News:

[emoji295] [emoji295] PUBBLCITA' MOSTRATA SOLO AI VISITATORI, REGISTRATI PER NON VEDERLA [emoji295] [emoji295] [emoji295]

Menu principale

Il fulmine

Aperto da FabriBCL, 13 Luglio 2023, 15:09:01

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

FabriBCL

Ciao a tutti, un fulmine ha colpito la casa, penso distribuendosi anche altrove guardando i danni limitati. Il palo d'antenna ospita TV, DAB, dipolo per CB.
Sono saltati il ricevitore DAB che era spento ma collegato all'antenna e alla presa elettrica [emoji31] , e una TV che era accesa in quel momento. Non si accendono più. 
E' sopravvissuto il ricevitore HF che era collegato al dipolo e alla presa elettrica, ed il decoder di un'altra TV, che era spenta e fuori impianto elettrico, ma era collegato all'antenna.
La rete elettrica di casa era quella di un'isola, in quel momento a batteria. QUindi staccata dalla rete enel.
Sto riferendo di due dispositivi elettronici guastati, ma non di incendi e calamità come se mi fosse entrato in casa Godzilla.
Il palo d'antenna e la rete elettrica sono collegati ad una buona terra.
E' saltato anche un salvavita.
Aggiornamento: sono saltati diversi device in diverse case e uffici in un raggio di 50 mt. Ma io ero fuori rete elettrica, andavo ad isola... non so spiegarmi questa cosa. Ad alcuni è entrato sicuramente dalla rete (telefoni, computer...), ma a me può essere entrato solo dalla antenna.

Dopo aver spiegato la situazione in premessa, ho due domande per chi ne sa più di me.
1) per prossima installazione, ci sono espedienti tecnici validi per prevenire altri episodi futuri? A parte staccare i device intendo, se una diversa messa a terra o simili possano ridurre i rischi.
2) il fatto di mettere ad isola l'impianto in vista del temporale come ho fatto (che poi la terra è sempre la stessa) dà un contributo a proteggere i device?

Grazie ciao
Fabrizio


r5000

Citazione di: FabriBCL il 13 Luglio 2023, 15:09:01Ciao a tutti, un fulmine ha colpito la casa, penso distribuendosi anche altrove guardando i danni limitati. Il palo d'antenna ospita TV, DAB, dipolo per CB.
Sono saltati il ricevitore DAB che era spento ma collegato all'antenna e alla presa elettrica [emoji31] , e una TV che era accesa in quel momento. Non si accendono più. 
E' sopravvissuto il ricevitore HF che era collegato al dipolo e alla presa elettrica, ed il decoder di un'altra TV, che era spenta e fuori impianto elettrico, ma era collegato all'antenna.
La rete elettrica di casa era quella di un'isola, in quel momento a batteria. QUindi staccata dalla rete enel.
Sto riferendo di due dispositivi elettronici guastati, ma non di incendi e calamità come se mi fosse entrato in casa Godzilla.
Il palo d'antenna e la rete elettrica sono collegati ad una buona terra.
E' saltato anche un salvavita.
Aggiornamento: sono saltati diversi device in diverse case e uffici in un raggio di 50 mt. Ma io ero fuori rete elettrica, andavo ad isola... non so spiegarmi questa cosa. Ad alcuni è entrato sicuramente dalla rete (telefoni, computer...), ma a me può essere entrato solo dalla antenna.

Dopo aver spiegato la situazione in premessa, ho due domande per chi ne sa più di me.
1) per prossima installazione, ci sono espedienti tecnici validi per prevenire altri episodi futuri? A parte staccare i device intendo, se una diversa messa a terra o simili possano ridurre i rischi.
2) il fatto di mettere ad isola l'impianto in vista del temporale come ho fatto (che poi la terra è sempre la stessa) dà un contributo a proteggere i device?

Grazie ciao
Fabrizio
73 a tutti, mi dispiace per l'accaduto, anche oggi ho visto gli effetti di un fulmine e posso solo dire che i fulmini non sanno leggere  i libri di elettrotecnica o normative e fanno quello che vogliono, puoi pensare a tutte le protezioni possibili ma se un fulmine decide  di fare visita non c'è protezione che salva tutto, certamente si puó limitare i danni  tipo l'incendio di casa ma per gli elettrodomestici anche se sconnessi da tutto c'è ben poco da fare se non sono progettati per resistere agli impulsi elettromagnetici e ovviamente nessun elettrodomestico casalingo è progettato con queste caratteristiche,  il resoconto di oggi è un'impianto elettrico da rifare  completamente, cavi e prese carbonizzate,  impianto d'antenna vaporizzato, TV, computer, stampante wifi ( quindi collegata solo alla rete elettrica) bruciati, per gli altri elettrodomestici faccio prima a dire cosa funziona, un phon, un ferro da stiro e il tostapane , tutto il resto dal forno alla lavatrice sono ko, idem per il cancello elettrico e pannelli solari che non penso sono proprio i pannelli ma sicuramente l'inverter è ko ma per fortuna non ha preso fuoco nulla perché a volte dalle prese si passa ai tendaggi ecc... Quindi  staccare gli elettrodomestici da tutto può salvarli da scariche secondarie che cadono non troppo vicino a casa ma se cade in giardino puoi anche avere tutto staccato e ritrovarti circuiti guasti con piste interrotte da fiammate e nel tuo caso  visto che la radio funziona ancora direi proprio che sei stato fortunato...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

1vr005

Vado un po' OT ma ecco due geni, che hanno ignorato l'allerta meteo.

https://www.ilgazzettino.it/nordest/belluno/escursionisti_fulmini_folgorati_tofane_cortina_d_ampezzo_oggi_13_luglio_maltempo-7518482.html

Questi sono fortunati ad avere ancora gli arti. Sempre se li hanno: non sempre i giornali riportano tutti i dettagli.

FabriBCL

Grazie delle risposte e scusate i ritardo di questa mia. Non mi sono arrivate le notifiche o forse chissà che sian finite nello spam...
Ho salvato il ricevitore DAB cinesissimo bypassando l'alimentatore interno con uno switch esterno.
Interessante la risposta che basti il campo elettromagnetico del fulmine per far saltare dei circuiti, non lo sapevo, credevo che i circuiti non alimentati fossero molto poco sensibili. Ma in effetti è logico che possa succedere.
Un antennista mi ha detto che probabilmente è entrato dall'enel e, quando gli ho detto che io ero ad isola e che il circuito enel era interrotto da un magnetotermico abbassato e 1 sezionatore (da prima del fulmine) ha detto che con il voltaggio molto alto del fulmine nell'interruttore la corrente può comunque fare arco e passare per quell'istante. Anche questo verosimile. In tal caso ci sarebbe da capire come sezionare ancora meglio l'enel dal'impianto di casa, ma mi sembra che poi le soluzioni siano di dimensioni industriali.
In sintesi, bella botta. I danni sono stati in 8 case.


HAWK

#4
Non aggiungo nulla.

O in rete Enel o fuori, il fulmine arriva lo stesso, per vari parametri naturali che hai spigoli, punte, angoli e punte varie.

Penso che hai una soluzione, magari da concordare con dei vicini di casa.

Un attira fulmini, detti in gergo parafulmini, copre di media 3 Km. di area, (li mettono nelle torri campanarie delle chiese e edifici pubblici vari),  quindi:

Trova un punto in zona, fai installare un attira fulmini a 3 punte vive, una casa vecchia in disuso, un traliccetto dismesso, un palo dismesso, vedi tu, nel raggio dei 3 Km. ovviamente da un installatore professionale, crei uno specchietto per le allodole, un diversivo di scarico al fulmine, ben servito.

Male che vada, avrai una statica da fulminazione indiretta, con nessun danno o molto meno.

Cerca la tua zona sulla tabella delle zone con fulmini probabili, ci sono statistiche edite per il territorio nazionale.

73'.

P.S.
Meno male che non risiedi a Maracaibo.
Zona più colpita al mondo dai fulmini in assoluto.

dattero

Volevo aggiungere una cosa: 
Quando sei sotto isola non sarebbe male avere una "terra" non in comune con il il resto della casa, così puoi escludere un eventuale ritorno dalla linea di terra. Per esempio io ho tutto quello che riguarda la "sala radio" alimentato con un trasformatore di separazione e 2 picchetti dedicarsi , PC compresi e linea internet via Wi-Fi.


HAWK

Dattero mi ha ricordato una cosa... [emoji108]

La stanza delle radio, ha un loop a se stante, terra, differenziale salvavita, tutto l' impianto elettrico è a parte dal resto della casa.
Posso escluderlo e spegnere tutto senza staccare corrente in tutta la casa.
Quindi due loop differenti, uno non esclude l' altro.

Ho un attira fulmini a 1 K. da me, torre civica, 3 stili con 3 punte vive.


73'.


dattero

Citazione di: HAWK il 05 Agosto 2023, 14:01:28Dattero mi ha ricordato una cosa... [emoji108]

La stanza delle radio, ha un loop a se stante, terra, differenziale salvavita, tutto l' impianto elettrico è a parte dal resto della casa.
Posso escluderlo e spegnere tutto senza staccare corrente in tutta la casa.
Quindi due loop differenti, uno non esclude l' altro.

Ho un attira fulmini a 1 K. da me, torre civica, 3 stili con 3 punte vive.


73'.
Con il trasformatore di separazione sei , tuo caso, separato al 100%.
Riguardo ai fulmini, o meglio dove cadono, entriamo in una questione molto complessa, studi su studi , ricerche, ecc. ma niente di sicuro, si può parlare di probabilità e non si certezze. Il semplice parafulmine non è una certezza matematica che l'eventuale fulmine lo colpisca. A meno che non parliamo di una gabbia di Faraday.
Ma è meglio fermaci qui, almeno io , in rete si trovano interessanti letture.

HAWK

Ne abbiamo già discusso, sulle fulminazioni, nonostante i professionisti studiano sugli stessi libri, ogni installatore dice la sua, anche diversa tra loro, anzi sempre si contraddicono, vedasi vari forum... [emoji33] [emoji33] [emoji33]


FabriBCL

C'è il parafulmine con punta singola sul campanile della chiesa a 200 o 300 mt da casa, si vede che non è bastato. Qui l'enel ha sostituito da pochi anni i pali vecchi con pali di ferro zincato ed essendo in montagna ce ne sono attorno diversi più in alto rispetto a casa mia. Oltre ad altri pali della pubblica illuminazione, anche essi più alti della casa, ce ne saranno una dozzina tra i 50 e i 100 mt.
Per questo mi pare strano che la casa possa aver partecipato alla messa a terra della scarica, vista la disponibilità di terre in giro.
Boh forse è proprio entrato dall'enel o è stato il fenomeno elettromagnetico.

HAWK

Penso che la tua fulminazione sia stata indiretta, se era diretta, bruciava molto di più altro...

Anche via rete TIM, può accadere, unico caso nella mia attività radio, sono nel 2023 sono quasi 50 anni totali, tra pochi Cb ed O.M.
Mai avuto problemi in nessun luogo, solo qui ultima abitazione, indiretta, è saltato con una botta solo  il modem ADSL/PHONE al muro...nella presa TIM.

Sono da 25 anni amministratore condominiale, in merito a questo, ho letto di regolamenti comunali che, pongono una sola antenna parabolica TV a condominio, evitando la moltitudine  a balcone, motivo di imputazione, antenna attiva elettrificata, attira fulmini migliore delle passive.

Non sono un perito elettrotecnico ne installatore, quindi mi esimo dal commentare in contrario, ma se un comune edita e consiglia fortemente, il Suo U.Tecnico avrà carta in mano peritale.

Ciao.

r5000

Citazione di: HAWK il 05 Agosto 2023, 15:51:44Penso che la tua fulminazione sia stata indiretta, se era diretta, bruciava molto di più altro...

Anche via rete TIM, può accadere, unico caso nella mia attività radio, sono nel 2023 sono quasi 50 anni totali, tra pochi Cb ed O.M.
Mai avuto problemi in nessun luogo, solo qui ultima abitazione, indiretta, è saltato con una botta solo  il modem ADSL/PHONE al muro...nella presa TIM.

Sono da 25 anni amministratore condominiale, in merito a questo, ho letto di regolamenti comunali che, pongono una sola antenna parabolica TV a condominio, evitando la moltitudine  a balcone, motivo di imputazione, antenna attiva elettrificata, attira fulmini migliore delle passive.

Non sono un perito elettrotecnico ne installatore, quindi mi esimo dal commentare in contrario, ma se un comune edita e consiglia fortemente, il Suo U.Tecnico avrà carta in mano peritale.

Ciao.
73 a tutti, non vogliono le antenne sui balconi per questioni estetiche, facile dare la colpa ai fulmini di cui tutti hanno paura... il punto è che i fulmini non sanno leggere e fanno quello che vogliono, puoi avere un parafulmine sopra la testa e tutta la gabbia di Faraday ma se decide di passare attraverso finestre e muri non c'è protezione assoluta, il parafulmine e l'impianto apposito  per scaricare a terra fuori dall'edificio serve per minimizzare i danni e il più delle volte funziona ma non è una certezza... Infatti ho visto danni anche in ospedali e scuole dove l'impianto c'è e ha regolare manutenzione ma il fulmine se ne frega se hai tutte le carte in regola, se decide di colpire lo fá... 
PS: chi pensa che il fulmine è solo un effetto fisico e si può spiegare scientificamente non fa' i conti con l'imprevedibilità del fulmine che a volte segue le "nostre" regole ma spesso no e infatti se le punte dei parafulmini o delle antenne o tralicci attirano i fulmini non ci sarebbero danni a piante, piscine o qualsiasi sasso che viene colpito regolarmente dai fulmini...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

AZ6108

Ehm... parafulmini, antenne, tralicci... non "attirano" i fulmini, nella maggioranza dei casi la scarica viaggia da terra verso il cielo, installare un parafulmine può essere paragonato a collegare un pezzo di filo su una delle due piastre di un condensatore...  [emoji2]
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)


Geremia

#13
Mi parli del parafulmine in legno.
Questa fu una domanda che venne posta dal docente di impianti elettrici, Prof. Dino Zanobetti, ad uno studente nella sessione estiva di esami nel 1980 alla facoltà di ingegneria elettronica per valutare la sua capacità critica.
S = k * log W

AZ6108

Citazione di: Geremia il 05 Agosto 2023, 19:57:27Mi parli del parafulmine in legno.
Questa fu una domanda che venne posta dal docente di impianti elettrici, Prof. Dino Zanobetti, ad uno studente nella sessione estiva di esami nel 1980 alla facoltà di ingegneria elettronica per valutare la sua capacità critica.

beh... inzuppato con acqua salata e magari con un pezzo di fil di ferro in cima, potrebbe anche funzionare, ma lascio ad altri il "divertimento" di sperimentarlo; seriamente, certo che molti pescatori usano canne in carbonio anche in presenza di fenomeni elettrici...

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

HAWK

Dovremmo interpellare via medium il Sig. Franklin.

AZ6108

Citazione di: HAWK il 05 Agosto 2023, 20:33:07Dovremmo interpellare via medium il Sig. Franklin.

ai tempi delle navi a vele quadre. si usavano sfere di rame piazzate in testa d'albero, chissà, magari funzionavano [emoji1]
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

r5000

73 a tutti, dubito che  fulmini hanno studiato cosa sono gli elettroni e cosa è l'elettricità ma sono dei veri esperti nell'applicarla per fare danni...  paraufulmine è corretto perchè l'intento è proteggere dai fulmini, poi che la scarica parte da terra o dalle nuvole gli effetti non cambiano dove passa... con tutti i ponti radio tv e telefonici che ci sono la probabilità che beccano un fulmine è minima, le statistiche contano molti più fulmini dove non esiste un palo o cavo elettrico, chiaramente se colpiscono un elettrodotto i danni li vediamo, se colpisce un pioppo forse se ne accorge solo il propietario se ce l'ha in giardino ma se è in un bosco lo rileva solo il software che conta i fulmini...
https://www.astrogeo.va.it/fulmini/fulmini.htm
ps: a me quando ero piccolo dicevano che segavano le corna delle mucche per i fulmini,  ci credevo a 6 anni ma già a 8 non ci credevo più perchè alcune mucche si erano fulminate in stalla e nessuna aveva le corna, la corrente di passo se la beccano con o senza corna...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599