banda radioamatoriale (patentati) > riparazione ricetrasmittenti radioamatoriali

Riparazione (restauro) vecchio IFR1200S

<< < (2/2)

Rhodes:
Quindi i tuoi strumenti hanno TUTTI i certificati di calibrazione in corso di validità?
Il test set 2955 presenta dei problemi?
I contatori di stato sono originali?
Quelli degli eventi?
Il checksum service (menu hide) DAK5-1A è OF?

Saluti.

Rhodes

1296:
Ma certo che no. È un laboratorio da hobbysta.
Al lavoro si, certificazione SIT annuale su tutti gli strumenti.
Il Marconi prima o poi, lo riaccendo. Dava parecchi errori E la tastiera rispondeva più o meno. .ma anche lui è fermo da anni.
Quando sarò in pensione, lo guarderò.

Rhodes:
Quindi quando scrivi che hai strumenti moderni e affidabili, ti riferisci al fatto che ne hai verificato la taratura per comparazione rispetto a quelli che utilizzi al lavoro, facendo uso delle tabelle (MIL?) o del sw (TEORIA DEGLI ERRORI/ACCURATEZZA?)?

Rhodes

1296:
Semplice verifica per comparazione ad minchiam. Più che sufficiente per il mio hobby. Forse per te è eresia. Da un lato lo capisco. Ma per me è già fin troppo.
Ok. Diciamo solo moderni e, speriamo, affidabili. Per indole e necessita vado spedito e mi preoccupo del risultato. Non posso permettermi di filosofeggiare. Lascio questo compito ad altri, più portati di me.

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa