Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - jarni

Pagine: [1] 2 ... 5
1
ricetrasmettitori cinesi / Re:Baojie BJ-218 136-174/400-490MHz
« il: 25 Maggio 2019, 12:57:37 »
ooooh! perfetto! è proprio la persona che mi serviva, speriamo che raccoglie l'invito, ti ringrazio ! (caffè pagato quando passi per Roma!) [emoji106]  [emoji108]  [emoji1]
Vediamo se riesco ad essere di aiuto.

Ho spremuto parecchio questo cinesino (la versione con la ventola, quella più potente) è posso dire che fa bene il suo lavoro per quello che costa. Confermo il problema del display se tieni la luce sempre accesa, a me i cristalli liquidi non si vedono quasi più.
A livello di sensibilità di ricezione siamo sui livelli dei Baofeng, io in auto con antenna magnetica a Milano non ho mai avuto problemi ad agganciare i ponti, quasi esclusivamente in UHF, né problemi a farmi sentire (ovviamente con 10 - 25 watt eh!). L'ho usato anche in stazione fissa a casa con antenna esterna, una j-pole bibanda autocostruita, sempre avuto ottimi feedback. Non ho mai accoppiato un filtro notch 88-108 MHz al Baojie, ma non vedo perché dovrebbe peggiorare la ricezione, al massimo la migliore eliminando un po' di interferenze date  dalle fm commerciali.

Tra le note dolenti però c'è che scalda molto alla massima potenza, questa cosa sulla mia radio dopo diversi minuti di qso faceva degradare drasticamente la qualità della mia modulazione. Problema in parte risolto mettendo una ventola più potente che però  faceva aumentare il rumore di fondo! Insomma, risolveva un problema è ne creava un altro.

In generale la mia esperienza con questa radio è stata positiva, rimanendo comunque su livelli decisamente più bassi delle varie Yaesu, Kenwood, Icom, ecc... Ora la uso come radio di backup, è comoda da portarsi dietro in uno zaino insieme ad una piccola bibanda magnetica e due cavi da attaccare ad una batteria dell'auto.

Se vuoi usarla in qrp, come spesso fa Tuscania, questa radio è ottima dato che ha dimensioni contenute ed è molto leggera, ma per un uso intenso in auto, sinceramente ti consiglio di orientarti su qualcosa qualitativamente migliore.

inviato ASUS_Z012D using rogerKapp mobile


2
A parte i discorsi tecnici fatti mi chiedo quanti di noi si sono trovati nelle ristrette vicinanze di un epicentro di eventi sismici importanti!
Sono a Catania che è a soli 10 km da Viagrande, epicentro del sisma. Non so se questo si possa considerare evento sismico importante, ma alle 3:19 del 26 qui a casa ha tremato tutto e mi sono sentito un topo in trappola. A noi è andata bene, alcuni amici che erano più vicini invece hanno la casa gravemente danneggiata.

inviato ASUS_Z012D using rogerKapp mobile


3
Ciao Pietro;
l'Italia nelle ere di formazione geologica è giovane, trovasi come striscia tra l'Europa e Africa, quindi riceve una spinta dalla zolla africana con andamento antiorario verso la Francia...in merito alle scosse telluriche su faglie, un giorno, quando le rocce in sottosuolo saranno ben bene compresse, nella zona Lombardia/Piemonte e V.A., succederà la catastrofe più totale, o sale tutto o scende tutto.
Poi abbiamo gli eventi vulcanici, dove il terremoto è un effetto collaterale, irettamente collegato ma non di vera pertinenza al vulcano stesso come funzione.

Più i canali sono larghi, i tappi naturali sono leggeri o inesistenti, più la parte magmatica fusa esce senza effetto imbuto.
Ergo meno scosse, esplosioni e effusività tra virgolette controllata in autonomia.
Di fatti l'apertura di nuovi crateri, quindi zone TAPPATE, hanno provocato questo evento sismologico di ora.

Altre volte, quasi sempre l'Etna attivo, oltre il brontolio non è che sia andato molte volte, al max tremolii...li ho sentiti e messo i piedi sopra a varie altezze anni trascorsi.

Una cosa che leggo in merito alla ignoranza totale di lettori su vari siti; le case spaccate tutte non a norma.

Errore di ignoranza spicciola, se abbiamo una casa che si rompe tutta con centinaia di pezzetti è sicuramente non a norma, antica, MICIDIALE, le costruzioni anti sismiche DEVONO rompersi, ma a lastre, tenute dai tondini da almeno 8
ad esempio, più c'è ne meglio trattiene le lastre, meno pezzi, più persone con meno ferite o decedute.

Escluso che non si venga schiacciati da una lastra...una tampognatura difficilmente uccide...se la struttura attorno in cemento armato regge.

Decenni fa incatenavano le case pure per tenerle, o con viti passanti o fasce metalliche...ma !!!

LE CASE A NORMA ANTI SISMICA DEVONO ROMPERSI...in un certo modo...ma la gente ancora non l'ha capita.

Ora chi è un VV.FF. sa bene ad esempio, che nei grossi incendi l'armatura di ferro, tanto bene nei sisma, si espande e spacca i muri negli incendi...è una coperta corta.

Una tolleranza al max per le abitazioni a distanza dai vulcani, potrebbe essere circa 400/500 Km. in tal caso nessuna abitazione o paesino doveva nei secoli essere fatto ivi attorno…, quindi mezza Sicilia vuota solo campagna.
Per i fiumi danno  150 metri di distanza…

Nella regolazione urbana i cimiteri devono stare a valle dei centri abitati ed in discesa...come dislivello, ma li vedi in pianura, più alti delle case e accanto le case...i succhi fanno bene per qualcuno.

Personalmente, ho studiato Architettura, sono nemico delle ristrutturazioni di vecchie abitazioni, meglio buttare giù e rifare a norma, fare il lifting al vecchio vuol dire pennellare il marcio sotto...un mio zio Vice Direttore del Catasto di Messina mi veniva in accordo come dei miei cugini suoi figli, Ingnere, Architetto e Geologo, hanno uno studi in Messina, dove collaboravo come secondo lavoro quando a Marisicilia G.C.

Ma anche lì,la gente pensa di risparmiare, beata convinzione.

Ora faccio finta di lavorare...
Interessante intervento il tuo, soprattutto quando dici che le case antisismiche devono rompersi. Infatti in Giappone le case cadono giù come castelli di carta ad ogni scossa tellurica di magnitudo 4.
E pensa che a me ad ingegneria, nell'esame di tecnica delle costruzioni, mi hanno insegnato il contrario...
Ah già, hai studiato architettura (se posso dove? Io ingegneria civile al Politecnico di Milano), forse lì insegnano cose diverse.
E lasciamo perdere il discorso dell'Etna che "oltre il brontolio non è che sia andato molte volte, al max tremolii" perché non sai nemmeno di cosa stai parlando!

Come si dice a Milano: ofelè fa el to mesté!

4
antenne per CB / Re:HYPERFLEX 5
« il: 13 Settembre 2018, 08:56:04 »
salve,  in BM, vorrei sostituire il classico rg58 con il cavo in oggetto, domanda:  i connettori  posso usare gli stessi o ci vogliono quelli dedicati essendo il cavo da 5,4 di diametro ?
Per quel cavo ci vogliono quelli dedicati di M&P, gli altri non vanno bene.

5
discussione libera / Re:14 anni
« il: 17 Agosto 2018, 15:47:42 »
Per il cb non si può spendere poco perché poi non si avrà un buon risultato.
Devi spendere sui 500 euro se non di più.
 Se vuoi spendere poco inizia con il radioascolto quindi prendi un ricevitore economico tipo il tecsun pl 660 con quello puoi ricevere le hf in ssb quindi anche cb e poi la banda aereonautica vhf.
Scusa, ma hai mai sentito: 1 dollaro per la radio, 10 dollari per il cavo 100 dollari per l'antenna?
Il problema della cb è che sui 40 canali legali oltre ai camionisti non c'è molto traffico, specie ora che la propagazione è ai minimi storici.

inviato ASUS_Z012D using rogerKapp mobile


6
Buongiorno a tutti, anche se con un po' di ritardo mi accodo ai ringraziamenti per la splendida giornata in radio.
Per me questa è stata la prima spedizione a cui prendo parte quindi per me ha davvero un valore speciale, sia per la compagnia, sia per i collegamenti fatti in 40 metri tutti rigorosamente in qrp, a cui ha fatto da cornice spettacolare il meteo.
Davvero una giornata da ricordare.

73 de IU2HML
Roberto

7
Sentito Echo su [email protected] M.Chiappa da Parma questa mattina (e un'altro radioamatore della zona 3 di cui però non ho capito il nominativo).
Segnale 6/7 radio 4, io in mobile lui in portatile, direi ottimo risultato  :up:

8
discussione libera / Re:Dmr Palmare
« il: 22 Settembre 2017, 15:00:50 »
Premetto che io odio i sistemi digitali per ragioni personali (costano molto, ce ne sono diversi standard incompatibili tra loro, sarebbero sufficienti pochi interventi hardware e software per renderli compatibili ma in Italia si tenderebbe a fare il contrario, e immagino che si ascoltino sempre i soliti QSO logorroici pseudoCB basati sulla modulazione, sull'ultima radio comprata, su come si monta un'antenna su un portatile o importantissimi discorsi analoghi).
Ma ho imparato che:
1) Il sistema D-Star è quasi abbandonato (ICOM)
2) Il sistema C4FM fusion è molto in voga (Yaesu)
3) Il sistema DMR rompe i coglioni al sistema C4FM, però tra alti e bassi lo continuano a vendere, solo che spesso è una bufala, ovvero deve avere Tier I e Tier II ed un software compatibile. Inoltre tutti vorrebbero un DMR Tier I e II VHF-UHF, ma le case, chissà perché, fanno cinc de pan, cinc de vin e cinc de salamin, ma lasciano fuori cinc de cotechin. Cioè, ce ne sono di DMR Tier I  e II ma solo UHF, o di Tier I VHF-UHF e così via, quindi attenzione a non buttare i soldi.

De più, nin zò!

Carlo
Perché dici che il DMR rompe al C4FM? Sono due modi digitali diversi e molto usati entrambi. Il primo nasce per i radioamatori, il secondo no.
Direi che di DMR ne sai proprio poco....
Il sistema DMR, nascendo per il mondo civile, è stato adattato ai radioamatori. Per questo gli apparati sono in VHF o in UHF, ad un'azienda/ente non interessa avere un bi-banda, dato che comunica su delle frequenze assegnate fisse, inoltre, non ha bisogno di un VFO con cui spazzolare le frequenze.
Ora le case produttrici, soprattutto quelle cinesi, visto l'interesse dei radioamatori verso questo modo digitale, avendo odorato il business, hanno iniziato a produrre radio bi-banda ad uso prettamente radioamatoriale.

Il DMR può piacere o meno, ma tutto si può dire tranne che sia una bufala.
Il vantaggio del DMR rispetto ad altri modi digitali sta nell'utilizzare la modulazione TDMA (time division multiple access), che permette l'utilizzo contemporaneo della stessa frequenza a due utenti mentre nel FDMA (frequency division multiple access), usato nel DSTAR ad esempio, due utenti distinti non possono usare contemporaneamente lo stesso canale. Nel TDMA le due comunicazioni sono trasmesse contemporaneamente a pacchetto, sfalsate di 30ms l'una dall'altra, sullo stesso canale.
In questo modo è possibile avere 2 segnali distinti nella stessa larghezza di banda su due slot indipendenti che sono trasmessi contemporaneamente ma in modo alternato.

Se vuoi acquistare una radio DMR hai due possibilità:
1. comprare una radio "professionale" Motorola (che ha "inventato" questo sistema) o Hytera. In questo caso stai tranquillo che di problemi non ne avrai;
2. orientarti su radio low cost (Tytera, Retevis, TYT, Radioddity, ecc), sapendo che, pur funzionando bene, potresti incorrere in problematiche legate alla qualità di modulazione/ricezione e firmware non proprio "messi a punto", ma in questo caso potresti beneficiare delle varie moods create ad-hoc per queste radio che ne migliorano e semplificano l'uso.

Personalmente ho anch'io un cinesino, un RT3 (alias MD380) che fa egregiamente il suo lavoro. Se vuoi avvicinarti a questo modo digitale potresti cominciare con un cinesino per poi optare per qualcosa di più professionale nel caso volessi continuare a parlare su questo sistema.

73 de IU2HML
Roberto

9
Bravo Marco, giusto dare risalto a questa iniziativa.
Anch'io farò parte della spedizione Monti Lumbard il 7 ottobre, proverò a fare chiamata in HF su i 40 e 20 metri in qrp, una vera missione impossibile, e in 23cm.
Porterò con me il mio fido Intek mt-5050 omologato (con cui mi sono avvicinato a questo hobby anni fa) per fare qualche chiamata anche in PMR.

73 de IU2HML
Roberto

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


10
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:TYT MD 390
« il: 17 Settembre 2017, 20:17:46 »



bhe ma almeno sentire qualcuno si dovrebbe no?

Se vuoi solo ascoltare il DMR vai sulla dashboard di Brandmeister e ascolta ciò che passa sulla rete. Ti garantisco che lì senti tutto il mondo.
Non perdere tempo a configurare una radio (che non dovresti nemmeno avere) con cui non puoi parlare, non ne vale la pena.

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


11
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:TYT MD 390
« il: 17 Settembre 2017, 02:02:38 »
Revolver, la zona non c'entra nulla, i collegamenti li fai con tutta Italia o resto del mondo. Credo che tu non abbia capito proprio come funziona il sistema. Mi viene un dubbio, hai un nominativo? Hai richiesto un id dmr? Magari potrei provare a girarti un codeplug, ma senza id associato al tuo nominativo non si può programmare la radio (magari non lo sai, ma per richiedere l'ID devi spedire via mail copia della tua licenza radioamatoriale al DMR-MARC).

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


12
Ricetrasmettitori banda Civile / Re:Boafeng dm 5 r dmr info?????
« il: 15 Settembre 2017, 23:14:49 »
Ma quindi nn si puo fare dmr

inviato SM-N9005 using rogerKapp mobile

Non comprarla, non funziona in DMR in modo corretto :down:
Ci sono in giro diverse radio dmr low cost che funzionano bene: md380; rt3 (entrambe senza gps); md390; rt8 (entrambe con gps); oppure la nuova radioddity gd77 (dual band). Orientati su quelle

13
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:TYT MD 390
« il: 15 Settembre 2017, 23:10:14 »
ciao il codeplug e' quello che mi ha passato mediaglobe.. nn ho id xche se non si sente nulla com'era sulla cb e' inutile fare tutto per sentire il silenzio... p.s. il tg -222 lo vedo nei contatti...
p.s. sul ft1de.. riceveva da solo varie mnotizie ecc via gps.. qui come si puo fare?? grazie

Sentire nulla? ma in DMR c'è gente praticamente a tutte le ore! :rool: Basta vedere la dashboard di Brandmeister per farsi un'idea.

Dunque, se non ti registri al DMR MARC non hai un id, senza id non puoi trasmettere in DMR, quindi niente prove. Al massimo potresti fare qualche collegamento in locale (TG9) sul ripetitore a cui sei collegato, ma ti sconsiglio di farlo.

Il FT1-de è una radio diversa, le notizie di cui parli le riceve tramite Wires-X e APRS, è una radio fatta per radiamatori, mentre il DMR nasce per il mondo civile e quindi funziona in modo diverso.

Permettimi di darti qualche consiglio, prima di tutto richiedi un ID, poi ti consiglio di documentarti un po' sul DMR (sempre che tu non l'abbia già fatto) sul sito: http://www.digitalham.it/ così almeno capisci un po' come funziona il sistema, e soprattutto ti consiglio di leggere le varie guide su come programmare e usare i vari md390/RT8 o md380/RT3 (stessa radio ma senza gps).

A quel punto vedrai che potrai fare tutte le prove che vuoi (ricorda però di farle usando il parrot 9990 e non chiedendo "come transito? come esco in modulazione?" sui vari TG come fanno in tanti purtroppo!) e riuscirai a fare tutti i qso che vuoi con chi vuoi, italiani, inglesi, americani, tedeschi, ecc.

Se poi dovessi avere bisogno di aiuto chiedi tranquillamente, ma in questo momento non saprei come aiutarti in altro modo.




14
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:TYT MD 390
« il: 15 Settembre 2017, 16:38:39 »
ciao.. scansionato tutta la notte su le freq caricate ma nulla.. silenzio assoluto.. per il gps ho messo canale 1 associato ( leggendo ad alcune guide) al canale per inviare la posizione gps su rete aprs.. cmq quella era un surplus.. peccato sia muto totale....
Non capisco cosa intendi per scansionare le frequenze inserite, hai inserito un codeplug con i ponti DMR della tua zona?
Le radio DMR sono di derivazione civile, non hanno un vero vfo ma posizioni di memoria da programmare.
Se il codeplug è fatto bene, sicuramente del traffico lo dovresti sentire, specialmente TG222, a prescindere dalla rete a cui ti colleghi.
Poi sarebbe da capire se hai già un ID DMR e capire se ti colleghi alla rete DMR+ o alla rete Brandmeister.
Prova a dare qualche indicazione in più che magari risolviamo il problema.

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


15
Radio Ascolto / Re:iss....prossimi ascolti
« il: 03 Agosto 2017, 14:17:31 »
Certificazioni di che tipo? Le radio nel momento in cui sono messe in commercio sono state sottoposte ai necessari test e una volta superati vengono certificate per i rispettivi mercati di vendita. Magari è semplicemente complicato andare a toccare qualcosa che non essendo di vitale importanza, la sua sostituzione richiederebbe svariati test di affidabilità per scongiurare problemi a sistemi ben più importanti.

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


16
Radio Ascolto / Re:iss....prossimi ascolti
« il: 28 Luglio 2017, 21:03:38 »
FM? L'ho sentita in AM io...

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


17
Sezione Amministrativa / Re:NUOVA NORMATIVA APPARATI RADIO 2017
« il: 27 Luglio 2017, 18:16:44 »
Grazie delle info utilissime!

18
Radio Ascolto / Re:Baofeng uv-5r
« il: 27 Luglio 2017, 14:39:26 »
Mah, due pagine di post piene di "aria fritta".

Come dice Pieschy
Alla fine tutto sto' casino sol perche' si chiede di mostrare i risultati degli esperimenti che si decanta di aver compiuto.

Vabbé, pace, dormirò lo stesso questa notte  :mrgreen:
Uno è libero di fare quel che vuole, se vuoi tenere segreti i risultati dei tuoi esperimenti liberissimo di farlo, sempre che tu li abbia fatti, perché anche a me ora viene il dubbio. Idem sul nominativo, sempre che tu ne abbia uno, perché di solito tra radioamatori il nominativo li identifica meglio del loro nome.

Come diceva Andreotti: "A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca".

Un'ultima osservazione:
quello che fanno, pensaano e dicono le persone che non sono Io, mi lascia indifferente.

A vedere da come ti dilunghi a scrivere, cercando di sviare l'argomento principale e a svicolare le domande che ti vengono poste sembra proprio il contrario.

73 de IU2HML
Roberto

19
Radio Ascolto / Re:Baofeng uv-5r
« il: 27 Luglio 2017, 08:44:35 »
@Reed_Simth
Però continui a non rispondere alla semplice domanda iniziale che ha scatenato tutti questi sproloqui......


inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile

20
Radio Ascolto / Re:Baofeng uv-5r
« il: 26 Luglio 2017, 20:33:03 »
Permettimi Reed_Smith, ma che male c'è a dire il proprio nominativo in un forum di radioamatori?
Magari ti ho anche sentito on air senza sapere che eri te.

Detto questo sono anch'io un felice possessore di Baofeng uv-5r, è stata la mia prima radio e tutt'ora la uso come portatile di scorta.
Devo dire però che anch'io ho notato (da prove empiriche, non sono dotato di strumentazione di misura come hai te o altri su questo forum) che questa radio spesso diventa sorda dove altre invece ricevono ancora.

Però se tu hai fatto delle prove più approfondite ben venga, magari in un forum di radioamatori sarebbe carino condividerle, non trovi? In fondo mi pare di capire che ti sia stato chiesto solo questo.


inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


21
LPD - PMR - SRD / Re:SPEDIZIONE MONTANA NEI MONTI LUMBARD
« il: 22 Luglio 2017, 20:23:55 »
Buonasera a tutti,
domani sarò attivo in FM QRP dal Passo San Marco (JN46TB) in portatile, indicativamente verso le 11.00 fino a batterie scariche  :grin:
Proverò a fare chiamate in VHF 145.250 e UHF 433.275 e 1297.500 e su [email protected] M. Rolla (rete Molinatico).

Spero di sentirvi  :mrgreen:

73 de IU2HML
Roberto

22
Molto strano. Mi viene da pensare che ci sia qualcosa che non va nel cb. Il mio è collegato alla presa accendisigari con antenna magnetica sul tetto e non ho nessuna interferenza

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


23
Ma perché se hai portato i cavi dentro l'abitacolo non colleghi direttamente il cb a questi, magari usando un connettore a T tipo Kenwood, invece di usare una presa accendisigari? Sicuramente avresti una connessione migliore è meno possibili interferenze.

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


24
Anch'io ho questo cb in auto e ne sono molto soddisfatto. Per quel che riguarda lo squelch, devi regolarlo a seconda della situazione, l'RFG lo inserisco quando c'è davvero molto fruscio di fondo, ma non più del valore 6 altrimenti attenua troppo. Prova a usare l'ASQ, in questo modo lo squelch non si apre anche se il fruscio di fondo è un po' alto, però rischi di perdere i segnali deboli che si confondono nel fruscio. Viceversa con lo squelch normale ricevi i segnali bassi ma se regolato basso si apre anche col fruscio.

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


25
discussione libera / Re:Re:Petizione per IZ2UUF
« il: 06 Luglio 2017, 17:26:50 »

[...]
non è detto che di oggi non si passi la info con allegate foto e fermo immagine del sito memorizzata, quindi ormai tardi a eliminare tutto...
http://questure.poliziadistato.it/it/Como   postale.

Ti metti nei casini tu e molti del forum, essendoci un elenco di associati in attività illecite con tanto di lista numerica.

Quindi al posto tuo, starei calmino Giorgio.
Fai danni a te stesso ed a molti utenti...con un effetto domino.

Dopo tre pagine di post siamo arrivati addirittura alle minacce! 8O
Ma perché non vi date appuntamento da qualche parte e non vi sfidate a duello?  :28:
(ma poi non avevi scritto: "Un saluto per tutti. Non ci sarà modo di replicare ulteriormente dopo questo post.")

E basta mamma mia! Un bimbo di 5 anni è più maturo di voi!

Dire che siamo un bel po' off-topic è riduttivo....

Ad ogni modo, tornando a bomba, volevo anch'io ringraziare Davide, che ho avuto il piacere di conoscere personalmente, sempre disponibile e preciso nelle sue spiegazioni  :up:

26
ricetrasmettitori cinesi / Re:Zastone ZT X6 / Retevis RT.22
« il: 16 Giugno 2017, 14:52:00 »
Permettimi, ma non ci siamo proprio.
NON E' SETTATO NESSUN TONO SU QUELLA RADIO!!! Infatti su "Tone Mode" c'è scritto "none".
Quindi se il baofeng non riesce a ricevere i problemi sono su quella radio, non su questa. Fai una cosa, leggi con chirp anche il baofeng e posta il file, che magari riusciamo a risolvere il problema.

27
ricetrasmettitori cinesi / Re:Zastone ZT X6 / Retevis RT.22
« il: 15 Giugno 2017, 21:55:29 »
Prova a fare così: su chirp ci sono memorizzate le frequenze pmr e lpd (devi guardare nei menù a tendina e li trovi). Poi fai copia-incolla delle frequenze che ti servono su entrambe le radio. Al limite puoi inserirle anche nel baofeng sempre con chirp, il cavo di programmazione è lo stesso.

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


28
ricetrasmettitori cinesi / Re:Zastone ZT X6 / Retevis RT.22
« il: 12 Giugno 2017, 21:06:16 »
ciao allora collegato il cavetto del baofeng ma da questo errore:

Impossibile avviare il dispositivo. (Codice 10)

{Limite di risorse non sufficiente}
La disponibilità di memoria virtuale o di file di paging non è sufficiente per completare l'operazione richiesta.
 xcio non vede la radio il pc..
Eh, questo è un problema del pc però. Qui non so aiutarti purtroppo

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


29
ricetrasmettitori cinesi / Re:Zastone ZT X6 / Retevis RT.22
« il: 12 Giugno 2017, 19:39:46 »
ciao avresti un file da passarmi in modo che lo carico al volo e lo uso subito??
Mi dispiace ma io ho memorizzato solo ponti su quella radio.
Ad ogni modo ci vogliono 10 minuti per inserire le frequenze....

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


30
ricetrasmettitori cinesi / Re:Zastone ZT X6 / Retevis RT.22
« il: 12 Giugno 2017, 17:57:30 »
arrivate.. comunicano tra 1 e l'altra sullo stesso canale.. ma provando un baofeng uvr5 non riceve nulla sui canali preimpostati tipo canale 1 del retevis e 1 del baofeng....
Ovvio, sono  programmate in maniera diversa. Usa il cavetto del baofeng e chirp per riprogrammare entrambe le rt22, imposta le stesse frequenze sui canali che desideri usare e vedrai che "si parleranno" tutte e tre ;-)

31
antenne radioamatoriali / Re:Long-Wire e posizionamento
« il: 15 Maggio 2017, 15:15:48 »
Grazie a tutti, procedo con la END FED, ma posso utilizzare un balun 9.1 anzichè il trasformatore (visto che me ne trovo uno già pronto in casa)? Naturalmente niente condensatore ceramico, quindi. Solo la bobina che, penso, non sia poi così difficile da realizzare...
Alla fine con circa i 12 mt di filo del progetto, la posso usare come multibanda?
Ho un apparato Kenwood TS440 con accordatore integrato, quindi non dovrei avere tanti problemi.
In ricezione come va?
La fisso in orizzontale parallelamente al pavimento vero? Oppure posso optare con altre varianti?
Scusate per le domande, ma vorrei sicurezze e più info possibili.
73 a tutti
Di progetti end-feed in rete ne trovi diversi, io ho sperimentato la versione "corta" (40-20-10 m) e quella "lunga" (80-40-20-15-10), entrambe con balun 64:1 come già detto da Ugo.
Il posizionamento dipende da quanto spazio hai a disposizione, ad esempio, io l'ho dovuta montare inclinata di 45° circa ed a "L", partendo da circa 12,00 fino a 1,5 m dal suolo. Non è il massimo lo so, ma questo era lo spazio a disposizione.

Sapere "come va" è un po' come pretendere di sapere se oggi pioverà oppure no, dipende da tanti fattori: locator, posizionamento dell'antenna, propagazione, vicinanza di possibili interferenze ecc. In generale si comporta bene, fondamentalmente è un dipolo a mezz'onda (sulla frequenza su cui risuona) alimentato ad un estremo.

Nella sperimentazione non esistono certezze, si prova, si esaminano i risultati e poi si cerca di migliorare.

Buone prove!

32
ricetrasmettitori cinesi / Re:problema Baofeng UV9R+HP
« il: 08 Maggio 2017, 10:48:35 »
Devi scegliere la il baofeng F8HP altrimenti non la vede ;-)

33
Stessa cosa è capitata a me tempo fa, sempre con portatile, in UHF 4W, col gommino. La radio ha spento il televisore e ovviamente da spento l'ha acceso. E' successo un paio di volte, ma ora non ricordo la frequenza su cui ero in tx. Cosa analoga è capitata col pc ad un altro radioamatore pochi giorni fa, ad entrambi ci è capitato con un RT3.
Che ci sia stata interferenza con il circuito di alimentazione di TV e pc?  :shocked:

34
Yaesu / Re:New Yaesu Ft-70 dualband C4fm
« il: 15 Aprile 2017, 20:00:44 »


Divertente leggerVi, davvero divertente. :-) :-)

E' divertente notare come ad alcuni, appena muovi una critica verso le radio cinesi DMR, gira la mosca al naso come se gli avessero concupito la consorte.  :287716_Tromba:
Allora cerhi di capire come mai, e scopri che criticano senza nemmeno conoscere le potenzialità del sistema concorrente. Vabbè, no comment...  :76:

Ah beata ignoranza... (nel senso stretto del termine, non in modo offensivo).
A me sembra invece che tutti quelli che hanno risposto dando la loro opinione conoscono entrambi i sistemi (e magari li usano come il sottoscritto) ma ovviamente hanno le loro preferenze per uno o l'altro come tu hai le tue.
Quindi mi sembra davvero fuori luogo il tuo commento off-topic [emoji107]
Comunque se sei convinto di essere tu l'unico a sapere le cose.... beh, contento te contento tutti...


inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


35
LPD - PMR - SRD / Re:SPEDIZIONE MONTANA NEI MONTI LUMBARD
« il: 15 Aprile 2017, 08:01:12 »
Visto che il meteo tiene, oggi salita al Rifugio Venini.
Peso di arrivare su in tarda mattinata, sarò attivo su freq. 145.250, ch 9 lpd e dmr 2221 Lombardia.

36
Yaesu / Re:New Yaesu Ft-70 dualband C4fm
« il: 14 Aprile 2017, 23:17:47 »
Quando sarà ora, se avrò la patente, per la parte digitale non avrò dubbi...c4fm
 (DMR  no, ho già un telefono)


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile
Son curioso, mi spieghi cosa c'entra il telefono col DMR?

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


37
Yaesu / Re:New Yaesu Ft-70 dualband C4fm
« il: 14 Aprile 2017, 14:59:00 »
Non so se il prezzo verrà confermato una volta che l'apparato sarà disponibile presso i loro magazzini, ma il noto negozio on line pugliese, offre il nuovo Yaesu FT-70DE ad un prezzo di € 189.90.
Quindi, se dovesse esser confermato, nelle prossime settimane la scelta sarà tra un portatile monobanda cinese DMR a circa 150 € e uno Yaesu FT-70DE Bibanda C4FM a 190... Meditate gente... Meditate...

D.
Innanzitutto non devo necessariamente spendere 150 euro per un DMR cinese, visto che costano poco meno di 100 euro, e poi è come paragonare le lucciole alle lanterne (evitiamo di paragonare il ciocolato alla :50:).
Sono due sistemi diversi con potenzialità diverse (ma siamo ancora a fare questi paragoni?), tantissime per il DMR, molte meno per il C4FM.

Io uso entrambi i sistemi, ognuno ha i suoi pro e contro. Questo nuovo FT70-DE sembra anche a me solo un bibanda con C4FM aggiunto, senza GPS e APRS, insomma un FT1-d castrato. E per essere un entry level 200 euro mi sembrano troppi!

Il DMR sta spopolando negli ultimi mesi appunto per il basso costo degli apparati entry-level, vuoi anche per la facilità d'uso delle radio e di conseguenza nascono ripetitori come funghi dopo la pioggia in autunno. I problemi che questo sistema si porta dietro, però, sono di due tipi. Il primo è che le radio sono di derivazione civile riadattate al mondo ham, ma questo limite è stato in parte superato ultimamente. Il secondo (secondo me più grosso) è la difficoltà di far digerire agli utenti radioamatori le regole stabilite per il buon funzionamento del sistema (sentita ieri discussione di 1 ora sul tg 222 Italia su questo argomento :287716_Faccine: :down:).


38
Telegrafia (CW) / Re:Raspberry CW iambic keyer
« il: 11 Aprile 2017, 10:57:43 »
Qualcuno conosce o ha realizzato qualche progetto in tal senso con Raspberry? magari anche con decodifica?
Ugo questo progetto su raspberry (Morse Code Virtual Radio) potrebbe essere utile:

https://www.raspberrypi.org/learning/morse-code-virtual-radio/worksheet/

L'ho trovato per caso, secondo me è un buon punto di partenza.

39
modi digitali / Re:HOTSPOT QUALE?
« il: 27 Marzo 2017, 10:43:34 »
Anche io vorrei realizzare un hotspot DMR però 10mW sono pochi.
Dipende da cosa ci vuoi fare.
Personalmente ho visto che con 10mW ho una copertura di circa 600-700 metri di raggio, più che sufficiente a garantirmi una copertura ottimale quando esco a piedi e resto vicino casa. Quando la uso in mobilità in auto, 10mW sono anche troppi cosiderando che è praticamente a pochi metri di distanza dalla radio....

Una cosa che mi son dimenticato di dire prima è che la DVMega, senza dover comprare anche la scheda Bluestak, la puoi collegare direttamente ad un raspberry (coso 40 euro). Se il tuo obbiettivo è creare un hotspot domestico fisso, questa configurazione secondo me è la migliore, non hai bisogno di nessun'altra interfaccia con la rete internet, fai tutto con mmdvmhost da raspberry ed inoltre ha un consumo energetico irrisorio (da conti fatti circa € 1,20 all'anno! ;-)).

Però vorrei una soluzione che mi permette di gestire il cambio dei tg da remoto tramite la radio.
Il cambio dei TG lo fai sempre dalla radio.

40
modi digitali / Re:HOTSPOT QUALE?
« il: 27 Marzo 2017, 07:51:02 »
In primis ti direi quanto vuoi spendere? Perché tra i due ci sono circa 60 euro di differenza e fanno sostanzialmente la stessa cosa entrambi....

Per la DVMEGA posso dirti che si interfaccia ad un tablet o smartphone tramite bluetooth, la puoi collegare anche ad un PC tramite usb (molto utile per aggiornare il firmware). Per farla funzionare devi necessariamente usare la app BluDv, disponibile per Android,  Windows,  Linux e Mac, oppure mmdvmhost per Windows e Linux. Non è dotata di wifi. la uso regolarmente e mi trovo molto bene. Costo 160 euro. Può fare da hotspot per Dmr, C4fm e Dstar.

Lo Sharkrf per quello che ho letto è un po' più completo come connettività, avendo porta Lan e wifi. È dotato di una sua interfaccia web dalla quale lo puoi configurare. Una volta connesso alla rete, se non ho capito male, non hai bisogno di usare altri programmi per essere connesso al dmr. Non ti so dire se fa anche gli altri modi digitali. Costo circa 220 euro.

In rete trovi diversi articoli e video riguardanti questi due hotspot, secondo me ti conviene documentari un po' e decidere. Ovvio che se chiedi a qualcuno che ha uno o l'altro la sua preferenza cadrà su quello che sta usando.

inviato GT-N5100 using rogerKapp mobile

41
ricetrasmettitori cinesi / Re:Modifica baofeng
« il: 23 Marzo 2017, 16:46:11 »
Parliamoci chiaro..cerca i 70mhz non  certo per sperimentazione...ma per sentire alcuni "Dipendenti" del Mininterno. Tanto vale prendersi uno scanner ...si rischia meno.

inviato LENNY3 using rogerKapp mobile
Quelli li senti anche con la radio dello smartphone volendo  :shhhh:

42
ricetrasmettitori cinesi / Re:Modifica baofeng
« il: 23 Marzo 2017, 13:00:24 »
Ho anch'io quella radio, è stato il mio primo portatile, giocattolino sì, ma un mulo che fa ancora egregiamente il suo lavoro  :mrgreen:

Aggiungo che la sola cosa che puoi fare per la banda FMW è settare la gamma di ricezione (65-108; 70-108; 88-108 mi pare) scegliendola con i tasti della radio.
Tutto il resto lo fai con chirp, puoi modificare la banda rx/tx ed espanderla se già non lo è portandola a 130-179 / 400-520 MHz. Tempo fa ho fatto un po' di prove e ho inserito in rx/tx 220-225,99 MHz al posto di 130-179. Effettivamente la radio funziona (ma non benissimo!) anche su quelle frequenze, ma l'antenna non va bene per quella gamma di frequenza (in ogni caso sono frequenze non radioamatoriali).

Ad ogni modo attenzione a trasmettere fuori banda radioamatore, perché la radio lavora male ai margini operativo di banda, idem l'antenna (oltre al fatto che non si potrebbe!).

43
discussione libera / Ques
« il: 22 Marzo 2017, 14:23:59 »
Questo l'annuncio su rogerk:
http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=67184.msg715148#msg715148

Questo lo stesso annuncio su AriFidenza:
http://www.arifidenza.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=307671

Il prezzo è aumentatodi 70 euro in poche ore da un sito all'altro :down:
Mossa poco furba, perché qui siamo in tanti a leggere e scrivere su diversi forum.

Come perdere di credibilità in un attimo......

44
modi digitali / Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« il: 13 Marzo 2017, 14:54:35 »
Scusatemi eh, sarò un po' duro di comprendonio, ma ancora non riesco a capire. Eppure l'ho riletto più volte.
Col DMR puoi andare in C4FM solo sulla room Italy (TG 2229192) e non si può cambiare stanza o fare nessun download. Che problema può causare un utente che entra sul sistema Fusion dal DMR? Al massimo se non aggancia bene il ponte può transitare male, ma tutto qui.
La cosa mi interessa perché uso entrambi i sistemi e mi capita di transitare tramite DMR su C4FM, ma oltre parlare sulla room Italy mi pare non si possa fare altro.
Non capisco davvero a cosa ti riferisci quando parli di "utilizzo maldestro delle radio". Forse al fatto di non lasciare lo spazio necessario tra un passaggio e l'altro? Se così questo è un problema che affligge tutti i ponti, digitali o analogici che siano.

45
modi digitali / Re:C4FM Vs DMR ...PROBLEMI...
« il: 13 Marzo 2017, 10:02:00 »
Manovre su ricerche e spostamenti maldestri e segnali di download richiesti, non conclusi, via nostro ripetitore, ENTRATE SUL SISTEMA ITALY CON DMR.
Perdonami, ma non ho capito un tubo.
Che cosa dovrei downlodare con una radio dmr?

46
ricetrasmettitori cinesi / Re:RESET su retevis Rt3 o TYT MD380 ?
« il: 13 Marzo 2017, 09:53:58 »
Non c'è un reset.
Devi reinserire un codeplug a zero parametri, prima un firmware di nuovo.
rimane radio no programmata.
Sul sito di I6IBE TROVI UN CODE DI SOCCORSO.
73'.
 Che sequenza fai per lo schermo nero ?
Cmq il PC la vede lo stesso la radio.
Confermo, l'unico modo è inserire il firmware originale e codeplug vuoto.

47
discussione libera / Re:VHF vs UHF
« il: 10 Marzo 2017, 16:12:08 »
Pieschy consentimi una battuta: ma dal 2014 un'antenna un po' più performante l'avresti potuta prendere (o costruire), se ci sono riuscito io a farne una da mettere sul balcone...  :grin:

Battute a parte, io al momento non ho possibilità di andare sul tetto e quindo la mia antenna per V/U è sul balcone, una jpole autocostruita (che devo dire si comporta molto meglio di una omnidirezionale a parità di installazione), e per le HF uso una endfeed autocostruita "alberata" come la chiamo io (che ho lasciato dal balcone all'albero di fronte). Non è come avere un dipolo sul tetto, ma il suo sporco lavoro lo fa egregiamente (ci ho collegato tutta europa, paesi arabi e USA  :grin:). Questo, appunto come dice Ugo, per le HF basta stendere un filo e sei on air, il resto lo fa "santa propagazione" :allah:

Se posso Josker ti consiglierei di non spendere soldi per un gommino più performante, e quindi sicuramente più lungo e scomodo, piuttosto investi su cavo e antenna esterna da collegare al portatile, tanto poi queste cose le riutilizzerai in stazione fissa cq

il cavo lo serri sotto la porta non si rompe...praticità.

 8O Non ne sarei così sicuro....

48
discussione libera / Re:Mi presento...
« il: 08 Marzo 2017, 15:14:53 »
Ciao e benvenuto!  :up:

49
Altri micro / Re:Raspberry
« il: 07 Marzo 2017, 09:49:15 »
Anch'io da poco ho iniziato ad usarlo, e devo dire che è ottimo.
Grazie per aver condiviso il link dattero!  :up:

50
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:scelta portatite VHF-UHF
« il: 28 Febbraio 2017, 12:48:09 »
Sono entrambi due cinesini che fanno egregiamente il loro lavoro, ma non eccellono certo per qualità costruttiva.
Il Baofeng 8W lo conosco bene avendone uno (chassis in alluminio?  8O), semplice da usare, ha una modulazione accettabile, è leggermente sordo (si può migliorare un po' modificando i livelli dello squelch tramite chirp), programmabile tramite chirp.
Non puoi operare contemporaneamente sulle due bande ma solo una per volta, quindi se sei in ascolto su una l'altra non la senti, S/RF Meter poco e niente attendibile.
Ormai lo trovi a poco prezzo ma ripeto funziona bene, in più se ti dovesse cadere per terra e rompersi non stai a piangere per una settimana  :mrgreen:

Il TYT TH-UV8000D non l'ho mai provato personalmente, ma non mi risulta arrivi a 10 W, credo si fermi anche lui a 8 W. Comunque sembrerebbe fatto molto meglio del Baofeng. Considera che la TYT è la stessa casa che produce l'ormai famoso rtx DMR md380 che sta spopolando per il suo ottimo rapporto qualità/prezzo.

Personalmente, se dovessi stare su quel budget, sceglierei quest'ultima. Se invece avessi la possibilità di spendere cifre più alte, allora andrei su modelli Yaesu o Icom, anche usati, che offrano la possibilità di operare anche rispettivamente in C4FM o D-Star.

A te la scelta  ;-)

51
Radio Ascolto / Re:smarrimento certificazione S W L
« il: 23 Febbraio 2017, 17:24:56 »
Personalmente farei denuncia di smarrimento indicando nella denuncia il tuo nominativo SWL e poi con quella contatterei l'ispettorato regionale MISE di competenza per avere il duplicato.

52
attività radioamatoriale / Re:R6A - Monte Cimone (MO)
« il: 20 Febbraio 2017, 12:53:51 »
Speriamo che il disturbatore vada a disturbare i ponti in digitale,
Difficile, per accedere in DMR, ad esempio, ogni volta che premi il ppt la radio invia il tuo id per cui sei perfettamente tracciabile. Quindi se fai il pirla vieni immediatamente bannato dalla rete.
Ad ogni modo io spererei che il disturbatore venga eliminato (in tutti i sensi) piuttosto che sperare vada a disturbare da un'altra parte  :angry:

53
LPD - PMR - SRD / Re:SPEDIZIONE MONTANA NEI MONTI LUMBARD
« il: 19 Febbraio 2017, 20:24:45 »
Io mi sono messo in ascolto, ma purtroppo ero in portatile dentro Milano, non riuscivo ad agganciare nemmeno R2a 😔 e dmr in città col gommino è dura.
Per i 1200 MHz non sono attrezzato invece!

inviato SM-G925F using rogerKapp mobile


54
modi digitali / Re:Private call DMR
« il: 14 Febbraio 2017, 15:00:21 »
Proveremo...[emoji6]

inviato LENNY3 using rogerKapp mobile

 :grin: lol

55
Yaesu / Re:FT1D ...sto uscendo pazzo....
« il: 14 Febbraio 2017, 14:58:42 »
JARNY in questo posto si parla di vx8de io avevo fatto domande prima di capire da solo le cose!! X quanto riguarda la patente e le leggi e sanzioni nn l ho kiesto e comunque ho detto ke devo ma se nn voglio nn importa a te.. I post ne ho messi tanti xke volevo capire per gli errori ho già scrito(e anke alle altre tue cose avevo già risposto basta leggere.. Forse nn sono abbastanza i post)che mi dispiace di essere menefreghista ma se rispondete si capisce vuol dire e se vi da fastidio nn perdete tempo a leggere e a rispondere!!
No vabbé....  8O  :shocked:

56
modi digitali / Re:Private call DMR
« il: 14 Febbraio 2017, 14:53:03 »
Ottima precisazione :up:
In effetti ho visto che sul Retevis rt3 si può inserire una stringa (esadecimale?) con la quale viene codificata la trasmissione. Non ho mai provato ad utilizzarla, anche perché servirebbero 2 radio con la stessa chiave.

57
Yaesu / Re:FT1D ...sto uscendo pazzo....
« il: 14 Febbraio 2017, 14:44:41 »
MA BASTAAAAAA!  :287716_Tromba:
Visto che sai tutto perché continui a chiedere? O sei venuto in questo forum solo per fare il troll???
Ti do qualche consiglio:

1. Cerca di prendere la patente (se te la danno...) in modo che tu possa girare indisturbato con il tuo rtx. Ti ricordo che la detenzione di apparecchi radioamatoriali senza regolare licenza è un reato;
2. Impara a scrivere in Italiano usando la punteggiatura nel modo corretto ed eliminando la "K", visto che hai 40 anni forse è il caso di non scrivere come un adolescente;
3. Prima di scrivere pensa a quello che vuoi scrivere, non pubblicare una serie di post uno dietro l'altro a distanza di qualche minuto!!!

In ultimo: io se parlo di radio so di cosa parlo, non credo che valga lo stesso per te.

58
modi digitali / Re:Private call DMR
« il: 14 Febbraio 2017, 12:29:00 »
Infatti, per questo dicevo:
Altra possibilità potrebbe essere sfruttare la possibilità di criptare le trasmissioni, ma non credo che si possa fare!
Nessuno ha mai detto che trasmettere in DMR vuol dire criptare una comunicazione  ???
L'unica via è cambiare il codice colore secondo me.

59
Yaesu / Re:FT1D ...sto uscendo pazzo....
« il: 14 Febbraio 2017, 12:17:03 »
Ho anch'io il FT1DE e confermo che è un ottimo portatile. Forse l'unico difetto è che la batteria dura un po' poco per i miei gusti, ma volendo si può comprare un altro pacco batterie.
Non è del tutto corretto dire che con il caricabatterie da muro non puoi fare qso e ricaricare contemporaneamente l'apparato, ci impiegherà di più perché caricherà solo quando non in uso.

@Yaesu1976: Ovviamente rispetto la tua opinione personale su questa radio, curiosità: che radio portatili sono migliori di questa per fare analogico, C4FM, APRS oltreché ricezione su tutte le frequenze? In ultimo permettimi una domanda. Ma possibile che tu debba riempire un topic con tue risposte a distanza di qualche minuto una dall'altra? Prima pensa cosa vuoi scrivere, poi scrivi...

60
modi digitali / Re:Private call DMR
« il: 14 Febbraio 2017, 11:23:53 »
La prima cosa che mi viene in mente è usare un color code diverso da 1. In questo modo solo chi ha il codice colore giusto può sentire. Altra possibilità potrebbe essere sfruttare la possibilità di criptare le trasmissioni, ma non credo che si possa fare!

inviato ASUS_Z00AD using rogerKapp mobile


Pagine: [1] 2 ... 5