Elettronica e Radiotecnica > Elettronica & Radiotecnica

problema circuito ricezione

(1/4) > >>

matteo_:
ciao a tutti, posto un breve video di un ricetrasmettitore che sto cercando di costruire, non posto schemi, perché sono prove e non ho nulla di definitivo, ma forse magari esponendo il problema qualcuno sa il motivo, ho un antenna filare, senza niente, filo e basta, un pnp che amplifica un npn che riceve con il DDS che lo fa oscillare, funziona, ovvero ricevo, ma ci sono delle radio broadcasting cosi con segnali forti che mi entrano dentro e le ascolto con ottima modulazione essendo libere, come posso eliminarle e ascoltare solo quello che riceve nella frequenza alla quale sono sintonizzato? nel video spero si senta

https://youtube.com/shorts/2-gCxvNQ1wI?feature=share


inviato iPhone using rogerKapp mobile

ik2nbu Arnaldo:
Il tuo ricevitore soffre degli stessi problemi di tutti gli RX a conversione diretta, mi sembra di vedere le basette stile arduino.

E' un problema "noto" che si può attenuare con filtri di banda in antenna e filtri audio in uscita, ma non risolvere completamente.

Se usi il DDS in conversione diretta le interferenze Broadcasting saranno sempre presenti, puoi limitare i danni con:

a) adattare impedenza antenna ad ingresso ricevitore, il tuo pezzo di filo non è certo a 50 ohm , ci si avvicina a questa impedenza solo quando risulta 1/4 onda o multipli dispari. Un preselettore RX può aiutare

b) inserisci un filtro di banda stretto fra antenna ed RX da commutare banda x banda, con almeno 30 db di attenuazione fuori banda sintonizzata

b) verifica le impedenze IN ed OUT fra gli stadi che siano identiche, altrimenti tutto il lavoro per migliorare la ricezione va a farsi benedire.

73 Arnaldo ik2nbu

matteo_:
si il problema principale che non ho strumenti per fare misure adeguate, ed poi dovrei programmare dei relè o commutatori con Arduino, perché deve spegnere amplificatori ed andare in trasmissioni, guardo con oscilloscopio come si comportano i segnali di solito per vedere se ho impedimenti, quindi vado a spanne, ed uso materiale riciclato, cosa usi te per misurare le impedenze?   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

ik2nbu Arnaldo:
Matteo,

ho iniziato anche io così a 16 anni... ma poi la strumentazione me la sono comprata a piccoli passi , prima usata e poi nuova.

Un tester LC lo trovi a vari prezzi anche economici per misurare induttanze e capacità, ma quelli che misurano anche valori molto bassi di L e C con precisione non sono molti:

https://www.amazon.it/s?k=LC+meter&ref=nb_sb_noss_1

ma se devi costruire e tarare filtri ti serve ben altro.

matteo_:
no intendevo nell’antenna? e negli amplificatori tra un punto e l’altro
 
e i filtri una volta costruiti, tu riesci ad analizzare se rispettano come da calcoli dove attenuano ecc?


 
se ben ho capito, cosa che ho già visto fare, si mette un filtro selettore banda tra antenna e amplificatore

ma credo che forse comunque si sentiranno lo stesso in certe bande, infatti come dici si può rattoppare ma non risolvere completamente, di giorno e accettabile, ma di sera con la propagazione inizia essere un problema perché sono fortissimi i segnali e la cosa più fastidiosa che modula meglio del battimento essendo segnali liberi che fa del DDS che se non allinei bene o il segnale e debole si sente tipo robotizzato in am ed un altro problema la larghezza banda, se ci sono due ssb, gli ascolto entrambi se sono vicini

magari i selettori e filtri indeboliscono i segnali alla sera cosi da ascoltare senza aver sopra segnali fortissimi, proverò a far qualcosa con quello che trovo   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa