Autore Topic: Test empirico su finali RF a 27Mhz  (Letto 3154 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Test empirico su finali RF a 27Mhz
« il: 17 Marzo 2020, 12:24:42 »
Salve a tutti, ispirato da un video visto su ebay dove si usava un apparato aperto con un connettore per testare i vari finali originali o cinesi ho voluto replicare l' idea. Ho usato un vecchio Lafayette Colorado acquistato l' anno scorso alla folle cifra di 6€. Funziona perfettamente anche se ridotto abbastanza male meccanicamente (le piste del finale sono distrutte, segno di ripetuti interventi di sostituzione home made)
Il test set è semplice ed è composto da un wattmetro da due soldi (ma che comunque fa il suo dovere nei suoi limiti) ed un carico fittizio a 50ohm perfettamente funzionante. L' rtx era sintonizzato sul ch19 e la portante era in AM.

  • 2SC2078 PRESENTE SULL' RTX POUT = 6W
  • 2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
  • 2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2,5W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2,5W
  • NTE236 USA POUT = 5W
  • NTE236 USA POUT = 5W

Da notare che i "cinesi" tanto fake non sono, forse con una adeguata correzione al circuito di polarizzazione un altro watt e mezzo si potrebbe spremere. Tempo fa lessi un post di Luciano100 mi pare dove affermava che erano magari un po "sordi" forse aveva ragione (non so se sia l hfe che crolla salendo di frequenza oppure se sia presente una eccessiva capacità in uscita). Gli NTE236 li comprai diversi mesi fa messi in "naftalina" per le emergenze tipo "meglio questi che niente" invece sono risultati discretamente affidabili. Spero di essere stato un minimo utile.
« Ultima modifica: 17 Marzo 2020, 12:42:23 da Aquila tw71 »
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #1 il: 17 Marzo 2020, 12:43:40 »
Bravo!
Interessanti i tuoi test.

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16532
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #2 il: 17 Marzo 2020, 12:48:57 »
73a tutti, penso non l'hai scritto ma l'hai fatto, ad ogni transistor che provi devi ritoccare le bobine per il miglior rapporto potenza d'uscita\minimo consumo, solo così hai la misura reale di quanto possono funzionare transistor ignoti, poi affiancato al wattmetro si dovrebbe avere l'analizzatore di spettro per vedere anche "dove" la potenza generata è utilizzabile o meno, spesso mi capitava di vedere apparati tarati male o peggio senza il filtro passa basso tolto solo per far vedere al wattmetro qualche watt in più tralasciando il fatto che la potenza aggiunta NON è sulla frequenza fondamentale ma è la somma delle armoniche, pessima soluzione ma purtroppo molto diffusa...
ps: il transistor provato staccato dal dissipatore  funziona diversamente dal transitor avvitato al dissipatore, la capacità parassita tra il corpo del transistor e la massa è di pochi pF ma è significativa in fase di taratura e ne và tenuto conto, poi se si aggiunge un dissipatore provvisorio siamo a metà strada, è una prova utile per selezionare i transistor ma la taratura finale sarà sempre diversa...


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #3 il: 17 Marzo 2020, 13:01:30 »
Daccordo su tutto. Ho messo la misura del 2078 all' inizio perchè era quello montato sull' apparato proprio per avere un minimo punto di riferimento e la potenza è la stessa di quando era montato in maniera corretta. È chiaro che ogni bjt dovrebbe essere messo nelle condizioni di rendere al meglio quindi credo che tarando oppurtunamente le bobine di ingresso e di uscita si potrebbe spremere qualcosa in più. Non tocco nulla specie in uscita proprio perchè voglio essere sicuro che il filtro in uscita faccia il suo dovere e mi dia una discreta sicurezza che quella potenza sia sulla giusta frequenza. Chiaro che in mancanza di analizzatore di spettro mi debbo fidare.
qrz.com nihil iuris habeat valorem

Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #4 il: 17 Marzo 2020, 13:09:38 »
Bravo!
Interessanti i tuoi test.

Grazie  [emoji1]
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18829
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #5 il: 17 Marzo 2020, 15:03:05 »
Daccordo su tutto. Ho messo la misura del 2078 all' inizio perchè era quello montato sull' apparato proprio per avere un minimo punto di riferimento e la potenza è la stessa di quando era montato in maniera corretta. È chiaro che ogni bjt dovrebbe essere messo nelle condizioni di rendere al meglio quindi credo che tarando oppurtunamente le bobine di ingresso e di uscita si potrebbe spremere qualcosa in più. Non tocco nulla specie in uscita proprio perchè voglio essere sicuro che il filtro in uscita faccia il suo dovere e mi dia una discreta sicurezza che quella potenza sia sulla giusta frequenza. Chiaro che in mancanza di analizzatore di spettro mi debbo fidare.


Personalmente, a seguito di decine di prove fatte, solo alcuni 2sc1969 cinesi sono funzionanti al pari degli originali.
Inteso come "prendi e monta". Oppure a parità di modifiche effettuate (per esempio su Alan48).
Da evitare tutti quelli con socket da 9mm.
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™

Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #6 il: 17 Marzo 2020, 16:01:19 »
Sarebbe interessante provarne diversi esemplari provenienti da diversi venditori. Magari le fabbriche sono diverse e si trova qualche esemplare che funziona decentemente (ma ne dubito perchè girano da anni i "cinesi" e le "recensioni" sono sempre negative).
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #7 il: 28 Marzo 2020, 11:22:34 »
Aggiornamento
Salve a tutti, ispirato da un video visto su ebay dove si usava un apparato aperto con un connettore per testare i vari finali originali o cinesi ho voluto replicare l' idea. Ho usato un vecchio Lafayette Colorado acquistato l' anno scorso alla folle cifra di 6€. Funziona perfettamente anche se ridotto abbastanza male meccanicamente (le piste del finale sono distrutte, segno di ripetuti interventi di sostituzione home made)
Il test set è semplice ed è composto da un wattmetro da due soldi (ma che comunque fa il suo dovere nei suoi limiti) ed un carico fittizio a 50ohm perfettamente funzionante. L' rtx era sintonizzato sul ch19 e la portante era in AM.

  • 2SC2078 PRESENTE SULL' RTX POUT = 6W
  • 2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
  • 2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2,5W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2,5W
  • NTE236 USA POUT = 5W
  • NTE236 USA POUT = 5W
  • D44H11 POUT = 0.5W
  • D44H11 POUT = 0.5W

Da notare che i "cinesi" tanto fake non sono, forse con una adeguata correzione al circuito di polarizzazione un altro watt e mezzo si potrebbe spremere. Tempo fa lessi un post di Luciano100 mi pare dove affermava che erano magari un po "sordi" forse aveva ragione (non so se sia l hfe che crolla salendo di frequenza oppure se sia presente una eccessiva capacità in uscita). Gli NTE236 li comprai diversi mesi fa messi in "naftalina" per le emergenze tipo "meglio questi che niente" invece sono risultati discretamente affidabili. Spero di essere stato un minimo utile.

Grossa delusione dai D44H11 acquistati su ebay da un venditore francese. Ne so poco o nulla di questi componenti, quindi non sono per ora in grado di dare un giudizio definitivo se magari fossero fake cinesi o altro.
« Ultima modifica: 28 Marzo 2020, 11:26:39 da Aquila tw71 »
qrz.com nihil iuris habeat valorem

Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Test empirico su finali RF a 27Mhz altra puntata a sorpresa (cinese)
« Risposta #8 il: 27 Aprile 2020, 16:02:15 »
27/04/2020
Mi sono capitati tra le mani altri tre 2sc1969 acquistati chissà dove magari l' anno scorso o prima di cui non ricordavo nemmeno l' esistenza. Li ho testati con il solito test set che non sarà perfetto ma almeno da una base di giudizio uguale per tutti. Grande sorpresa nel constatare che a dispetto dell' aspetto (gioco di parole involontario) chiaramente non originale (logo mitsubishi scritta e case molto fasulli...) i risultati sono stati sorprendenti !


p.s.
Per completezza di informazione tutti i transistors testati chi più (2W per gli ultimi !) chi meno (poche centinaia di mW) sono risultati più performanti in FM. Credo però per diversità di pilotaggio propri dell' apparato.



Salve a tutti, ispirato da un video visto su ebay dove si usava un apparato aperto con un connettore per testare i vari finali originali o cinesi ho voluto replicare l' idea. Ho usato un vecchio Lafayette Colorado acquistato l' anno scorso alla folle cifra di 6€. Funziona perfettamente anche se ridotto abbastanza male meccanicamente (le piste del finale sono distrutte, segno di ripetuti interventi di sostituzione home made)
Il test set è semplice ed è composto da un wattmetro da due soldi (ma che comunque fa il suo dovere nei suoi limiti) ed un carico fittizio a 50ohm perfettamente funzionante. L' rtx era sintonizzato sul ch19 e la portante era in AM.

2SC2078 PRESENTE SULL' RTX POUT = 6W
2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
2SC1969 CINA POUT = 2W
2SC1969 CINA POUT = 2,5W
2SC1969 CINA POUT = 2,5W
NTE236 USA POUT = 5W
NTE236 USA POUT = 5W
D44H11 POUT = 0.5W
D44H11 POUT = 0.5W

2SC1969 CINA POUT = 6W
2SC1969 CINA POUT = 6W
2SC1969 CINA POUT = 5.7W


Da notare che i "cinesi" tanto fake non sono, forse con una adeguata correzione al circuito di polarizzazione un altro watt e mezzo si potrebbe spremere. Tempo fa lessi un post di Luciano100 mi pare dove affermava che erano magari un po "sordi" forse aveva ragione (non so se sia l hfe che crolla salendo di frequenza oppure se sia presente una eccessiva capacità in uscita). Gli NTE236 li comprai diversi mesi fa messi in "naftalina" per le emergenze tipo "meglio questi che niente" invece sono risultati discretamente affidabili. Spero di essere stato un minimo utile.

Grossa delusione dai D44H11 acquistati su ebay da un venditore francese. Ne so poco o nulla di questi componenti, quindi non sono per ora in grado di dare un giudizio definitivo se magari fossero fake cinesi o altro.

« Ultima modifica: 27 Aprile 2020, 16:04:31 da Aquila tw71 »
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #9 il: 16 Maggio 2020, 14:42:28 »
Altra fornitura di 2sc2312 cinesi.
Non valgono nemmeno il costo (0.25€ l cad.)

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile

qrz.com nihil iuris habeat valorem

Franco Balestrazzi

  • Visitatore
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #10 il: 16 Maggio 2020, 18:53:03 »
ELEFLOW . Acquista qui e non te ne pentirai. Garantito
73' Franco
http://www.eleflow.com/Transistor%20%20ELEFLOW.pdf


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #11 il: 16 Maggio 2020, 19:19:34 »
[emoji106]

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile

qrz.com nihil iuris habeat valorem

Online kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4422
  • Applausi 186
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #12 il: 16 Maggio 2020, 19:39:37 »
ELEFLOW . Acquista qui e non te ne pentirai. Garantito

vendono al dettaglio?


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #13 il: 16 Maggio 2020, 19:51:08 »
vendono al dettaglio?
Mandaci una mail!

Franco Balestrazzi

  • Visitatore
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #14 il: 17 Maggio 2020, 07:01:50 »
Certo vendono al dettaglio. Il link riporta al sito www.eleflow.com
Possono anche marcare i transistor con una tua sigla inventata o realizzarti una diffusione sul silicio come da tue specifiche. Il catalogo dei BJT e dei MOS e enorme e si trovano anche componenti per apparecchi vintage o equivalenti per davvero, non ciofeche. Qualita' garantita.
73' Franco
« Ultima modifica: 17 Maggio 2020, 14:51:25 da IK4MDZ-Franco »


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #15 il: 17 Maggio 2020, 15:27:02 »
Certo vendono al dettaglio. Il link riporta al sito www.eleflow.com
Possono anche marcare i transistor con una tua sigla inventata o realizzarti una diffusione sul silicio come da tue specifiche. Il catalogo dei BJT e dei MOS e enorme e si trovano anche componenti per apparecchi vintage o equivalenti per davvero, non ciofeche. Qualita' garantita.
73' Franco

Immagino però i prezzi...  [emoji33]
qrz.com nihil iuris habeat valorem

Franco Balestrazzi

  • Visitatore
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #16 il: 17 Maggio 2020, 15:39:52 »
Puoi continuare a tentare la fortuna con le cineserie da 2.5 euro. Ma se devi sostituire i finali di un IC 775 o i drivers e sperare di trovarli su eBay allora forse avrai più fortuna a Las Vegas.


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #17 il: 17 Maggio 2020, 15:50:32 »
Non ho mai avuto la fortuna di cambiare i finali di un IC775 anche perchè non ho mai avuto i soldi per comprarmelo... purtroppo. Ma nelle circostanze citate sicuramente non mi affiderei alla fortuna...
qrz.com nihil iuris habeat valorem

Franco Balestrazzi

  • Visitatore
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #18 il: 17 Maggio 2020, 17:43:45 »
Saggia decisione, meglio rivolgersi a produttori seri. Questo pero' vale anche per dei finali normali, a forza di acquistare quelli da poco si rischia di spendere di piu' che una coppia di finali seri.
73' Franco


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #19 il: 17 Maggio 2020, 18:29:29 »
A me non servono quei componenti. Li ho presi per pura curiosità (e perchè sono costati poco più di 20 cents l uno). I componenti che mi sono serviti li ho acquistati da venditori seri. Per esempio gli NTE236 finzionano bene e hanno costi inferiori ai 10€.

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile

qrz.com nihil iuris habeat valorem

Franco Balestrazzi

  • Visitatore
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #20 il: 17 Maggio 2020, 18:41:41 »
Per 20 cent l'uno e' gia' molto che ci fosse il case.
73' Franco

Offline luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2548
  • Applausi 125
    • Mostra profilo
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #21 il: 17 Maggio 2020, 19:16:04 »
Salve a tutti, ispirato da un video visto su ebay dove si usava un apparato aperto con un connettore per testare i vari finali originali o cinesi ho voluto replicare l' idea. Ho usato un vecchio Lafayette Colorado acquistato l' anno scorso alla folle cifra di 6€. Funziona perfettamente anche se ridotto abbastanza male meccanicamente (le piste del finale sono distrutte, segno di ripetuti interventi di sostituzione home made)
Il test set è semplice ed è composto da un wattmetro da due soldi (ma che comunque fa il suo dovere nei suoi limiti) ed un carico fittizio a 50ohm perfettamente funzionante. L' rtx era sintonizzato sul ch19 e la portante era in AM.

  • 2SC2078 PRESENTE SULL' RTX POUT = 6W
  • 2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
  • 2SC1969 DI RECUPERO POUT = 5W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2,5W
  • 2SC1969 CINA POUT = 2,5W
  • NTE236 USA POUT = 5W
  • NTE236 USA POUT = 5W

Da notare che i "cinesi" tanto fake non sono, forse con una adeguata correzione al circuito di polarizzazione un altro watt e mezzo si potrebbe spremere. Tempo fa lessi un post di Luciano100 mi pare dove affermava che erano magari un po "sordi" forse aveva ragione (non so se sia l hfe che crolla salendo di frequenza oppure se sia presente una eccessiva capacità in uscita). Gli NTE236 li comprai diversi mesi fa messi in "naftalina" per le emergenze tipo "meglio questi che niente" invece sono risultati discretamente affidabili. Spero di essere stato un minimo utile.
Ottimo lavoro!!

inviato ONEPLUS A5000 using rogerKapp mobile


Online Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2629
  • Applausi 148
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Just For Fun...
« Risposta #22 il: 24 Agosto 2020, 14:50:40 »
Giusto per "divertimento". Arrivati dopo 3 mesi e mezzo !! (e già rimborsati per fortuna...)
Trattasi come al solito di due "fasulli" cinesi. Stavolta stessa identica stampigliatura ma dentro sembrano esserci due componenti addirittura diversi,
la documentazione fotografica dice tutto:

Praticamente quello che sembra avere l hfe più basso non sembra avere il diodo tra C ed E e anche la tensione di soglia della base è abbastanza diversa dall' altro...

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile
« Ultima modifica: 24 Agosto 2020, 16:12:41 da Aquila 1ZW062 »
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline 1KT01

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 172
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
  • Nominativo: 1KT001
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #23 il: 24 Agosto 2020, 18:54:17 »
Che tristezza... [emoji22]

Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18829
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re:Test empirico su finali RF a 27Mhz
« Risposta #24 il: 24 Agosto 2020, 23:54:25 »
Giusto per "divertimento". Arrivati dopo 3 mesi e mezzo !! (e già rimborsati per fortuna...)
Trattasi come al solito di due "fasulli" cinesi. Stavolta stessa identica stampigliatura ma dentro sembrano esserci due componenti addirittura diversi,
la documentazione fotografica dice tutto:

Praticamente quello che sembra avere l hfe più basso non sembra avere il diodo tra C ed E e anche la tensione di soglia della base è abbastanza diversa dall' altro...

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile


Ottimo lavoro.
Comunque già dalla serigrafia si vede che son dei falsi.
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™