banda cittadina (27 mhz) > riparazione radio CB

Tenko 23+

<< < (3/14) > >>

Jacopo:
Ok. Grazie 1000 del tuo aiuto !
Prima cambio la resistenza anarchica e poi provo a variare le distanze. Vi faro' sapere.

Jacopo:
Contrordine: il condensatore che pensavo fosse da 3 pf in realta' e' da 39 pf col 9 semicancellato.
Ho cercato veramente OVUNQUE, e ho identificato 1 a 1 tutti i componenti di quella parte di circuito: ipotizzo che il C9 fisicamente non esista; l'unica spiegazione e' che sia fatto con il gimnik prima indicato, dato che tutti i componenti che gli dovrebbero finire addosso convergono ad una saldatura attaccata direttamente ad un cilindro ricoperto di carta coassiale al supporto di plastica della bobina del filtro TVI. Il bello e' che la potenza indicata diminuisce progressivamente ad ogni accensione, ora sono ad 1,4 watt dai 2,2 di ieri e anche variando la posizione del diodo al germanio (1N60 molto sensibile da 234 di lettura nel tester) non succede nulla, mentre la reale uscita misurata al wattmetro esterno e' sempre 5 watt....
Qualche idea ?

AZ6108:

--- Citazione da: Jacopo - 21 Gennaio 2022, 16:29:37 ---Contrordine: il condensatore che pensavo fosse da 3 pf in realta' e' da 39 pf col 9 semicancellato.

--- Termina citazione ---

Prova a cercare schemi e manualistica relativi a Lafayette Comstat 25, Comstat 35, Tenko 23+, Tenko 46T, Nasa 46T; sono tutti basati sullo stesso schema, il circuito L/C all'uscita è un banale filtro passabasso che serve a tagliare via le armoniche, non credo sia quello a crearti problemi ma, più probabilmente, i componenti che vengono usati per prelevare la RF e portarla allo strumento, ossia, facendo riferimento allo schema qui

https://www.hamforum.nl/viewtopic.php?t=13

quelli riportati nell'immagine sotto, in particolare i diodi ed i condensatori (oltre al trimmer di regolazione)

[edit]

Tra l'altro, se guardi il manuale, il C9 è marcato con un "*" e la nota riporta "subject to change in individual units", per cui il C9 potrebbe anche NON esserci

Jacopo:
Grazie del bel link allo schema del 46T. Avevo gia' guardato gli apparati che mi hai suggerito, ma il Tenko 23+ ha una circuiteria particolare sullo s-meter che non ritrovo negli altri: il diodo D1 e i suoi componenti, compreso il fantomatico C9, sono stati spostati da tutta altra parte rispetto lo strumentino di misura, e precisamente sul retro dell'apparecchio, attaccati alla bobina anti-tvi, in un groviglio di fili e saldature che metterci le mani mi viene l'angoscia.
Anche lo s-meter e' molto diverso da quello del 46T, in questo caso presenta due compensatori sul retro che non esistono in quello del 23+, e quest'ultimo ha ben 5 contatti diversi per i fili che gli entrano dentro, di cui uno inutilizzato.
Ho pensato anch'io al degrado dei condensatori e diodo al germanio: pero' quest'ultimo funziona, misurato oggi, poi c'e' una resistenza a carbone che fa il suo lavoro e ha consevato il valore originale; devo verificare un ceramico a disco da 0.01 e uno a goccia da 4.7p, che pero' difficilmente si rompono. Se quelli sono a posto, la linea che porta la rf allo strumento e' ok sono nei guai, perche' non ci sono altri posti dove guardare ...
Qui il link allo schema del 23+
https://www.rogerk.net/forum/index.php%3Ftopic%3D77179.0&sa=U&ved=2ahUKEwia5aTnvMP1AhWxsKQKHfTbDbUQFnoECAcQAg&usg=AOvVaw0pm6A-EzeJs_5AjviyRRpA

Giona99:
Ciao,
anche nel Comstat 25/35 il condensatore di accoppiamento è situato vicino alla bobina posta sul retro;esso è realizzato con un gimmick che è messo dentro un tubetto sterling oppure plastico.I 2 compensatori servono nel 46T per tarare i quarzi che scambiano i 23 canali normali con quelli superiori.
Bye...

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa