Autore Topic: dubbio su taratura antenne filari  (Letto 1704 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
dubbio su taratura antenne filari
« il: 18 Febbraio 2017, 09:35:15 »
Ciao,
volendo provare un'antenna filare ( http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=66749.0 )
dovrò tagliare i fili alla giusta misura, ma su una canna da pesca non è molto agevole.

Provando col simulatore, mi sembra che, nonostante l'impedenza ( giustamente ) cambi,
la curva rimanga praticamente identica anche mettendo l'antenna in orizzontale a circa 1 m da terra.

La mia domanda è quindi questa:

se trovo una palizzata in legno abbastanza lunga ( e sufficientemente rettilinea ) e ci stendo sopra l'antenna,
posso provare a portare il minimo ROS alla frequenza attesa ( nel mio caso 14.100 )
indipendentemente dal valore assoluto ?

Questo equivale a portare al minimo l'antenna in verticale ? ( naturalmente con valori assoluti diversi)

Eventuali puntine da disegno usate per tenere il filo avrebbero grossa influenza ?

Nb userei comunque un accordatore per poter usare i 40m ( aggiungendo un-un 4:1 ) sperando che la simulazione sia attendibile e l'impedenza sia inferiore a 2400 ohm
quindi anche se il valore finale fosse leggermente diverso, non ci sarebbero problemi.

73
 

73

Still learning, correct me if I'm wrong please.


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #1 il: 18 Febbraio 2017, 10:16:16 »
Scusa, ma se già parti con l'accordatore, cosa te ne frega del millimetro? Butta su, accorda, e vai!
Sarebbe diverso il caso in cui tu volessi costruirti un'antenna risuonante e con impedenza prefissata, da accordare una volta per tutte variando millimetricamente la lunghezza, tipo un dipolo 1/2 lambda.

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #2 il: 18 Febbraio 2017, 10:26:28 »
la posizione ideale; altezza centrale mt.10, larghezza da punto a punto con 120 gradi di apertura, 20 mt.
Il mio 40/80 è alto 6,5 mt. e i finali delle braccia rimangono a 1,5 mt dal tetto e funziona.
Taralo al centro banda di interesse, poi con accordatura ritocchi agli estremi, lavora meno l' ATU, nel caso di dislivelli medio alti, prova a accordare 3 punti, estremi banda e centro banda su carico fittizio, poi operi in antenna.
Così che si sposta poco per accordarsi.

Un accordatore si mangia la media di 15 watt se non 20 tutti, prova su carico in tx fissa...con e senza.

I simulatori...mai usati, sul campo la cosa è ben diversa.
Al limite simulo, faccio una stampa e la metto appesa, ecco come dovrei uscire...ma non è mai così.
73'.
 
« Ultima modifica: 18 Febbraio 2017, 10:29:45 da IZ1PNY »


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #3 il: 18 Febbraio 2017, 10:46:57 »
Scusa, ma se già parti con l'accordatore, cosa te ne frega del millimetro? Butta su, accorda, e vai!

 a me piace giocare così , simulatore, misure, verifica,
la parte dell'accordatore è solo per non distruggere la radio ed avere qualche controllo reale di trasmissione.

Una prova poi è, ammesso di riuscire a tararla ros <2 , provare con e senza accordatore per vedere eventuali variazioni/perdite.


secondo,
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #4 il: 18 Febbraio 2017, 10:50:30 »

Un accordatore si mangia la media di 15 watt

sarebbe un miracolo coi 5 del mio 817 ;-)

Comunque non voglio mettere antenna fissa, ma cerco soluzioni "da campo" da poter montare facilmente e riuscire a farmi sentire da qualcuno...
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.


IZ1PNY

  • Visitatore
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #5 il: 18 Febbraio 2017, 11:05:22 »
Ho il T1 Elecraft per il mio 817ND, assorbe molto poco essendo creato per egli.
Se vuoi provare, mordi e fuggi, ancora meglio, già provato io stesso,
12 metri di dipolo, 6+6, ATU apposito, fai tutte le bande, come lo metti lo metti.
Io lo uso con 10 metri cavetto RG174 minuscolo, leggero deve, leggero sia tutto.
E ti sei tolto il pallino.

Ciao.

Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #6 il: 18 Febbraio 2017, 11:47:41 »
12 metri di dipolo, 6+6, ATU apposito, fai tutte le bande

Si, era l'altra configurazione che voglio provare, ma è più "macchinosa" meccanicamente,
la mia canna flette ed occorre "picchettare".

Diverso se si trovano alberi cui "appoggiarsi".

Per ora sono all'inizio e se riesco ad usare la canna "autoportante" è meglio,
da provare ( per me ) c'e ancora praticamente tutto.


E ti sei tolto il pallino.

Del trasmettere si, ma a me piacciono anche i grafici colorati  ;-)
e soprattutto controllare se sono affidabili.

Ciao.
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #7 il: 18 Febbraio 2017, 12:14:59 »
Resto del mio parere, faticare tanto per una specie di carico fittizio...

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #8 il: 18 Febbraio 2017, 15:35:55 »

posso provare a portare il minimo ROS alla frequenza attesa ( nel mio caso 14.100 )
indipendentemente dal valore assoluto ?

Nb userei comunque un accordatore per poter usare i 40m ( aggiungendo un-un 4:1 ) sperando che la simulazione sia attendibile e l'impedenza sia inferiore a 2400 ohm
quindi anche se il valore finale fosse leggermente diverso, non ci sarebbero problemi.

Non seguo il ragionamento (o forse ho capito male il concetto). Prima parli di taratura certosina per ottenere il Ros minimo (quindi un adattamento ideale) ma poi parli di un-un 4:1. Logico che quell'un-un dividerà per 4 l'impedenza vanificando i 50 Ohm puramente resistivi. A quel punto ti converrebbe usare un filo di una lunghezza random tagliato in modo che usando l'un-un ti dia un Ros accettabile da correggere ove serve con l'accordatore ma in generale siccome parli di banda 20 metri ipotizzo che il tuo obiettivo siano i Dx e pertanto oltre che ragionare di Ros dovresti ragionare anche in termini di bassi lobi di radiazione.



 
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #9 il: 18 Febbraio 2017, 17:34:17 »
Prima parli di taratura certosina per ottenere il Ros minimo (quindi un adattamento ideale)

Ho parlato di ros minimo, ma
 - certosino non è nelle mie corde
 - quando parlo di ros minimo, non è in valore assoluto ovvero 1:1 , ma per far coincidere il picco ( negativo)
   della curva avuta dal simulatore con la frequenza, anche li più o meno,
   se non è 14.100 ma 14.200 o 14.000 a me va bene lo stesso.


Il 4:1 + accordatore serve per i 40m , se non raggiungo il ros ideale nei 20, accordatore anche li.

Il fatto è che è un'antenna strana, non è un dipolo e non è un filo random, o meglio
e un filo quasi random, ma con radiale attaccato al filo.

Variando le lunghezze con simulatore si passa dalle caratteristiche di una 1/4 d'onda ad una ciofeca,
da qui il mio desiderio di "taratura".

Che poi risulti un carico fittizio ci stà, non sto mettendo l'antenna per casa, ma solo sperimentando
la differenza tra teoria e pratica.


 
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #10 il: 18 Febbraio 2017, 18:48:46 »
Ciao, ciò che intendevo dire è che secondo me non ha senso tarare un'antenna in banda 20 metri se dopo usi un trasformatore che agendo su tutte le bande agisce anche sui venti metri dividendo per 4 l'impedenza, ergo sull'antenna tarata in 20 metri applicando l'un-un non avresti più il Ros che hai ottenuto senza un-un. Per questo dico che se segui la filosofia di tarare l'antenna con Ros minimo a quel punto dovresti tenerla come monobanda viceversa se applichi l'un-un la fai lavorare come multibanda.
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #11 il: 18 Febbraio 2017, 20:48:27 »
non ha senso tarare un'antenna in banda 20 metri se dopo usi un trasformatore che agendo su tutte le bande agisce anche sui venti metri dividendo per 4 l'impedenza, ergo sull'antenna tarata in 20 metri applicando l'un-un non avresti più il Ros che hai ottenuto senza un-un.

Naturalmente in 20m userei l'antenna così come è ( o con l'accordatore se non esce come da simulazione);
 per i 40m , e magari i 30m ed 17 ( se riesco ad usare i reverse beacon) , metterei l'un-un.



Ricordo che è un'antenna campale nel senso letterale di in mezzo al campo ;-)

Se non esce come da progetto, l'impedenza sui 40 potrebbe superare i 2400 ohm e quindi superare le capacità dell'accordatore con trasformatore 4:1
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #12 il: 19 Febbraio 2017, 00:04:08 »
Ho afferrato il concetto, tu in pratica vuoi fare un'antenna che risuoni sui 20 metri e quindi usare l'un-un per adoperarla su altre bande. Però mi viene un dubbio sulla resa: se in 20 metri vuoi avere un'antenna risonante devi fare il 1/4 onda però ti occorrono i radiali a meno di non andare su altre configurazioni più complesse (e ingombranti) come la 1/2 onda. Quindi se do per scontato che lavori in 1/4 onda l'altro effetto collaterale è che in 40 metri avrai un'antenna molto corta e quindi con una resa assai bassa. Ad ogni modo tutto va bene per sperimentare quindi prova e divertiti perché sono sempre belle esperienze.

In alternativa un vecchio progetto che ho abbandonato era il dipolo verticale non risonante alimentato con una piattina bifilare, una sorta di Doublet verticale montata su canna da pesca.

Auguri per le tue attività on-air :up:
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #13 il: 19 Febbraio 2017, 08:21:25 »
@IZ8XOV

se guardi il link del primo post, sono partito provando a simulare un dipolo verticale alimentato tramite coassiale, la "cobra" , ma senza coassiale.

Ne è venuto fuori sicuramente un "obbrobrio", ma sembrerebbe ( dal simulatore )  avere un guadagno da 0 a 2 dbi ma senza necessità di radiali, quindi adatto per essere portato e montato facilmente.

Ora, non saranno 2 dbi reali, ma dovrebbero essere 1 o 2 db più della stessa simulazione del filo random con un radiale che ho usato per il mio primo ( ed unico per ora ) qso.

Se funziona  quindi, potrò provare a metterla nel "bagnasciuga" del lago per vedere di aumentare un po la resa.

Sicuramente non sarà il massimo, ma se parto da un dipolo a 20m di altezza, poi cosa sperimento? 
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #14 il: 19 Febbraio 2017, 16:21:17 »
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #15 il: 19 Febbraio 2017, 16:33:45 »
Purtroppo la mia canna è solo 7m compreso cimino flessibile ed avrei difficoltà ad uscire con la scaletta,
ricorda che vorrei usarla in mezzo ad un campo, senza alberi o altro, solo treppiede.

Se non c'è brezza sta in piedi, quando si alza la brezza è ora di smontare tutto ;-)

Poi quando avrò fatto un po di esperienza, magari mi attrezzerò con altro, ma per ora uso quello che ho.

Io ero partito da qui http://www.arifidenza.it/Forum/topic.asp?TOPIC_ID=305260 
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #16 il: 19 Febbraio 2017, 16:55:49 »
Mi sembra che lo schemino che hanno postato loro sia facilmente comprensibile, beh mettiti all'opera e provaci!!
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #17 il: 19 Febbraio 2017, 18:11:39 »
Farò anche quella, ma visto che ( dal simulatore ) sembra funzionare anche con normali fili ......

tra l'altro il guadagno, con 2 rami da 3.5m risuonante a circa 20Mhz sembra minore.
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #18 il: 19 Febbraio 2017, 18:23:15 »
NB
Non voglio dire che quel tipo di antenna non va bene,
simulando a 15m da terra, magari in cima ad un condominio, sono 2.5 dbi e con un angolo molto basso.

Solo non credo vada bene in mezzo ad un campo, troppo vicino al terreno.

73
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.


Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 829
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:dubbio su taratura antenne filari
« Risposta #19 il: 19 Febbraio 2017, 22:27:39 »
Aggiungo anche che sto sbagliando a guardare i guadagni del simulatore,
il grafico indica solo a 65 gradi, in realtà la cobra anche a terra dovrebbe guadagnare 1.3 dbi intorno ai 72 gradi.
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.