accordatore qrp

Aperto da gsaved, 17 Settembre 2009, 14:10:18

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

gsaved


Buongiorno, mi piacerebbe farmi un accordatore simile al miracle ducker mi chiedevo se qualcuno l'ha gia fatto o cmq ha qualche schema a riguardo

grazie, gs


Franz



Intendi quello della miracle ? Mi pare sia quello...

guarda qui:


http://www.hamradio.selfip.com/i6ibe/wipemiracle/wipe.htm


73 Franz
Resistere, Resistere, Resistere !!!

gsaved


:up:

Grazie meglio di google...vado a legggere :)

Cb Colt

Anche se dice che le prestazioni sono ottime, uno stilo più lungo,quando è possibile metterlo, fa sempre comodo  :up:
O anche uno spezzone di filo tenuto da una canna da pesca magari
Datemi un cacciavite e mi farò sentire dal mondo...

Chiamatemi sul CH13 o CH45 propagazione permettendo...
73 by Espresso Colt

New effetto eco! Molto soft e penetrante nel qrm

[url=http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oxd


CB_Rambo

Citazione di: Cb Colt il 18 Settembre 2009, 12:37:02
Anche se dice che le prestazioni sono ottime, uno stilo più lungo,quando è possibile metterlo, fa sempre comodo  :up:
O anche uno spezzone di filo tenuto da una canna da pesca magari

Concordo...infatti l'ingresso per l'antenna esterna, descritto nel progetto, penso serva proprio per questo motivo
73
IT9AKQ op. Giuseppe
1RGK196 CB Rambo

Apparati:
Yaesu FT-450AT; Kenwood TM-D710; Kenwood TH-F7; Kenwood TH-D72; Albrecht AE 2990 AFS; Ranger RCI-2950; Alan 8001 (prima serie...the best!); Electronic System LB3 Transverter; Alan 48

Antenne:
Sirio 827; Diamond X-50; Diamond MR-77 (BM); Diamond SRH771 (portatile)

scienziato

#5
Citazione di: CB_Rambo il 18 Settembre 2009, 12:54:35
Citazione di: Cb Colt il 18 Settembre 2009, 12:37:02
Anche se dice che le prestazioni sono ottime, uno stilo più lungo,quando è possibile metterlo, fa sempre comodo  :up:
O anche uno spezzone di filo tenuto da una canna da pesca magari

Concordo...infatti l'ingresso per l'antenna esterna, descritto nel progetto, penso serva proprio per questo motivo
73
io ne h realizzato uno ma per soli 5 w infatti manca pure il selettore di bobina !! e lo fatto tanto cosi , poi ne farò uno buono !!  :up: :up: :up: :up:








lo strumentino era per inserirci un rosmetro , poi quando finiro il progetto posto le foto !!  :birra: :birra: :birra:
Yaesu ft 1000MP YAGI 7 ELEMENTI 10-15-10 FULL SIZE , 3 el 50 mhz home made, yaesu ft817, yaesu ft100d Kenwood ts140
dipoli 40-80 full size amplificatore fl2100b
YAGI 9 +9  ELEMENTI VHF- 9+19 V-UHF PER SAT


er colaneri

usa l'adattatore di i6ibe e ci attacchi lo stilo della mfj 19 54 (credo cmq è lungo 3.60 aperto chiuso 60 e ha l'attaco a vite)


r5000

Citazione di: scienziato il 18 Settembre 2009, 15:08:51
Citazione di: CB_Rambo il 18 Settembre 2009, 12:54:35
Citazione di: Cb Colt il 18 Settembre 2009, 12:37:02
Anche se dice che le prestazioni sono ottime, uno stilo più lungo,quando è possibile metterlo, fa sempre comodo  :up:
O anche uno spezzone di filo tenuto da una canna da pesca magari

Concordo...infatti l'ingresso per l'antenna esterna, descritto nel progetto, penso serva proprio per questo motivo
73
io ne h realizzato uno ma per soli 5 w infatti manca pure il selettore di bobina !! e lo fatto tanto cosi , poi ne farò uno buono !!  :up: :up: :up: :up:








lo strumentino era per inserirci un rosmetro , poi quando finiro il progetto posto le foto !!  :birra: :birra: :birra:
73 a tutti ottima soluzione recuperare la scatola dell'alimentatore...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

1PNP548



Cb Colt

è top quell'accordatore che hai postato fabio!  :up:
Datemi un cacciavite e mi farò sentire dal mondo...

Chiamatemi sul CH13 o CH45 propagazione permettendo...
73 by Espresso Colt

New effetto eco! Molto soft e penetrante nel qrm

[url=http://www.postimage.org/image.php?v=Pq1oxd

gsaved


buonasera a tti e grazie per gli ulteriori link e suggerimenti :)

Purtroppo fino a fine mese non avro' molto tempo per gli hobby ma col mese che viene sicuramente costruiro' uno di questi progettini, magari con qualche modifica ( trovo comodo avere un carico fittizio assieme all'accordatore ad es. ).

Piuttosto, questi circuiti immagino hanno delle perdite, mi piacerebbe sapere quali componenti curare di piu' ed eventuali suggerimenti per diminuire le perdite...essendo qrp gia' e' poco, se non diventa meno e' meglio :)

'73 a tutti

r5000

Citazione di: gsaved il 18 Settembre 2009, 18:33:43

buonasera a tti e grazie per gli ulteriori link e suggerimenti :)

Purtroppo fino a fine mese non avro' molto tempo per gli hobby ma col mese che viene sicuramente costruiro' uno di questi progettini, magari con qualche modifica ( trovo comodo avere un carico fittizio assieme all'accordatore ad es. ).

Piuttosto, questi circuiti immagino hanno delle perdite, mi piacerebbe sapere quali componenti curare di piu' ed eventuali suggerimenti per diminuire le perdite...essendo qrp gia' e' poco, se non diventa meno e' meglio :)

'73 a tutti
73 a tutti giusta osservazione,perchè l'accordatore non perda è meglio avere già le antenne risonanti e adattate direttamente,se però non è fattibile avere il dipolo fullsize allora ci si deve adattare e le perdite sono inevitabili,però con gli accorgimenti giusti sono minime e perfettamente tollerabili,per le bobine serve il filo di rame argentato di diamentro grande,anche per poca potenza ha senso,se poi serve che sia anche piccolo e leggero per portarselo in montagna allora si può usare il filo e supporto sottile ma non sò se conviene risparmiare qualche grammo,comunque i supporti in aria o come ho spiegato nell'apposito topic sono il meglio in fatto di perdite,poi i condensatori pure loro andrebbero argentati ma sono praticamente impossibili da reperire e quindi ci si accontenta ma è utile scegliere i condensatori isolati in ceramica anche se per il qrp bastano i condensatori delle radioline,ce ne sono in tutte le vecchie radio a transistor e per i 5watt bastano però se vuoi accordare i 100watt dei soliti rtx non sono adatti... poi il circuito solitamente è composto a pgreco o a T ma potrebbe pure essere a L cioè composto da una bobina e un solo condensatore da posizionare o verso l'antenna o verso l'rtx,basta aggiungere un deviatore fatto per 10A 250volt,se poi l'accordatore è progettato per più potenza allora questo deviatore deve essere più robusto con l'isolamento in ceramica e diciamo almeno 16A 400volt, se poi specifico per rf  meglio ancora... anche per le prese intermedie della bobina serve un commutatore adeguato alla radiofrequenza,i soliti commutatori rotativi in bachelite o plastica sono perfetti  per i 5watt,se come sopra si vuole usare l'accordatore per i 100watt serve per forza in ceramica o bachelite ma con una dimensione e isolamenti maggiori,se per potenze maggiori è tassativo che sia in ceramica con contatti argentati e la dimensione supera i 5cm di diametro per un commutatore adeguato... i fili tra bobina e commutatori devono essere come per la bobina perchè fanno parte al valore totale della bobina e influiscono sull'accordo e quindi è sempre consigliabile fare i fili corti,rigidi senza curve superflue anche per costruzioni hf cioè a frequenze molto basse,il fattore Q e quindi rendimento è influenzato da tutte le perdite dovute a capacità distribuite e  la differenza tra un'accordatore di qualità e scadente stà propio nel cablaggio visto che lo schema di principio è praticamente identico...
ps:influisce pure il contenitore,non deve essere troppo piccolo e deve essere schermato con fori per la circolazione d'aria per grosse potenze,se si vuole accordare un'antenna cb in 80mt magari ci riesci pure ma  probabilmente il 90% della potenza viene dissipato in calore  nell'accordatore e quindi è da tenerne conto...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

gsaved


Buongiorno, ho un'altra domanda da porvi... ho notato che tutti i progetti su internet spiegano come costruire la bobina che sia in aria oppure su toroide, pero' nessuno da i valori della bobina ne spiega perche' quello specifico valore e' stato scelto. In pratica la mia domanda e': come si sceglie la bobina nell'ambito di un progetto di accordatore ?


thx george saved


gsaved


r5000

73 a tutti il valore della bobina dipende dalla frequenza che intendi usare (la più bassa)e ovviamente dall'antenna se per capirci è già adatta alla minima frequenza la bobina può anche non esserci,se invece si usa 10mt di filo per gli 80 o peggio 160mt la bobina sarà grande,tipo 100microhenry mentre di regola si smezza al raddoppio della frequenza,cioè 50micrihenry per gli 80mt 25microhenry per i 40mt e 12microhenry per i 20mt ecc... ma questi valori sono relativi,è poi da vedere il valore in picofarad dei condensatori variabili,difficilmente superano i 500pf ma esistono anche da 1000pf e sono fatti propio per poter accordare (con risultati scarsi...) le antenne corte anche in 160mt...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

gsaved

#15
Perfetto, ora molte cose si chiariscono e posso farne uno adatto alle mie esigenze.

Ehm, avrei altre due domande, poi la pianto di scocciare  :-D pero' stasera ne faccio una sola, l'altra domani xche' mi si chiude gli occhi dal sonno...

Allora quando io accordo una determinata frequenza ( ipotizziamo i 20 mt ) io potro' usare, disponendo di un pi-greco, maggiormente i condensatori oppure maggiormente la bobina... mi spiego meglio, potro' usare la presa ( esempio ) 12 della bobina e poi regolare il ros usando poco poco i condensatori oppure usare la presa 10 e usare i condensatori molto di piu'

In parole povere mi chiedevo se fosse + efficiente l'accordo ( o la parte di accordo ) fatto tramite la bobina oppure quello fatto tramite i condensatori.

grazie ancora, buonanotte a tutti :)

George Saved

edito per aggiungere la domanda numero 2 pendente da ieri sera

Quello che volevo sapere riguarda la risonanza dell'antenna e il relativo accordo...mi spiego, ipotizzando un'antenna che risuona sui 28 mhz ( ad esempio ) come quarto d'onda, questa risuonera' anche a 1/8 sui 14 mhz oppure come 1/2 sui 56 mhz...posto che a qualcuno interessi i 56 mhz. Mi chiedevo se questo influenza in qualche maniera l'accordatore, e non sia meglio nel caso cercare di accordare un filo sicuramente aperiodico.

GS

r5000

73 a tutti di solito l'accordo che "perde"meno è quello che ha un fattore Q maggiore e questo c'è solo quando il circuito risonante LC è composto dalla bobina di minor valore con il condensatore di minor valore,con un circuito a pgreco o a T è però più complesso perchè il carico differente (per esempio antenna a 1000 ohm e cavo a 50ohm) desintonizza quello che sarebbe un circuito LC ideale ma più o meno vale la stessa regola,meno bobina e condensatori di capacità adeguata alla situazione del momento,se modifichi  leggermente frequenza o antenna ovvio che si compensa solo con i condensatori mentre se si cambia banda si deve modificare anche la presa sulla bobina,esistono anche delle false risonanze se per esempio l'accordatore è in stazione e il cavo tra antenna e accordatore ha misure risonanti e può succedere che accordi il cavo ma l'antenna non irradia nulla,ma sono casi estremi,di solito  quando i due condensatori sono circa a valore intermedio e la bobina è selezionata correttamente è il miglior compromesso sempre che il filo non è totalmente reattivo e allora capita che un condensatore è all'estremo per compensare il carico reattivo,comunque si può fare prove per vedere quanto perde l'accordatore se per esempio si accorda un carico fittizio  e si usano 2 wattmetri,uno prima e uno dopo l'accordatore,la differenza tra i due è la perdita quando il carico è perfetto,diventerà peggio nel caso di carico con impedenza bassa (quindi più corrente rf e maggiori perdite in calore) mentre se l'impedenza è elevata corrisponde a tensione maggiore e meno corrente rf e meno dissipazione termica ma i condensatori devono avere una tensione di lavoro e isolamenti adeguati,la perdita d'inserzione dell'accordatore dovrebbe essere come nel caso del carico puramente resistivo o meno,per la seconda domanda se è meglio avere il filo aperiodico o risonante con l'accordatore  è da vedere quanto "rende"il filo aperiodico,se troppo corto ovvio che è scarso,se invece è una longwire di centinaia di metri anche se non è risonante precisa con l'accordatore adeguato viaggia meglio del 1\4 d'onda sempre che il filo sia posizionato alto e libero,diversamente può funzionare ma non è detto che sia meglio del 1\4 d'onda....
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599