forum radioamatori > discussione libera

ergonomia

(1/1)

kz:
mi pare di ricordare che in un suo intervento, credo una "bustina di minerva" di diversi anni fa, Umberto Eco, riferendosi al dibattito di allora su libro digitale-libro in carta riportava un divertente joke angloamericano in cui venivano pubblicizzati come strumenti innovativi il libro, la matita, il bloc-notes; la sua conclusione era che alcuni strumenti inventati migliaia di anni fa non sono migliorabili e sono destinati a rimanere più o meno gli stessi perché sono già perfetti: il martello, la matita, il blocco per gli appunti...

perché questa inutile premessa?
perché oggi ho letto questa notizia sul CdS:
Microsoft ha trovato una soluzione  ai microfoni «mutati» durante le call
In Teams inserirà una combinazione di tasti che fa da walkie talkie

nel testo si può leggere:
"A breve su Teams, il suo software per videocall, farà apparire una nuova funzione. Basterà premere la combinazione ctrl + barra spaziatrice per parlare e poi, appena rilasciata, si ritorna muti. Insomma, una sorta di walkie talkie digitale che dovrebbe porre fine a quell’effetto acquario in cui vediamo qualcuno parlare e infervorarsi rimanendo però perfettamente afono."

in altre parole sembra che il PTT sia uno strumento assoluto come il martello o la matita

M74:
Beh avere il controllo del microfono può evitare che finisca così!

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa