Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - IK3OCA

Pagine: [1] 2 ... 14
1
antenne radioamatoriali / Re:verticale 10-15-20-40 problema in 40M
« il: 08 Dicembre 2021, 14:03:54 »
Salve, io mi sento di concordare sull'ipotesi di AZ6018, specialmente se l'antenna non è dotata di choke, e anche sulla soluzione che propone.

73 Rosario

2
la nostra stazione radio / Re:INIZIO ATTIVITA' SOLO IN HF
« il: 22 Novembre 2021, 21:26:29 »
Opss, scusa, intendevo AZ6108 :)

3
la nostra stazione radio / Re:INIZIO ATTIVITA' SOLO IN HF
« il: 22 Novembre 2021, 20:18:07 »
Salve, sì, è un piacere trovarsi in confronto virtuoso fra i punti di vista.
Sul punto 4, riguardo a quanto asserisce ASZ18 sull'utilità del trasformatore di impedenza per trasformare l'impedenza al punto di alimentazione dell'antenna ad un valore che sia più prossimo a quello del cavo, niente da dire, tutto vero, ma ciò vale solo per una determinata frequenza (ecco perchè parlavo di operare monofrequenza) in cui ciò avviene.

Ma appena si cambia frequenza, cambia anche l'impedenza dell'antenna e allora necessiterebbe modificare anche il rapporto di trasformazione per adattare il tutto alla nuova impedenza.

Di qui la sconvenienza di adottare un trasformatore a rapporto di trasformazione fisso, in favore invece di un accordatore, che effettua l'adattamento in modo variabile e forse anche con minori rischi di perdite.
Per fare un esempio, un'antenna lunga 14 metri fra stilo e radiali (supponendo i radiali quasi verticali) può presentare una resistenza di radiazione prossima a 21 Ohm a 5 MHz; 42 Ohm a 7 MHz; 86 Ohm a 10 MHz, 168 Ohm a 14 MHz e 278 Ohm a 18 MHz.
Ebbene solo in una frequenza (7 MHz) si otterrebbe un discreto adattamento di impedenza, in tutti gli altri casi per ottenere l'adattamento necessiterebbe un rapporto di trasformazione sempre variabile da circa 2:1 in discesa e in salita da circa 1,5:1 a quasi 6:1. La difficoltà è evidente.

Grazie per la chiacchierata e augurissimi ad Antonio di ottimi DX.

73 Rosario



 

4
la nostra stazione radio / Re:INIZIO ATTIVITA' SOLO IN HF
« il: 22 Novembre 2021, 16:21:38 »
Salve, riguardo all'informazione che ASZ18 inteso postando un link, direi che in Internet c'è un'abbondanza di links di elogio dell'antenna Rybakov, a cui hanno fatto seguito una quantità di persone che, attratte dall'apparente facilità dell'antenna, senza sapere e capire si sono accodati negli elogi addirittura anche prima di costruirla.
Resta però il problema di capire se, e dove, sia il buono e dove no.

A questo riguardo mi pare il caso di premettere che qualsiasi oggetto capace di condurre l'elettricità può fungere da antenna, compresa una gallina bagnata, e da questo punto di vista la Rybakov sicuramente irradia, ma si tratta di capire quanto, e quale sia la soluzione più opportuna sotto tutti i punti di vista.

I problemi della Rybakov sono i seguenti:
1 - Il un-un non arresta la I3 che percorre la calza del cavo con le conseguenze di scadente e problematica irradiazione, ci vuole un balun choke.
2 - Se però si installa un choke necessitano dei radiali all'antenna, se no i problemi aumentano, ma se li si mette l'antenna comincia a funzionare meglio di prima.
3 - Quell'antenna è piccola e conseguentemente poco efficiente se si vuole andare in gran parte delle HF, è meglio allungarla come ho suggerito o in altri modi, anche spiralato.
4 - L'adozione di un un-un o di un balun a trasformazione non aiuta, ma per lo più ostacola l'adattamento di impedenza e su questo punto più di un costruttore ha voluto campare con antenne apparentemente miracolose ma a tutta perdita, e tanti hanno purtroppo comprato: l'eccellente Davide IZ2UUF ha avuto la bravura di dimostrare tutto questo.
E' dunque necessario un accordatore, salvo che si voglia andare monofrequenza o che si vogliano accettare le perdite, anche non piccole, che può presentare il un-un o il balun a trasformazione.

Questo forum è il posto giusto per discutere e approfondire gli argomenti, sono quindi benvenute le obiezioni di chi le sa argomentare e le richieste di chiarimenti, perchè ne proviene un guadagno per tutti, me compreso, dato che non ho ancora finito di imparare.

73 Rosario




5
la nostra stazione radio / Re:INIZIO ATTIVITA' SOLO IN HF
« il: 19 Novembre 2021, 11:56:25 »
Salve Antonio e ciao a tutti! Antonio hai ricevuto abbastanza consigli sull'apparecchiatura e io ora ti dico che se usi un canna da pesca come viene descritta in giro sarà come andare in macchina con le ruote sgonfie.
Salvo che tu intelligentemente allunghi un filo dalla cima della canna anche in modo inclinato, che munisca l'antenna-canna da pesca di qualche radiale, che eviti l'uso dei famigerati un-un o balun a trasformazione (un balun choke va bene), e che l'apparecchiatura sia munita di accordatore, o che tu usi un accordatore esterno.
+Tutto ciò va contro alla mandria di pecoroni che senza sapere cosa fanno vanno tutti dalla stessa parte, ma è esattamente quello che ti consiglierebbe chiunque avesse la conoscenza di ciò che fa.
73 Rosario



6
Salve, io temo che si sprechino molte parole con pochi elementi,  che sono necessari per discutere, quali:
- esiste una legge che imponga la messa a terra di un'antenna?
- in quali termini di legge deve consistere la certificazione di un'antenna?
Io spero che qualche competente sappia rispondere.
73 Rosario

7
Sezione Amministrativa / Re:autocertificazione ??
« il: 24 Ottobre 2021, 20:34:02 »
Inoltre: l'art. 209 del Codice delle comunicazioni elettroniche a proposito delle antenne dice (4° comma):
"4 - Gli impianti devono essere realizzati secondo le norme tecniche emanate dal Ministero."
Bisognerà quindi trovare cosa dice il Ministero riguardo alle norme tecniche.

73 Rosario

8
Sezione Amministrativa / Re:autocertificazione ??
« il: 24 Ottobre 2021, 19:22:43 »
Salve Lake, ciao a tutti! Lake nell'interessante link che alleghi l'ARI fa presente che l'impianto di antenna è esente da obblighi di certificazione di soggetti terzi e che la licenza radioamatoriale autorizza il soggetto all'installazione ed alla manutenzione di sistemi destinati all'uso concesso dall'autorizzazione medesima.

Io, malgrado sia radioamatore, questo non lo sapevo e vorrei approfondire la cosa in base alla relativa fonte legislativa.
Grazie, farò ricerche a tale propositi e ne comunicherò l'esito qui.

73 Rosario

9
Radio Ascolto / Re:Antenna vegetale
« il: 23 Ottobre 2021, 23:38:33 »
Salve, le grondaie, se non sono di plastica, possono funzionare mica male come antenne HF, e ciò per diretta esperienza mia e di alcuni amici; ne parla anche l'ARRL nelle sue pubblicazioni in tema di stealth antenna.
In generale tutto ciò che conduce può essere usato per irradiare e  ricevere e spesso, a dispetto delle incredulità e i dubbi, funziona anche benino.
Quindi sperimentare senza paura.
Ultimamente sto facendo dei QSO con un'antenna filare sepolta sotto qualche centimetro di terra (avete letto bene, sepolta).

73 Rosario

10
Sezione Amministrativa / Re:autocertificazione ??
« il: 23 Ottobre 2021, 23:26:46 »
Non è stato chiarito cosa deve riguardare quella certificazione e a questa domanda deve rispondere l'assicurazione.
Se no si fanno illazioni inutili: che l'assicurazione risponda.
In tema di autocertificazioni il radioamatore può autocertificare il proprio stato giuridico di soggetto autorizzato, ma non altro come le antenne.
73 Rosario
 

11
Salve, riguardo all’antenna che Oscar I1PPG  mi permetto di obiettare su alcuni punti di vista (per libertà di discussione, e  ammesse anche le controrepliche, siamo qui per imparare).

L’installazione di un balun a trasformazione in salita, come viene spesso adottato per mala informazione, comporta più svantaggi che vantaggi, perché, se in una determinata frequenza avvicina l’impedenza del sistema antenna a quella del trasmettitore, dall’altro lato, nella maggior parte delle frequenze, e più ancora in quelle basse, crea un disadattamento maggiore rispetto al non farne uso.
Per esempio con un balun a trasformazione 4:1 dove entrano 50 ohm ed escono 200 ohm, a 3,5 MHz un’antenna lunga 20 metri, che ha una resistenza di radiazione intorno ai 20 ohm, il disadattamento diventa 10:1; a 7 MHz il disadattamento diventa circa 3:1. Eccetera. Con i 9:1 le cose vanno peggio, oltre alle dissipazioni di potenza già indicate.
Questo è proprio ciò che non si desidera e la soluzione è di non far uso di quei trasformatori e adottare un normale accordatore, anche quello dell’apparato.
Riguardo al balun ciò che quindi serve ad Oscar è un balun choke, in corrente, 1:1.

Gli ATU (= Antenna Tuning Unit se questo intendeva dire FOXg7) manuali possono normalmente effettuare adattamenti di impedenza che non sono solo ritocchini, ma, al contrario, molto più ampi di quelli consentiti dai normali accordatori remoti automatici commerciali per ovvi motivi di costo e di peso, oltre agli inconvenienti di riscaldamento dei nuclei ferromagnetici già accennati.

Le perdite di una discesa di 10 – 15 metri in relazione alle frequenza HF e al ROS sono generalmente modeste e tali da considerare se intervenire o meno, si veda il calcolatore in questo sito:
https://www.qsl.net/co8tw/Coax_Calculator.htm

73 Rosario

12
discussione libera / Re:Massimiliano, balun AF
« il: 19 Ottobre 2021, 21:52:25 »
Io non capisco quale sia il problema dello sbilanciamento in bassa frequenza e se necessiti questa roba anzichè, se proprio lo sbilanciamento fosse importante, un trasformatore.
Forse non si finisce mai di imparare.
73 Rosario

13
antenne per CB / Re:Antenne filari, alcune esperienze e dubbi
« il: 18 Ottobre 2021, 20:07:33 »
Salve, come ha accennato anche Rosco disadattamento e simmetria (o asimmetria) sono concetti diversi.

Il disadattamento (= di impedenza) comporta l'impossibilità del trasmettitore di erogare tutta la sua potenza su un carico di impedenza diversa dalla propria.
Esempi comuni di disadattamento: alimentando con una tensione a 12 volt una lampada a 220 Volt, pochissima corrente scorrerà nella lampada che non si accenderà a causa della propria elevata resistenza interna, per cui il generatore a 12 volt  non potrà erogare tutta la corrente che potrebbe mettere a disposizione.
Al contrario, alimentando una lampada a 12 volt con la tensione di linea a 220 volt la lampada si brucerà istantaneamente, o, se fosse così grossa da non bruciarsi, salterà l’interruttore termico della casa perché la linea di casa non può erogare così tanta corrente quanta può scorrere per la bassa resistenza della lampada.
Il ROS è la misura del disadattamento: trasmettitore con impedenza 50 ohm, antenna (in quella frequenza) con impedenza di 300 ohm, nell’antenna può scorrere meno corrente di quanta potrebbe scorrere se fosse di impedenza di 50 ohm e il trasmettitore non potrà irradiare tutta la sua potenza verso l’antenna.

Invece l’asimmetria in una linea di trasmissione avviene quando le correnti che in essa scorrono NON sono uguali e opposte annullandosi, c ciò proviene o da correnti diverse fra loro nell’antenna o per altri motivi; quando c’è asimmetria di correnti la linea di trasmissione (cavo, scaletta) irradia, mentre se le correnti fossero uguali e opposte esse si annullerebbero e la linea non irradierebbe.

Mi pare che tu FabriBCL abbia disposizione per la lettura; se ti munisci di qualche testo, potresti diventare un super radioamatore.

73 Rosario

14
Salve Oscar IU1PPG e ciao a tutti! Oscar non sono sempre presente in forum quindi scusa del ritardo; riguardo al balun,  quello in corrente è il più usato.
Il balun va installato ovviamente a ridosso dell'antenna, io eviterei un balun con nucleo ferromagnetico preferendo un balun in aria (spire di coassiale avvolte), peso permettendo.

Se tu dovessi costruirti l'accordatore una soluzione sarebbe quella di piazzare il balun PRIMA dell'accordatore, cioè in mezzo fra il trasmettitore e l'accordatore in stazione, in quel caso però l'accordatore dovrebbe alloggiare in una scatola di plastica e non di metallo (apparati professionali usano accordatori alloggiati in scatola di plastica tranquillamente); il vantaggio sarebbe di ottenere un accordatore bilanciato adattissimo alla scaletta indipendentemente dalla sua configurazione; di ottenere, autocostruendo, un accordatore ok senza compromessi di sola economia e di risparmiare diversi euretti.
Ovviamente si fa poi quel che si può.

73 Rosario


15
antenne per CB / Re:Antenne filari, alcune esperienze e dubbi
« il: 17 Ottobre 2021, 16:33:35 »
Ciao FabriBCL, saluti a tutti! Fabri sì, con Walter Maxwell W2DU e chi ha seguito le sue tracce anche in italiano, fra gli altri meritevolissimi l’ing. Alberto Ridolfi  I4TIJ, si è avviata una rivoluzione nelle concezioni fra radioamatori in termini di ROS, risonanze, funzionamento degli accordatori, ecc., facendo chiarezza dove erano illazioni non correttamente dimostrate.

Rivoluzione che non ha purtroppo terminato i suoi effetti fra i non-lettori-passaparolai 50 anni dopo quelle pubblicazioni.
Mi si perdoni la stizza per i “professori” in rete e in aria che non conoscono ciò che dicono; gli si dovrebbero porre dei perché per gustarsi le loro risposte fantasiose, se arrivano, nei forum dopo le domande i pseudo sapienti di solito si zittiscono.

Quel “vangelo” di Walter Maxwell è disponibile in inglese, sotto il titolo di “Reflections” in varie edizioni. A richiesta per chi conosce l’inglese posso inviare la terza edizione, trovata online.

Riguardo all’asimmetria, se correnti nei rami dell’antenna sono diverse, a causa di bracci del dipolo non della stessa lunghezza, radiali nelle verticali ecc., anziché annullarsi vicendevolmente perché uguali e opposte, si possono causare ritorni di corrente nella discesa fino al case del trasmettitore, alla mano che impugna il microfono, ecc.
Inoltre anche se l’antenna è simmetrica, l’asimmetria delle correnti può essere causata da discese asimmetriche come il coassiale; cercare in web l’argomento I3 e balun.
L’asimmetria si cura generalmente mediante un balun choke a ridosso dell’antenna o anche con altri posti ulteriormente lungo la discesa.

Per il tuo trasformatorino 9:1 io spero che venga opportunamente trasformato in un choke 1:1 o seppellito sotto 4 metri di cemento armato e in ogni caso sostituito da un accordatore, altrimenti il possessore meriterà un woodoo che lo trasformerà ogni notte in un zombalun errante e sprizzante di pungenti ritorni di radiofrequenza e svegliandosi al mattino spossato e odiante la radio.

Però l’incredulità è un diritto, e allora allego un’altra sperimentazione dell’encomiabile IZ2UUF (accetto la colletta per il suo monumento) riguardo ad un’antenna commerciale a larga banda costituita da uno stilo e un balun a trasformazione, dove si dimostrano le perdite presenti in quel balun in una situazione analoga a quello che stai usando.
http://www.arifidenza.it/FORUm/pop_printer_friendly.asp?ARCHIVE=true&TOPIC_ID=266938
Però possiamo anche domandarci: in presenza di ROS dove va a finire l’energia riflessa se non sono presenti elementi reattivi e, quindi, non dissipativi? La risposta è una: nel balun sotto forma di calore.

Riguardo alla larghezza di banda, in un’antenna lunga molti quarti d’onda di solito aumenta, credo per effetto della maggiore resistenza ohmica dovuta alla lunghezza dell’antenna.

Riguardo alla tua domanda:
“Non so se ho ben capito ma... in pratica, in condizioni di adattamento al TX e di bassa attenuazione del cavo, le considerazioni sulle misure e sulle risonanze dell'antenna rimarrebbero in gioco solo in termini di lobi e interazione con altri elementi parassiti se ci sono, o la terra di per sè?”

Se ho ben capito la domanda, una volta realizzato l’adattamento tutto il sistema discesa – antenna viene portato a risonanza (W. Maxwell docet).
Il lobi di irradiazione non dipendono dalla risonanza, ma solo dalla forma e disposizione dell’antenna anche in relazione agli elementi parassiti.
In altre parole, se non avviene l’adattamento di impedenza, semplicemente perviene all’antenna meno energia di quanta ne può produrre il trasmettitore, ma l’antenna, anche se alimentata con meno energia, funziona sempre allo stesso modo.

Per l'opportunità di un'antenna verticale dice bene KZ.

73 Rosario

16
antenne per CB / Re:Antenne filari, alcune esperienze e dubbi
« il: 16 Ottobre 2021, 16:25:16 »
Ciao FabriBCL, ciao a tutti! Fabri le cose non stanno come hai letto o sentito.

1 - La moda dell’adozione di un balun 9:1 è una stupidaggine tramandata da quando venne pubblicato, diversi anni fa, un articolo su un’antenna verticale chiamata Rybakov in cui veniva impiegato un balun 9:1 come adattatore di impedenza.
La stupidaggine consiste nel fatto che una qualsiasi antenna (attento: qualsiasi, anche la tua) cambia impedenza in relazione alla frequenza, quindi se per caso su una frequenza X l’antenna presenta un’impedenza di 450 ohm, la stessa antenna su altra frequenza presenterà un’impedenza anche diversissima (provare per credere) per cui è raro incontrare la frequenza in cui un’antenna presenta un’impedenza di 450 ohm resistiva.
Corollario della stupidaggine è che l’impedenza di un’antenna non è quasi mai solo resistiva, ma presenta quasi sempre componenti reattive induttive o capacitive più o meno grandi, per cui interporre all’antenna un trasformatore di impedenza che la elevi a 450 ohm NON realizza l’adattamento necessario nella maggior parte delle frequenze, mancando la compensazione della parte reattiva dell’impedenza.
Inoltre le perdite insite nel balun 9:1 mascherano la vera entità del ROS, non facendo più vedere il mancato adattamento.
L’adozione del balun 9:1 o di un altro adattatore di impedenza si  giustifica quindi non dal genere di antenna, ma dall’impedenza che questa presenta in una determinata alla frequenza, comprese antenne long wire, dipoli e tutte le altre, e si tenga presente che il valore di impedenza di un’antenna può andare dai decimi di ohm al 4 - 5.000 ohm e anche oltre, in dipendenza dalla frequenza, dalle caratteristiche fisiche dell’antenna e dal punto di alimentazione, per cui ci si può rendere conto di quale sia effettivamente utilite un trasformatore di impedenza se ha solo un'uscita fissa a 450 ohm.
Sono stati fatti esperimenti, sempre ad opera di IZ2UUF, che dimostrano il mascheramento del ROS e le conseguenti perdite di note e mirabolanti antenne a larga banda.

2 – L’accordatore funziona esattamente come il cambio di velocità di un’auto, adattando le necessità del motore,  (= trasmettitore) a quelle di velocità e pendenza dell’auto e della strada (=antenna); l’accordatore serve quindi a far lavorare il trasmettitore nelle migliori condizioni indipendentemente dal carico.
Le storie che hai sentito sugli accordatori provengono da moltissimi anni fa e sono corredate dalle aggiunte fantastiche (sic!) dei passa-parola.
Solo negli anni ’70 sono comparsi articoli ad opera di Walter Maxwell W2DU che spiegavano le cose come stanno e che in un   suo articolo disse come in un satellite NAVSAT (era progettista) aveva compensato un ROS di 9,8 : 1 mediante (orrore!!!!) un accordatore.
Poco dopo compariva in CQ Elettronica un articolo di I4TIJ ing. Alberto Ridolfi che ben spiegava in italiano quanto aveva detto W2DU; se hai propensione allo studio ti conviene leggerlo.
https://digilander.libero.it/i2viu/doc/ros.pdf

Molto più recentemente il bravissimo IZ2UUF ci ha spiegato come funziona un accordatore, conviene leggere anche questo, così entri nella minoranza dei radioappassionati che leggono,  HI.
https://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2019/03/22/come-fa-un-accordatore-ad-accordare/

Per Listener, che saluto assieme agli altri intervenuti, faccio presente che una long wire / random è come un dipolo alimentato ad un estremo, per cui quanto a irradiazione (non ad impedenza) si comporterà abbastanza similmente ad un dipolo della medesima lunghezza.
Questo è un punto da tenere presente anche per quanto riguarda le verticali.

73 Rosario

17
antenne per CB / Re:Antenne filari, alcune esperienze e dubbi
« il: 16 Ottobre 2021, 11:56:26 »
opsssss: ...... che "va" tolto.

18
antenne per CB / Re:Antenne filari, alcune esperienze e dubbi
« il: 16 Ottobre 2021, 11:55:25 »
Ciao FabriBCL, ciao a tutti! FabriBCL cerco di precisare meglio alcuni punti.

1- Non è vero, contrariamente a quanto hai letto, che un dipolo risonante va sicuramente meglio di un filo non risonante.
Un’antenna risonante è quella possiede induttanza e capacità tali da presentare un’impedenza di 50 ohm resistivi in quella frequenza, e ciò comporta l’adattamento alle esigenze di carico di 50 ohm richiesto dal trasmettitore e il massimo trasferimento di energia.
Ma solo per questo funziona meglio: un’antenna non risonante per esempio più grande, ma adattata alle esigenze del trasmettitore mediante un accordatore, potrà rendere anche di più di un’antenna “risonante”.
Ciò perché l’accordatore introduce le capacità e induttanze - non dissipative - tali da ad ottenere l’adattamento col trasmettitore e il massimo trasferimento di energia.

Questo è ciò che ci ha recentemente spiegato e dimostrato con i fatti Davide IZ2UUF, spesso presente in questo forum, in uno dei suoi istruttivi articoli online:
https://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2014/01/09/la-leggenda-dell-antenna-risonante/

FabriBCL tu ti sei avvicinato al vero intuendo il miglior funzionamento se un’antenna è più grande, anche se non risonante.

2 – Il tuo balun 9:1 è un dispositivo non adatto ad accordare l’antenna perché il basso ROS che appare nella maggior parte dei casi è dovuto alla riduzione dell’energia “riflessa” dovuta alle perdite insite nel dispositivo.
Su ciò tralascio le spiegazioni per farla breve.
Un normale accordatore per CB, se è quella la banda che usi, costa poco e offre vantaggi enormemente migliori del balun 9:1, che fa tolto.
Per tutte le HF un accordatore può essere autocostruito e diventare uno dei componenti indispensabili nella stazione con una spesa ragionevole.

Purtroppo troppi radioamatori e radioappassionati NON leggono e si limitano a ripetere, senza capire, quello che altri hanno detto.

Ti faccio i migliori auguri di studio e sperimentazione.

73 Rosario

19
Autocostruzione / Re:Autocostruzione antenna a telaio MW
« il: 15 Ottobre 2021, 11:26:10 »
Salve, intanto complimenti per la bellezza della realizzazione e anche per l'attenta sperimentazione.
Riguardo alla copertura delle onde lunghe mediante aggiunta di un'induttanza in serie io non ho capito se si voglia realizzare tale induttanza mediante aggiunta di spire supplementari ed escludibili in serie a quelle presenti, o invece si intenda porre in serie all'antenna un'induttore diverso dall'antenna stessa.
73 Rosario

 





20
Salve, tenendo conto che si tratta di una discesa a scaletta di   modesta lunghezza io sconsiglierei l'adozione di un accordatore remoto commerciale, anche se sembrerebbe la scelta migliore, per il rischio di surriscaldamento dei nuclei ferromagnetici con conseguente perdita di potenza irradiata e irradiazione di frequenze spurie, come ha rilevato G8JNJ anche in accordatori di note marche:
https://g8jnj.net/usingautotuners.htm
L'adozione di un accordatore in stazione, incluso o meno nel ricetrasmettitore, comporterebbe maggiore sicurezza e comodità con perdite irrilevanti rispetto all'accordatore remoto proprio grazie alla discesa a scaletta anche in caso di ROS molto alti.
Il balun dovrebbe essere di genere 1:1, sarebbe inutile e controproducente un balun a trasformazione tipo 4:1 ecc. data  la presenza di un accordatore che meglio di qualunque balun a trasformazione e con perdite decisamente minori effettua l'adattamento delle impedenze.
Spero di ascoltarti in HF.
73 Rosario



21
HI, grazie Davide, sempre grande il tuo aiuto.
73 Rosario

22
discussione libera / Re:INCREDIBILE
« il: 03 Ottobre 2021, 15:33:28 »
Salve Andrea 1973 IU2PCK e ciao a tutti! Andrea cose del genere sono abbastanza normali quando gli impianti non sono a norma riguardo all'immunità alle emissioni a radiofrequenza, di legge devono esserlo.
A suo tempo io e amici (ero più giovane..) facevamo aprire il portone dell’ospedale con l’apparato CB montato in auto e passandoci vicino.
Oltretutto la tua antenna emette energia non solo all’aperto, ma anche in casa, perché il tuo 4:1, se è un un-un, trasforma il cavo che va dal trasmettitore all’antenna in un radiale dell’antenna, che emana energia a radiofrequenza esattamente come l’antenna; questo problema venne spiegato più volte, ma ahimè, pochi leggono.
Rimedio: munire di radiali la tua antenna, anche solo la ringhiera metallica, meglio con aggiunte di filo,  togliere il un-un, usare un accordatore, mettere un balun choke fra il cavo e l’antenna se  sia stata munita di radiali come ho detto.
Inoltre, come ha consigliato 1AT983, mettere delle clamp in ferrite lungo i fili dell’antifurto.
Così dovrebbe andare tutto a posto.
Però, ripeto, l’antifurto dovrebbe essere di legge immune da questi problemi.
Auguri di pronta sistemazione & 73 Rosario

23
Salve, il ROS dovrebbe avere uno di questi significati :)
https://www.allacronyms.com/ROS
73 Rosario

24
Autocostruzione / Re:Autocostruzione antenna a telaio MW
« il: 03 Ottobre 2021, 09:27:44 »
Salve, non mi pare di dire una sciocchezza indicando che, al posto dell'antenna a telaio come descritta, potrebbe essere impiegata un'antenna in materiale ferromagnetico, analogamento a quelle presenti nelle radioline per onde medie.
I vantaggi sarebbero la diminuita capacità interspira e l'aumento del fattore di merito dell'induttanza, oltre alla maggiore maneggiabilità dell'antenna.
Per ottenere un'alta efficienza possono essere accoppiate più bacchette di ferrite insieme.
Antenne di questo genere sono state realizzate anche per onde corte per 160 e 80 metri con lo scopo di ottenere una qualità di ricezione soddisfacente a uso radioamatoriale, posso passare i progetti a fonte ARRL.
Ovviamente la bellezza del telaio verrebbe a mancare...
73 Rosario





25
Telegrafia (CW) / Re:info tasto telegrafo rotto?!?!
« il: 20 Settembre 2021, 13:03:50 »
Per esercitarti col Morse basta comprare un buzzer dal costo irrisorio, 4 euro tutto compreso
https://www.ebay.it/itm/293348264784?hash=item444ceb4b50:g:ckUAAOSw76JcWCO4
alimentandolo con 2 - 4 pilette in serie da 1,5 v., durano tanto,
senza diventare scemo per costruire un oscillatore.
73 Rosario



26
antenne per CB / Re:Altezza VERTICE dipolo V invertita
« il: 09 Settembre 2021, 13:06:54 »
Salve, ecco i diagrammi di irradiazione di un dipolo a V sull'orizzonte in 20 metri in relazione alle varie altezze dal suolo; seguire le linee coi vari colori; le misure sono in piedi.
Per altre frequenze è corretto andare in proporzione.

73 Rosario

27
associazioni ed enti / Re:ARI Quanto sei cara
« il: 08 Settembre 2021, 13:05:33 »
Salve, l'URI fa il servizio di QSL cartacee? E come? Te le manda, vai a prederle in qualche sede?

Riguardo all'ARI io ne sono uscito da anni, a ragion veduta, e con dolore.
Seguo però indirettamente certe vicende di Ediradio + ARI e .. scuoto la testa.
E' un vero peccato che un'associazione che potrebbe fare moltissimo si riduca a sempre meno.
Spero nel miracolo.

73 Rosario


28
SurPlus - Vintage Radio / Re:Finalmente è arrivato
« il: 08 Settembre 2021, 12:59:10 »
Salve per curiosità, alla prova pratica va meglio degli apparati moderni? O è ancora presto perchè ti pronunci?
73 Rosario

29
discussione libera / Re:RM AMPLIFICATORI HF...NEW MODEL domanda.
« il: 23 Agosto 2021, 19:08:34 »
Salve Hawk e ciao a tutti! Effettivamente la massima potenza in bypass che quell'amplificatore consente è 50 watt e non ci sono dubbi, per cui se hai una radio che esce con 100 Watt devi toglierlo.
Viene da dire che quell'amplificatore dovrebbe essere stato pensato per apparati CB in cui le potenze di uscita sono molto limitate.


30
antenne radioamatoriali / Re:EFHW simulazione con MMANA-GAL
« il: 14 Agosto 2021, 21:49:43 »
Salve, mi pare un discorso alla cieca se non viene illustrato com'è fatta quell'antenna: quanto lunga? quanto contrappeso? eccetera.

31
discussione libera / Re:HF…UN DISASTRO!!!
« il: 11 Agosto 2021, 20:28:46 »
Walt Disney fallì 5 volte prima di diventare il grande che fu.
E' così anche per chi inizia con la radio: si passa per gli insuccessi e poi, se si ha il coraggio di ragionare e cercare, allora, con la fatica del caso, si può diventare anche molto bravi.
73 Rosario

32
discussione libera / Re:HF…UN DISASTRO!!!
« il: 10 Agosto 2021, 15:54:58 »
:)

33
Sezione Amministrativa / Re:autocertificazione ??
« il: 06 Agosto 2021, 13:01:59 »
Salve, mentre si fa presto a chiedere certificazioni magari anche a vanvera, poichè le leggi le fa il Parlamento e non le Assicurazioni, si ha diritto prima di tutto che venga illustrato in base a quale legge una certificazione di qualche genere per le antenne sia necessaria e possa essere richiesta.

73 Rosario


34
antenne radioamatoriali / Re:antenna indoor
« il: 21 Luglio 2021, 14:34:41 »
Salve, ci sono molte possibilità di intallare antenne interne o non visibili: oltre ai molti esempi che si trovano in Internet, in HF, circondando con un filo (= loop chiuso) una libreria di legno piena di libri di 3 x 3 metri, adiacente alla parete, profonda 60 cm., ho fatto decenti QSO in 40 metri SSB.
Un mio amico radioamatore non ci credeva e l'ha dovuto constatare anche lui. Io sono al piano terra e chi è più in alto è avvantaggianto.

Un grosso tubo di gomma circondato a spirale da 11 metri di filo (= loop chiuso) e appoggiato al pavimento consente di fare QSO in banda CB da un appartamento al 2° piano; necessita di accordatore.

Un loop quadrato in filo di 40 metri di circonferenza semisepolto  a terra in giardino consente di fare QSO in 40 metri in tutta Italia.

In tutti i casi necessita un accordatore.

Gli Americani dicono che è meglio poca antenna che nessuna antenna: io dico che è vero, e a volte la poca antenna funziona anche benino.
 
73 Rosario

35
discussione libera / Re:Non dormo + la notte !
« il: 18 Luglio 2021, 19:38:10 »
Salve Arnaldo, ciao a tutti! Arnaldo probabilmente non hai passato l’antenna con Ocaglue 01.04 Special che, com'è noto, fa scivolare via le stazionarie, se l’avessi fatto probabilmente tutto questo non sarebbe accaduto.
Noi radioappassionati, oltre alla passione, dobbiamo possedere anche competenza, perseveranza, senso critico, lungimiranza, attenzione, scatto, tempismo e raziocinio, se no i ROS ci possono colpire quando meno ce lo aspettiamo.
74 Rosario

36
Salve Gardellino, ciao a tutti!. Gardellino tu che sei uno sperimentatore dovresti anche cercare di verificare quanta potenza perde il tuo 4:1.
Non scherzo, sei anche tu una vittima della disinformazione su quei balun.
La soluzione è quella che propone Dattero: un accordatore e, volendo, filo lungo con almeno un po' di contrappeso.
73 Rosario

37
Autocostruzione / Re:rf croke
« il: 16 Luglio 2021, 13:26:54 »
Salve, io posso dirti che ho un chocke in aria avvolto su diametro di 14 cm con 13 spire di RG8 e va bene anche in 160 metri. Si tratta quindi di circa 6 metri di cavo.
Credo che tu possa avvolgere la medesima lunghezza nel diametro che adotti. Il  cavo RG58 ha più perdite per cui se il balun non deve stare appeso, conviene il RG8 o 213.
73 Rosario

38
attività radioamatoriale / Re:Accordatore automatico LDG ZX PRO.
« il: 16 Luglio 2021, 13:17:32 »
Salve IK8TRJ, ciao a tutti! Mi pare che tu dica che l'accordatore prima funzionava in 80 e 40, e poi ha smesso, ma con carichi adattati ancora funziona.
Il problema può essere di due generi: 1 - che sia accaduto qualcosa nel complesso cavo - balun - antenna tale da presentare impedenze non accordabili;
2 - che sia accaduto qualcosa nell'accordatore, come una bruciatura dello stampato, o un condensatore in corto, o un relè, ecc. tale che con impedenze diverse dai 50 ohm, il guasto produce problemi tali da non consentire l'accordo.
Sarebbe interessante sapere che ROS presenta l'antenna con l'accordatore in bypass, questo potrebbe aiutare ad avvicinarsi alla causa per eliminazione.
73 Rosario

39
Autocostruzione / Re:Le dimensioni della Doublet Antenna
« il: 03 Luglio 2021, 18:27:55 »
Salve, Max Power, ciao a tutti! Ho esperienza su antenne da portatile perchè ne ho dovute installare molte da una casa vacanze.
La lunghezza della discesa nel caso di una doublet non è molto importante, stando a quanto leggo e capisco da vari articoli di fonte ARRL riguardo alla G5RV e varie doublet, se si dispone di un accordatore, che supplisce al metodo di accordo ideato da Louis Varney, ottenuto mediante una opportuna lunghezza della discesa che introduce quelle capacità e induttanze valide per l'accordo, tutte però sostituibili mediante l'accordatore.
Nel mio caso ho ritenuto che un'antenna a 2 bracci tipo dipolo è scomoda per uso case vacanze, e ho preferito lanciare un filo e provvedere ad un minimo contrappeso.
La cosa non è erronea, se si ragiona che spostando il punto di alimentazione di un dipolo si ottiene un'antenna sempre del medesimo funzionamento in aria, con la sola differenza che cambia l'impedenza di alimentazione e di occorrenze in termini di discesa, arrivando come caso estremo ad un'antenna end fed, a cui necessita comunque un minimo di contrappeso.
Quindi un filo di 15 o 30 metri + un contrappeso nei pressi dell'accordatore di 1 - 3 metri funzionerà comodamente in modo multibanda e con minori problemi di installazione rispetto ad una doublet, facendo attenzione alle alte tensioni presenti nel contrappeso.
Buoni QSO da /p + 73 Rosario








40
Autocostruzione / Re:Le dimensioni della Doublet Antenna
« il: 29 Giugno 2021, 17:57:48 »
Salve, le dimensioni dell'antenna combinate con quelle della  discesa creano quei rapporti di induttanza e capacità che consentono di realizzare l'accordo, inteso come il massimo trasferiemento di energia dal TX all'antenna.
Quando queste combinazioni non sono favorevoli, l'accordatore supplisce a quanto necessita con le proprie induttanze e le capacità appositamente regolabili.

Dato che intendi installare l'antenna in portatile, quindi in situazioni non prevedibili, io al posto tuo non mi preoccuperei molto di ottenere una determinata lunghezza della discesa e sceglierei per la doublet una lunghezza intermedia fra quelle richieste nelle varie bande, in modo che presenti in tutti i casi un'impedenza gestibile.
Ha fatto proprio così Louis Varney con la sua G5RV scegliendola della lunghezza intermedia di 30 metri e indicando anche la lunghezza della discesa per facilitare l'accordo, ma ciò è stato in seguito superato mediante l'uso degli attuali accordatori, generalmente superiori ai Z-Match di quel tempo e a quel tempo anche meno usati.
Aggiungo che è anche possibile, per le bande basse, utilizzare l'antenna come una verticale a T disponendo di sufficienti radiali o altro genere di contrappeso.

Il tutto proviene anche dalla mia personale esperienza di frequente utilizzo di camper o di case vacanze, utilizzando, oltre alla doublet, anche più comode antenne end fed (con un po' di contrappeso) o Zeppelin.

E' opportuno l'uso di un balun, anche piazzato a monte dell'accordatore.

73 Rosario





41
discussione libera / Re:Mi fanno morire questi annunci :)
« il: 07 Giugno 2021, 16:35:04 »
Bisogna fargli la concorrenza, del genere:
"Vendo baraccoXXX quasi nuovo 7.500 Euro con vendita da privati senza garanzie di alcun genere nè di funzionamento nè di integrità di contenuto - as is - visto e piaciuto; regalo assieme microfono ex cornetta SIP perfetto ma non integralmente funzionante.
Resi esclusi, pagamento anticipato, non spedisco."

42
Salve, non si capisce come a tutt'oggi si vogliano costruire dei dipoli con trappole, con le perdite non indifferenti che queste comportano e con limitazione d'uso, quando sono disponibili antenne come la G5RV e simili che consentono buoni risultati senza trappole di nessun genere. Per esempio una G5RV lunga 30 metri va nei 10 - 20 - 40 e 80 metri.
https://www.hspshop.it/G5RV-FULL-SIZE-ANTENNA-10-80-METRI-L31-m
https://iz0ups.jimdofree.com/antenne/hf-g5rv/
https://www.millevolt.it/it/antenna-filare-hf-dipolo-g5rv-bande-hf-3-5mhz-30mhz-ottimo-per-dx/
Necessita, ma non sempre, un accordatore che, se ci fosse, consentirebbe di spaziare anche nei 30 e 60 metri oltre alle bande indicate.
73 Rosario




43
Salve, non si capisce come a tutt'oggi si vogliano costruire dei dipoli con trappole, con le perdite non indifferenti che queste comportano e con limitazione d'uso, quando sono disponibili antenne come la G5RV e simili che consentono buoni risultati senza trappole di nessun genere. Per esempio una G5RV lunga 30 metri va nei 10 - 20 - 40 e 80 metri.
https://www.hspshop.it/G5RV-FULL-SIZE-ANTENNA-10-80-METRI-L31-m
https://iz0ups.jimdofree.com/antenne/hf-g5rv/
https://www.millevolt.it/it/antenna-filare-hf-dipolo-g5rv-bande-hf-3-5mhz-30mhz-ottimo-per-dx/
Necessita, ma non sempre, un accordatore che, se ci fosse, consentirebbe di spaziare anche nei 30 e 60 metri oltre alle bande indicate.
73 Rosario




44
antenne banda Civile / Re:Antenne per onde media AM Broadcasting
« il: 05 Giugno 2021, 10:23:43 »
Armando queste indicazioni sono molto utili oltre che in via teorica, anche per chi volesse trarne spunto per proprie antenne per i 160 metri.

45
Autocostruzione / Re:serie di antenne
« il: 22 Maggio 2021, 10:15:49 »
Salve Thomas, ti invidio per il tuo terrazzo! Mi trovo in parziale disaccordo con Almando riguardo all'installazione di una tua antenna; Armando certamente suggerisce per il meglio, ma come dicono gli Americani, meglio poca antenna che nessuna antenna!
E poi anche se non è al massimo della perfezione non è affatto detto che sia tragica: lo dico per esperienza diretta avendo dovuto immaginare e installare molte antenne di fortuna nelle case vacanze che prendevo in affitto, e tutte hanno consentito molti QSO.
Forse le antenne sono più facili di quello che si pensa.
Secondo me se alzi un palo ad un angolo del terrazzo o in sua prossimità, puoi installare:
- un dipolo a V con le estremità quasi fino al pavimento del terrazzo; se lo vuoi multibanda puoi realizzare un "fan dipole" cioè una serie di dipoli in parallelo, oppure una Windom alimentata ad 1/3 circa, oppure una G5RV; se le lunghezze non ci stanno puoi ripiegare le parti finali del dipolo;
- se riesci in cima al palo puo installare una verticale tipo CB anche per mezzo di una canna da pesca, di quest'ultima, per il piano di terra, puoi stendere dei radiali sporgenti in basso all'esterno dell'edificio, se riesci ad agganciarli con un nylon a terra.
- attorno alla terrazza puoi realizzare un'antenna chiusa, tipo Loop Skywire.
Vi sono centinaia di antenne e bisogna conoscerne tante per poter scegliere la cosa più adatta alla situazione.
Io ti invito a cercare in internet esempi di antenne, anche se ne trovi in lingua straniera le immagini già ti possono dare un'idea.
All'occorrenza ti mando copie di alcune pubblicazioni.
Niente paura e organizzati per trovare il meglio, la tua situazione lo consente.
73 Rosario









46
Salve, un problema importante dei media è di non dirci che non si sa proprio cosa contenga quel razzo: faccio presente che molti satelliti artificiali, lanciati tutti per mezzo di un razzo, se atti a scopi militari possono contenere plutonio, e il plutonio, oltre ad essere molto  radioattivo, è anche un terribile veleno, ne basta poco per fare strage di uomini e animali.
Non risulta che la Cina, sicuramente invitata, abbia detto cosa contiene quel razzo.
73 Rosario

47
Salve, ho dato un'occhiata al sito di IZ2DVO http://www.maserada.com/hf.htm e ho vusti che si tratta della solita canna da pesca genere Rybakov senza un vero contrappeso (un picchetto a terra hi) che si serve delle perdite del balun per esibire un basso ROS.
Questo è stato argomento discusso e ridiscusso a causa della mala informazione, ma che trova ancora estimatori fra quelli che non hanno letto le critiche a quel genere di antenna.
Il fatto è che anche se perdi metà o 3/4 (non scherzo) dei tuoi preziosi watt nel balun-trasformatore o scaldando la terra per la mancanza di radiali validi non te ne accorgi perchè riesci ugualmente a fare dei QSO e dici che l'antenna va.

Un'antenna di uguale lunghezza senza quel balun a traformazione, ma solo con un balun choke 1:1, un po' di radiali a 1/4 d'onda stesi a terra o sollevati, anche solo due, e un accordatore economico è mooooooolto più performante di quella, consente la copertura continua e di essere impiegata in portatile.

Inoltre: ho anch'io un 440SAT e ti avviso che succhia corrente, ti conviene una batteria separata, se no rischi di non ripartire.

73 Rosario



48
Radio Ascolto / Re:Amica Radio Veneta 1017 kHz
« il: 16 Aprile 2021, 23:29:34 »
Salve, oggi 16 Aprile alle 23,25 italiane a 1017 KHz qui in Veneto sento solo una stazione spagnola lontana. 
Il sito però è attivo: https://www.radio.it/s/amicaradioveneta
73 Rosario

49
antenne radioamatoriali / Re:Piattina bifilare
« il: 13 Aprile 2021, 14:11:15 »
Salve Nicola1971, ciao a tutti! Riguardo alla piattina da 300 ohm al posto di quella da 450 ohm ci possono essere delle differenze nella risonanza dell'antenna, tutte ampiamente colmabili dall'uso dell'accordatore.
Però se la piattina da 300 ohm è di quelle rosa ex TV ti faccio presente che può non sopportare a lungo l'esposizione all'aperto tendendo a fratturarsi.
Leggo spesso che le discese a scaletta, comprese le piattine di varie impedenze, sono sensibili alla vicinanza con i muri e specialmente con oggetti metallici e, quindi, credo che sia meglio evitare vicinanze estese, però devo dire che un mio amico che esce in QRP fa passare la sua discesa a scaletta adiacente al muro per un bel tratto, eppure arriva da me con un segnalone.
L'accordatore consentirà in tutti i casi il massimo trasferimento di energia.
73 Rosario

50
antenne banda Civile / Re:Antenna ignota
« il: 09 Aprile 2021, 14:02:03 »
Salve, il mollone in ogni caso influenza la risonanza dell'antenna, si deve però sapere se le spire del mollone sono unite fra loro, cioè in contatto elettrico spira per spira, o distanziate.

51
antenne per CB / Re:Isotron
« il: 27 Marzo 2021, 19:27:50 »
Salve, per la direzionalità immagina quella di un dipolo.

52
Modifiche apparati CB / Re:Montaggio scheda echo
« il: 23 Marzo 2021, 15:08:57 »
Conviene fare uso dell'eco con l'alimentatore spento.
73 Rosario

53
Vituperio, siccome i tuoi vicini non sono nè Re, nè Papi e nè Imperatori, ma semplici cittadini sottoposti alle leggi come tutti gli altri, è necessario che riducano le loro pretese al rispetto del diritto degli altri riportando al giusto il loro comportamento.
Non sono parole vuote, sono la base del concetto di civiltà, che è un bene prezioso costato molto ai nostri antenati e che conviene mantenerlo vigente, almeno mediante il dialogo: dobbiamo fare questa fatica.
Come operatore CB o radioamatore hai diritto di fare le tue cose rispettando gli altri e facendoti civilmente rispettare.
Avendo io stesso avuto dei vicini imbecilli e prepotenti ti assicuro che farmi rispettare mi è costato sconforto, rabbia e... necessità di iniziative.
Ma tocca farle, se no stiamo male.
Auguri + 73 Rosario





54
Salve, se la vibrazione viene trasmessa attraverso i muri forse qualcosa si può fare: si tratta di interporre fra la base del palo che tocca a terra il muro, o fra le staffe a muro e il palo che reggono, uno spessore di gomma dura in modo che assorba la vibrazione.
73 Rosario

55
Salve, dovresti specificare se si tratta di un fischio o un sibilo, o di una vibrazione che si trasmette all'edificio.

56
discussione libera / Re:antenna J POLE 27 SMART TECH
« il: 05 Marzo 2021, 17:13:01 »
Salve, ho visto la pubblicità di quella J Pole, e l'impressione che ne traggo, per il guadagno incredibile dichiarato, la serie di affermazioni non circostanziate e generiche e addirittura la distratta frettolosità nel comporre il testo non esente da errori, è di una generale inaffidabilità da cui stare alla larga.
73 Rosario


57
Ciao Arnaldo, ciao a tutti! Arnaldo grazie, sono molti anni che utilizzo gli SDR remoti in HF, primo fra tutti fu quello di Enschede.
Per l'indicazione dell'intensità di campo tuttavia preferisco qualcosa di più prossimo alla mia stazione per evitare gli eventuali effetti distorsivi della propagazione.
73 Rosario

58
Icom / Re:Icom 7300 e rm hla 300 plus
« il: 13 Febbraio 2021, 09:23:57 »
Salve Mauro SO74, ciao a tutti! Mauro premettendo che la SSB è una modulazione senza portante,  da quello che racconti mi pare un’autooscillazione nel lineare, che va in trasmissione in qualche frequenza, puoi verificarlo misurando la corrente assorbita.
Cerca di disaccoppiare i cavi con un po' di clamp in ferrite.
https://m.media-amazon.com/images/I/61L6qk25QqL._AC_UY327_QL65_.jpg
73 Rosario

59
discussione libera / Re:SSB. Cosa ascoltare oltre ai radioamatori ?
« il: 08 Febbraio 2021, 23:53:11 »
Ecco altre frequenze marittime (dopo basta) :)
Rosario

60
discussione libera / Re:SSB. Cosa ascoltare oltre ai radioamatori ?
« il: 08 Febbraio 2021, 23:51:13 »
Salve, ecco le frequenze marittime!
73 Rosario

Pagine: [1] 2 ... 14