Antenne cavi e rosmetri > antenne radioamatoriali

accordatore automatico o manuale?

<< < (2/6) > >>

r5000:

--- Citazione da: maxastuto IU8MLV - 18 Settembre 2022, 20:56:10 ---rettifico:un accordatore manuale dalle caratteristiche che riesce ad accordare più  ohm

--- Termina citazione ---
73 a tutti, quindi senza sapere quale antenna intendi collegare e  senza sapere se c'è di mezzo una scaletta o cavo coassiale? gli accordatori commerciali più versatili come impedenza  e collegamenti utilizzano un circuito a T con più condensatori variabili e un roller, balun 1:1 in ingresso (tra accordatore e rtx) https://www.dj0ip.de/antenna-matchboxes/a-n-n-e-c-k-e/differential-transmatch/  questo si trova più facilmente ma ha il balun in uscita https://mfjenterprises.com/products/mfj-974hb poi esistono anche con la bobina commutata meno ingombrante del roller che di solito non viene utilizzato negli accordatori qrp per questioni di ingombro, peso e costo, ma il range di impedenza non è pari ai modelli con il roller...

HAWK:
Vorrei dare una risposta più terra, molto pratica.

Ciao, per il QRP, uso ogni tanto il T1 Elecraft, con batteria a 9 volt, fino a 20 watt li tiene e funziona molto bene, veloce ed efficiente.


IN generale, ho avuto gli LDG automatici, come l' FC30 Yaesu automatico, ora imballato ho un MFJ 945E, manuale.
l
Gli LDG vanno otre il 3 di swr, quindi picchi di 3000 Ohm li accorda, gli ATU interni forse fino a 150 Ohm, L' FC 30, lo devi aiutare andando sul tetto, agendo sulla antenna, equivale in modo ristretto agli ATU interni, l' MFJ ancora non saprei bene, MA, molti preferiscono il manuale in quanto con i due potenziometri riescono a accordatore forzatamente maggiormente, sempre tenendo conto del circuito, l' automatico comodo a volte non piace, al minimo di scalino può potenzialmente retrocedere.

Ci sono accordatori manuali che costano quanto certi automatici.

Tornerei all' automatico, mi sono pentito di aver dato via NUOVO, un LDG 200PRO...una meraviglia, a 100 euro...pagato 300 euro.
Era un periodo che non lo usavo.

Quindi il T1 per il QRP, sul commerciale, starà sempre a disposizione, non farò lo stesso errore.

Buona scelta.

maxastuto IU8MLV:
OK grazie per la risposta , rispondo a r5000 a me servirebbe un accordatore che riesca ad accordare piu ohm possibili, appunto perche non so ancora che antenna vadi bene per il mio qth  (se una canna da pesca o una verticale hf multibanda o una filare corta tipo fireware) . Per  cui l'accordatore lo terrò comunque per la versalitità, l'antenna potrebbe essere che la cambi passando da verticale a filare o viceversa. Preferisco un manuale perche un T match lo si puo forzare appunto come dice hawk, mentre un automatico invece se non si conosce il range di accordatura massima si rischia che non accordi sufficientemente   

HAWK:
Ti allego un manuale sull' MFJ, notare che oltre l' accordo con manopole per la parte elettrica afferente, ha anche una induttanza da porre a sinstra, in base alla banda...un sistema di accordo manuale ma ancora più elaborato...
MFJ-945E MOBILE TUNER (radiomanual.info)

Sulla grandezza di accordo, posso dire degli LDG, quelli a piedi non ti lasciano, anche molto oltre il 3 di SWR...fai un conto degli Ohm pari a 3000 minimo.

Un giorno, se ne avrò di nuovo, lo voglio provare con alimentazione interrotta cosa fa...se rimane accordato o si resetta.

AZ6108:

--- Citazione da: maxastuto IU8MLV - 18 Settembre 2022, 20:56:10 ---rettifico:un accordatore manuale dalle caratteristiche che riesce ad accordare più  ohm

--- Termina citazione ---

Non puoi ragionare in termini di "Ohm", devi considerare anche la reattanza, non solo la resistenza ed è quest'ultima che molto spesso causa problemi agli "accordatori"; una rete di adattamento a T, se ben disegnata, ti permette di avere una gamma di combinazioni R+X (o R+J se preferisci) piuttosto ampia, d'altro canto la rete a T ha le sue magagne, come ad esempio dei punti di accordo "fasulli" ossia con una lettura di SWR apparentemente ottima ma con delle perdite estremamente elevate, per evitare tale problema è necessario capire come aggiustare al meglio l'accordatore a "T"

Tornando al discorso "quale prendere", bisogna prima di tutto chiarire che non esistono accordatori miracolosi e che tutti hanno dei limiti, per cui l'ideale sarebbe avere prima un'idea chiara del sistema di antenna che si andrà ad usare e poi scegliere l'unità che permetta di gestire la gamma di valori R+X presentata da tale antenna, altrimenti sarebbe come acquistare un set di pneumatici prima di acquistare un'auto, senza sapere di che tipo di pneumatici l'auto necessiti

Ad ogni modo, per quanto riguarda il "quale", direi che potresti dare un'occhiata qui

http://www.palstar.com/en/manualtuners/

e ti consiglierei di evitare gli MFJ, non per altro ma il "controllo qualità" non è il massimo e se da un lato potresti prendere un'unità perfettamente funzionante, dall'altro te ne potrebbe capitare un'altra con problemi dovuti alla costruzione non esattamente perfetta

Oh e per quanto riguarda la potenza massima, conviene comunque prendere un'unità che gestisca maggior potenza, sia perchè spesso il valore di potenza max dichiarato vale solo se hai un'antenna già accordata (non scherzo), sia perchè un domani potresti decidere di aumentare la potenza ed in tal caso eviteresti di dover acquistare un altro accordatore

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa