News:

[emoji295] [emoji295] PUBBLCITA' MOSTRATA SOLO AI VISITATORI, REGISTRATI PER NON VEDERLA [emoji295] [emoji295] [emoji295]

Menu principale

Antenna T2LT vs Gain Master auto costruite

Aperto da MikeAlfaVictor, 11 Novembre 2022, 12:28:12

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

MikeAlfaVictor

Buongiorno a tutti.

Qualcuno ha a avuto modo di sperimentare direttamente le due antenne auto costruite, per capire se la seconda e' particolarmente più performante, quindi se vale la pena passare alla Gain Master, data la sua maggiore complessità di costruzione e taratura?

Grazie.


kz

sono antenne simili, avendole avute e costruite entrambe, secondo la mia opinione la gainmaster forse va un poco meglio in ricezione e la T2LT in trasmissione; ma è un'opinione personale, derivante dall'uso e non da dati strumentali.
Skypperman le ha paragonate da poco:
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=79665.msg841607#msg841607
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=79665.msg841613#msg841613

MikeAlfaVictor


nic

Salve Mike , si io ho autocostruito queste due antenne ,ed altri , comunque ho trovato che la GM rimane molto piu silenzioso a confronto con la T2LT , ho trovato anche una performance buono , attualmente ho un classico EFHW con bobina 10 spire e condensatore un pezzo di coax ,va bene ma sempre rumoroso a confronto della GM , ancora non ho tempo ma fra poco vorrei sperimentare un condensatore fatto con PCB , 73s to all ,nic


Walter2

Citazione di: kz il 11 Novembre 2022, 12:59:37
sono antenne simili, avendole avute e costruite entrambe, secondo la mia opinione la gainmaster forse va un poco meglio in ricezione e la T2LT in trasmissione; ma è un'opinione personale, derivante dall'uso e non da dati strumentali.
Skypperman le ha paragonate da poco:
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=79665.msg841607#msg841607
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=79665.msg841613#msg841613

Effettuata la stessa prova e concordo con quanto scritto da kz, una guadagna in ricezione e l'altra in trasmissione.

MikeAlfaVictor



michele P67

Provate entrambe
mi trovo molto meglio con la T2LT
Mi trovo ad oltre 1200 1300 km dalla Italia e per me non è un problema fare qso con i vari corrispondenti in tutta Italia ,utilizzando i watt del crt 9900
Provatela montata in alto
La mia si trova con vertice a circa 30 metri dal suolo
Semplicemente perché attaccata al cornicione del palazzo di 8 piani e la canna che la sostiene è di 7 metri
Volutamente installata a bordo palazzo in modo di avere più vuoto possibile sotto

inviato 21081111RG using rogerKapp mobile



AZ6108

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

Skypperman

Se devi montarle basse, ti consiglio la Gain Master che con la sua maggior altezza ha un lobo di irradiazione migliore.
Se invece sei su un palazzo di 5 piani, una vale l'altra.
Un consiglio disinteressato: prova la mezz'onda con LC alla base (EFHW) perchè è fisicamente a massa e risente meno del rumore statico. Usando una canna da pesca come supporto e facendo un choke a 1/4 d'nda (o anche meno) dal punto di alimentazione rende quanto e anzi più di una Gain Master!
PEr i dettagli cerca "La mia mezz'onda su canna da pesca" qui sul forum.
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019



MikeAlfaVictor

Grazie ancora a tutti per le risposte.
Non ho ben compreso la soluzione proposta da Skypperman, leggero' quel topic e cercherò di capire meglio!
....ma perché il choke a 1/4 d'onda ?!?

kz

speriamo che risponda Skypperman.
purtroppo il forum è come una raccolta di appunti disordinatissima: per ritrovare le cose importanti bisogna fare una gran fatica (anche se google aiuta).
da quello che ho capito il choke a 1/4 d'onda sotto l'alimentazione vale soprattutto per la EFHW che è un'antenna "aperta" senza contrappesi o radiali di terra; con il choke in quella posizione il coassiale sotto l'antenna tenderà a comportarsi come contrappeso rendendo l'antenna più "chiusa" e migliorando il lobo di irradiazione.
in altre parole si tratta di utilizzare le famigerate correnti di modo comune per migliorare le prestazioni dell'antenna.
(poi magari non ho capito niente e sarei dovuto stare zitto)

AZ6108

#11
Citazione di: MikeAlfaVictor il 12 Novembre 2022, 22:16:36
Grazie ancora a tutti per le risposte.
Non ho ben compreso la soluzione proposta da Skypperman, leggero' quel topic e cercherò di capire meglio!
....ma perché il choke a 1/4 d'onda ?!?

in breve, invece della T2LT hai un radiatore filare lungo 1/2 onda, alla base di questo hai una induttanza in serie all'alimentazione ed una capacità connessa tra induttanza e massa (classico circuito ad L), a questo punto, inserendo una choke ad 1/4 d'onda di distanza, sul coassiale di alimentazione,  la calza del coassiale tra il punto di alimentazione e la choke funge da contrappeso, fornendo sia un miglior abbattimento delle correnti di modo comune, sia un abbassamento dell'angolo di lancio (in pratica la lunghezza totale di tale verticale, compreso radiatore e contrappeso sarà 3/4 d'onda); quanto sopra però si paga in termini di riduzione della banda passante (Q del circuito L/C)

SE&O
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

MikeAlfaVictor



AZ6108

#13
Citazione di: MikeAlfaVictor il 13 Novembre 2022, 18:01:00
Ok, chiarissimo. Grazie!

beh... aspettiamo Alex

sperando che non mi dia delle bacchettate; ad ogni modo... se ti costruissi un amperometro RF (quello più volte linkato qui è uno dei tanti esempi), sarebbe una buona idea misurare le correnti sulla calza del coassiale, partendo vicino (per quanto possibile) al punto di alimentazione dell'antenna, e cercando un nodo, ossia un punto. di minimo; fatto questo, installa sul punto di minimo sei o più ferriti "snap on" (di norma sono delle #31) ed a quel punto (sulla banda di misurazione) avrai pochi (o nessun) problema di correnti di modo comune; ovviamente nulla e nessuno vieta di ripetere l'operazione su altre bande ed aggiungere ferriti nei relativi punti nodali
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

MikeAlfaVictor

Guarda, mi sono intestardito sulla T2LT, dovrebbe sulla carta essere la più semplice da realizzare, ma in realta' ho problemi di ogni natura. Ma ormai e' una questione di principio e non mi rassegno finche' non andra' bene. Allora, la parte superiore e' fatta con il centrale del coassiale, quindi nessuna saldatura, le due parti sono esattamente uguali e il choke e' composto da 5 spire diametro 10. Non solo non riesco ad accordarla decentemente, ma secondo me ha importanti problemi di correnti comuni: misurata al punto di alimentazione ha 45 Ohm, collegata a 15 metri di calata (provvisoria) di RG58, alla radio, misurati col nanovna 90 Ohm. Altra antenna collegata alla stessa calata, alla radio 50 Ohm. Adesso e' diventata una sfida

dattero

Citazione di: MikeAlfaVictor il 14 Novembre 2022, 21:13:36
Guarda, mi sono intestardito sulla T2LT, dovrebbe sulla carta essere la più semplice da realizzare, ma in realta' ho problemi di ogni natura. Ma ormai e' una questione di principio e non mi rassegno finche' non andra' bene. Allora, la parte superiore e' fatta con il centrale del coassiale, quindi nessuna saldatura, le due parti sono esattamente uguali e il choke e' composto da 5 spire diametro 10. Non solo non riesco ad accordarla decentemente, ma secondo me ha importanti problemi di correnti comuni: misurata al punto di alimentazione ha 45 Ohm, collegata a 15 metri di calata (provvisoria) di RG58, alla radio, misurati col nanovna 90 Ohm. Altra antenna collegata alla stessa calata, alla radio 50 Ohm. Adesso e' diventata una sfida
il nano vna va usato con criterio, se non gli fai la taratura SOL (se non ricordo male) purtroppo di sballano le misure.
Ora sono un po arruginito con il NANO, ma ci farà avanti qualcuno che saprà spiegarti.

Skypperman

Allora,  @Kz e @AZ6108, nulla da ridire, avete spiegato voi il funzionamento del contrappeso al 100%.
Io ho solo voluto verificare quello che avevo letto su alcuni forum americani riguardo il contrappeso lungo 1/4 lambda ed in effetti le perfomance aumentano e non di poco.

@MikeAlfaVictor: quel choke non funziona a dovere... Lo ho già testato io per bene coi seguenti risultati: testato con NanoVna  dip meter  al banco mi da una misura. Montato sotto l'antenna e collegato al coassiale, il dip meter mi rivela una frequenza di 3Mhz più bassa!
Per esperienza personale mia e di altri utenti del forum , nonché confermata dalle prove strumentali, il choke a 16 spire su diametro 6cm è quello che funziona meglio. La sua frequenza di risonanza non cambia una volta montato e con diverse misure di cavo.
Prova questa soluzione e vedrai che la T2LT funzionerà bene.
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


kz

se posso aggiungere una cosa, andrebbe considerato anche l'orientamento del choke: in verticale (tipo GainMaster) le prestazioni sono migliori.

MikeAlfaVictor



AZ6108

Citazione di: Skypperman il 15 Novembre 2022, 07:21:23
Per esperienza personale mia e di altri utenti del forum , nonché confermata dalle prove strumentali, il choke a 16 spire su diametro 6cm è quello che funziona meglio. La sua frequenza di risonanza non cambia una volta montato e con diverse misure di cavo.

Alex, hai mai provato ad usare un toroide per la T2LT invece di avvolgere il coassiale in aria ? Per gli 11m (ma anche per i 10) un #43 o un #61 dovrebbero andare benissimo e l'attenuazione delle CMC sarà molto maggiore di quella ottenibile con l'avvolgimento in aria
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

AZ6108

Citazione di: Skypperman il 15 Novembre 2022, 07:21:23
Io ho solo voluto verificare quello che avevo letto su alcuni forum americani riguardo il contrappeso lungo 1/4 lambda ed in effetti le perfomance aumentano e non di poco.

in effetti l'angolo di lancio si abbassa di parecchio, non ho verificato "sul campo", ma una velocissima simulazione NEC mostra che, con la choke piazzata ad 1/4 d'onda al di sotto del punto di alimentazione e posta ad un'altezza di circa 1.6m dal suolo, l'angolo di lancio dell'antenna si abbassa parecchio, non solo, ma se invece dell'adattamento L/C usi un trasformatore 49:1 (classico per le EFHW) ti ritrovi con una banda passante (SWR < 2) di più di 2MHz


355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

Skypperman

Grande AZ6108, hai verificato empiricamente quello che avevo constatato strumentalmente... Direi che i conti tornano.
Quel piccolo lobo residuo  migliora l'angolo di lancio e non di poco!
In effetti io sono arrivato a spostare il choke fino a 1.9m, di più non potevo perché ero arrivato alla fine della canna, ma in effetti noto che l'ultima parte non ha molta corrente che scorre, quindi desumo che 2m o 2.6m non facciano una grande differenza.
Ovviamente più è montata bassa più il miglioramento è visibile.
Io l'ho testata a 9m circa, col choke sui 7m dal suolo, e le differenze sull'analizzatore di spettro erano impressionanti. Guadagnare oltre 1.5db sembra poca roba, ma parliamo di mezzo punto sugli S-meter delle radio HF (tarati a 3-4db) ed anche 1-2 punti sui CB (non lineari)  e permette di sentire o non sentire sul segnalino a limite di QRM.


Nota a margine: credo che con questa configurazione lavori in modo simile alla J-Pole...
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Skypperman

Citazione di: AZ6108 il 15 Novembre 2022, 10:15:05
Alex, hai mai provato ad usare un toroide per la T2LT invece di avvolgere il coassiale in aria ? Per gli 11m (ma anche per i 10) un #43 o un #61 dovrebbero andare benissimo e l'attenuazione delle CMC sarà molto maggiore di quella ottenibile con l'avvolgimento in aria


No mai provato,  ma ovviamente la larghezza di banda e l'attenuazione di un sistema simile non potrà che migliorare le performance dell'antenna.
Un utente del forum la aveva provata, usando avvolgimento su bacchetta in ferrite.
Il sistema col condensatore/trappola è anche meglio in termini di attenuazione, ma non di larghezza di banda.
Ergo, col primo siatema si potrà anche usare in altre frequenze HF, col secondo no.
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


AZ6108

#23
Citazione di: Skypperman il 15 Novembre 2022, 16:14:44
Grande AZ6108, hai verificato empiricamente quello che avevo constatato strumentalmente... Direi che i conti tornano.
Quel piccolo lobo residuo  migliora l'angolo di lancio e non di poco!
In effetti io sono arrivato a spostare il choke fino a 1.9m, di più non potevo perché ero arrivato alla fine della canna, ma in effetti noto che l'ultima parte non ha molta corrente che scorre, quindi desumo che 2m o 2.6m non facciano una grande differenza.
Ovviamente più è montata bassa più il miglioramento è visibile.
Io l'ho testata a 9m circa, col choke sui 7m dal suolo, e le differenze sull'analizzatore di spettro erano impressionanti. Guadagnare oltre 1.5db sembra poca roba, ma parliamo di mezzo punto sugli S-meter delle radio HF (tarati a 3-4db) ed anche 1-2 punti sui CB (non lineari)  e permette di sentire o non sentire sul segnalino a limite di QRM.

Nota a margine: credo che con questa configurazione lavori in modo simile alla J-Pole...

allora... vediamo cosa succede piazzando il "piede" del contrappeso (il punto dove è installata la choke) ad un'altezza di 7m dal suolo; come vedi il guadagno aumenta e l'angolo di lancio si abbassa ulteriormente, per quanto riguarda le CMC, l'immagine di centro mostra uno "zoom" (alt+PgUp in NEC) per evidenziare l'andamento delle stesse, è possibile notare come, rispetto a quelle in antenna, le CMC seppur presenti, siano molto ridotte; tornando all'altezza, la seconda immagine mostra come varia il lobo di radiazione a diverse altezze dal suolo, l'altezza riportata è quella della choke; come previsto, quando il punto di alimentazione (non la choke, occhio) arriva ad un'altezza prossima a 1/2 onda, l'angolo di lancio schizza in alto, per poi riabbassarsi alzando ulteriormente l'antenna; è comunque interessante notare come, con il punto di alimentazione posto a poco più di 1/4 onda dal suolo (choke a 30cm da terra) l'antenna presenti comunque un angolo di lancio molto interessante

riguardo il posizionamento della choke, sarebbe interessante andare a "spazzolare" con un amperometro RF il coassiale "sotto" alla choke, cercare un punto di minimo (nodo di corrente) e piazzare la choke (o una seconda choke) in quel punto

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

Skypperman

@AZ6108: Potresti fare una simulazione con la stessa antenna col choke a 1/4 lambda e con choke a 50cm dal punto di alimentazione?
Sarebbe interessante constatare le differenze in termini guadagno sugli angoli bassi.
73, Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019