Autore Topic: Un canale PMR per le Informazioni di Pubblica Utilità Stradale  (Letto 1435 volte)

India452 e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IZ8PRQ

  • 1RGK256
  • RGK dx Group
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • IZ8PRQ
    • Mostra profilo
    • Grafica & Stampa - Adesivi & Ricami
    • E-mail
  • Nominativo: IZ8PRQ
Re:Un canale PMR per le Informazioni di Pubblica Utilità Stradale
« Risposta #25 il: 13 Gennaio 2022, 17:07:19 »
IZ8PRQ come patentato, ha gli obblighi di legge di conoscere il PNRF, oltre gli articoli che regolano l'uso delle frequenze.

Da qui sono perplesso, in quanto gli scopi ed usi e caratteristiche tecniche devono essere di Sua competenza conoscitiva.

Gli scritti sopra pubblicati hanno tutti un pezzetto di verità, attendiamo che l'autore del 3D, Radioamatore, ci dica qualcosa...

Smettiamo di dire che anche questo è fare radio, non è così, FARE RADIO, è ben regolamentato da leggi e disposizioni tecniche ed utilizzi precisi, non è fare radio, probabilmente è fare radio in modo libertino.

Una autorizzazione ad operare con l'uso di ricetrasmittenti, non è una licenza a doppio zero...
Neanche nei PMR, libero uso, MA, regolamentato e ben definito, DALLO STATO.

Ho letto un pò i vostri commenti, forse voi invece non avete letto con attenzione il link da me segnalato:
https://mappautentimidlandpmr446.altervista.org/un-canale-pmr-per-le-informazioni-di-pubblica-utilita-stradale/

Premesso questo, non è stata una mia idea/progetto ma trovato in rete. Nella mia umile esperienza da Radioamatore ho ritenuto una valida iniziativa e penso che sia molto utile anche a chi come noi non ha esperienza di radio ... Oggi un PMR446 non costa molto ma accessibile e di libero uso a tutti, conosciamo benissimo i limiti della banda.

P/S: se non lo ritenete valido, ignorate il progetto ma non scrivete cose assurde vi prego ... forse il mondo delle radio sta finendo proprio perchè si è perso uno dei tanto sensi del Radioamatore: Essere di supporto a chi ha bisogno di aiuto ...
>IZ8PRQ
.............................................
La Community di chi possiede un apparato PMR446 & CB MIDLAND
.............................................


Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2737
  • Applausi 160
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Un canale PMR per le Informazioni di Pubblica Utilità Stradale
« Risposta #26 il: 13 Gennaio 2022, 17:49:42 »
Senza polemica, in un forum si discute e si scambiano opinioni. Se questo non è desiderato si possono usare altri canali comunicativi molto più validi. Per quanto mi riguarda avevo letto il contenuto del link e ribadisco quanto ho scritto magari in maniera colpevolmente sarcastica. direi che sia una idea utopica e praticamente infattibile perché presuppone che una larghissima percentuale di automobilisti si debba dotare di una radio PMR. Ritengo poi che il raggio di 3km con una antennina fissata alla radio e 500mW di pot. Max. usata all' interno dell' abitacolo sia una previsione alquanto ottimistica.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile
« Ultima modifica: 13 Gennaio 2022, 17:51:29 da Aquila Fr »
qrz.com nihil iuris habeat valorem

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1540
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Un canale PMR per le Informazioni di Pubblica Utilità Stradale
« Risposta #27 il: 14 Gennaio 2022, 08:03:17 »
Il sista infotraffico su navi, tel. O radio e' il migliore.


Online HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3363
  • Applausi 155
    • Mostra profilo
Re:Un canale PMR per le Informazioni di Pubblica Utilità Stradale
« Risposta #28 il: 14 Gennaio 2022, 10:04:07 »
Calcolando la velocità media in autostrada, portata del PMR, all'interno di un veicolo pure, non ha alcun effetto considerabile ne per scopi preventivi ne per segnalazioni tempestive.
Una qualsiasi comunicazione, escluso un uso nelle aree di servizio, tra familiari o passa tempisti in pausa viaggio.

Stiamo parlando del nulla...evidentemente il RADIOAMATORE, nel caso ideatore o proponente, è ignorante del sistema e delle tecniche radiantistiche del PMR...ovvero fa un uso della radio, a passa tempo, durante le passeggiate col cane sotto casa, o a raccogliere funghi...la domenica o le Stelle Alpine (vietato), ; non certamente come si conviene ad un Old Man.

E' consigliabile prendere un libro in mano e leggere argomenti radio, nelle soste infra camminate in campagna, o farsi un corso propedeutico in base alla licenza esercitata.

[emoji12] [emoji56]
« Ultima modifica: 14 Gennaio 2022, 10:07:36 da HAWK »