banda radioamatoriale (patentati) > Telegrafia (CW)

Invito a trasmettere: K o no?

(1/3) > >>

IK3OCA:
Signori telegrafisti, chiedo un'opinione.

da qualche tempo ascolto chiamate che non terminano con K (= invito a trasmettere, a parer mio) ma con AR (._._.) e basta. Allora quando sento queste chiamate io aspetto un K che non arriva.
Ci va in tutti i casi il K dopo la chiamata  o no?
Grazie in anticipo de Rosario IK3OCA

HAWK:
Ciao, una domanda simile me la ero posta…
Non frequento più il CW da tempo…(ex RT), tuttavia mi incuriosisce una risposta da parte di assidui CWisti…
In effetti, determinate abitudini prendono usi a norma comune, sbagliato o no, succede.

ik2cnf:
Ciao Rosario,

bella domanda...

da quello che ho appreso cercando su internet, forse il solo testo che promuove l'uso di "AR" nella chiamata lo trovi qui:
https://www.hamradio-operating-ethics.org/wp-content/uploads/2017/01/10-Eth_operating_Italian4.pdf in "Etica e procedure operative per il radioamatore", dove si afferma che facendo una chiamata, e non sapendo se avrai una risposta o no, devi usare "AR", perché l'uso di "K" sarebbe riservato ai casi in cui hai già un corrispondente, così come "KN" è l'invito a trasmettere riservato solo a chi hai già in QSO (mentre nel corso di un QSO l'uso di "K" consentirebbe a chiunque di affacciarsi al QSO).

Se invece senti i vecchi radioamatore e RT, questa pratica è astrusa, in quanto "AR" significa solo fine messaggio ed è il complemento di "KA" = inizio messaggio.
Invece "K" avrebbe solo il valore di "invito a trasmettere" (a chiunque, anche se ancora nessuno si è fatto avanti), e se vuoi lo ingentilisci con "PSE K".

Io sono per questa interpretazione. Se proprio vuoi ridondare "AR K", ma, secondo me, il K ci vuole
E comunque c'è la normativa ITU per il codice Morse, se la vuoi la trovi qui: https://www.itu.int/rec/R-REC-M.1677-1-200910-I/
che specifica che l'invito a trasmettere è "K", e anche i radioamatori si devono assoggettare ad essa.

Quindi, secondo me, il manualetto di etica e procedure che ti ho indicato sopra, sbaglia, e alla grande, perché in contrasto con le norme ITU a cui ogni nazione deve adeguarsi.

Comunque il nostro è un hobby (davvero?), e ognuno farà quello che vuole.

IO a fine chiamata, un bel "PSE K"

un link dove si è già parlato di questo: http://www.telegrafia.it/forum_telegrafia/forum_show_msg.php?idrecord=19279

73 Maurizio

eco:

--- Citazione da: Rosario IK3OCA - 08 Febbraio 2020, 10:53:32 ---Signori telegrafisti, chiedo un'opinione.

da qualche tempo ascolto chiamate che non terminano con K (= invito a trasmettere, a parer mio) ma con AR (._._.) e basta. Allora quando sento queste chiamate io aspetto un K che non arriva.
Ci va in tutti i casi il K dopo la chiamata  o no?
Grazie in anticipo de Rosario IK3OCA


--- Termina citazione ---
Ciao a tutti,
premetto che sono solo un apprendista del CW.
Di solito dopo il cq... dovrebbe essere corretto usare AR (invito a trasmettere), perchè non c'è ancora un interlocutore dall'altra parte.
Il K (da solo o preceduto da AR) quando è già in corso il qso, KN, quando si desidera svolgere il qso con solo quella stazione (no BK).

Ciao a tutti e buon divertimento in radio, 73

IK3OCA:
A me hanno insegnato che AR corriponde a fine trasmissione, e K invito a trasmettere... quindi uno può terminare il messaggio con AR, ma se è una chiamata o invita in un QSO qualcuno a trasmettere dovrebbe aggiungere un K.
Senza andare lontano, il link di Wikipedia riporta le stesse cose:
https://it.wikipedia.org/wiki/Codice_Morse
Proprio per questa diversità da quanto mi hanno insegnato e quanto accade (anche se la maggioranza dei telegrafisti usa ancora K) mi chiedevo se si tratti di una regola o un uso generalmente accettato che non conosco.
de Rosario IK3OCA

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa