banda radioamatoriale (patentati) > Telegrafia (CW)

suggerimenti per iniziare nel modo giusto

(1/7) > >>

rosco:
Ciao,
premetto che non sarà proprio il modo giusto perchè non credo riuscirò ad avere la necessaria costanza,
ma "mai dire mai".

Al momento mi piacerebbe imparare il cw come semplice ( nel senso di poco tecnologico) ma efficiente metodo di trasmissione.

Per questo escluderei paddle e keyer automatici ( anche se incorporati nel trasmettitore ).

Vorrei rimanere sul tasto verticale e perdipiù in portatile, quindi tasti piccoli e posizioni poco comode.

Scopo primario, avere ( e dare) rapporti REALI di ricezione, non quindi 599 fisso.
Non escludo qso più complessi, magari anche in italiano, ma sempre nelle medesime condizioni.

Naturalmente, in queste condizioni NON credo sia pensabile operare a velocità maggiori di 20.

Date le premesse, faccio qualche domanda.

 - a che velocità dovrei imparare a ricevere ?  Mi sembra di capire che serve una certa velocità minima per la "musicalità" ed una troppo bassa semplicemente "spezza il ritmo".

 - una volta imparato ( non sono ottimista, ma non escludo niente) , poi troverei corrispondenti che usano tali ( basse) velocità, oppure sono solo nuovi radioamatore che imparano per qualche esame e poi abbandonano ?
  Mi pare di capire che una volta imparato col verticale, poi quasi tutti passano ad automatici o semi-automatici; suppongo quindi che ci siano delle velocità "standard" e per cambiarle occorre agire sulle impostazioni ( cosa che magari non tutti vogliono fare per un controllo )

 - i metodi sarebbero comunque gli stessi o per le basse velocità cambiano ?
   inizierei a provare con koch ( di iz2uuf e/o lcwo.net ) Non starei a disturbare "il maestro" I7OHP se poi abbandono presto......

Per ora mi fermo qui.

73, IU2HDS

i7ohp:
Caro UDS, non credevo  che mi si disturbasse chiamandomi. Sai,  sono in fase di apprendimento anche io, ma gli amici non lo sanno. Quindi, ti do solo un consiglio: Segui il kock e l'altro e poi ci sentiamo tra due mesi e mi dirai cosa avrai imparato. Tulle le altre supposizione, circa la velocità. i corrispondenti, i tasti da usare, sono cose che non hanno alcuna importanza per un  principiante. Come se uno studente  di medicina,  al primo anno prima di iniziare a dar esami ,  comincia a dire: se faccio il cardiochirurgo cosa dovro' tagliare: lo sterno o le costole laterali. E il cuore? Opererò a cuore battente o con il sistema extracorporeo. ecc. E di esempi simili te ne potrei fare tanti.  Lascio a te far le considerazioni circa il mio  messaggio . Visto che sei nuovo di questa sezione che mi han no riservato, la prossima volta aggiungi il  nome. Fai come me: Un radioabbraccio per tutti e ciao, UDS!  Oscar i7ohp. Voglio dire di aggiungere il nome. Bye  bye

rosco:
Innanzitutto il nome,   Mauro  e sono IU2HDS , non UDS ;-)

Per il resto,
  un conto è voler fare il dottore, un altro fare l'infermiere, un altro fare un corso di primo soccorso per fare il volontario, un altro fare un corso di primo soccorso per "cultura personale".

Si tratta sempre di medicina, ma con competenze ed impegno ben diversi.

Secondo me,  non si  prendono impegni che non si è ragionevolmente sicuri di poter mantenere
  e da quello che ho letto, richiedere il tuo corso Oscar, secondo me è un "impegno" ( nel senso di promessa ) quantomeno ad impegnarsi.

Koch ed altri sono programmi che se si usano bene, altrimenti rimangono nel telefonino o sul pc......

Mi sembra che il denominatore comune sia ascoltare il suono invece che contare linee e punti,
poi un metodo sarà più efficace di un altro,  ma non credo siano per forza in contrapposizione.

Sicuramente poter chiedere a chi ne sa di più è impagabile, ma un conto è chiedere qualche consiglio,
un altro intraprendere un percorso con un "sensei".

Dai tuoi scritti si vede il dispiacere quando mandi il corso a qualcuno e poi non lo senti più, quindi per il momento non chiederò il tuo corso.

Può darsi che tra qualche mese il tarlo della telegrafia NON mi sia passato ( e si sia mantenuto costante)  ed allora sicuramente mi sentirai, indipendentemente se avrò imparato qualcosa oppure no con altri metodi.
Vorrà solo dire che avrò verificato che ho la costanza necessaria per riuscire ad imparare.

 73 , IU2HDS Mauro
https://www.qrz.com/db/IU2HDS

rosco:
Sono 4 giorni che o da telefono o da pc faccio qualcosa tutti i giorni ( che sia la volta buona?),
stranamente non ho problemi di memoria ( sono solo 5 o sei lettere, ma almeno il didaa  me lo ricordo,
e non è una cosa scontata per me ).

Per ora sono a 3 lettere m,k,u  con velocità 25, ma effettiva 8  e sono intorno al 95% di correttezza.
purtroppo devo fare prima un po di riscaldamento ( https://lcwo.net/morsemachine  e indica 6, 6.5 parole al minuto ).
A parte la velocità ed il fatto che  ogni tanto mi "impallo" ( scambio k e u, ma credo sia il calo di attenzione ) ho notato che :

 - non riesco assolutamente a scrivere, ma questo è un mio problema sin da piccolo. Ho iniziato ad usare il pc perchè la mia calligrafia è illeggibile( anche per me) ed impiego tantissimo tempo per scrivere in modo leggibile ( indipendentemente dal cw)

 - scrivendo sulla tastiera il tempo è solo quello della decodifica, almeno ora che sono solo 3 tasti,
   se dovessero aumentare non saprei, non sono neanche un dattilografo :-(

 - la cosa che mi preoccupa in qualche sessione più lunga del solito, mi sono trovato ad aumentare la velocità e schiacciare i tasti giusti, ma SENZA rendermi conto di cosa stavo scrivendo.
   Un qualche automatismo si è innescato, ma non so quanto utile.
   Allora ho iniziato mentalmente a ripetere le lettere, ma questo mi ha rallentato nuovamente.

Ora quindi le domande a chi ci è passato prima di me:

 - 25/8 è una velocità accettabile per andare avanti ? tenuto conto che il mio target è tra 15 e 20 wpm non sarei neanche tanto lontano....

 - visto le difficoltà ( a scrivere e "pensare" ) vuol dire che devo  consolidare maggiormente gli automatismi ?

 - per farlo è meglio che cambi velocità oppure che mi sforzi  scrivendo o  pronunciando le lettere?   
   ( o entrambi, o in qualche altro modo? )


73, IU2HDS dada dida didida didadi dadada ( a memoria, spero sia giusto )

i7ohp:
Caro hds,  non potrai essere mio allievo. Perchè? Mah, se ho scritto male il tuo nominativo, non lo ho fatto intenzionalmente. Quindi, sii più gentile quando devi coreggere (!!) un persona che oltre ad essere non anagraficamente pari a te, fortuna tua),  qualche carattere in  più lo conosce. Almeno, così si dice... Critichi il mio corso!!! Allora lascialo perdere e per il presente e per i l futuro. Guarda caso che questa sezione CW mi è stata donata...perchè io possa cercare di illuminare chi desidera essere illuminato . E io mi dedico al massimo. Se vuoi fare dei paralleli con altri sistemi di apprendimento, fallo, ma con competenza e cognizione Se hai le tue idee circa la radiotelegrafia e non hai necessità di ausilio, lascia stare i tuoi commenti e le tue espressioni. Figuriamoci se un giorno riuscissi ad operare a 100 cpm. Ti saluto. Sono solito chiedere scusa a chiunque. Ma questa volta no. Ti prego di lasciare queste pagine il cui contenuto non deve comprendere forme di superiorità. Qui nessuno è più bravo dell'altro. E deve vigere il senso di umiltà.Non voglio  che diminuiscano le letture. Statti bene. Oscar i7ohp

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa