Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - matteo_

Pagine: [1] 2 ... 4
1
antenne per CB / Re:antenna lemm v3
« il: 11 Marzo 2022, 11:10:42 »
e allora il ros alto è dovuto probabilmente per il radiale rotto?

comunque grazie nikis, avevo trovato anche quella immagine


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

2
antenne per CB / antenna lemm v3
« il: 11 Marzo 2022, 09:27:13 »
ciao tutti, mi hanno regalato una antenna lemm v3, come da foto, ha un radiale rotto, ed ha i suoi anni, e non so se ogni parte sia originale o meno, fortunatamente sono riuscito a reperire il modello online

l’ho montata, riciclato un coassiale da camion, perché non mi ha dato il suo originale

e provata su un president, in ricezione, di giorno, a differenza dell’orizzontale, non so se è anche per la propagazione e  è da un po che non accendevo il cb, sentivo dei spagnoli e anche altre attività italiane nei canali, non molti, ma di sicuro di più del solito, provo il ros, e qui purtroppo va a 4 o un po meno, ma è alto, allora provo montare l’accordatore, ma con i valori che ha, che uso per una filare, al posto di migliorare sfalsa tutto, alla sera, in varie prove, ho collegato l’antenna lemm e nel positivo ho messo anche la filare, ed cosi facendo il ros si è abbassato permettendomi di parlare nei canali bassi, e devo dire che riesco a farmi sentire, ma cosi, uno, il segnale va sia nell’orizzontale e nella verticale, ed non ha senso, ce modo di tarare l’antenna in modo tale da avere il ros accettabile, unica via e che costruisca un altro accordatore? o magari ci sono altri modi? o in queste antenne nel montaggio ce modo di tararla, non lo so, chiedo


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp

3
Elettronica & Radiotecnica / costruzione di un ESR
« il: 20 Febbraio 2022, 20:24:52 »
ciao a tutti, come da titolo volevo costruire, un ESR, non un ESR con la lancetta e precisione oltre al 100%, ma solo qualcosa di indicativo se il condensatore va o è da cambiare

pensavo, di fare un oscillatore con un quarzo e transistor, e mettere all’uscita il condensatore da controllare, guardare come si comporta con l’oscilloscopio, o con un arduino nell’entrata analogica, e tararlo con dei condensatori nuovi e dei guasti

potrebbe fungere, o sono completamente fuori strada? 

magari tenere un frequenza centrale in maniera tale da rimanere con piccole variazioni di impedenze cambiando le varie capacita dei condensatori che metto

dopo ovvio che comunque si potrebbe provare in tanti altri modi, ma avere un strumento che fa tutto subito, sarebbe meglio


inviato iPhone using rogerKapp mobile

4
discussione libera / RICEVITORE SDR COME AVVIARLO ?
« il: 14 Febbraio 2022, 18:28:44 »
se ti va, posso aiutarti via remoto, mi connetto al computer e ti configuro io la chiavetta con questo software  https://www.teamviewer.com/it/


inviato iPhone using rogerKapp mobile

5
discussione libera / Re:Ucraina ed SDR
« il: 14 Febbraio 2022, 18:23:26 »
http://rx.linkfanel.net

qui potete guardare tutti gli sdr vicini in tutto est


qui idem, ce ne sono di meno, ma hanno anche i cm se vi è utile
https://airspy.com/directory/




inviato iPhone using rogerKapp mobile

6
discussione libera / Re:Ucraina ed SDR
« il: 14 Febbraio 2022, 16:52:48 »
per la situazione?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

7
comunque ci sono riuscito, ma a livello economico non ne vale la pena, al meno per la soluzione che ho trovato io 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

8
si, esatto, vedo che non è un idea solo mia, ora ho trovato una libreria di arduino che fa da counter visto che ne possiedo uno e poi con materiale che trovo in casa vedo cosa riesco a fare come progetto, nel link che mi hai mandato spiega cosa ha fatto, parla di un kit che ha fatto per qualche suo amico, ma non da nessuna fonte ne schema ne niente, quindi parto da 0 con materiale da recupero di schede vecchie   




inviato iPhone using rogerKapp mobile

9
sono d’accordo, pero a sto punto collego un ricevitore al phono, ancora meglio, nel senso si, sono d’accordo che tx o phono( stessa cosa) sia più sbrigativo e meno rognoso, ma non è per me, ed immagino che sia più comodo per altri avere tutto girando una manopola, senza cose aggiuntive




inviato iPhone using rogerKapp mobile

10
Ciao a tutti, butto un idea improvvisata al momento per un progetto economico e funzionale, anche se la prima parola bisogna vedere, pero sarebbe gradito il parere di chi ha le competenze al riguardo

in pratica, la mia idea è, un arduino un comparatore ad alte frequenze assieme un divider, ed utilizzare le porte  analogiche per ricavare i dati, che con un sonda va vicino sul variabile a induzione, preleva oscillazione senza variarla, l’arduino tramite programmazione ricava la posizione della scala in base alla frequenza e la imposta su un dds ed un chip di qualsiasi tipo da pochi soldi ricevitore FM va sintonizzato dal dds, e l’uscita audio va nel phono della radio valvole, quindi a tutto fatto, al spostamento del variabile, cambia la sintonia del dds

chiaro che ce da prelevare tensioni e filtrarle ecc ecc, o magari prendere un chip che ha già oscillatore all interno ed programmabile in i2c


non lo so, la butto cosi a caso


in pratica, a blocchi


counter——AVR che fa un map della frequenza——rapporto che sintonizza integrato ricevitore FM e uscita audio


risultato, cambio del condesatore, cambio di frequenza e sintonia stabilmente della FM con ascolto


per la tensione l’alternata dei filamenti di qualche valvola che non tocchi volt esagerati, raddrizzati e filtrati ed che passa sul VIN di arduino che regola la tensione a 5 volt, ed poi alimenta tutto il resto, magari che si accenda tutto con la parte phono, e che quando va in altre frequenze, spenga, cosi parti digitali come arduino non disturbano ascolto nelle basse frequenze


magari il primo blocco si potrebbe far meglio con un unico chip diverso d’arduino con risoluzione più alta


11
Elettronica & Radiotecnica / antenna e valvole con alta tensione
« il: 29 Gennaio 2022, 19:04:50 »
si effettivamente non è dc to dc (neanche il dc to dc e dc dopo, ma viene raddrizzato), ma era un esempio di qualcosa di simile ma in aria

alla fine ho tirato fuori come esempio le valvole, ma anche i transistor a bassa tensione è lo stesso, perché i condensatori separano la continua, creando dell’alternata, i transistor e valvole sono circuito chiuso, variano la loro resistenza generando corrente e caricando i condesatori, esempio un amplificatore d’audio, quelli d’oggi che fanno gli ibridi, usano triodi ad alta tensione come pre-amplificazione e poi finali al silicio

ma il problema indipendentemente dalla tensione del dispositivo sta, nei watt d’uscita, più sono alti più bisogna stare attenti, e io ora volevo far dei finali con dei transitor o valvole, credo valvole visto che ho dei pentodi abbastanza grossi

ma appunto mi fa un po che controllare antenne e onde stazionarie, ed volevo appunto chiedere pareri se sono io che mi preoccupo per niente o ci sono dei modi per evitare di rompere tutto oltre alle misure che da quel che ho capito e meglio evitare

inviato iPhone using rogerKapp mobile

12
Elettronica & Radiotecnica / antenna e valvole con alta tensione
« il: 29 Gennaio 2022, 12:50:46 »
Ciao a tutti, volevo chiedere una cosa veloce, diciamo che non ho un idea ben chiara di quello che voglio fare, ed sono delle prove e dubbi che voglio chiarire

leggendo un libro/pdf, ho letto i valori in tensione che possono toccare alcune antenne con tot watt, quello che mi viene da pensare, e che si comportano come fosse un dc to dc in aria, ma le tensioni sono abbastanza alte, quindi se io provo a costruire un lineare valvolare con la 230V facendo tanti watt, non rischio che l’antenna stessa diventi pericolosa?




inviato iPhone using rogerKapp mobile

13
Programmazione microcontrollori / gnu radio e programmazione
« il: 18 Gennaio 2022, 21:35:21 »
ciao a tutti, sto cercando di imparare ad utilizzare gnu radio, con un sdr/conversione diretta che mi sono costruito, volevo tentare di creare un software che sia in grado come i software che circolano in rete a demodulare ed processare i segnali attraverso la scheda audio, qualcuno conosce il software e come posso incominciare?

 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

14
Elettronica & Radiotecnica / tx in AM
« il: 11 Gennaio 2022, 08:59:00 »
ho letto velocemente, diciamo che nel momento dell’applicazione ho guardato le figure e letto i valori che dice che vanno tarati, parlo del passaggio tra vari amplificatori per evitare perdite, da quel che ho capito e penso a livello elettrico, praticamene mette in corto variando la resistenza (intendo i condensatori variabili in alterna hanno la loro impedenza) in entrambi le parti e la bobina si carica e si scarica nella base, se non sia fa cosi ogni cosa fa d’antenna e quindi alla base gli arriva 1%, neanche

ottimo, ho fatto un mini finalino in dsb(usb/lsb) con un npn da pochi mA, e sparo mezzo watt e avendo messo le cose in prova, se muovo qualche filo, sale anche a 0,75 watt nell’antenna con 0 ros, fantastico, ed sull’alimentatore segna 0,00 A, praticamente consumerò 0,00x, sta per un numero ignoto, metti un 0,005 A, controllerò con un amperometro con scala più bassa, quindi per mezzo watt avere 0 calore e poco assorbimento direi che va più che bene, tutta l’energia va all’antenna

pero ho notato che, mettendo in corto +/- per far eccitare npn, mi perde di modulazione, se tenendo solo la sorgente senza finalino, posso parlare anche distante dal microfono che mi sento come fosse un registratore che ascolta tutto nella stanza, se invece accendo il finalino, aumenta la potenza, ma perdo un po di modulazione, se esagero con la taratura proprio va via, si sente quasi niente, ora ho trovato il punto migliore che se parlo sopra nel mic, si sente, pero, mantenere la qualità audio sarebbe la perfezione, anche se è già un buon risultato




inviato iPhone using rogerKapp mobile

15
Elettronica & Radiotecnica / Re:filtro dsb
« il: 09 Gennaio 2022, 11:28:38 »
ok grazie


inviato iPhone using rogerKapp mobile

16
Elettronica & Radiotecnica / Re:filtro dsb
« il: 08 Gennaio 2022, 18:27:12 »
hai qualche pdf o sito dove posso vedere? ho provato a cercare ma non saprei qual’è quello che intendi


inviato iPhone using rogerKapp mobile

17
Elettronica & Radiotecnica / Re:filtro dsb
« il: 07 Gennaio 2022, 21:37:53 »
e lo sfasamento come si fa?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

18
Elettronica & Radiotecnica / Re:filtro dsb
« il: 07 Gennaio 2022, 10:23:17 »
e se invece io volessi usare bobine e condensatori?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

19
Elettronica & Radiotecnica / Re:filtro dsb
« il: 06 Gennaio 2022, 22:26:12 »
no vabbè, infatti mi sembrava strano che di 100 non ci fossero quelli che servono, l’importante che siano uguali alla fine, poi va a fortuna per le tolleranze e quanti ne trovi di uguali al minimo dettaglio, pero comunque devo comprarne un lotto di tot per far qualcosa che poi sicuramente sarà da provare ecc ecc ecc, io avendo quarzi di di ogni marca, ed non volevo comprarne altri per degli esperimenti, escludo già in partenza quindi di farlo, ma per curiosità, a livello teorico, come fa un quarzo a comportarsi da filtro? 
 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

20
Elettronica & Radiotecnica / filtro dsb
« il: 06 Gennaio 2022, 17:47:23 »
cristo santo, 6 buoni e 94 no buoni, aprili rompendo la scatola che gli contiene, e scarabocchia con una mattina la sottile piastra di quarzo senza romperla, avrai un leggero cambiamento di frequenza [emoji23]

a parte gli scherzi(funziona comunque, cambia leggermente di frequenza), capisco che deve essere una cosa da tarare e tener conto di tutte le tolleranze immaginabili dei componenti, io non ho niente, strumenti di misura precisi ecc ecc, quindi boh, mi sa che è una causa persa con materiale da recupero, bisogna spendere soldi


inviato iPhone using rogerKapp mobile

21
Elettronica & Radiotecnica / Re:filtro dsb
« il: 06 Gennaio 2022, 16:47:53 »
forse e meglio comprarne uno già fatto?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

22
Elettronica & Radiotecnica / filtro dsb
« il: 06 Gennaio 2022, 14:21:20 »
ciao a tutti, se ho un uscita in trasmissione dsb, cioè le due bande laterali assieme, come posso filtrare lsb o usb per poi portarla ad un amplificatore finale, in modo da trasmetterne solo una, che tipologie di filtri esistono?   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

23
e come dire che i primitivi, ancor prima di inventare la ruota, erano di buona volontà perché andavano a piedi, e oggi guarda, tutti con la patente e una macchina, e che inquinamento, e nessuno che si fa una bella pedalata per posti distanti

e lo stesso discordo, ogni comodità ha il suo pregio per farci migliorare, ma svantaggio in altri ambiti, e come tutte le cose hanno il lato positivo e negativo, ma dipende anche da noi, come anni che fu cera gente che firmava con la x e preferiva rimanere ignorante nonostante avesse la possibilità di studiare, oggi e d’obbligo andare a scuola, sta poi nella persona decidere se usare il cervello o no, non è di certo la tecnologia che lo lega a casa e che gli impedisce di farlo, ci sono sempre state e sempre ci saranno tipi e tipi di persone diverse in varie ere, ce chi lo trova bello usare il cervello ed approfondire sempre di più nello studio, e chi invece si limita a mangiare, far qualche soldo, accoppiarsi e socializzare, e chi invece tutto assieme, nessuno dei due sono strade sbagliate, e neanche giudicabili se cosi va bene o va male, ma sono scelte di ognuno che minimamente vengono influenzate dall’era in cui nasce, ma solo da quello che ci fa più comodo fare

 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

24
Elettronica & Radiotecnica / Re:problema circuito ricezione
« il: 03 Gennaio 2022, 15:17:57 »
nel bel mezzo che rimuovi la cassa commerciale, e fai un stadio amplificatore di bassa frequenza con transitor, eccole, ritornano

anche gli altri transitor bisogna evitare che amplificano altro 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

25
Elettronica & Radiotecnica / Re:problema circuito ricezione
« il: 01 Gennaio 2022, 13:00:48 »
seconda prova più concreta di sta mattina




inviato iPhone using rogerKapp mobile

26
Elettronica & Radiotecnica / problema circuito ricezione
« il: 01 Gennaio 2022, 00:15:32 »
credo di aver risolto il problema, ce un po di rumore ma sono senza filtri, portate pazienza il video movimentato [emoji23]

stacco l’antenna dall’amplificatore e la rimetto e poi con un potenziometro tolgo un corto e cambio la polarizzazione ed entra una marea di stazioni, l’altro potenziometro e il volume, devo abbassarlo perché se no l’audio distorce per tutti i segnali alti quando gli lascio entrare, metto in corto il potenziometro di nuovo poi, cambiando polarizzazione, ed via tutto, solo la stazione alla quale sono sintonizzato e posso alzare il volume di nuovo senza distorsioni ecc

con dei filtri per il rumore ecc, credo che ci siamo, dopo magari faccio anche un altro stadio
metto un breve video, magari metterò uno schema veloce se serve, ora modula bene AM una volta alienato giusto di frequenza

si sente il ronzio perchè è senza filtri ed avendo una mano impegnata col cellulare l’ho messo vicino alla lampada, infatti si sente forte mentre lo sto collegando in certi momenti, ma con piccoli accorgimenti, si risolve, l’importante era togliere i segnali che non centrano na mazza

 


teoria di cosa ho fatto (non è detto che tutto sia corretto, non sono l’inventore dei transistor ne un progettista di elettronica o altro ancora, e tutta autodidatta e tempo su tempo che ci dedico ad prove ed analisi riciclando quello che trovo)

allora praticamente inizialmente ho messo un npn con polarizzazione buffer ed la solita resistenza tra collettore ed base che in base ai valori lo porti in zona di lavoro di amplificazione in base al beta ed i grafici che si trovano nei data, se si porta il transitor in zone sbagliate taglia i segnali e distorce ecc ecc, quindi di norma ultimamente ho iniziato ad usare potenziometri essendo irregolari di beta per motivi di come escono  (per questo motivo mettono un minimo a massimo e mai un valore fisso), regolando i valori lo porto in zona di lavoro ottimale

cosa ho fatto per ricevere, niente, in pratica, avendo visto tanti esperimenti miei ed online ecc, ho fatto come quelli che trasmetto in AM con un singolo transitor, facendolo oscillare dalla base e iniettando i 20 khz audio nella zona buffer in modo da trasmettere audio in AM, o come le valvole con il trasformatore che modula, io ho fatto l’incontrario, antenna zona buffer, limitando la corrente, prelevo il segnale audio con più potenza in ampere data dal buffer con un elettrolitico e lo amplifico con un altro transistor, e nella base va il dds, quindi portando il transitor a tot frequenza, preleva il segnale audio che riceve e gli da forza in corrente con il buffer ed l’altro amplifica audio, bene qui arriva la soluzione, prima avendo portato il transistor nella zona amplificatrice, avendo il transistor con capacita come i condensatori nel suo interno nonostante l’antenna forse in zona buffer lui amplificava i segnali forti senza un senso logico, quello che arrivava arriva, perché poi aumentando amplificazione dell’antenna con un altro transitor ancor peggio, di tutto, allora ho portato fuori zona di lavoro, dove taglia tutto praticamente, con una resistenza alla vcc regolata per la parte TX e RX, mettendo in corto la base con la VCC dopo la resistenza al collettore e VCC, lo porto in zona peggiore che ci sia, ma, arriva il dds, programmato a 20 mA che con la tensione della sua oscillazione lo porta in zona amplificatrice, ma non costantemente, solo ad una determinata velocità in base al periodo, cioè ad una determinata frequenza amplifica (f=1/t), quindi solo in quel periodo lo porto in una zona di amplificazione, cosi facendo praticamente amplifica solo in un tempo ben preciso, e polarizzandolo ad determinata velocità dal DDS, lui ha il tempo ed effetto amplificatrice solo per la frequenza di interesse e il resto lo butto via e non rompe più, quindi posso metterci valanghe di stadi amplificatrici la migliore antenna, ma il transitor si polarizza con la frequenza


non credo esista gente che metta il transitor in queste condizioni, o che faccia cosi, diciamo che questa radio non si trova da nessuna parte, sono svariate tentativi miei, quindi ripeto, io teorizzo ma non pensate che sappia tutto, anzi, ne ho ancora da imparare

pero ecco, questa e la mia esperienza, vediamo se riesco a migliorarla e osservare ogni comportamento per vedere se proprio annulla completamente tutto, per il momento tra le mie teorie e la pratica sembrerebbe di si


ecco che se polarizzo il transistor con costanza togliendo il corto con il potenziometro lo porto costantemente in zona di lavoro ed tira su tutto di nuovo e devo abbassare il volume perché fa distorcere tutto

ovviamente bisogna prestare attenzione anche all’impedenza del condensatore in entrata che ho messo alla base, perché al cambio di frequenza aumenta e diminuisce impedimento, se va meno in entrata il transistor diminuisce fino a rimanere fermo avendo la polarizzazione dal dds

 
inviato iPhone using rogerKapp mobile

27
Elettronica & Radiotecnica / problema circuito ricezione
« il: 31 Dicembre 2021, 13:00:28 »
ma non potrebbe usare due uscite del dds? alla fine se ho ben capito, la zona dopo compie lo sfasamento, o serve per forza il divider con 2 uscite? 

come non detto, secondo commento modificando questo messaggio dopo aver pensato ad cosa fa, serve si, on e off positivo, ed non un onda alternata praticamente come esce dal dds

ho visto una cosa simile ancora più semplice usando la scheda audio del pc
 

inviato iPhone using rogerKapp mobile

28
Elettronica & Radiotecnica / problema circuito ricezione
« il: 31 Dicembre 2021, 09:52:28 »
ok ora ho capito, diciamo che mi ha dato modo di comprenderlo più a fondo, pero diciamo che capire vedendo i progetti d’altri è un conto, poi la pratica individuale scopri le difficoltà,  bisogna che in qualche modo mi procuro le parti un giorno, magari qualcosa di economico tanto per esperimenti

più che altro appunto, gira e rigira più o meno e lo stesso concetto, ma qui sta tutto nel software poi ad fare il lavoro, sicuramente un giorno faro qualcosa ma purtroppo mi limiterò immagino ad usare librerie in programmazione già fatte ☹️

inviato iPhone using rogerKapp mobile

29
Elettronica & Radiotecnica / problema circuito ricezione
« il: 30 Dicembre 2021, 23:26:08 »
Matteo,

i conversione diretta hanno quel difetto la sera... qualsiasi cosa rilevi l'ampiezza modulata, la tira dentro in sottofondo.

Se hai modo di modificare Arduino per avere in uscita due onde quadre o meglio sinusoidi, ma sfalsate di 90° gradi ed adottare uno schema sempre conversione diretta ma a sfasamento, le cose migliorano parecchio.

Ma mi sembra sia troppo presto per affrontare un progetto del genere:
https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=74692.0

Incomincia a dotarti di un minimo di strumentazione, altrimenti perdi solo tempo prezioso, e poi i progetti finiscono dimenticati nel cassetto perchè utilizzabili solo "affaticando" le orecchie [emoji12]

cavolo, ho guardato il primo video di tanti anni fa, si sente benissimo, è incredibile, ottimo lavoro, anche il resto, complimenti

per quanto riguarda me, avevo letto come funziona lo sfasamento del sdr, era per risolvere il problema  al tempo (immagino che per questo motivo me l’hai detto) di due segnali ssb vicini, o comunque per la modulazione più precisa sia negativa che positiva, i primi, erano analogici ed era la persona a regolarlo, parlo dei primi prototipi, qui ormai invece fa tutto il programma, conversione analogica a digitale e software, ed difatti la cpu del computer fa un po di algoritmi e calcoli abbastanza pesanti

ed qua entra una curiosità che volevo provare, ce gente che usa delle fpga, o schede simili, come funzionano? tu lo sai? teoricamente usano un campionatore da analogico a digitale ed poi uscita della ricezione per l’audio con un DAC (con il PWM) ma come fanno ad ricevere ed allineare alla frequenza il chip analogico ecc in modo che riceva?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

30
Elettronica & Radiotecnica / problema circuito ricezione
« il: 30 Dicembre 2021, 23:12:47 »
Esatto, se vuoi provare, dai un'occhiata al circuito in allegato; considera che lo stadio L/C che determina la banda può essere costruito in modo da essere commutabile (ad es. tramite un commutatore rotativo ad "n" posizioni); non pretendo che il circuito sia un preselettore propriamente detto, ma di sicuro potrà aiutarti a tagliare via parecchi dei segnali "fuori banda"; considera però che il tutto è disegnato per lavorare con un'impedenza di antenna tra i 30 ed i 200 Ohm (circa), per cui, regolati di conseguenza; se NON hai un'antenna alimentata da coassiale, ti consiglio di provare questa

http://techlib.com/electronics/antennas.html

scorri la pagina fino a trovare "Short Active Antenna", si tratta di un buffer di antenna veramente semplice ma che, se "appeso fuori della finestra" e connesso con un tratto di coassiale, potrebbe stupirti [emoji56], il circuito al quale faccio riferimento (reperibile al link di cui sopra, con tutti i dettagli) è questo



il filo che rappresenta l'antenna (o la stilo, puoi usare anche uno stilo telescopico) dovrà avere una lunghezza MASSIMA di 1.80m (ma va benissimo con 60cm di filo o stilo, basta che sia "fuori" e non dentro casa), per il resto il circuito è semplice e funziona senza problemi dalle VLF fino a circa 100MHz

Il tizio che ha disegnato quel circuito, come anche altri presenti sullo stesso sito, si chiama Charles Wenzel, ed ha un'azienda, ed un "radar" prodotto dalla sua azienda, attualmente è installato su uno dei rover che sono su Marte [emoji2]
interessantissimo, unica cosa pero che dovrò provare con transistor che trovo, è come una miniwhip, magari migliore questa, voglio provarlo a fare, perché voglio capire anche i fet, credevo di conoscerli, ma oggi ho avuto delle difficolta in amplificazione nella polarizzazione e son passato ad un pnp di recupero per far veloce, di solito i progetti gli invento al momento, non per fare il gradasso, ma perché ho schede su schede guaste, ed dissaldò le parti e faccio le cose a blocchi fino dove riesco senza una fine ben precisa di quello che voglio fare, uscendo quello che esce, regolo con dei potenziometri le zone di lavoro dei transistor, tenendo conto hfe attraverso un tester e al limite guardando i data se riesco a reperirli, testo i condensatori ignoti sempre recuperati, sia di valore e come si co
portano in rumore/resistenza ed se sono adatti in radio frequenza con veloci circuiti LC e oscilloscopio, poi con i colori e le forme mi adeguo a mettere quello che più si addice, e dopo gli riuso per altre prove, ne ho purtroppo di veterani che si sono rotte le zampine continuando ad usarli per le prove [emoji23], tutto questo con un vecchio oscilloscopio con una sonda improvvisata che mi distorce i segnali a frequenze alte ma me lo faccio andar bene, le bobine le misuro con il frequenzimetro e un circuito LC con transitor, ed osciloscopio vedo il comportamento ecc dove si smorza con la frequenza l’oscillazione ecc (prossimamente metto una valvola con il DDS al posto del transitor, facendo dei mini inverter con dei transitor per la tensione, unica rottura i filamenti, ma di solito prendo quelle con gli stessi filamenti in tensione cosi che se ne uso più di una, basta solo un alimentazione per tutte) quindi tutto sto papiro per dire che se devo cercare componenti di un certo tipo, per esempio valori precisi ecc, o transitor di un certo tipo, ci perdo tanto tempo a smistare le schede, e misurarne i valori, ed essendo prove e magari trovo le parti da riciclare, non vado a comprarle, solo a volte compro qualche componente, ma diciamo che sto solo cercando d’imparare, per ora mi sono messo in testa di far un ricetrasmettitore, trasmette 0,5 watt, singolo piccolo transistor, cw e am, ma non avendo patente non accordo neanche l’antenna, rimango sui 27

comunque per arrivare ad certi livelli a far radar per determinate operazioni, credo che quella persona ne sa a pacchi, ok che poi l’azienda e composta da tante persone, pero sicuramente ne sa

31
Elettronica & Radiotecnica / Re:problema circuito ricezione
« il: 30 Dicembre 2021, 13:56:30 »
no intendevo nell’antenna? e negli amplificatori tra un punto e l’altro
 
e i filtri una volta costruiti, tu riesci ad analizzare se rispettano come da calcoli dove attenuano ecc?


 
se ben ho capito, cosa che ho già visto fare, si mette un filtro selettore banda tra antenna e amplificatore

ma credo che forse comunque si sentiranno lo stesso in certe bande, infatti come dici si può rattoppare ma non risolvere completamente, di giorno e accettabile, ma di sera con la propagazione inizia essere un problema perché sono fortissimi i segnali e la cosa più fastidiosa che modula meglio del battimento essendo segnali liberi che fa del DDS che se non allinei bene o il segnale e debole si sente tipo robotizzato in am ed un altro problema la larghezza banda, se ci sono due ssb, gli ascolto entrambi se sono vicini

magari i selettori e filtri indeboliscono i segnali alla sera cosi da ascoltare senza aver sopra segnali fortissimi, proverò a far qualcosa con quello che trovo   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

32
Elettronica & Radiotecnica / Re:problema circuito ricezione
« il: 30 Dicembre 2021, 09:13:27 »
si il problema principale che non ho strumenti per fare misure adeguate, ed poi dovrei programmare dei relè o commutatori con Arduino, perché deve spegnere amplificatori ed andare in trasmissioni, guardo con oscilloscopio come si comportano i segnali di solito per vedere se ho impedimenti, quindi vado a spanne, ed uso materiale riciclato, cosa usi te per misurare le impedenze?   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

33
Elettronica & Radiotecnica / problema circuito ricezione
« il: 30 Dicembre 2021, 08:23:24 »
ciao a tutti, posto un breve video di un ricetrasmettitore che sto cercando di costruire, non posto schemi, perché sono prove e non ho nulla di definitivo, ma forse magari esponendo il problema qualcuno sa il motivo, ho un antenna filare, senza niente, filo e basta, un pnp che amplifica un npn che riceve con il DDS che lo fa oscillare, funziona, ovvero ricevo, ma ci sono delle radio broadcasting cosi con segnali forti che mi entrano dentro e le ascolto con ottima modulazione essendo libere, come posso eliminarle e ascoltare solo quello che riceve nella frequenza alla quale sono sintonizzato? nel video spero si senta

https://youtube.com/shorts/2-gCxvNQ1wI?feature=share


inviato iPhone using rogerKapp mobile

34
Autocostruzione / Re:LIME SDR Mini USB RTX
« il: 28 Dicembre 2021, 12:51:35 »
grazie del consiglio dettagliato, tengo in considerazione



inviato iPhone using rogerKapp mobile

35
Elettronica & Radiotecnica / SI5351A - VPP
« il: 28 Dicembre 2021, 12:48:26 »
si, sto provando un po di soluzioni, il problema principale e che il segnale essendo debole devo amplificarlo di tanto, ma tanto significa che i rumori sono alla porta, quindi i rumori sono quello che hanno la meglio, ed l’audio guadagna di poco ad ogni fase di amplificazione, o applicato dei filtri sia per la radio frequenza ed alternata, si attenua il rumore ma non va via completamente

ma è anche l’antenna che introduce rumore

comunque grazie per aiuto

inviato iPhone using rogerKapp mobile

36
interessantissimo, per pura curiosità che tipo di infrastruttura di rete usa?   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

37
Autocostruzione / Re:LIME SDR Mini USB RTX
« il: 27 Dicembre 2021, 07:12:53 »
ciao, ti chiedo scusa per il commento che non centra niente con il tuo lavoro, ma ne approfitto per chiederti visto che hai esperienza, quali basette usi nelle foto? per far le schede?   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

38
Elettronica & Radiotecnica / SI5351A - VPP
« il: 26 Dicembre 2021, 20:17:23 »
ok sono riuscito, si può modificare anche i vpp, o i db tramite programmazione

vi mando un video della libreria che ho trovato con le poche righe di codice se a qualcuno servisse

come posso amplificare il segnale audio, e molto debole




inviato iPhone using rogerKapp mobile

39
Elettronica & Radiotecnica / SI5351A - VPP
« il: 25 Dicembre 2021, 20:59:56 »
Si, ma a seconda dell'uso ci sono anche già fatti. Non ricordo se su radioutilitario c'è il programma per farli

inviato ANE-LX1 using rogerKapp mobile
si ho visto un po in internet, pero voglio dire, il micro, ne soffre? e sempre un carico, ed comunque diciamo che non e cosi semplice, dipende da molti fattori, principalmente dalle impedenze ecc ecc

quindi non lo so, credevo di sostituire LC con quello, ma credo che nei prossimi giorni devo mettermi con oscilloscopio ecc, e cercare di vedere cosa si può fare

perché in trasmissione, perfetto, in ricezione no, oggi sono riuscito, ma il circuito stesso trasmette e mi riascolto l’integrato annullando cosi la ricezione, ho provato con l’fm, una radio nelle vicinanze riascolta lo stesso rumore che sento col transistor 

già oscillazione di un quarzo ed troppo forte per utilizzo che voglio fare, questo mi spara 3 vpp

 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

40
Elettronica & Radiotecnica / Re:SI5351A - VPP
« il: 25 Dicembre 2021, 20:56:01 »
Buonasera , matteo_ . Sei sicuro che si tratta di un SL ..... e non un integrato Si5351A ? Ti faccio questa domanda perché non ho trovato un Sl5351A
è un Si5351A


inviato iPhone using rogerKapp mobile

41
Elettronica & Radiotecnica / Re:SI5351A - VPP
« il: 25 Dicembre 2021, 14:14:56 »
ma ci sono dei calcoli da fare?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

42
Elettronica & Radiotecnica / Re:SI5351A - VPP
« il: 25 Dicembre 2021, 13:44:17 »
cioè?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

43
Elettronica & Radiotecnica / SI5351A - VPP
« il: 25 Dicembre 2021, 11:45:44 »
ciao a tutti, ho comprato recentemente qualcosa di preciso in oscillazione, e scopro che purtroppo non si può regolare l’oscillazione (non in frequenza, ma in VPP, ma vedendo online un po di circuiti, vedo che adattano l’integrato con filtri e resistenze in parallelo o cambiando impedenza

ma integrato non ne soffre?

come posso pilotare un transistor in ricezione smorzando l’oscillazione, ed evitare che integrato stesso trasmetta, o già delle idee, ma chiedo a voi se avete consigli     


inviato iPhone using rogerKapp mobile

44
Elettronica & Radiotecnica / tx in AM
« il: 23 Dicembre 2021, 12:56:58 »
si diciamo che ce praticamente tutto, ed magari mi risolve un po di problemi che ho avuto, ho fatto delle prove gli altri giorni, con un quarzo, sembra reggere, 0 ros pochi mw ed non mi sembra di vedere armoniche, metto LC, un casino completo, accordatore va influenzare LC, il ros che viene amplificato se non lo accordato, armoniche di tutti i tipi ovunque

ora non posto schemi, sono tutte prove, ma difatti guardando online, tutti si accontentano del quarzo, e cosi tanto complicato in trasmissione LC? perché se passo in ricezione, non è stabile al 100% ma ricevi, invece in trasmissione, lasciamo perdere

la soluzione più rapida e un DDS un pll, o un quarzo con qualche khz di spostamento


inviato iPhone using rogerKapp mobile

45
Elettronica & Radiotecnica / tx in AM
« il: 17 Dicembre 2021, 11:01:48 »
ho visto i link, è un po simile a quello che voglio fare, pero e molto più complesso, comunque oggi faccio delle prove e leggo traducendo l’articolo

aquila, si hai ragione, difficile dar consigli se non si conosce la materia o le cose basi

mi devo mettere a testa bassa prima a studiare



inviato iPhone using rogerKapp mobile

46
Elettronica & Radiotecnica / tx in AM
« il: 17 Dicembre 2021, 10:01:07 »
ok, diciamo che principalmente dipende dal beta, basso beta, più corrente per farlo muore e sempre meno efficenza in amplificazione del transistor, in qualsiasi applicazione, infatti quelli grossi vengono utilizzati nella maggior parte dei casi come regolatori di carichi, o pwm, dove devono dissipare e basta, pero la mia perplessità è ancor prima di provare, se io trasmettessi solo con i due piccolini in antenna, anche li devo stare attento alle perdite e i ritorni di corrente ecc ecc, nel caso di un terzo transistor, come faccio ad mandare tutto sul transistor più grosso? 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

47
Elettronica & Radiotecnica / tx in AM
« il: 16 Dicembre 2021, 22:56:38 »
ciao a tutti, se io costruisco un trasmettitore in am con due npn o pnp da pochi mA, uno che modula e l’altro che oscilla, posso metterci poi un npn o un pnp di potenza come finale che amplifica ulteriormente?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

48
Elettronica & Radiotecnica / filtro passa alto e tensione di griglia
« il: 27 Novembre 2021, 15:08:07 »
Ciao a tutti, spero di scrivere nel posto giusto, ho acquistato tempo fa delle valvole, 92, da un loto, le sto testando tutte costruendo veloci ricevitori in HF, e provando tra calcolatrice/documenti delle valvole, se rispondo alla realtà in modo da capire se sono ancora buone o meno, e qui arrivo alla domanda come da titolo, ho notato, che in alcune, il filtro passa alto, influenza la griglia e la porta a 0 volt, se lo rimuovo, la griglia va in tensione negativa come da calcolo, ovviamente il filtro e fatto sempre calcolato, togliendo qualche herz per evitare brusii o spurie dell’alternata, solo in alcune, ora ho questa cosa su una 6at6

 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

49
antenne radioamatoriali / Sdr e antenna tv condominiali
« il: 25 Novembre 2021, 14:24:04 »
parti a farti un semplice dipolo, esistono in commercio a pochi soldi, “antenna telescopica dipolo”, ti compri adattatore per la chiavetta e un buon cavo schermato, conoscendo l’impedenza in base alla lunghezza in cm del dipolo, ti allinei a determinata frequenza, esistono le formule in base ai cm dei due bracci

per incominciare ottieni già dei buoni risultati, poi se ha un buon rf gain la chiavetta ancora meglio


tieni presente che sempre meglio esterno e il più alto possibile

l’antenna TV non andrà mai bene, gli amplificatori sono pieni di filtri, ed vedi bene solo la TV, dipende da quello che c’è nel tuo impianto, di solito da quel che so, c’è un miscelatore, antenne UHF/VHF, miscelatore a due entrate/filtri/amplificazione tenendo conto della modulazione QAM che arriva fino a 8 mhz di larghezza

e anche le antenne stesse hanno più db su determinate frequenze che non centrano da quello dalle bande amatoriali


qui hai un esempio semplice e un calcolatore automatico

http://www.iz0kba.it/pages/guide/calcola-dipoli/


in verità poi conta anche il tipo e i diametri dei bracci ecc ecc, i balun ecc, ma ho visto che ti hanno già dato tante informazioni al riguardo

pero fai le tue prove, e vedi quale va meglio, alla fine se e per incominciare, non penso vada a costruire antenne esterne o atro, ma solo fare ascolto col computer



 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

50
Elettronica & Radiotecnica / Re:demodulazione ssb
« il: 13 Novembre 2021, 18:34:21 »

51
Elettronica & Radiotecnica / Re:demodulazione ssb
« il: 04 Novembre 2021, 19:17:48 »
Volendo si, hanno fatto un ampli in classe AB, per quello ha due pentodi.
Il primo triodo preamplifica il segnale, il secondo serve ad ottenere due segnali sfasati di 180° per pilotare i due pentodi finali bf.
Così facendo hanno un ampli bf con la potenza necessaria che non consuma un botto, se lo facevano in classe A con un pendodo solo consumava più che tutto il tx completo.
Oggi è tutto più semplice, fai un ampli con qualche integrato di potenza moderno e lo colleghi direttamente al trasformatore di modulazione senza tante complicazioni.
Semplificando pure l'alimentazione ti restano solo V1 e V2, una fa da oscillatore e l'altra da ampli rf e modulatore.
In pratica il segnale bf elevato in tensione dal trasformatore di modulazione va a sommarsi/sottrarsi alla tensione andodica ed ottieni la modulazione in ampiezza della portante generata dall'oscillatore.

Quel tipo di lineare ha circa un fattore 10 di amplificazione per cui puoi entrare con un segnale di 3÷7W.
Per collegarci la radio non serve un carico fittizio, l'ideale sarebbe metterci un circuito lc accordato e cercare la presa intermedia giusta per adattare l'impedenza, funziona anche come l'hanno disegnato però.
Il metodo della lampadina è un grande classico dell'epoca!


in questi giorni provo un po tutto, volevo soprattutto costruirmi un semplice accordatore che ho visto per antenna a filo e vedere come va in trasmissione ecc


inviato iPhone using rogerKapp mobile

52
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 04 Novembre 2021, 11:13:41 »
doppio triodo come pre amplificazione, cavolo pero, due pentodi per la modulazione, non potrebbe bastarne uno?

comunque io in realtà, appunto per il scarso materiale, pensavo di far un mini tx, con i transistor, poi il finale con le valvole, ho già il circuito per i transistor, pero sarebbe interessante anche quello nel testo

ad ogni modo, se dovessi invece fare il lineare, dopo, come dicevi te, in entrata, quanto deve essere potente il segnale, ed se invece colleghi una radio da qualche watt, non va messo un carico fittizio, non lo so chiedo

fantastica accordatura con la lampadina sul testo [emoji1] 

inviato iPhone using rogerKapp mobile

53
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 03 Novembre 2021, 11:14:02 »
si intendo senza carichi sulla anodica, solo col filamento

sto riparando una radio, e dopo guardando su internet ho visto che certe temperature è normale, mi ero spaventato io, ero abituato con quelle da 16/12 volt, invece quelle sono da 50 e 35 se non ricordo male, quindi toccandole col dito, già a 50 gradi, scottano per il nostro corpo, quindi mi ero spaventato, con una sonda ho guardato ed dopo tot minuti arrivano ad 88~80 gradi, quindi sono andato avanti sentendomi un po stupido ed lo riaccesa dopo tutti i problemi che aveva, ora rimane da sistemare la parte meccanica col filo del variabile

ho visto finali che vanno oltre i 100 gradi su internet, cavolo con alcune puoi saldare [emoji23]

dicono che suonano meglio calde, ma quanta vita può avere il materiale al suo interno con quelle temperature   

inviato iPhone using rogerKapp mobile

54
Elettronica & Radiotecnica / Re:demodulazione ssb
« il: 02 Novembre 2021, 16:52:14 »
ti chiedo una cosa, magari a te è già capitato, una valvola, se in alternata, la tensione e leggermente più bassa sotto carico del filamento, la valvola si scalda eccessivamente? senza carichi e ancor peggio con carichi?   


inviato iPhone using rogerKapp mobile

55
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 30 Ottobre 2021, 10:43:15 »
eh appunto volevo chiederti anche, quanto tempo col ptt aperto puoi stare per accordare l’antenna senza romperla? poi 700 volt

nei prossimi giorni provo fare un accordatore, non mi interessa trasmettere ma voglio provare a costruire un tx/rx a valvole e vediamo che esce



inviato iPhone using rogerKapp mobile

56
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 29 Ottobre 2021, 14:20:55 »
an si è vero, le griglie sono comuni, avevo visto male, se ne usi una invece? da lo stesso risultato?
ovviamente con meno potenza

inviato iPhone using rogerKapp mobile

57
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 29 Ottobre 2021, 11:28:06 »
cioè praticamente è un  push pull, 70 watt, non male, è antenna com’è configurata per quello? comunque da valvole credo sia 50 massimo 60 watt pero buono comunque

io nello schema della prova che ho fatto, ho scelto quella valvola perché e la prima che ho trovato tra le altre che appunto hanno già il collegamento con il katodo



inviato iPhone using rogerKapp mobile

58
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 28 Ottobre 2021, 09:04:49 »
no beh elevate no, era solo per sapere i limiti, anche perché non faccio molto in frequenze alte, di solito mi concentro sulle hf

comunque l’avevo pensato anche io di far cosi, speriamo che siano uguali a quelle che so quali sono, perché se sono diverse, per quanto riesco a capire il filamento ecc, il resto è un po un casino con i valori sopratutto


dopo del resto in certi ambiti e meglio i transistor


provo anche con i pin degli alimentatori, forse è meglio, perché il sughero sarà isolante, ma ho sempre paura che le alte tensioni, pin molto vicini ecc, creano problemi


inviato iPhone using rogerKapp mobile

59
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 27 Ottobre 2021, 11:13:40 »
beh in realtà si può anche usare per le antenne, con alcuni accorgimenti

alla fine un ricevitore, amplifica ecc, pero se gli arriva il segnale ottimo, va meglio, credo io, dopo bisogna avere alcuni accorgimenti se si vuole trasmettere


il primo pdf l’avevo visto, solo che io non ho tutti quei avvolgimenti, bobine ecc, non ho tantissimo materiale, ed se devo essere sincero mi incasina perché parla in mega cicli anche se parla della stessa minestra, ma non è che non si capisce, non è complesso come spiega, anzi, e interessante, solo che mi manca di materiale, ech81 ne ho, non so se vanno, ma ne ho, dovrebbe esserci una valanga di circuiti per quella, e una valvola specifica per la radio e ha na valanga di griglie, è  un Triode-Heptode da quel che ho letto, proverò a far quello, forse il materiale di quella riesco a trovarlo della seconda rivista


oggi mi faccio dei socket in più perché ne ho solo uno, pensavo dei tappi di sughero quelli delle bottiglie di vino, e i fori a misura dei pin, e ci faccio passare dentro dei filetti di ferro quelli da cavo ethernet cosi tengo ferme le valvole

dopo sarà anche i filamenti una rottura di scatole uno che a 16, l’altro che va a 3,6 ecc ecc

 con i transistor ci metti il 2% di tempo per far le prove, ovviamente pero sono io che mi intestardisco a capirle queste care valvole, che sono vecchie come mio nonno, e non per battuta, ma dai documenti tra date ecc, sono abbastanza vecchie

altre due cose, dopo basta perché se no   non si finisce più qui

avevo chiesto se una valvola come i transistor ha limiti in frequenza in un altro post, e mi è stato risposto che cgk, che da quel che ho capito, e la capacita che ce tra griglia e katodo(c g k), determina i suoi limiti, ma si può sapere al dettaglio?
la frequenza?


poi, un’ultima domanda(devo se no andiamo avanti per eternità) se ho delle valvole che si sono cancellate le scritte, non ce modo di capire cosa sono vero?


inviato iPhone using rogerKapp mobile

60
Elettronica & Radiotecnica / demodulazione ssb
« il: 26 Ottobre 2021, 18:19:52 »
forse sta uscendo qualcosa, ma non ne sono sicuro che con una valvola riesco a far tutto, ma teoricamente forse si ma serve un amplificatore

ho fatto uno schemino dei test che faccio, e del quesito che mi sto ponendo e lo faccio anche a voi

ho segnato aggiunta A e B, e teoricamente dovrei ricevere come una reazione

se io guardo all’oscilloscopio, se ho l’antenna o altro che fa d’antenne si muove qualcosa, se non ce niente non fa niente, basta solo avvicinare un antenna nel punto che ho assegnato che ci sono segnali allineati alla frequenza di LC, basta anche tra la plastica dei fili, senza che facciano contatto che fanno d’antenna

potrebbe funzionare, ovviamente sono pezzi che poi sicuramente cambierò ecc ecc, ma funziona sia col quarzo che con LC, il quarzo va tolto il condensatore alla griglia

ho usato una valvola 6267


dal data posso dargli più corrente, ma ho voluto star leggero, non devo trasmettere, devo avere una ricezione


ho disegnato una cassa, ma intendo mettere un amplificatore
 


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Pagine: [1] 2 ... 4