-nostrum.jimdo.com/

Questo è il Vs sito quindi.
Leggo volentieri e interesse.
73'.

si ciao.. ti confermo il sito ;-) per info a tutti le coperture indicate non sono quelle fin dove si ascolta il nostro segnale.. ma quelle raggiungibili da un cittadino con una radio pmr da mezzo watt.. ovviamente magari si arriva piu' distanti di quanto dichiarato se chi riceve usa radio diverse dai pmr.. riteniamo quindi queste zone non coperte dal servizio.. per evitare false aspettative nella popolazione.. che avrebbero per conseguenza possibili effetti anche gravi.. un caro saluto
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: 1FRI-001 - 11 Febbraio 2018, 19:44:33
https://p-c-nostrum.jimdo.com/

Questo è il Vs sito quindi.
Leggo volentieri e interesse.

In merito, il già codice postale ai miei tempi da giovane, poneva che in caso di eventi calamitosi, il Direttore dell'ufficio postale del luogo, poteva recarsi presso un Radioamatore locale per smistare le comunicazioni, ove ritenesse ed i suoi sistemi siano caduti.
Quindi per natura gli O.M. sono inquadrati e precettati nel caso, anche senza organizzazioni costituite.

Ovviamente nel tempo, si è preferito rivolgersi a sistemi volontari e organizzati nel caso, tutto rendimento sul campo, autonomia almeno i primi 3 giorni, di fatti negli eventi i singoli volontari verrebbero scartati e/o mandati presso associazioni già costituite.
In zone disagiate e senza assovolontarie, la presenza di un O.M. anche se non inquadrato nella 266, è utilissimo.
Per la 27 mhz, nel 1993 se ricordo bene, poco prima o poco più, a Castelnuovo di Porto, presso il centro di P.C. essendo  a suo tempo anche del SER, FIR/CB, ai tempi di Campagnoli, partecipai alloggiando ivi a dei incontri per questo incontro esplicativo.
Due sistemi diversi relativi alle potenze e tipologia di apparati.

Non dimentichiamo che anche sulla 27 mhz. in alcuni eventi, i segnali sono partiti da C.B. vedasi Friuli se non erro.

La simpatia che mi trova con P.C. Nostrum, è il modesto profilo, senza dire o far intendere chissà che super organizzazione, tuttavia possono avere la loro utilità, locale, sia pure come guide per eventuali colonne di soccorso non del posto, info e notizie reali al tempo giusto, sono sicuro che i loro responsabili, sapranno dare e fornirsi delle iscrizioni agli albi e protocolli allo scopo, poi la crescita vien man mano e buona.

Posto un esempio, materiale, di come qualche ufficio governativo agisce, in quanto anche se iscritto ARI, mi muovo da solo o con altri.
Insarag.


73'.

grazie mille per la solidarieta'.. non vogliamo dare l'immagine di grande associazione.. siamo piccolini.. nati due anni fa solo con questo scopo.. siamo 10 soci che gestiscono 7 accessi radio su 4 regioni, 4 gatti che si danno turni perche' qualcuno ci sia sempre durante gli orari previsti e pubblicizzati.. nulla di piu'.. nulla di meno ;-) un cordiale 73 a tutti.
Titolo: Re:Comunicazione agli utenti della rete FreeRadioItalia,nuove modalita' di utilizzo
Inserito da: 1FRI-001 - 13 Febbraio 2018, 14:51:13
Per chi fosse interessato a sostenere l'Associazione e i suoi scopi nel dare coperture radio emergency certe, puo' farlo in due modi: ovviamente iscrivendosi come volontario e attivare una sala radio, oppure sostenendo con una donazione la costruzione di nuove sale radio come ad esempio questa in fase di attivazione https://www.facebook.com/donate/175188706541142/1960763590850423/, faccio presente che volutamente abbiamo scritto ponti ripetitori in quanto il messaggio e' rivolto alla popolazione che di radio non capisce molto e se avessimo scritto gateway simplex nessuno avrebbe capito di cosa si parlava.. scusate quindi l'imprecisione del termine ma era l'unico termine capibile anche a chi di radio nulla ci capisce..

ovviamente per le donazioni sara' rilasciata regolare ricevuta fiscale per le detrazioni dei redditi ammesse per legge. ricordando che questa associazione  si occupa anche dello sviluppo di una rete sismografica https://www.seismocloud.com/?p=35 e di reti wifi pubbliche emergency,  per qualsivoglia info scrivetemi pure at info@protezionecivilenostrum.it grazie a tutti voi per l'attenzione !!