forum radioamatori > discussione libera

La "conquista" low cost del satellite meteo ELEKTRO L3

(1/2) > >>

RAD750:
Ciao a tutti!

Dopo il mio precedente successo con i satelliti meteo polari, ho deciso di provare  a ricevere un satellite meteo geostazionario spendendo il meno possibile.

Intanto, ci vuole una breve panoramica sui satelliti meteo, che si dividono in due categorie, polari e geostazionari.

I polari orbitano la Terra 24 volte (orbita eliosincrona), quindi passano sempre due volte sullo stesso posto, una di giorno e una di notte.
I geostazionari come dice il nome invece sono fissi rispetto alla Terra, quindi guarderanno sempre quella particolare porzione di territorio.

Veniamo ora a che satelliti ricevere.
Chi non è giovane come me sicuramente avrà provato a ricevere il FAX trasmesso dai satelliti METEOSAT di prima generazione, c'era anche un kit Nuova Elettronica apposta. Tuttavia, queste trasmissioni facili da ricevere sono cessate con la sostituzione dei METEOSAT con i MSG, che trasmettono i loro dati con potenze talmente basse che servono parabole da oltre 5 metri per riceverli...

In America si è continuato a fare trasmettere ai satelliti meteo geostazionari dati secondo le specifiche LRIT ed HRIT (bassa ed alta risoluzione rispettivamente), mentre in Europa si è scelto di affidare la distribuzione ai normali satelliti TV con EUMETCAST.

Ora io non ho nulla contro EUMETCAST e funziona molto bene, però il costo è un po'... troppo. Servono minimo 260 euro solo per il ricevitore, serve un PC da lasciare sempre acceso, etc...

Come già visto nell'altro topic invece si possono avere delle bellissime immagini con poca spesa dai satelliti polari, ma non solo!

Esiste un satellite geostazionario che è ricevibile dall'Italia con lo stesso equipaggiamento usato per i satelliti polari, senza modifiche.

Questo satellite è l'ELEKTRO L N°3, russo, posizionato sull'oceano Indiano e ricevibile in tutt'Italia (io sono in Liguria e lo vedo circa a 15° di elevazione, chi è più a est come i Pugliesi avrà la vita molto più facile).

Per riceverlo servirà, una chiavetta SDR, un amplificatore di tipo SAWBIRD GOES+, una parabola Sky da 80cm o più grande, e un illuminatore autocostruito (per i dettagli vedere nell'altro topic)

Ma bando alle ciance, ecco il mio setup (fare clic per ingrandire):



Il satellite trasmette in LRIT (facile da ricevere) secondo questo orario (ora italiana solare):

01:42 04:42 07:42 (ogni tanto salta) 10:42 13:42 16:42 19:42 (ogni tanto salta) 22:42

Quando comincia a trasmettere, prima si vede una portante non modulata:



Poi comincia la trasmissione dati (modulata BPSK) ma di soli zeri:


E infine, dopo qualche secondo, arriva l'immagine (sono 5 in tutto: 3 canali visibili, 2 in infrarossi)




Ed ecco qui i risultati!! 
Vedere l'altra parte del Pianeta, Australia compresa, senza usare internet o ritrasmissioni, fa un certo effetto...

Primo tentativo (10.42), la parabola non era puntata bene...



Secondo tentativo (16.42), perfetta!



E il primo tentativo in infrarosso :D




Vi invito a "conquistare" anche voi questo splendido satellite, la copertura dell'Italia come a immagini, purtroppo è marginale... ma l'ebbrezza di vedere l'altra parte del mondo in diretta è indescrivibile, e l'hardware richiesto è davvero poco.

Buona serata :))

plotino:
complimenti per lo spirito e la condivisione, le immagini sono bellissime!

'73
Luca

pat0691:
Molto interessante...grazie per la condivisione.
Solo a titolo informativo pero' vorrei precisare il costo approssimativo di MSG (ora arrivato al numero 4) tramite Eumetcast.
Parabola da 100 cm o piu'
Ricevitore DVB-S2 (circa 200 euro)
Licenza Eumetsat (gratuita per i radioamatori)
Chiavetta ECU di decodifica (100 euro)
Programmi per vedere le immagini: ce n'e' uno che e' freeware (XRIT2PIC) e poi ci sono le suite di David Taylor, il cui costo varia a seconda di cosa comprendono (diciamo dalle 100 alle 250 euro) con cui oltre a ricevere MSG si ricevono anche i satelliti polari.
Nulla toglie pero' a questo satellite qui descritto che e' molto interessante
In questo post avevo condiviso alcune immagini:
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=80043.msg840989#msg840989

r5000:
73 a tutti, ci provo di sicuro per testare l'antenna, ancora qualche giorno e spero di poterci mettere finalmente le mani... io da quella posizione satellitare ho ricevuto l'ultima immagine meteosat analogica quando il satellite era stato spostato sopra l'oceano indiano e non stava propio fermo ma pendolava, non vedo l'ora di riprovarci...

RAD750:
Chiudendo il discorso EUMETCAST:

--- Citazione da: pat0691 - 21 Novembre 2022, 07:47:30 ---Chiavetta ECU di decodifica (100 euro)

--- Termina citazione ---
non è più così, ora la EKU è gratuita, così come il software TELLICAST. Rimane da pagare quindi solo parabola, LNB, decoder (~265euro per l'USB TBS) ed eventuale software di elaborazione


Per r5000, invece, suggerisco un trucco:

ELEKTRO L2 (posizione 14.5° Ovest) e L3, trasmettono su 1693.0 MHz un segnale digitale molto forte e continuo, contenente i dati del GGAK-E (magnetometro e rilevatore vento solare).

È comodissimo sia per puntare la parabola sull'ELEKTRO-L 3, sia per affinare il proprio illuminatore (specialmente quello del L-2 che è più forte) e testare il proprio setup.

In allegato una schermata del segnale in questione, se ascoltato con DSB ha un discreto motivetto molto ritmato

Noto che l'Elektro L2, ha a bordo il trasmettitore LRIT/HRIT ma purtroppo si è guastato, quindi trasmette solo in banda X (RDAS 8.3 GHz) quindi totalmente fuori dalla mia portata economica per ora...

Saluti!

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa