banda radioamatoriale (patentati) > Telegrafia (CW)

chiamata beacon con K finale ?

(1/1)

rosco:
Oggi provavo ad ascoltare e mi sono imbattuti in una chiamata tra 7030 e 7029
( zero beat tra le cose da fare in futuro.... )

VV ik1hgi/b k

Con 4 o 5 passaggi ( lo so sono troppi, ma è un'altra storia)  sono ragionevolmente certo che sia esatta
ed infatti reverse beacon conferma.

La domanda principale è
 il K finale non è un invito a trasmettere ?  Ha senso per un beacon ?
l'altra è   
 non doveva essere VVV ?

Alla fine i reverse beacon riconoscono solo il nominativo? se barrato B è beacon ?

Purtroppo fino a quando non avrò una manipolazione decente non potrò fare delle prove in autonomia  :-(


 

ik2cnf:
Normalmente gli operatori navali per i segnali di prova dovevano usare una serie  di "VVV" seguita da DE e dal nominativo

es: VVV VVV VVV DE IBBG

Noi siamo radioamatori, ma le tre V le lascerei assieme.
Il K finale non è corretto, secondo me, meglio non mettere niente - o semmai AR (fine trasmissione/messaggio)
ad esempio: VVV DE IK1HGI/B IK1HGI/B IK1HGI/B

73 Maurizio ik2cnf

Carmelo_97:
Da quanto ascoltato ho visto che dopo l'indicativo c'è una nota lunga che suppongo serva a tenere la frequenza occupata.


Inviato dal mio iPad utilizzando RogerKApp

rosco:
Alcuni beacon mandano la nota lunga a potenze inferiori per poter valutare la propagazione
 nominativo e prima nota lunga a 100W, poi note lunghe a 10W , 1W e 0,1 W

Quello che ho ascoltato io era al 95% K

Vista la frequenza ( che non mi sembra da beacon), suppongo fosse una prova "al volo" su qualcosa.

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa