Autore Topic: Patente e condanna  (Letto 1197 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline yaesu1976

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 171
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Patente e condanna
« il: 28 Gennaio 2017, 22:27:24 »
Salve a tutti vorrei sapere se x conseguire la patente avendo ricevuto una condanna questa deve esser inferiore a 2 anni singolarmente o in totale massimo 2 anni? Nn riesci a trovar nulla io ho ricevuto condanne diverse ma alla fine mai singolarmente più di due anni in totale invece li superò con più condanne...


Offline Gionatan

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 22
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Patente e condanna
« Risposta #1 il: 29 Gennaio 2017, 17:36:22 »
mmm...non ti so rispondere, però  per tagliare la testa al toro potresti chiedere al ispettorato del territorio della tua regione.

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:Patente e condanna
« Risposta #2 il: 29 Gennaio 2017, 20:09:31 »
Le condanne le devi dire se vuoi farlo, dipende che tipo di reati sono, inoltre per delitto o per colposità.
Solitamente non si può avere la patente di O.M., dipende, in quanto il MISE chiede via ufficio agli Interni e alla Difesa.
Cmq. sotto i 3 anni si bypassa la detenzione quando è il primo, in toto se il penale è macchiato, saresti escluso dalla patente stessa, poi bisogna vedere se c'è la non menzione o quanti anni sono trascorsi dall'ultima.

Se non sei recidivo per tot tempo, puoi anche chiedere legalmente la cancellazione e pulizia del certificato penale.

Dici di più condanne, quindi, per tua ammissione pubblica, sei abituale intenzionalmente come si dice nel mondo delle divise, lascia perdere le radio, possono essere interpretate come un ausilio, lo sono molte volte realmente, a supporto delle illecite attività.
Ti verrebbero sequestrate e collazionate al reato.

Saluti.

Art. 35
                         Requisiti

  1.  L'impianto  o  l'esercizio  della stazione di radioamatore sono
consentiti a chi:
    a) abbia  la  cittadinanza di uno dei Paesi dell'Unione europea o
dello Spazio economico europeo, di Paesi con i quali siano intercorsi
accordi di reciprocita', fermo restando quanto disposto dall'articolo
2,  comma  2,  del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, ovvero
sia residente in Italia;
    b) abbia eta' non inferiore a sedici anni;
    c) sia in possesso della relativa patente;
    d) non  abbia  riportato  condanne per delitti non colposi a pena
restrittiva  superiore a due anni e non sia stato sottoposto a misure
di  sicurezza  e  di  prevenzione  finche'  durano  gli  effetti  dei
provvedimenti   e   sempreche'   non   sia  intervenuta  sentenza  di
riabilitazione.

------------------ 

I ministeri di cui sopra, essendoci la buona condotta personale, oltre le certificazioni penali, possono anche, scontata la pena per colposi, meno gravi, avvalersi del diniego sulla buona condotta civile e morale.

Avere scontato la pena, rimane comunque la condotta civile pregiudicata.
Questa, viene redatta dalle FF.OO. anche se vieni visto in un bar dubbio, compagnie di pregiudicati, liti, stati squilibrati vari, relazionano che; si non ha avuto condanne ne denunce ancora ma la condotta civile non è regolare...(esempio).
« Ultima modifica: 29 Gennaio 2017, 20:16:21 da IZ1PNY »